MTV News

Archivio del giorno 14 aprile 2012

Arresto cardiaco, muore il calciatore Morosini: dramma a Pescara

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Arresto cardiaco, muore il calciatore Morosini: dramma a Pescara

L'attacco in campo, inutile la corsa in ospedale

Milano, 14 apr. (TMNews) - Si è sentito male in campo, colpito da un arresto cardiaco mentre giocava la partita contro il Pescara, poi è morto in ospedale. Aveva 25 anni Piermario Morosini, il calciatore del Livorno deceduto mentre giocava con la maglia della sua squadra, il Livorno.

Il dramma si è consumato al 32': il calciatore si è accasciato ed è stato subito soccorso dai medici presenti a bordo campo. Gli è stato praticato a più riprese un massaggio cardiaco con un defibrillatore nel tentativo di rianimarlo. E' stato trasportato in ospedale in ambulanza ed è arrivato al pronto soccorso in fibrillazione ventricolare, cioè in uno stato di anomalia degli impulsi elettrici cardiaci: i medici lo hanno messo in coma farmacologico per applicargli uno stimolatore esterno. Ma i tentativi di salvare il giocatore si sono rivelati inutili: Morosini si è spento qualche minuto dopo il ricovero.

Nato a Bergamo il 5 luglio del 1986, Piermario era cresciuto nel settore giovanile dell'Atalanta, protagonista dello Scudetto con gli Allievi e della finale del campionato Primavera persa contro la Roma. Nel 2005 fu prelevato dall'Udinese, squadra con cui a 19 anni esordì in Serie A e in Coppa Uefa e che deteneva ancora il suo cartellino. Negli ultimi anni una serie di prestiti e comproprietà in club di Serie B: prima Bologna, quindi Vicenza, Reggina, Padova, ancora Vicenza e infine Livorno. Centrocampista centrale, piedi buoni e fisico longilineo, Morosini ha indossato la maglia di tutte le Nazionali giovanili e nel 2006 ha esordito con l'Under 21.

La Figc ha deciso di sospendere tutti i campionati nazionali: Lo stop entra in vigore immediatamente: non si disputeranno quindi neanche Milan-Genoa e Udinese-Inter, gli anticipi di serie A in programma oggi.

http://www.livornocalcio.it/

http://www.figc.it/index.shtml

Colombia, serie di esplosioni dopo l’arrivo di Barack Obama

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Colombia, serie di esplosioni dopo l'arrivo di Barack Obama

Ordigni a Bogotà e Cartagena, non ci sono danni o feriti

Milano, 14 apr. (TMNews) - Allerta in Colombia per alcune esplosioni che hanno scosso Bogotà e Cartagena poco dopo l'arrivo nel Paese del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, in vista del summit delle Americhe.

Due ordigni di debole potenza sono esplosi vicino alla sede diplomatica statunitense in un via della capitale, "ma non ci sono stati né morti, né feriti, né danni", ha indicato una fonte di polizia. Poliziotti sono stati immediatamente mobilitati in questo quartiere dove si trovano anche la sede della procura generale e quella del governo della regione di Bogotà.

Altre esplosioni si sono verificate alcune ore dopo l'atterraggio dell'aereo di Obama nella località di Cartagena, mille chilometri a nord della capitale.

http://www.gobiernoenlinea.gov.co/home_ciudadanos.aspx

Argentina, Videla ammette assassinio di oltre 7000 desaparecidos

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Argentina, Videla ammette assassinio di oltre 7000 desaparecidos

"Questa gente doveva sparire, non c'era altra soluzione"

Roma, 14 apr. (TMNews) - L'ex dittatore argentino Jorge Rafael Videla, che governò il Paese sudamericano dal 1976 al 1981, ha ammesso per la prima volta l'assassinio di oltre 7.000 persone, i cui corpi furono fatti sparire "per non provocare proteste all'interno e all'esterno del Paese". Videla, condannato all'ergastolo per crimini contro l'umanità, ha fatto quest'ammissione nel libro-intervista "Disposicion Final", del giornalista Ceferino Reato, di cui il quotidiano argentino La Nacion pubblica alcune anticipazioni.

