MTV News

Archivio del mese di giugno 2012

2 giugno, parata più sobria dedicata alle vittime del terremoto

Autore: Redazione MTV News Data: 2 giugno 2012 Commenta
2 giugno, parata più sobria dedicata alle vittime del terremoto

Napolitano: Sobrietà non ha tolto nulla a solennità

Roma, 2 giu. (TMNews) - La manifestazione per il 2 giugno è stata "sobria" ma questo non ha scalfito la "solennità" della celebrazione. Lo ha scritto il capo dello Stato Giorgio Napolitano in un messaggio inviato al ministro della Difesa Giampaolo Di Paola: "Al termine della tradizionale Rivista militare, svoltasi anche quest'anno con grande affettuosa partecipazione della cittadinanza, le esprimo il mio compiacimento per il perfetto svolgimento della manifestazione". L'appuntamento quest'anno era dedicato alle popolazioni colpite dal terremoto.

La cerimonia è iniziata a piazza Venezia, dove il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, accompagnato tra gli altri dal premier Mario Monti e dai presidenti delle Camere, ha deposto una corona d'alloro al Milite ignoto. Per onorare la memoria delle vittime del sisma è stato osservato un minuto di silenzio all'inizio della sfilata di Via dei Fori Imperiali. I gonfaloni delle Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e delle Provincie di Bologna, Ferrara, Mantova, Modena, Reggio Emilia e Rovigo, in rappresentanza delle comunità colpite dal sisma, si sono posizionate presso la tribuna d'onore.

http://www.quirinale.it/

http://www.governo.it/Notizie/Palazzo%20Chigi/dettaglio.asp?d=68278

Egitto, l’ex presidente Mubarak condannato all’ergastolo

Autore: Redazione MTV News Data: 2 giugno 2012 Commenta
Egitto, l'ex presidente Mubarak condannato all'ergastolo

Identica sentenza per ex ministro interni, El-Adli

Il Cairo, 2 giu. (TMNews) - L'ex presidente egiziano Hosni Mubarak, accusato di aver ordinato la repressione delle manifestazioni antigovernative che portarono alle sue dimissioni, è stato condannato all'ergastolo da un tribunale del Cairo: identica sentenza per il suo ex ministro degli Interni, Habib el-Adli, mentre altri sei responsabili della sicurezza sono stati assolti.

L'84enne Mubarak - i cui legali hanno già reso noto di voler presentare appello - è stato immediatamente trasferito nell'ospedale del carcere di Tora, dove sconterà la sua pena.

L'ex rais, che ha assistito alla lettura della sentenza sdraiato su una barella, è rimasto impassibile; il tribunale, oltre ai sei responsabili della sicurezza, ha inoltre assolto i due figli di Mubarak, Alaa e Gamal, ritenendo prescritti i reati di corruzione di cui erano imputati.

Alla lettura della sentenza sono scoppiati disordini all'interno dell'aula; fuori dal tribunale erano stati dispiegati oltre 7mila fra agenti di polizia e militari.

I legali di Mubarak, comunque, hanno già annunciato il ricorso in appello.

http://www.bbc.co.uk/news/world-africa-18306503 http://www.washingtonpost.com/world/middle_east/hosni-mubarak-sentenced-to-life-for-complicity-in-killing-of-protesters/2012/06/02/gJQAIhri8U_story.html?hpid=z1

Mtv Days, Torino a tutta musica dal 28 al 30 giugno

Autore: Redazione MTV News Data: 1 giugno 2012 Commenta
Mtv Days, Torino a tutta musica dal 28 al 30 giugno

