MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

Coltivare con meno acqua per nutrire 9 miliardi di persone

Autore: Redazione MTV News Data: 2 settembre 2012 Commenta
Coltivare con meno acqua per nutrire 9 miliardi di persone

Il messaggio da Stoccolma dopo la Settimana mondiale sull'acqua

Milano, 2 set. (TMNews) - Per sfamare i 9 miliardi di abitanti che la Terra conterà nel 2050, a fronte di una diminuzione delle risorse idriche, è necessario sviluppare fin da ora tecniche utili ad aumentare la produzione agricola usando meno acqua. E' questa la conclusione raggiunta a Stoccolma dopo la settimana mondiale dell'acqua, durante la quale esperti, imprese e ong hanno dimostrato come l'adozione di tecniche di pianificazione dello sfruttamento delle risorse idriche consenta di affrontare le crescenti esigenze alimentari.

Così l'Università di Cambridge ha creato con PepsiCo i-crop, una piattaforma completa che consente agli agricoltori di stabilire con precisione l'irrigazione necessaria dei loro campi grazie ai dati raccolti su Internet, in particolare quelli meteorologici e quelli sullo stato della terra. Il programma, lanciato nel 2010, ha consentito di diminuire dell'8% il consumo di acqua e di aumentare del 13% la produzione di patate. Usato al momento per la coltivazione delle patate nell'Europa occidentale, I-crop potrebbe essere adattato ai Paesi in via di sviluppo, ha sottolineato Ian Hope-Johnstone, direttore del Dipartimento agricoltura sostenibile di PepsiCo.

Da parte sua, l'Istituto per l'Ambiente di Stoccolma vuole sviluppare un sistema, ECONWEAP, che adatta l'offerta idrica alle esigenze dell'agricoltura, consentendo così di ottimizzare la distribuzione dell'acqua in un campo alla luce delle variazioni di temperatura e precipitazioni. Usato al momento in California, è applicabile ovunque.

http://www.worldwaterweek.org/

Ritorno a scuola, Benedetto XVI agli studenti: apprendere è bello

Autore: Redazione MTV News Data: 2 settembre 2012 Commenta
Ritorno a scuola, Benedetto XVI agli studenti: apprendere è bello

Fede sia regola di vita, no all'idolatria dei beni o del potere

Milano, 2 set. (TMNews) - "In questo periodo di rientro, io mi rivolgo a voi, cari scolari e studenti che cominciate un nuovo anno scolastico", "apprendere è bello e necessario. Fatelo di buon cuore. Possiate scoprire anche la gioia dell'amicizia". Così Papa Benedetto XVI al termine dell'Angelus a Castelgandolfo. "Il tempo per lo sport e per il divertimento è importante, ma il tempo per la famiglia e per Dio è ancora più importante. I vostri genitori e i vostri professori devono favorirne il giusto equilibrio", ha aggiunto.

Il Pontefice ha poi messo in guardia i fedeli dall'idolatria del potere. "Ed ecco il problema: quando il popolo si stabilisce nella terra, ed è depositario della Legge, è tentato di riporre la sua sicurezza e la sua gioia in qualcosa che non è più la Parola del Signore: nei beni, nel potere, in altre 'divinità' che in realtà sono vane, sono idoli". E' quanto ha sottolineato Papa Benedetto XVI nel corso dell'Angelus a Castelgandolfo.

"Certo, la Legge di Dio rimane, ma non è più la cosa più importante, la regola di vita; diventa piuttosto un rivestimento, una copertura, mentre la vita segue altre strade, altre regole, interessi spesso egoistici individuali e di gruppo. E così la religione smarrisce il suo senso autentico - ha rilevato ancora il Pontefice - che è vivere in ascolto di Dio per fare la sua volontà, e si riduce a pratica di usanze secondarie, che soddisfano piuttosto il bisogno umano di sentirsi a posto con Dio. E' questo un grave rischio di ogni religione, che Gesù ha riscontrato nel suo tempo, ma che si può verificare, purtroppo, anche nella cristianità. Perciò le parole di Gesù nel Vangelo di oggi contro gli scribi e i farisei devono far pensare anche noi".

http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/angelus/2012/documents/hf_ben-xvi_ang_20120902_it.htm

Svolta nella scuola, Profumo: ora le cattedre solo per concorso

Autore: Redazione MTV News Data: 1 settembre 2012 Commenta
Svolta nella scuola, Profumo: ora le cattedre solo per concorso