"Mettiamo che erano 7.000 o 8.000 le persone che dovevano morire per vincere la guerra contro la sovversione", afferma Videla, aggiungendo che "per non provocare proteste dentro e fuori del Paese, si decise contestualmente che questa gente dovesse scomparire". L'ex capo della giunta militare ammette che "ogni sparizione può essere intesa come la copertura, la dissimulazione di una morte", ma resta convinto del fatto che "non c'era altra soluzione, eravamo d'accordo che fosse il prezzo da pagare per vincere la guerra contro la sovversione e bisognava che non fosse evidente, perché la società non se ne accorgesse".

Videla afferma che non fu mai usato dai militari il termine "soluzione finale" per indicare il massacro degli oppositori, ma che si usava quello di "disposizione finale". "Non ci sono liste con la destinazione finale dei 'desaparecidos' - ha anche precisato l'ex dittatore - potrebbero esserci liste parziali, imprecise". La presidente delle "Abuelas de Plaza de Mayo", l'organizzazione delle madri dei desaparecidos, Estela de Carlotto, ha deplorato la mancanza di qualsiasi pentimento da parte del militare e il fatto che invece "si vanti" dei crimini commessi.

http://www.lanacion.com.ar/1464937-videla-admitio-el-asesinato-de-mas-de-7000-desaparecidos

Siria, tregua di sangue: bombe su Homs e vittime civili

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Siria, tregua di sangue: bombe su Homs e vittime civili

Non regge il cessate il fuoco promesso dal governo

Milano, 14 apr. (TMNews) - Dall'inizio del cessate il fuoco in Siria, in poco più di 48 ore, sono state uccise almeno 18 persone, per la maggior parte civili. Si conferma, dunque, una tregua di sangue quella stabilita nel Paese tre giorni fa, con l'esercito di Bashar Al Assad che anche oggi ha bombardato per ore Homs, città diventata il simbolo dell'opposizione al regime.

La denuncia è arrivata dall'Osservatorio per i diritti umani in Siria, con sede a Londra; secondo l'organizzazione oggi il Paese è stato scosso anche da una serie di conflitti a fuoco in diverse città fra cui Aleppo dove almeno quattro civili sono stati uccisi dalle forze fedeli al presidente Bashar al Assad che hanno sparato su alcune persone durante una cerimonia funebre.

http://rfdb.wordpress.com/about/

Ingegnere del software lavoro dei sogni per i giovani americani

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Ingegnere del software lavoro dei sogni per i giovani americani

Classifica di CareerCast.com, professione peggiore è taglialegna

New York, 14 apr. (TMNews) - Il lavoro dei sogni per i giovani americani è l'ingegnere del software. CareerCast.com ha compilato una lista di 200 lavori, dal migliore al peggiore, in base a cinque criteri: la domanda, l'ambiente lavorativo, lo stipendio, lo stress e le prospettive di assunzione.

Il sito, dove si incontrano domanda e offerta di lavoro, si è basato sui dati di diverse agenzie governative statunitensi. In un mondo che si sta digitalizzando, l'ingegnere del software è il lavoro migliore; dietro una professione legata alle nuove tecnologie, però, si mischiano lavori 'evergreen' e moderni: dal secondo al quinto posto ci sono il contabile, il manager delle risorse umane, l'igienista dentale e il pianificatore finanziario.

I peggiori? Il taglialegna, innanzitutto. Ma CareerCast non consiglia nemmeno di cercare lavoro nel settore caseario, e suggerisce di allontanare dalla propria mente l'idea di arruolarsi come soldato semplice o di finire a fare l'operaio su una piattaforma petrolifera. Il quinto lavoro peggiore? Il reporter. Ma per un quotidiano, specifica CareerCast.

http://www.careercast.com/

Brad Pitt regala l’anello: fidanzamento ufficiale con Angelina

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Brad Pitt regala l'anello: fidanzamento ufficiale con Angelina

Figli felicissimi, ma non c'è ancora una data per il matrimonio

Los Angeles , 14 apr. (TMNews) - Angelina Jolie e Brad Pitt, la coppia più glamour e più fotografata di Hollywood, hanno ufficializzato il loro fidanzamento. Ma i fan dovranno ancora aspettare per il matrimonio, per cui non è stata ancora fissata una data.