Litfiba, Giorgia, Negrita e Zilli tra i tanti ospiti

Milano, 1 giu. (TMNews) - Tornano a Torino gli MTV Days. Da giovedì 28 a sabato 30 giugno, il Festival di MTV totalmente gratuito animerà il capoluogo piemontese con concerti, incontri, workshop e tante altre attività legate al mondo della musica. Saliranno sul palco, tra i tanti, Litfiba, Giorgia, Negrita, Benny Benassi, Club Dogo, Marco Mengoni e Nina Zilli. Dopo il successo delle scorse edizioni, gli MTV Days 2012 invadono nuovamente i luoghi più suggestivi di Torino per un intero weekend, dando a tutti la possibilità di vivere la musica a 360°. L'opening party si terrà nella notte di giovedì 28 giugno nella splendida cornice della Reggia di Venaria Reale e sarà animato da Stylophonic, Andro Id from Negramaro, Two Fingerz, Power Francers, Dj Aladyn, Salmo & Dj Slait e Useless Wooden Toys. Venerdì 29 e sabato 30 giugno la centralissima Piazza Castello sarà teatro di due grandi serate di musica live ad ingresso gratuito: Il 29 giugno saliranno sul palco Litfiba, Club Dogo, Nina Zilli, Emma, Fedez, Julia Lenti, Bianco. Il 30 sarà la volta di Benny Benassi, Negrita, Giorgia, Marco Mengoni, Emis Killa, Il Cile, Heike Has The Giggles. Inoltreci sarà spazio anche per conferenze, dibattiti, panel, e listening session, per avere un contatto diretto con gli artisti e i professionisti dell'industria e dei media musicali che parteciperanno ai diversi incontri presso l'Università degli Studi di Torino. Tra le conferenze previste e aperte al pubblico, una sui social network e un'altra dal titolo "#retromania or #supernow?", su come si concilia l'accesso immediato e istantaneo al presente col revival nostalgico che invade i media. Le due grandi serate musicali del 29 e 30 giugno si potranno vedere in diretta a reti unificate dalle 19:30 su MTV Italia (canale 8 DTT) e su MTV Music (canale 67 DTT), e in streaming su www.mtv.it/mtvdays a partire dalle 18.30. http://www.mtv.it/mtvdays

Aung San Suu Kyi: la Birmania non è un campo di battaglia

Autore: Redazione MTV News Data: 1 giugno 2012 Commenta
Aung San Suu Kyi: la Birmania non è un campo di battaglia

Il Nobel per la Pace al World Economic Forum dell'Asia Orientale

Milano, 1 giu. (TMNews) - Aung San Suu Kyi ha ammonito Cina e Stati Uniti a non trasformare la Birmania in un "campo di battaglia" per imporre la loro influenza su un Paese strategicamente importante.

"Parecchie persone parlano della posizione che la Birmania assumerà ora che abbiamo cominciato ad avere maggiori rapporti con gli Stati Uniti e come questa situazione si ripercuoterà sulle nostre relazioni con la Cina - ha detto la leader dell'opposizione democratica a Bangkok nel corso del suo intervento al World Economic Forum dell'Asia orientale - io sono molto preoccupata quando la Birmania viene vista come un campo di battaglia tra Stati Uniti e Cina. Non dovrebbe essere così, dovrebbe essere una zona di armonia tra questi due grandi Paesi".

Suu Kyi ha ricordato come Birmania e Cina sia "buoni vicini" da molti anni, sebbene siano molti ad accusare Pechino di aver sfruttato le ricche risorse naturali della Birmania a scapito della popolazione.

http://www.weforum.org/

Terremoto in Emilia, danni all’economia per 2,5 miliardi di euro

Autore: Redazione MTV News Data: 1 giugno 2012 Commenta
Terremoto in Emilia, danni all'economia per 2,5 miliardi di euro

