MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

Sforato il budget della Terra, esaurite le risorse rinnovabili

Autore: Redazione MTV News Data: 20 agosto 2014 Commenta
Sforato il budget della Terra, esaurite le risorse rinnovabili

"Overshoot day", da oggi si va a credito

Milano, 20 ago. (TMNews) - In soli 8 mesi abbiamo consumato le risorse del Pianeta che dovevano bastare per un anno intero. E' già arrivata l'ora infatti dell'"Overshoot Day", il giorno in cui si esauriscono le risorse rinnovabili e si sfora il budget ecologico della Terra: significa che da adesso alla fine dell'anno consumeremo aria e acqua pulita che dovevano servirci in futuro e accumuleremo anidride carbonica che non siamo in grado di smaltire.

I calcoli sono della Ong Global Footprint Network che ogni anno misura la domanda e l'offerta di risorse naturali e di servizi ecologici e ci dice quanto siamo in debito col Pianeta e con le generazioni future. Per l'ennesima volta l'Overshoot day è arrivato in anticipo rispetto all'anno precedente: negli anni Ottanta cadeva a metà novembre, ottobre nei novanta, poi Settembre all'inizio del 2000. Ora non si riesce neanche a superare l'estate.

http://www.footprintnetwork.org/it/index.php/gfn/page/earth_overshoot_day/

Al via il countdown per gli MTV Video Music Awards 2014

Autore: Redazione MTV News Data: 19 agosto 2014 Commenta
Al via il countdown per gli MTV Video Music Awards 2014

In diretta dalla California domenica 24 agosto

Milano, 19 ago. (TMNews) - È cominciato il countdown per gli MTV Video Music Awards 2014, in diretta sui canali MTV il 24 agosto dal Forum di Inglewood, in California. Su Mtv Italia sarà trasmesso in lingua originale nella notte fra il 24 e il 25 a partire dalle 3.00 del mattino, poi di nuovo alle 21.00 del 25 agosto su MTV Music e infine sottotitolato, il 26 agosto alle 23.00 su MTV Italia.

Sul palco si alterneranno tantissime star della musica internazionale, a partire dal volto di Nickelodeon Ariana Grande che si esibirà con il nuovo singolo "Break Free". Torna dopo qualche anno di assenza Usher, tra gli artisti più attesi sul palco del Forum insieme ai 5 Seconds Of Summer e i Maroon 5 che quest'anno si esibiranno per la prima volta agli MTV VMA.

Anche Beyoncè sarà tra i protagonisti dell'evento. La popstar internazionale in testa alle candidature con ben otto nomination tra cui quelle per "Video of the Year", "Best Female" e "Best Choreography, riceverà da MTV anche il prestigioso "Michael Jackson Video Vanguard Award". Grande attesa anche per le esibizioni di Iggy Azalea, Nicki Minaj e Taylor Swift.

Tutti gli artisti in nomination sono votabili su http://vma.mtv.it/ tra cui anche la categoria "MTV Artist To Watch" presentata da Taco Bell®.

http://vma.mtv.it/

Cgia Mestre: nel 2014 pressione record al 44%

Autore: Redazione MTV News Data: 19 agosto 2014 Commenta
Cgia Mestre: nel 2014 pressione record al 44%

Dal 1980 le tasse sono aumentate del 12,6%.

Roma, 18 ago. (TMNews) - Secondo il Def approvato nella primavera scorsa, quest'anno la pressione fiscale è destinata a toccare il livello record del 44%: la stessa soglia raggiunta nel 2012. Con un record di tasse che ci proietta ai vertici della classifica dei più tartassati d'Europa, le imprese italiane versano al fisco italiano ben 110,4 miliardi di tasse all'anno. Nell'Ue, sottolinea l'Ufficio studi della CGIA di Mestre, solo le aziende tedesche pagano in termini assoluti più delle nostre, anche se va ricordato che la Germania conta oltre 80 milioni di abitanti: 20 più dell'Italia.

Dal 1980 ad oggi, segnala l'Ufficio studi della CGIA, la pressione fiscale in Italia è aumentata di 12,6 punti percentuali: un verosalassò' che si è abbattuto sui portafogli dei contribuenti onesti.