In un comunicato il portavoce di Brad Pitt ha dichiarato: "Sì, è confermato. C'è una promessa per il futuro e i bambini sono molto felici. Nessuna data è stato fissata per il momento". L'annuncio mette fine a mesi di speculazioni sull'unione della coppia più famosa di Hollywood. La certezza del fidanzamento è arrivata grazie al gioielliere americano Robert Procop, che aveva annunciato di aver creato l'anello per Angelina Jolie.

Il celebre gioielliere di Beverly Hills, con il quale Angelina Jolie ha un rapporto privilegiato - l'attrice sfoggia regolarmente i suoi gioielli sul red carpet e insieme hanno creato una linea ribattezzata "The Style of Jolie" - ha precisato di aver lavorato sull'anello per un anno con Brad Pitt. "Brad aveva un'idea molto precisa per questo anello, su cui ha lavorato per un anno con Robert, voleva che fosse perfetto sotto tutti i punti di vista, e Robert ha trovato un diamante della miglior qualità e l'ha tagliato in modo che la sua forma e la sua dimensione fossero adattate alla mano di Angelina".

http://stylenews.peoplestylewatch.com/2012/04/13/angelina-jolie-engagement-ring-picture/

http://www.robertprocop.com/#

Musica, la leggenda dei Bee Gees Robin Gibb e’ in coma

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Musica, la leggenda dei Bee Gees Robin Gibb e' in coma

I familiari stretti attorno al cantante pregano per lui

Roma, 14 apr. (TMNews) - Robin Gibb, cantante dei leggendari Bee-Gees, è in coma. Lo ha riferito il quotidiano britannico The Sun, secondo il quale al musicista 62enne malato di cancro rimarrebbero ancora pochi giorni da vivere. La moglie Dwina, il fratello Barry, 65, la figlia Melissa, 37 e i figli Spencer, 39 e Robin John, 29, non si allontanano un secondo dal letto della star, ha scritto il tabloid, nella clinica di Chelsea, West London. "Preghiamo tutti per lui e speriamo che si riprenda presto", ha dichiarato uno dei figli in un comunicato. Negli ultimi giorni Robin era stato nuovamente ricoverato in ospedale a causa di una polmonite. I dottori temono un nuovo tumore, secondo il Sun. A Robin, voce della storica band di "You win again", è stato diagnosticato nel 2010 un tumore al colon, che si è poi espanso al fegato. Per commemorare i cento anni della catastrofe del Titanic, Robin nell'ultimo periodo ha composto il "Titanic Requiem", accompagnato dalla Royal Philharmonic Orchestra, ma non ha potuto assistere alla prima giovedì a Londra per i problemi di salute. Un destino beffardo per i "Brothers Gibb" (dalle cui lettere iniziali in inglese deriva il nome Bee Gees): Robin è il terzo dei fratelli Gibb a dover lottare contro una grave malattia. Nel 2003 il fratello gemello dizigote Maurice è morto a causa di alcune complicazioni per un problema intestinale e Andy, anche lui musicista che preferì però la carriera solista, è scomparso nel 1988 per colpa di una miocardite scaturita da un'infezione. http://www.beegees.it/

Allarme di Legambiente: Roma, Milano e Ancona fuorilegge su Pm10

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Allarme di Legambiente: Roma, Milano e Ancona fuorilegge su Pm10

