MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

Scozia, indipendentisti avanti nei sondaggi

Autore: Redazione MTV News Data: 8 settembre 2014 Commenta
Scozia, indipendentisti avanti nei sondaggi

A Londra paura per il risultato del referendum

Milano, 8 set. (TMNews) - Kilt, cornamuse e whisky, c'è tutta la Scozia ai Giochi delle Highlands a Braemar, che hanno le loro radici nel sistema dei clan scozzesi. Anche quest'anno il principe Filippo, la regina Elisabetta II e il principe Carlo assistono a queste olimpiadi per energumeni in kilt, ma la presenza dei reali britannici ha un importanza particolare quest'anno. Sui giochi infatti pesano i risultati dei sondaggi sul referendum per l'indipendenza della Scozia dalla Gran Bretagna.

Per la prima volta i nazionalisti sono in vantaggio con il 51% dei consensi. Un dato clamoroso in vista del referendum che si voterà il 18 settembre. Secondo le rilevazioni, nell'ultimo mese i secessionisti hanno guadagnato più di 10 punti. Decisivo lo spostamento dell'elettorato laburista. E ora Londra cerca di correre ai ripari promettendo una maggiore autonomia fiscale in caso di vittoria del no. Poca cosa di fronte all'insofferenza che si sta compattando sotto il vessillo scozzese con la croce di Sant'Andrea.

Il referendum dunque sarà all'ultimo voto. Probabilmente giocherà un ruolo decisivo l'affluenza alle urne.

http://scotreferendum.com/

Polemica in casa Ferrari tra Marchionne e Montezemolo

Autore: Redazione MTV News Data: 7 settembre 2014 Commenta
Polemica in casa Ferrari tra Marchionne e Montezemolo

Il numero Uno della Fca: conta vincere, nessuno è indispensabile

Milano, 7 set. (TMNews) - Polemica in casa Ferrari in occasione del Gran premio d'Italia, conclusosi con il ritiro di Alonso e il 9° posto di Raikkonen. Montezemolo ha smentito le voci di un suo possibile addio a Maranello ma Sergio Marchionne, dal workshop Ambrosettil di Cernobbio, lo ha gelato.

"Un cambio al vertice della Ferrari non è in agenda - ha detto il numero uno della Fca - ma nessuno è indispensabile. Contano i risultati: abbiamo i piloti migliori eppure non vinciamo da 6 anni".

"Alonso e Raikkonen sono campioni del mondo - ha aggiunto Marchionne - ma non riusciamo a vincere, mi dà un fastidio enorme. È una cosa che deve essere messa a posto. Una Ferrari vincente in F1 è un punto non negoziabile, non possiamo accettare una cosa diversa. Vedere persone in settima o dodicesima posizione non interessa né a me né alla Ferrari".

http://auto.ferrari.com/it_IT/

Napoli, tensioni durante la manifestazione per Davide Bifolco

Autore: Redazione MTV News Data: 7 settembre 2014 Commenta
Napoli, tensioni durante la manifestazione per Davide Bifolco

I familiari del 17enne ucciso: vogliamo giustizia non vendetta

Milano, 7 set. (TMNews) - Invocano giustizia gli amici e i parenti di Davide Bifolco, il 17enne napoletano ucciso da un colpo di pistola esploso, forse accidentalmente, da un carabiniere dopo un inseguimento. In centinaia sono scesi in strada, nel rione Traiano, a pochi passi dal luogo della tragedia, per ricordare il giovane, da tutti ritenuto un "bravo ragazzo".

"Ha distrutto una famiglia deve pagare - dice uno dei fratelli di Davide - vogliamo giustizia. Mio fratello non era un delinquente, non ha mai avuto a che fare con la legge, era un bravissimo ragazzo, vogliamo guistizia e basta".

Ci sono stati anche momenti di tensione tra i manifestanti e la Polizia che ha dovuto usare i lacrimogeni per disperdere i blocchi non autorizzati.