Con un carico fiscale di questa portata - sottolinea Giuseppe Bortolussi segretario della CGIA - è difficile fare impresa e soprattutto creare le condizioni per far ripartire l'economià'. Ma quali sono, secondo il leader degli artigiani mestrini, le cause di questo nuovo record fiscale?.Gli effetti legati alla rivalutazione delle rendite finanziarie, all'aumento dell'Iva, che nel 2014 si distribuisce su tutto l'arco dell'anno, all'introduzione della Tasi e, soprattutto, all'inasprimento fiscale che graverà sulle banche, compensano abbondantemente il taglio dell'Irap e gli 80 euro lasciati in busta paga ai lavoratori dipendenti con redditi medio bassi. Alla luce di tutto ciò, la pressione fiscale di quest'anno è destinata a salire di 0,2 punti percentuali rispetto al livello raggiunto l'anno scorsò'. Calcolando la percentuale delle tasse pagate dalle aziende sul gettito fiscale totale, a guidare la classifica europea è il Lussemburgo, con il 17 per cento. Sul secondo gradino del podio si posiziona il nostro Paese, con il 16 per cento, mentre al terzo troviamo l'Irlanda, con il 12,3 per cento.

http://www.cgiamestre.com/

Confartigianato: "In Italia i mutui più cari di tutta l’Eurozona"

Autore: Redazione MTV News Data: 16 agosto 2014 Commenta
Confartigianato: In Italia i mutui più cari di tutta l'Eurozona

A maggio tasso d'interesse a 3,07%. In calo stock prestiti, -1,1%

Milano, 16 ago. (TMNews) - Comprare casa con un mutuo in Italia costa più che nel resto d'Europa. Lo sostiene la Confartigianato in un rapporto sul mercato immobiliare. A maggio, infatti, il tasso d'interesse medio sui prestiti per l'acquisto di abitazioni si attesta al 3,07%, ovvero 36 punti base in più rispetto al 2,71% rilevato nei Paesi dell'eurozona.

Le più penalizzate, secondo la Confartigianato, "sono le famiglie sarde: nell'isola il tasso d'interesse su questi prestiti arriva al 4,12%. All'altro capo della classifica c'è la provincia autonoma di Bolzano, dove il tasso medio si attesta al 3,31%".

Sul totale dei mutui alle famiglie, spiega la Confartigianato, l'80,7% si concentra nel Centro-nord e il 19,3% nel Mezzogiorno. Tra le regioni con il maggior volume di mutui c'è in testa la Lombardia, con il 24,5% del totale, seguita da Lazio (12,9%), Emilia-Romagna e Veneto (entrambe 9,1%), Piemonte (7,8%) e Toscana (7,2%).

A pesare sulla crisi del mercato immobiliare, secondo il rapporto, "c'è anche la tassazione, che tra il 2011 e il 2013, nel passaggio da Ici a Imu, è aumentata del 107,2%. E con l'introduzione della Tasi, (la nuova tassa sui servizi indivisibili) le cose potrebbero peggiorare". L'applicazione del nuovo tributo ad aliquota base "farebbe crescere il prelievo fiscale del 12%, mentre se venisse applicata l'aliquota del 2,5 per mille la tassazione sull'abitazione principale aumenterebbe addirittura del 60% rispetto al 2013".

"Qualche spiraglio di luce - conclude l'organizzazione degli artigiani - si intravede nel trend delle compravendite immobiliari, che nel primo trimestre 2014, per la prima volta dopo 8 trimestri consecutivi di calo, sono cresciute dell'1,6% rispetto a marzo 2013". Inoltre, nello stesso periodo, "il prezzo delle abitazioni è diminuito del 5,3%".

http://www.confartigianato.it/

Renzi: la cultura per spingere la ripresa dell’Italia

Autore: Redazione MTV News Data: 15 agosto 2014 Commenta
Renzi: la cultura per spingere la ripresa dell'Italia

Il premier ha parlato alla Città della Scienza di Napoli

Milano, 14 ago. (TMNews) - L'Italia, come testimonia in modo molto chiaro la distribuzione dei siti dell'Unesco, è il primo Paese al mondo per tesori culturali. Una ricchezza che, spesso, non è stata valorizzata, e forse neppure compresa, a dovere. Una tendenza che, almeno a livello di intenti, il governo Renzi vuole invertire e il premier, parlando alla Città della Scienza di Napoli, ha confermato gli investimenti per il recupero della struttura distrutta dalle fiamme mesi fa, ma, soprattutto, ha parlato del rapporto tra il sapere e l'economia.

"Io credo - ha detto il premier - che l'Italia che verrà avrà finalmente una stagione di crescita se finalmente saremo nelle condizioni di far passare il concetto che la cultura, l'educazione, la ricerca e la scuola sono i fattori della crescita di un popolo".