Italia asserragliata da inquinamento atmosferico e acustico

Roma, 14 apr. (TMNews) - Italia asserragliata dall'inquinamento atmosferico, con città grandi e piccole soffocate da aria malsana, troppe macchine e troppo asfalto: la situazione più critica è ad Ancona, Roma e Milano, totalmente 'fuori legge' per il Pm10. Ad Ancona un giorno su due si sono registrati valori di PM10 fuori dai limiti, mentre a Roma e Milano i valori delle polveri sottili due giorni su tre hanno superato il valore limite stabilito dalla normativa vigente per la protezione della salute umana. Anche le centraline delle Arpa lanciano l'allarme: a meno di 4 mesi dall'inizio del 2012 sono già 39 i capoluoghi off-limits per aver superato il bonus di 35 giorni di superamento della concentrazione massima media giornaliera di PM10 concesso dalla legge in un anno. A guidare la classifica delle città italiane più inquinate troviamo Parma e Cremona, entrambe a quota 70 superamenti, seguite da Alessandria e Vicenza con 68 giorni. E, oltre al Pm10 riappare anche il fantasma del benzene, con valori fuori legge in quattro città su otto. C'è poi l'inquinamento acustico, che coinvolge tutte le città monitorate. Le più assordanti sono Roma, Napoli, Genova e Milano. Questo il quadro complessivo presentato a conclusione della ventitreesima edizione del Treno Verde, la grande campagna di rilevamento dell'inquinamento atmosferico ed acustico nelle città italiane realizzata con la partecipazione del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e con il contributo di Enel Green Power. Trentadue giorni sui binari, per monitorare otto città: Potenza, Napoli, Roma, Grosseto, Genova, Milano, Venezia, Ancona e in tutte il Treno Verde ha rilevato i dati relativi alla qualità dell'aria e dei livelli di rumore grazie alle attività del Laboratorio mobile della Struttura Operativa Laboratori di Prove e Misure di Rete Ferroviaria Italiana. A riportare ancora una volta l'attenzione al problema del traffico e dello smog cittadino è il dato sul benzene, che un giorno su tre a Napoli e Genova e due giorni su tre a Roma e Milano, ha superato il limite disposto per legge come massima media annuale. Si tratta di un inquinante ormai meno presente nelle città italiane ma molto pericoloso per la salute dei cittadini perché cancerogeno, attribuibile al traffico veicolare sempre più invasivo. http://www.legambiente.it http://www.minambiente.it/home_it/index.html?lang=it

Piazza della Loggia, imputati assolti in Appello:nessun colpevole

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Piazza della Loggia, imputati assolti in Appello:nessun colpevole

A 38 anni di distanza nessun responsabile per bomba Piazza Loggia

Milano, 14 apr. (TMNews) - La Corte d'Assise d'Appello di Brescia ha assolto questa mattina gli ex ordinovisti veneti Carlo Maria Maggi e Delfo Zorzi, l'ex collaboratore dei servizi segreti Maurizio Tramonte e il generale dei carabinieri Francesco Delfino imputati nel quarto processo per la strage compiuta il 28 maggio 1974 in Piazza della Loggia a Brescia. I Pg Roberto Di Martino e Francesco Piantoni avevano chiesto per tutti l'ergastolo. La Corte presieduta da Enzo Platé ha dichiarato inammissibile il ricorso avanzato da due parti civili nei confronti dell'ex segretario dell'Msi Pino Rauti, disponendo il pagamento delle spese processuali a carico degli appellanti. Il 16 novembre 2010, il processo di primo grado aveva assolto con formula dubitativa Maggi, Delfino e Rauti e aveva disposto il non luogo a procedere per calunnia per Tramonte e la revoca della misura cautelare nei confronti Zorzi. A quasi 38 anni di distanza la giustizia non ha dunque trovato i responsabili della strage in cui morirono otto persone e altre 102 rimasero ferite. Il processo d'appello per la bomba esplosa durante una manifestazione antifascista indetta dai sindacati, aveva preso il via il 14 febbraio scorso e la lettura della sentenza è giunta dopo 17 udienze e al termine di una camera di consiglio iniziata martedì scorso. Le motivazioni saranno depositate tra 90 giorni. http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-04-14/associazioni-vittime-piazza-loggia-123216.shtml?uuid=Abf7H3NF

Calendario