La stessa famiglia di Davide - che ha ricevuto la solidarietà del sindaco de Magistris - ha chiesto agli amici del ragazzo di evitare gesti d'intolleranza nei confronti delle forze dell'ordine.

"Noi confidiamo nello Stato - ha detto uno dei familiari - vogliamo giustizia. Se la legge è uguale per tutti, noi vogliamo giustizia".

Sotto choc il carabiniere che ha ucciso il ragazzo, un appuntato di 32 anni che al magistrato ha dichiarato: "li ho inseguiti - ha detto nel corso dell'interrogatorio - avevo nella mano destra la pistola con il proiettile in canna per difendermi, ma sono inciampato ed è partito il colpo".

Una ricostruzione che non coincide con quella di Salvatore Triunfo, il giovane che era con Davide al momento della tragedia. Lunedì 15 settembre, intanto, l'autopsia sul corpo della giovane vittima.

http://www.ilmattino.it/NAPOLI/CRONACA/ucciso-dopo-inseguimento-il-giallo-del-presunto-latitante-sullo-scooter-la-somiglianza-tra-equabile-ed-enzo/notizie/883642.shtml

Gargano, dopo gli allagamenti la situazione resta drammatica

Autore: Redazione MTV News Data: 7 settembre 2014 Commenta
Gargano, dopo gli allagamenti la situazione resta drammatica

Una la vittima accertata, si cerca ancora un disperso

Milano, 7 set. (TMNews) - Resta drammatica la situazione sul Gargano, nel nord della Puglia, dove l'allagamento dovuto al maltempo ha causato la morte di almeno una persona, un allevatore di 24 anni, il cui corpo è stato trovato poco distante dalla sua auto, in un canale. Sono ancora in corso, invece, le ricerche di un anziano di Peschici, al momento dato per disperso.

"Molte campagne sono isolate e irraggiungibili, - spiega uina nota della Protezione civile - i più colpiti sono i comuni del versante Nord, Rodi Garganico, Peschici, Vico del Gargano, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo. Da ieri gli occupanti dei campeggi e delle strutture turistiche, soprattutto a Peschici, sono stati messi in sicurezza secondo i Piani di emergenza comunali.

"Nelle prossime ore - aggiunge la nota - è previsto un netto miglioramento della situazione meteo, nonostante per la giornata di domani siano previsti ancora fenomeni temporaleschi isolati con cumulati di non particolare rilievo. Il governo regionale sta seguendo direttamente gli eventi sul territorio con riunioni e incontri con le autorità locali".

"La Puglia si stringe al suo Gargano, colpito nella vita, nella sua natura, nelle sue infrastrutture", afferma in un comunicato ufficiale il presidente della Regione, Nichi Vendola. "E' una tragedia immensa, a cui in queste ore corrisponde - aggiunge Vendola - uno sforzo straordinario e generoso di tutte le strutture preposte alla protezione civile e di tanti volontari. Un evento meteorologico estremo ha bombardato un territorio delicato, fragile, spesso oggetto di abusi. Appena completate tutte le operazioni di soccorso alle persone, sarà necessario mettere subito mano alla ricostruzione e alla messa in sicurezza dei luoghi travolti dall'alluvione".

Insomma "la Regione - continua Vendola - metterà in campo tutte le risorse di cui dispone. Tuttavia siamo dinanzi ad un quadro catastrofico di danni alle strutture civili e produttive: per questo occorre che il Governo assicuri nei tempi più rapidi le risorse necessarie a ridare vita e speranza ad uno degli angoli più belli del Mediterraneo".

http://www.protezionecivile.gov.it/

Consumi, Coldiretti: da bio a km 0, spesa green vola a 20 mld

Autore: Redazione MTV News Data: 6 settembre 2014 Commenta
Consumi, Coldiretti: da bio a km 0, spesa green vola a 20 mld

