MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

Papa: la corruzione dei potenti viene pagata dai poveri

Autore: Redazione MTV News Data: 17 giugno 2014 Commenta
Papa: la corruzione dei potenti viene pagata dai poveri

E' un peccato a portata di mano: chi ha autorità si sente Dio

Roma, 16 giu. (TMNews) - La corruzione dei potenti finisce per essere "pagata dai poveri", che per l'avidità degli altri finiscono senza ciò di cui avrebbero bisogno e diritto. Lo ha affermato Papa Francesco all'omelia della messa a Santa Marta. "L'unica strada" per vincere "il peccato della corruzione", ha detto, è "il servizio" agli altri che purifica il cuore.

Una storia "molto triste" che, pure se antichissima, è tuttora lo specchio di uno dei peccati più "a portata di mano": la corruzione. Papa Francesco riflette sulla pagina della Bibbia, proposta dalla liturgia, che racconta la storia di Nabot, proprietario da generazioni di una vigna. Quando il re Acab - intenzionato, dice il Papa, "ad allargare un po' il suo giardino" - gli chiede di vendergliela, Nabot rifiuta perché non intende disfarsi dell'"eredità dei suoi padri". Il re prende molto male il rifiuto, così sua moglie Gezabele ordisce una trappola: con la complicità di falsi testimoni, fa trascinare in tribunale Nabot, che finisce condannato e lapidato a morte. E alla fine, consegna la vigna desiderata al marito, il quale - osserva Papa Francesco - la prende "tranquillo, come se niente fosse accaduto". "Questa storia - commenta - si ripete continuamente" tra chi detiene "potere materiale o potere politico o potere spirituale".

"Sui giornali noi leggiamo tante volte - ha detto Papa Francesco - è stato portato in tribunale quel politico che si è arricchito magicamente. E' stato in tribunale, è stato portato in tribunale quel capo di azienda che magicamente si è arricchito, cioè sfruttando i suoi operai. Si parla troppo di un prelato che si è arricchito troppo e ha lasciato il suo dovere pastorale per curare il suo potere. Così i corrotti politici, i corrotti degli affari e i corrotti ecclesiastici. Dappertutto ce ne sono. E dobbiamo dire la verità: la corruzione è proprio il peccato a portata di mano, che ha quella persona che ha autorità sugli altri, sia economica, sia politica, sia ecclesiastica. Tutti siamo tentati di corruzione. E' un peccato a portata di mano. Perché quando uno ha autorità si sente potente, si sente quasi Dio".

http://www.vatican.va

La cultura in Italia vale 214 miliardi di euro all’anno

Autore: Redazione MTV News Data: 17 giugno 2014 Commenta
La cultura in Italia vale 214 miliardi di euro all'anno

E in tempi di crisi l'export cresce del 35%

Milano, 17 giu. (TMNews) - La cultura in Italia vale 214 miliardi di euro all'anno. Lo dice un rapporto di Unioncamere e Fondazione Symbola secondo cui la filiera culturale italiana traina anche il made in Italy visto che in tempo di crisi ha visto crescere l'export del 35%. I dati del rapporto "Io sono cultura - l'Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi" tengono conto del valore prodotto dalle industrie culturali e creative e del loro riflessi su settori economici come il turismo.

La ricchezza generata dalla cultura ha effetti positivi anche sull'occupazione: le sole imprese del sistema produttivo culturale danno lavoro a 1,4 milioni di persone, il 5,8% del totale degli occupati in Italia. Che diventano 1,5 milioni, il 6,2% del totale se si includono anche le realtà del pubblico e del non profit.

http://www.unioncamere.gov.it/

http://www.symbola.net/

Schumacher è uscito dal coma, trasferito in una clinica privata

Autore: Redazione MTV News Data: 17 giugno 2014 Commenta
Schumacher è uscito dal coma, trasferito in una clinica privata