Renzi, poi, ha ribadito che il futuro del nostro Paese non passa attraverso la riduzione dei salari e degli investimenti, ma nel puntare sulla ricerca e l'innovazione. Al premier il compito, decisivo, di passare dagli slogan e dagli intenti ai fatti concreti anche su scala più vasta.

http://governo.it/

Rapporto Goletta Verde: un punto inquinato ogni 51 km di costa

Autore: Redazione MTV News Data: 15 agosto 2014 Commenta
Rapporto Goletta Verde: un punto inquinato ogni 51 km di costa

Il bilancio 2014 sullo stato di salute del mare italiano

Milano, 15 ago. (TMNews) - Su 264 campioni di acqua analizzati dal laboratorio mobile di Goletta Verde, il 55% è risultato fuori legge per i parametri microbiologici previsti dalla normativa. Si tratta di un punto inquinato ogni 51 km di costa. Lo afferma il bilancio di Legambiente/Goletta Verde 2014 sullo stato di salute del mare italiano.

Sono 124 i campioni inquinati prelevati presso foci di fiumi, canali e scarichi sospetti, mentre sono 22 quelli relativi a spiagge affollate di turisti. Le criticità sono state riscontrate in gran parte delle regioni italiane. Abruzzo e Marche cumulano la più alta percentuale di punti critici, rispettivamente con l'88% e l'83% dei prelievi risultati inquinati. Le due regioni sono state penalizzate dalle forti piogge dei giorni precedenti al campionamento e dall'elevato numero di corsi d'acqua e canali che sfociano in mare. A seguire Calabria e Lazio, rispettivamente con il 79 e 75% dei punti risultati critici. Il risultato migliore è quello relativo alla Sardegna che presenta solo il 10% di punti inquinati.

Il killer del mare è ancora una volta la mancata depurazione che riguarda un italiano su tre. Dopo due sentenze di condanna, la prima nel 2012 e la seconda nell'aprile 2014, la Commissione europea ha avviato quest'anno la terza procedura d'infrazione, la 2014/2059 per il mancato rispetto della direttiva sulla depurazione degli scarichi civili. Il procedimento riguarda 880 agglomerati urbani in tutta Italia, il 28% del totale, per l'inadeguato trattamento degli scarichi fognari.

http://www.legambiente.it/

Renzi: alle scuole i fondi Ue non spesi dalle Regioni

Autore: Redazione MTV News Data: 14 agosto 2014 Commenta
Renzi: alle scuole i fondi Ue non spesi dalle Regioni

Italia ha speso risorse peggio di come avrebbe potuto

Milano, 14 ago. (TMNews) - L'obiettivo di palazzo Chigi è quello di dirottare verso le scuole tutte le risorse dei fondi strutturali europei che non vengono utilizzati dalle Regioni. Lo ha dichiarato il premier Matteo Renzi durante la conferenza stampa ai cantieri di Expo.

"Da palazzo Chigi - ha dichiarato Renzi - si è cominciato a togliere fondi europei alle Regioni che non li spendono e a metterli sulle scuole". Secondo il presidente del Consiglio fino a oggi l'Italia "ha speso i fondi strutturali peggio di come avrebbe potuto" e per questa ragione "il governo cercherà di cambiare il modello (d'impiego, ndr) sui fondi strutturali". "Mi fa piacere - ha concluso Renzi - che vi siate accorti che c'è un problema sui fondi strutturali".

I cinque milioni di biglietti di Expo già venduti dimostrano che "c'è grandissima fame di Italia, di un Paese che possa dare qualità e bellezza in particolare in settore alimentare e stile di vita ma c'è fame d'Italia in tanti altri settori". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi in conferenza stampa ai cantieri dell'Expo.

L'Expo, ha proseguito, "sarà il 1 maggio del 2015: sono pronto a scommettere che sarà una delle chiavi di ripartenza del Paese". Renzi ha auspicato che vengano venduti prima dell'inizio dell'Esposizione 10 milioni di biglietti e ha spiegato che l'obiettivo è di venderne 24 milioni.

http://www.expo2015.org/it

Nuovi arrivi di migranti, soccorsi in 1400 nel Canale di Sicilia

Autore: Redazione MTV News Data: 13 agosto 2014 Commenta
Nuovi arrivi di migranti, soccorsi in 1400 nel Canale di Sicilia

In varie operazioni da Marina, G. Costiera e imbarcazioni civili

Roma, 13 ago. (TMNews) - Sono in totale 1396 i migranti in arrivo su natanti sovraffollati dalle coste del nord Africa, soccorsi tra ieri sera e stanotte nello Stretto di Sicilia dalle navi della Marina Militare, delle Capitanerie di Porto e imbarcazioni civili.

In particolare la fregata Scirocco della Marina Militare ha soccorso un barcone che trasportava 530 migranti in assenza di salvagenti individuali: tra loro 47 sono donne e 137 minori.