Per prodotti bio confezionati incremento record del 17,3%

Milano, 6 set. (TMNews) - Dal biologico al chilometro zero, dai prodotti sfusi fino alle denominazioni di origine, vola la spesa "green" che raggiungerà complessivamente per la prima volta i 20 miliardi di fatturato nel 2014, in netta controtendenza al calo dei consumi alimentari che con la crisi in mdia sono crollati ai minimi da 33 anni. E' quanto emerge dal Dossier della Coldiretti in occasione del "Sana 2014", il salone internazionale del biologico e del naturale a Bolognafiere.

Se gli acquisti di prodotti biologici confezionati fanno registrare un incremento record del 17,3 per cento nei primi cinque mesi del 2014, quindici milioni di persone - sottolinea la Coldiretti - mettono nel carrello prodotti locali a chilometri zero che non devono percorrere lunghe distanza con mezzi di trasporto inquinanti, mentre solo per i prodotti a denominazione di origine (Dop/Igp) si stima una spesa di 13 miliardi di euro, nonostante le difficoltà economiche.

Ben il 45 per cento di italiani mette cibi biologici nel carrello regolarmente o qualche volta secondo l'indagine Coldiretti/Ixe' con un fatturato stimato pari a 3,5 miliardi per il 2014 ed a far registrare il maggior incremento delle vendite dei prodotti confezionati sono - precisa la Coldiretti - pasta, riso e sostituti del pane (+73 per cento), zucchero, caffè e tè (+37,2 per cento), biscotti, dolciumi e snack (+15,1 per cento).

Molto positivo anche il bilancio della spesa a chilometri zero dal contadino nelle fattorie o nei mercati degli agricoltori con un fatturato complessivo stimato in oltre 3 miliardi di euro, spiega Coldiretti. Sono quasi diecimila le fattorie, botteghe e mercati che aderiscono alla rete promossa dalla Fondazione Campagna Amica della Coldiretti dove si trovano prodotti locali del territorio, messi in vendita direttamente dall'agricoltore nel rispetto di precise regole comportamentali e di un codice etico ambientale. Gli effetti - spiega la Coldiretti - si fanno sentire anche sugli sprechi che vengono ridotti per la maggiore freschezza della frutta e verdura in vendita che dura anche una settimana in più, non dovendo rimanere per tanto tempo in viaggio.

Lavoro, Cgia: 8.500 posti vacanti cercasi informatici e ingegneri

Autore: Redazione MTV News Data: 6 settembre 2014 Commenta
Lavoro, Cgia: 8.500 posti vacanti cercasi informatici e ingegneri

29mila assunzioni nelle 10 professioni più difficili da reperire

Milano, 6 set. (TMNews) - Analisti e progettisti di software, tecnici programmatori, ingegneri energetici/meccanici, tecnici della sicurezza sul lavoro ed esperti in applicazioni informatiche sono le professioni dove la difficoltà di trovare personale è molto elevata. Secondo i risultati emersi dall'elaborazione realizzata dall'Ufficio studi della Cgia, che ha analizzato i dati emersi dalla periodica indagine effettuata da Unioncamere-Ministero del Lavoro su un campione qualificato di imprenditori italiani, le previsioni di assunzione per l'anno in corso delle 10 figure professionali più difficili da reperire sul mercato del lavoro dagli imprenditori italiani daranno luogo a oltre 29.000 nuovi posti di lavoro.

Di questi, stando alle risposte rilasciate dagli intervistati, quasi 8.500 rischiano di non essere coperti perché non reperibili sul mercato del lavoro. Un dato, quest'ultimo, molto inferiore a quello riferito al 2009 che, in termini assoluti, era pari a quasi 17.600. In buona sostanza, negli ultimi sei anni i "lavoratori introvabili" sono pressoché dimezzati.