Il campione era ricoverato in seguito a grave incidente sugli sci

Milano, 17 giu. (TMNews) - Micheal Schumacher è uscito dal coma. La bella notizia al mondo l'ha data Sabine Kehm, portavoce della famiglia dell'ex pilota tedesco, ricoverato all'ospedale di Grenoble, in Francia, dal 29 dicembre 2013, in seguito a un grave incidente di sci sulle Alpi francesi. Le condizioni del 7 volte campione del mondo, restano comunque delicate. Schumi, 45 anni, è stato trasferito ora in una clinica privata di Losanna in Svizzera, dove proseguirà la lunga fase di riabilitazione. "La famiglia - si legge nella nota diffusa dalla portavoce - vuole ringraziare tutti i medici, gli infermieri e i terapisti che lo hanno avuto in cura a Grenoble, oltre a chi gli prestò i primi soccorsi sul luogo dell'incidente, hanno svolto un eccellente lavoro nei primi mesi".Tanti tifosi, soprattutto della Ferrari, in questi mesi sono stati vicini al pilota. Proprio domenica 15 giugno a Monza centinaia di ferraristi, in pista, hanno composto la scritta "Go... Michael" che, evidentemente ha portato bene al campione."Per il futuro - conclude il comunicato - chiediamo comprensione, perchè la sua successiva riabilitazione avverà lontano dagli occhi dell'opinione pubblica". http://www.michael-schumacher.de/

Maturità, la Polizia avverte: attenti alle bufale su internet

Autore: Redazione MTV News Data: 17 giugno 2014 Commenta
Maturità, la Polizia avverte: attenti alle bufale su internet

L'invito alla prudenza per chi cerca soluzioni facili su Web

Milano, 16 giu. (TMNews) - Toto tema, caccia alla soluzione del problema di matematica e alla tradizione della versione. Ogni anno in occasione della Maturità si rincorrono le voci sulle anticipazioni delle tracce ministeriali provenienti da Internet. I presidi non riescono a contrastare il passaparola, mentre la polizia lancia l'allarme: Attenzione alle bufale in Rete. Tra i maturandi la disinformazione regna sovrana. Da una ricerca svolta dal portale Skuola.net è emerso che il 29% è convinto che le tracce d'esame circolino sul web prima dell'inizio della prova. C'è anche chi è convinto di avere il telefono sotto controllo dalla Polizia (circa il 23%) oppure che i professori siano armati di rilevatori di smartphone (circa il 15%). Il 25% degli studenti assicura che terrà il telefono in tasca, ovviamente connesso, anche se ben 9 studenti su 10 sanno che usare lo smartphone comporterebbe l'esclusione dalla prova. Non mancano casi in cui "la soffiata giusta" viene fornita a pagamento, ma ovviamente queste sono solo clamorose bufale a cui non bisogna dare alcun credito ribadisce la polizia. http://www.skuola.net/

Nubifragio a Roma: alberi caduti, allagamenti e traffico in tilt

Autore: Redazione MTV News Data: 16 giugno 2014 Commenta
Nubifragio a Roma: alberi caduti, allagamenti e traffico in tilt

Centinaia automobilisti bloccati sul Gra. Danni all'agricoltura

Milano, 15 giu. (TMNews) - Un nubifragio seguito da una violenta grandinata si sono abbattuti su Roma e su tutto il Lazio, nella prima violenta tempesta estiva proveniente dal Nord europa. Un fenomeno anticipato correttamente dai meteorologi ma che ha comunque lasciato il segno nella capitale con alberi abbattuti, uno in particolare è crollato su tre vetture parcheggiate nel quartiere della Cecchignola senza provocare feriti, allagamenti e voragini nelle strade che hanno causato disagi alla viabilità e al sistema di trasporto pubblico locale. Interrotta per allagamento e sostituita da navette la metro A tra Cinecittà e Anagnina. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco e della polizia locale in particolare nella zona sud della capitale.

Centinaia poi gli automobilisti bloccati sul Grande raccordo anulare nei pressi dell'uscita Gregna Sant'Andrea a causa di un'enorme pozza d'acqua formatasi in corrispondenza di un avvallamento. Dopo alcune ore la corsia di soccorso è stata liberata e la polizia stradale ha convogliato il traffico contromano verso l'uscita Appia-San Giovanni. Ingenti anche i danni all'agricoltura a causa di una violenta grandinate seguita al nubifragio che ha rovinato le colture stagionali. La Coldiretti di Frosinone ha avviato un monitoraggio in tutta la provincia per avere il quadro esatto dei danni.

www.comune.roma.it

Lunedì nero per i contribuenti italiani al Fisco circa 54,5 mld

Autore: Redazione MTV News Data: 16 giugno 2014 Commenta
Lunedì nero per i contribuenti italiani al Fisco circa 54,5 mld