Un velivolo Atlantic del 41° Stormo dell'Aeronautica Militare, decollato ieri mattina da Sigonella, nell'ambito dell'operazione Mare Nostrum ha avvistato e segnalato alla centrale operativa del Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV) della Marina Militare un natante con a bordo un numero elevato di migranti verso il quale sono stati indirizzati mezzi navali del dispositivo dell'operazione Mare Nostrum.

La nave delle Capitanerie di Porto Dattilo ieri sera ha poi soccorso una imbarcazione a sud di Lampedusa recuperando 355 migranti. Successivamente ha imbarcato anche 92 profughi dalla motonave Leonard Tide, che li aveva soccorsi precedentemente da un gommone in difficoltà.

Questa mattina la Dattilo ha completato un ulteriore soccorso ad una imbarcazione recuperando altri 239 migranti. La nave delle Capitanerie di Porto, con a bordo 686 migranti, è in attesa che il Ministero dell'Interno comunichi il porto in cui dovranno essere sbarcati. Infine la motonave Bonita (Grecia) ha imbarcato ieri 180 migranti da un natante nello Stretto di Sicilia a sud di Lampedusa.

http://www.marina.difesa.it/attivita/operativa/Pagine/MareNostrum.aspx

Novecento scrittori contro Amazon: firme d’autore sul NYT

Autore: Redazione MTV News Data: 11 agosto 2014 Commenta
Novecento scrittori contro Amazon: firme d'autore sul NYT

Polemica con il colosso di Bezos sul caso Hachette

Milano, 11 ago. (TMNews) - Novecento scrittori contro Amazon: la battaglia commerciale in corso da tempo tra il colosso dell'e-commerce e la casa editrice francese Hachette arriva sulle pagine del New York Times, dove una lettera aperta firmata da 900 autori denuncia le azioni di boicottaggio messe in atto dell'azienda di Bezos e chiede sostegno ai lettori.

Tra i firmatari nomi di primissimo piano come l'autore della "Trilogia di New York" Paul Auster e la bravissima vincitrice del premio Pulitzer Jennifer Egan, il maestro indiscusso dell'horror Stephen King e il geniale e fantasioso Michael Chabon. E ancora la regina dell'ultima stagione di bestseller Donna Tartt e il cantore delle sottoculture Jonathan Lethem. Proprio lui, alcune settimane fa a Milano, ci aveva parlato, in termini generali, dello stretto rapporto tra i libri e il dissenso. "Io credo che tutta la grande letteratura e tutta la grande arte - ci ha detto lo scrittore - ti trasportano in un luogo nel quale, in fondo, aumenta il tuo desiderio di dissenso, perché ti mostra la possibilità di vivere in un mondo diverso da questo".

Certo, dietro la battaglia di tanti autori molto amati c'è anche una partita economica, nella quale Hachette cerca di consolidare la propria posizione nello stesso modo in cui lo fa Amazon. Ma nella sfida commerciale gli autori temono di essere i veri sconfitti, e per questo chiedono una nuova "mobilitazione intellettuale" di massa.

http://authorsunited.net/

Stanotte la super luna, la più grande dell’anno

Autore: Redazione MTV News Data: 10 agosto 2014 Commenta
Stanotte la super luna, la più grande dell'anno

Il 10 agosto sarà più luminosa del 30%

Milano, 10 ago. (TMNews) - Domenica notte tutti col naso all'insù per ammirare una luna "extralarge". Chi si è perso la "superluna" che ha brillato in cielo il 12 luglio scorso, potrà rifarsi questo week end quando l'unico satellite della Terra tornerà a splendere in cielo con dimensioni molto più grandi del solito.

In particolare, la "superluna" di agosto sarà una delle più larghe e splendenti dell'anno. Secondo lo United States Naval Observatory, sarà il 12% più grande e il 30% più luminosa dello scorso gennaio quando avvenne un fenomeno simile.

In realtà si tratta di avvistamenti tutt'altro che rari visto che il perigeo lunare avviene una volta ogni 13 mesi circa, spiegano gli scienziati Nasa.

Tre giorni dopo la luna gigante, il 13 agosto, gli appassionati di astronomia potranno inoltre osservare la tradizionale pioggia di meteoriti che ogni anno cade in questo periodo dell'anno.

Tuttavia secondo gli esperti dell'International Meteor Organization, distinguere tutte le stelle cadenti sarà più difficile proprio a causa del cielo insolitamente illuminato dalla grande luna.

http://www.nasa.gov/

Calendario

  • ottobre: 2014
    L M M G V S D
    « set    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031