In questa elaborazione sono state considerate le professioni per cui le aziende prevedono l'assunzione di almeno 1.000 figure (è stato esaminato l'83% di tutte le assunzioni previste nel 2014 e l'86% di quelle del 2009). Si tratta delle previsioni di assunzione non stagionali.

"Le cause del disallineamento tra domanda e offerta di lavoro - segnala Giuseppe Bortolussi segretario della Cgia - sono molteplici. Nonostante il perdurare della crisi, molte aziende continuano a denunciare che nei settori tecnologici ad alta specializzazione le competenze dei candidati sono insufficienti. Sicuramente ciò è vero: spesso la preparazione di molti giovani è ben al di sotto delle richieste avanzate dalle imprese. Tuttavia molte aziende scontano ancora adesso metodi di ricerca del personale del tutto inadeguati, basati sui cosiddetti canali informali, come il passaparola o le conoscenze personali che non consentono di effettuare una selezione efficace".

Inoltre, per Bortolussi non va trascurato nemmeno il fenomeno della disoccupazione d'attesa: "nei settori dove è richiesta una elevata specializzazione, le condizioni offerte dagli imprenditori, come la stabilità del posto di lavoro, la retribuzione e le prospettive di carriera non sempre corrispondono alle aspettative dei candidati. Se questi sono di valore, preferiscono rinunciare, in attesa di proposte più interessanti".

L'analisi dell'Ufficio studi della Cgia si è soffermata anche sul confronto tra i risultati emersi nell'indagine condotta quest'anno e quelli riferiti all'inizio della crisi. In questi ultimi sei anni - osserva la Cgia - c'è stata una profonda trasformazione del mercato del lavoro, sia per quanto riguarda la domanda che l'offerta. La geografia delle professioni e con essa anche la graduatoria dei lavoratori più difficili da reperire è mutata profondamente.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-09-06/lavoro-cgia-8500-posti-vacanti-introvabili-esperti-informatici-e-ingegneri-meccanici-100416.shtml?uuid=AB4jGyqB

Fuori programma turistico per Obama: va in visita a Stonehenge

Autore: Redazione MTV News Data: 6 settembre 2014 Commenta
Fuori programma turistico per Obama: va in visita a Stonehenge

Il presidente Usa: l'ho tolto dalla lista delle cose da fare

Milano, 6 set. (TMNews) - Fuori programma turistico per il presidente degli Stati Uniti Barack Obama che di ritorno dal summit Nato di Cardiff, in Galles ha chiesto ai piloti del suo Air Force One una piccola deviazione di rotta pe poter ammirare da vicino il complesso archeologico neolitico di Stonehenge, nello Wiltshire inglese.

Obama si è fatto accompagnare tra i megaliti da una guida privata. "L'ho tolto dalla lista delle cose da fare nella vita - ha detto, poi, ai giornalisti - è una cosa spettacolare".

Il complesso di Stonehenge, inserito nel patrimonio dell'umanità dell'Unesco dal 1986, secondo gli studiosi, è un antico e osservatorio astronomico, allineato in maniera straordinariamente precisa con i punti di solstizio ed equinozio.

Alcuni fanno risalire le origini dio Stonehenge all'epoca dei druidi, i sacerdoti celtici che avrebbero usato il sito anche per compiere dei sacrifici. Una teoria molto dibattuta anche perché la datazione con il carbonio 14 indica che la costruzione del monumento fu intrapresa intorno al 3100 a.C. e si concluse intorno al 1600 a.C. mentre la civiltà celtica si diffusa solo nel 300 a.C.

http://www.whitehouse.gov/photos-and-video/photogallery/september-2014-photo-day

Ucraina, Poroshenko auspica un piano per il cessate-il-fuoco

Autore: Redazione MTV News Data: 5 settembre 2014 Commenta
Ucraina, Poroshenko auspica un piano per il cessate-il-fuoco

Il presidente ucraino ne ha parlato anche con Vladimir Putin

Milano, 5 set. (TMNews) - Venerdì 5 settembre potrebbe essere il giorno della firma ufficiale per il cessate il fuoco in Ucraina. Dopo gli annunci dei giorni scorsi la conferma è arrivata dal presidente ucraino Petro Poroshenko al summit della Nato a Newport, in Galles. La crisi in Europa orientale è stata al centro dei colloqui fra i Capi di Stato insieme all'avanzata dello Stato Islamico in Medioriente.