Occhi puntati su nuova Tasi, per 50% contribuenti più cara di Imu

Milano, 15 giu. (TMNews) - Lunedì nero per i contribuenti italiani. Secondo una stima elaborata dall'Ufficio studi della Cgia di Mestre, le famiglie e le imprese saranno chiamate a versare circa 54,5 miliardi di euro tra imposte, tasse e tributi. Occhi puntati sulla Tasi, la nuova imposta sugli immobili che per il 50% delle famiglie dovrebbe essere più cara della vecchia Imu, con un gettito atteso per il fisco di 10,8 miliardi di euro.

Ma l'imposta più onerosa sarà l'Ires, cioè l'imposta sui redditi in capo alle società con incassi stimati intorno ai 14,7 miliardi di euro. Al terzo posto, come importi, le ritenute Irpef dei lavoratori dipendenti e dei collaboratori versate dai datori di lavoro che dovrebbero generare un gettito di 9,7 miliardi di euro. Numeri che fanno dell'Italia uno dei paesi con la più alta pressione fiscale in Europa, in particolare per quanto riguarda le imprese che in pratica producono e lavorano da gennaio a settembre esclusivamente per pagare le tasse. E al danno si aggiunge la beffa: a causa delle difficoltà nel definire gli importi da pagare in Italia, sempre in base alle stime della Cgia, sono necessarie 269 ore all'anno, pari a 33 giorni lavorativi per adempiere agli obblighi fiscali. Una situazione che ci pone al penultimo posto in Europa davanti al Portogallo. Infine la Cgia segnala di non aver tenuto conto in questa elaborazione delle disposizioni previste dall'imminente pubblicazione di un decreto con il quale si prevede di rinviare il termine di pagamento delle imposte risultanti dal Modello Unico dei contribuenti soggetti agli studi di settore. In particolare i contribuenti soggetti agli studi di settore potranno pagare senza aggravi sino al 7 luglio, mentre la scadenza del 16 luglio, entro la quale è possibile pagare con l'aggravio del 0,4%, è spostata al 20 agosto 2014.

www.cgiamestre.com

Legge elettorale, il Pd dice sì a Grillo ma vuole lo streaming

Autore: Redazione MTV News Data: 16 giugno 2014 Commenta
Legge elettorale, il Pd dice sì a Grillo ma vuole lo streaming

Vicesegretario Guerini: "Noi pronti al confronto con tutti"

Milano, 15 giu. (TMNews) - L'apertura di Grillo e Casaleggio al dialogo tra M5s e Pd sulla legge elettorale è stata accettata dai democratici, che però vogliono un confronto alla luce del sole. "Siamo pronti a confrontarci con tutti -ha risposto il vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini. La priorità - ha però puntualizzato - restano le riforme istituzionali, Senato, titolo V e legge elettorale".

Guerini ha anche suggerito, "visti i precedenti con i 5 Stelle", che il confronto venga trasmesso in diretta sul Web. Un riferimento al burrascoso incontro tra Renzi e Grillo durante le consultazioni di febbraio.

Sulla proposta di incontro è intervenuto, tra gli altri, anche il ministro Maurizio Martina: "Se davvero questa è un'apertura sincera sarebbe impossibile sottrarsi a questo confronto. Anzi, sono certo che il Pd deve avanzare anche da questo punto di vista" ha detto durante un'intervista di Maria Latella su Sky.

http://www.beppegrillo.it/2014/06/legge_elettorale_renzi_batti_un_colpo.html

Al via il piano scuola: subito 1 miliardo per 20 mila cantieri

Autore: Redazione MTV News Data: 15 giugno 2014 Commenta
Al via il piano scuola: subito 1 miliardo per 20 mila cantieri