Napolitano in visita ai terremotati il 7 giugno

Milano, 1 giu. (TMNews) - Il sisma in Emilia Romagna non dà tregua, in 2 giorni almeno 300 le scosse. Per Confindustria i danni sfiorano i 2,5 miliardi di euro. Almeno 500 le aziende danneggiate e circa 13mila i posti di lavoro a rischio. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano il 7 giugno visiterà i luoghi terremotati. La terra ha continuato a tremare anche questa notte: la scossa più forte di magnitudo 4.2 con epicentro a San Possidonio è stata avvertita ieri sera poco dopo le 21. Mentre la Protezione civile prosegue nell'organizzazione dei campi di accoglienza (solo a Modena sono 8.500 i cittadini sfollati ospitati in 23 campi, 17 strutture coperte e diversi alberghi anche nell'Appennino modenese) il fenomeno "sciacallaggio" sta mettendo a dura prova le forze dell'ordine che ieri sono state sollecitate dalle Procure di Modena e Bologna ad intensificare i controlli. Con ogni probabilità verranno aperti nelle prossime ore dei fascicoli per il reato di procurato allarme. Ieri in serata il commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani ha dato l'annuncio dell'arrivo del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che il 7 giugno visiterà le zone terremotate. Il segretario della Cgil Susanna Camusso, invece, ha confermato la presenza di tutte e tre le sigle sindacali il 2 giugno. Presto le salme di alcune delle 17 vittime del terremoto del 29 maggio (quella laddove la morte è stata provocata da eventi accidentali) potranno essere restituite alle loro famiglie, come ha spiegato ieri il procuratore capo di Modena, Vito Zincani, che ha annunciato per oggi il calendario per gli esami autoptici sui corpi degli operai rimasti schiacciati dal crollo di capannoni ed edifici. Le procure di Modena e Ferrara lavoreranno coordinate nei prossimi giorni, in attesa di conoscere se ci saranno iscritti nel registro degli indagati per i reati ipotizzati di omicidio colposo, lesioni colpose e violazione delle norme edilizie. "Per il momento - ha detto Zincani - non è ancora stato possibile effettuare sopralluoghi perché le condizioni non lo permettono". http://www.protezionecivile.gov.it/

Terremoto in Emilia: Clini 15 anni per un vero piano antisismico

Autore: Redazione MTV News Data: 1 giugno 2012 Commenta
Terremoto in Emilia: Clini 15 anni per un vero piano antisismico

Continua lo sciamo sismico, almeno 15mila i senzatetto

Milano, 1 giu. (TMNews) - Per mettere in sicurezza il suolo italiano dal rischio sismico e idrogeologico ci vogliono "almeno 15 anni". Lo ha spiegato il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, come riferisce il suo staff, durante il Greening Camp in corso a Roma all'università Luiss Guido Carli. "Ho iniziato a parlare di un piano nazionale per la sicurezza del territorio non appena mi sono insediato, un piano che duri quello che deve durare ma almeno 15 anni", ha detto Clini. Un minuto di silenzio in tutti i luoghi di lavoro e bandiere sindacali esposte con il segno del lutto per rispetto delle vittime del terremoto in Emilia. È l'indicazione inviata dalle segreterie nazionali di Cgil, Cisl e Uil a tutte le strutture locali e di categoria per il 4 giugno, giornata di lutto nazionale per il sisma. http://www.protezionecivile.gov.it/

Fumo, alcol e droghe: i giovani italiani sopra la media europea

Autore: Redazione MTV News Data: 1 giugno 2012 Commenta
Fumo, alcol e droghe: i giovani italiani sopra la media europea

Studio espad: L'Italia è tra i primi 10 Paesi nel consumo.

Roma, 01 giu. (TMNews) - Nel consumo di fumo, alcol e droghe i giovani italiani superano i colleghi europei. Rimangono costanti nel 2011 in Europa i consumatori di alcolici e sostanze psicotrope tra i 16enni, crescono invece i fumatori e gli assuntori di sostanze inalanti, come solventi e colle. Il nostro Paese è tra i primi 10, con prevalenze maggiori della media, per fumo, cannabis, alcol, tranquillanti e sedativi. E' quanto emerge dalla ricerca europea Espad sui comportamenti degli adolescenti, che lo scorso anno ha coinvolto 36 Paesi europei. In Italia l'indagine è condotta dall'Istituto di fisiologia clinica di Pisa del Cnr.