L'occasione per la firma dell'intesa è la riunione del cosiddetto gruppo di contatto promosso dall'Osce, Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, a cui partecipano rappresentanti di Kiev, di Mosca e dei separatisti. L'accordo, che prevede l'introduzione graduale del piano di pace ucraino per arrivare ad un cessate il fuoco definitivo, arriva dopo mesi di guerra nell'est del Paese che hanno provocato quasi 3.000 morti.

Intanto l'Ucraina ha anche incassato una dichiarazione più forte di sostegno militare da parte della Nato che ha confermato l'assistenza tecnologica e militare al Paese e la linea dura dei leader presenti al summit nei confronti della Russia.

http://www.bbc.com/news/uk-29063751

Crisi marò: malore per Latorre, il ministro Pinotti vola in India

Autore: Redazione MTV News Data: 2 settembre 2014 Commenta
Crisi marò: malore per Latorre, il ministro Pinotti vola in India

Ricoverato in neurologia, reazione soddisfacente alle prime cure

Milano, 2 set. (TMNews) - Massimiliano Latorre, uno dei due marò italiani trattenuti da due anni e mezzo in India insieme a Salvatore Girone, ha accusato un malore che ne ha reso necessario il ricovero nel dipartimento di neurologia di un ospedale di New Delhi, dove è ancora trattenuto in osservazione. Lo ha reso noto il ministero della Difesa in un comunicato, aggiungendo che il ministro Roberta Pinotti è andata in India a trovarlo.

I sanitari, si legge nella nota, si sono dichiarati soddisfatti di come ha reagito alle prime cure.

Il ministro della Difesa si è recata immediatamente in India per accertarsi di persona delle condizioni di salute di Massimiliano Latorre - che ha 47 annni - e per essere vicina ai fucilieri di Marina del San Marco e alle loro famiglie.

http://www.difesa.it/News/Pagine/FucilieridiMarinailMinistroPinottiinIndia.aspx http://btgsanmarco.it/

Consumatori: pessimo andamento saldi, spesa famiglie -4%

Autore: Redazione MTV News Data: 2 settembre 2014 Commenta
Consumatori: pessimo andamento saldi, spesa famiglie -4%

Solo 1 famiglia su 3 ha acquistato in saldo

Milano, 2 set. (TMNews) - Andamento "pessimo" per i saldi estivi con la spesa media delle famiglie che si è ridotta del 3-4% a quota 113 euro. A calcolarlo sono Adusbef e Federconsumatori.

Appena una famiglia su tre ha acquistato a saldo: il giro di affari complessivo ammonta quindi a meno di un miliardo di euro (per la precisione 912 milioni di euro).

"Un andamento preoccupante che, però, è in linea con la forte contrazione dei consumi che caratterizza ormai da anni il nostro sistema economico", hanno osservato Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori e Adusbef.

Per "contrastare tale tendenza è necessario, come ribadiamo da anni, attuare - hanno aggiunto - una piena liberalizzazione delle vendite promozionali. Inoltre, per rimettere concretamente in moto la domanda interna è indispensabile ampliare la platea delle misure di sostegno al reddito già realizzate, anche a pensionati, incapienti e famiglie numerose, oltre ovviamente una manovra di espansione economica che dia serie risposte al vero problema di cui oggi soffre il Paese e cioè quello della disoccupazione soprattutto giovanile".

http://www.federconsumatori.it/

http://www.adusbef.it/

Calendario