Altri 4 nel periodo 2015-2020. Coinvolti circa 4 mln di studenti

Milano, 15 giu. (TMNews) - Prende corpo il maxi piano scuola del governo, inserito nel decreto #sbloccaitalia, per mettere in sicurezza e ammodernare gli edifici scolastici. In arrivo una pioggia di miliardi: uno subito e altri 4 miliardi nel periodo 2015-2020, cui andranno aggiunti 950 milioni della Banca europea degli investimenti, già previsti dal decreto Carozza e disponibili dal 2015. Intanto, saranno subito esclusi per due anni dal patto di stabilità interno i Comuni che hanno in programma di costruire nuove scuole. Obiettivo principale del piano scuola, che interesserà 21.629 interventi su oltre il 50% degli edifici scolastici con circa 4 milioni di studenti coinvolti, è quello di rendere più sicuri e moderne le scuole con particolare attenzione allo smaltimento dell'amianto, presente ancora in molte scuole, e alla rimozione delle barriere architettoniche. Ma non mancheranno anche i lavori di abbellimento e ristrutturazione, soprattutto delle facciate che in molti casi si trovano in condizioni di degrado, e la costruzione di scuole nuove.

A livello geografico gli interventi sono distribuiti in modo omogeneo, con una particolare attenzione però al Sud dove il parco degli edifici scolastici versa in condizione peggiori rispetto al resto d'Italia. La costruzione di nuovi edifici scolastici invece sarà concentrata al nord dove si trovano i Comuni più virtuosi, condizione indispensabile per ottenere lo sblocco del patto di stabilità interno e quindi l'accesso ai fondi da investire.

www.governo.it

Legge elettorale, Grillo e Casaleggio tendono la mano a Renzi

Autore: Redazione MTV News Data: 15 giugno 2014 Commenta
Legge elettorale, Grillo e Casaleggio tendono la mano a Renzi

Apertura a sorpresa sul blog: "Batta un colpo, M5s risponderà"

Milano, 15 giu. (TMNews) - "Se Matteo Renzi ritiene che la legge del Movimento 5 stelle possa essere la base per una discussione comune, il cui esito dovrà comunque essere ratificato dagli iscritti, Renzi batta un colpo. Il Movimento risponderà". Lo scrivono Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio sul blog pentastellato auspicando un incontro con il premier sulla legge elettorale.

Una svolta inattesa verso il dialogo sulle riforme che i due leader giustificano con due fatti che hanno cambiato lo scenario: l'approvazione da parte dei militanti del Movimento di una loro proposta di legge per sostituire il Porcellum e le elezioni europee con le quali Renzi "è stato legittimato da un voto popolare e non a maggioranza dai soli voti della direzione del Pd".

Il voto del 25 maggio ha però anche innescato un inedito dibattito all'interno del Movimento ed è probabile che l'inversione di marcia sia anche il frutto delle critiche interne alla strategia isolazionista e ai toni sempre molto alti nella comunicazione.

http://www.beppegrillo.it/2014/06/legge_elettorale_renzi_batti_un_colpo.html

Crisi, Nomisma: reddito italiani a livelli di fine anni Ottanta

Autore: Redazione MTV News Data: 14 giugno 2014 Commenta
Crisi, Nomisma: reddito italiani a livelli di fine anni Ottanta

Potere d'acquisto crollato del 13% dal 2007

Roma, 14 giu. (TMNews) - Nel 2013 il potere d'acquisto pro capite delle famiglie è diminuito dell'1,3% sull'anno precedente registrando una caduta complessiva rispetto ai valori precrisi del 2007 di quasi il 13%. Lo rileva Nomisma in un suo studio secondo cui "questo calo ha portato il reddito familiare disponibile reale per abitante ai livelli di fine anni Ottanta". Per cercare di ridurre l'impatto della contrazione del potere d'acquisto le famiglie hanno iniziato ad intaccare lo stock della ricchezza.

La tendenza ad assorbire nel risparmio la diminuzione del reddito si è interrotta nel 2013, quando alla caduta del potere d'acquisto delle famiglie si è accompagnata una riduzione più marcata della spesa per consumi pro-capite (-2,8 in termini reali). Ne è conseguito l'aumento della propensione media al risparmio (al 9,8%, +1,4% punti sul 2012), tornata su livelli analoghi a quelli che si avevano prima della crisi del debito sovrano.

L'indagine 2014 sulle famiglie condotta da Nomisma sottolinea come l'impatto della crisi è risultato molto differenziato per classi di età: "la caduta dei redditi e degli standard di vita è stata avvertita dalle famiglie giovani più che da quelle anziane, relativamente più coperte dalla caduta dei redditi".

http://www.nomisma.it/index.php/it/

Calendario