Secondo lo studio per quanto riguarda l'alcol l'Italia si trova nella top ten europea, con il 63% di adolescenti che hanno bevuto almeno una volta nell'ultimo mese, contro una media del 57. Il primato va alla Repubblica Ceca (79%), seguita da Danimarca (76%), Germania (73) e Grecia (72); chiudono la classifica Albania (32%) e Islanda (17%). Va meglio con la moda del 'binge drinking' (cinque o più bevute in un'unica occasione): il nostro Paese con il 35% si assesta sotto il 39 di media, a dimostrazione di una differente cultura del bere. Inoltre, rispetto alla rilevazione del 2007, tra gli studenti italiani si registra un lieve calo. "L'alcol è da sempre la sostanza psicotropa maggiormente sperimentata e consumata dai sedicenni, nonostante il suo uso sia loro vietato o limitato in molti Paesi", commenta Sabrina Molinaro dell'Ifc-Cnr, responsabile della ricerca in Italia.

Purtroppo anche il consumo di sigarette nell'ultimo mese colloca i nostri 16enni tra i primi dieci in Europa, con il 36% contro una media europea del 28%. "Il dato, nonostante le campagne di sensibilizzazione, resta sostanzialmente stabile. In altri Paesi come Francia, Portogallo, Polonia, Finlandia e Romania, i consumi però aumentano rispetto al 2007, mentre scendono in Norvegia, Russia e Islanda", prosegue Molinaro: "I coetanei con più alte percentuali di fumatori sono in Repubblica Ceca (42%) e Bulgaria (39%), dove le ragazze sono in netta maggioranza: 46% contro 33%, così pure in Francia (38%: i maschi sono il 34%, le femmine il 43). I paesi dove si fuma di meno sono Norvegia (14%), Albania (13) e Islanda con il 10%".

La sostanza illegale più sperimentata dagli studenti europei, almeno una volta nella vita, è la cannabis (hashish o marijuana) e anche qui l'Italia è ancora tra le prime dieci nazioni con il 21% (24% maschi, 18 femmine) contro il 17% di media. "L'elenco vede in testa cechi e francesi, rispettivamente con il 42 e il 39%, ed è chiuso da Grecia (8%) e Albania (4)", osserva Molinaro: "L'uso di cannabis tra i 16enni italiani, dopo il calo registrato dal 2003 al 2007, si è stabilizzato. D'altra parte Francia, Polonia, Portogallo e Grecia nell'ultimo quadriennio vedono aumentare gli adolescenti che consumano cannabinoidi. In Ucraina e Russia invece diminuiscono".

Per quanto riguarda il consumo (almeno una volta nella vita) delle altre sostanze psicoattive illegali - come cocaina, eroina, anfetamine, ecstasy e allucinogeni - "gli italiani sono in linea con il dato medio europeo del 6% e occupano il quinto posto della classifica insieme ad Albania e Irlanda. In testa si trovano Francia e Bulgaria con il 10%, Bosnia e Norvegia chiudono con il 2", specifica la ricercatrice Ifc-Cnr. "Rispetto all'ultima rilevazione, l'Italia registra una lieve diminuzione insieme con Islanda, Irlanda e Russia. Tendenza opposta in Portogallo, Cipro e Romania, mentre la maggioranza delle nazioni mantiene i consumi stabili".

Rispetto agli inalanti, invece, "l'Italia si attesta al penultimo posto con il 3% dei giovani che riferiscono di averli sperimentati almeno una volta nella vita. Ai primi posti la Croazia e la Lettonia, rispettivamente con il 28 e il 23%. La media europea è del 9", conclude Molinaro. La survey Espad si ripete in Europa ogni quattro anni dal 1995 e nel tempo sono aumentati i paesi partecipanti e le sostanze indagate, tra cui ora rientrano anche tranquillanti e sedativi assunti senza prescrizione medica. "Gli italiani si trovano al quinto posto con il 10%, confermando il picco del 2007. La media è il 6%, la classifica è aperta da Polonia (15%), Lituania (13), Cipro e Francia con l'11% e chiusa con il 2% da Germania, Russia e Ucraina. Percentuali in crescita in Grecia, Cipro e Montenegro".

http://www.espad.org/

Calendario