Il ministro a "Repubblica": ogni due anni ci sarà una nuova prova

Milano, 1 sett. (TMNews) - "Mai più graduatorie. Da adesso in avanti avremo vincitori pari ai posti disponibili". Così il ministro dell'istruzione Francesco Profumo che annuncia in un'intervista a Repubblica un nuovo concorso per insegnanti oltre a quello che sarà reso pubblico il 24 settembre. Il ministro dà i numeri: "Ventunomila nuovi docenti entrano in classe fra tredici giorni, presi dalle graduatorie storiche. Altri ventiquattromila saranno insediati a settembre 2013, metà dalle graduatorie, metà dal nuovo concorso che stiamo organizzando. Altri diecimila insegnanti in primavera: metà assunti dalle graduatorie, metà con un bando". E dopo la primavera 2013, "ogni due anni ci sarà una nuova prova".

Per il futuro dunque "non formeremo più nuove graduatorie, cercheremo solo di svuotare quella esistente che tante frustrazioni ha creato" dice Profumo. E per svuotare la graduatoria esistente, quella dei 163mila precari storici che hanno vinto i concorsi del 1990, 1994 e 1999 senza avere assegnata una cattedra? "Ho ereditato una situazione pesante e sto cercando di mettervi rimedio" assicura il ministro. "Devo anche dire che abbiamo fatto un accordo con l'Inps che ci permetterà di valutare chi fra quei 163mila iscritti alle vecchie graduatorie ha ancora bisogno di un posto di lavoro nella scuola... E poi dobbiamo portare insegnanti giovani nelle scuole, questo si può fare solo coi bandi pubblici". La promessa: i concorsi "che faremo noi saranno puliti e porteranno i vincitori a una cattedra".

In ogni caso, dopo le recenti polemiche per i test sballati, il ministro Profumo precisa: "Ho ereditato anche la preparazione di quei test. Avrei potuto interromperli, ma avremmo perso un altro (anno, ndr) e fermato un ciclo virtuoso. La prossima prova sarà inattaccabile". E al metodo del test non si rinuncia: "Serve come setaccio", spiega Profumo, "è necessario avere un numero di esaminandi non superiore a 60-70mila per preparare dei buoni orali e dei buoni scritti".

http://www.istruzione.it/web/hub;jsessionid=BCEFCBA6CA3E5C72193775E6C70F86D0

Scatta il boom delle vacanze a settembre: partono in 3,6 milioni

Autore: Redazione MTV News Data: 1 settembre 2012 Commenta
Scatta il boom delle vacanze a settembre: partono in 3,6 milioni

Ferie che costano in media il 30 per cento in meno

Milano, 1 set. (TMNews) - Sono 3,6 milioni gli italiani in partenza nel mese di settembre per le vacanze che costano in media il 30 per cento in meno per effetto delle offerte più convenienti per i viaggi, i soggiorni ed anche gli svaghi. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti dalla quale si evidenzia che quest'anno più di un italiano su dieci ha scelto di trascorrere le ferie estive nel mese di settembre quando meno affollate sono le località turistiche e piùconvenienti le offerte.

"A settembre si registra un aumento in percentuale - si legge nella nota - del turismo legato alla natura in montagna, nei parchi e nelle campagne rispetto alle mete tradizionali del mare e delle città d'arte. Non è quindi solo la ricerca di risparmio. Ad apprezzare il mese di settembre sono soprattutto gli amanti della tranquillità".

"Ad avvantaggiarsene sono i ventimila agriturismi italiani dove - rileva Coldiretti - si registra una tendenza all'aumento delle prenotazioni anche se prevale il last minute secondo Terranostra. Un successo favorito dalla necessità di ottimizzare il rapporto prezzo/qualità e di trascorrere le vacanze non lontano da casa, a differenza del passato. Lo stesso arrivo della pioggia peraltro ha riacceso gli entusiasmi degli appassionati d funghi che per crescere hanno bisogno e terreni umidi nei boschi, dove molti amano trascorrere le vacanze con lunghe passeggiate".

http://www.ilpuntocoldiretti.it/Organizzazione/Pagine/ArrivalanuovaguidainterattivaagliagriturismiTerranostra.aspx

Milano piange in Duomo il cardinal Martini

Autore: Redazione MTV News Data: 1 settembre 2012 Commenta
Milano piange in Duomo il cardinal Martini

Rifiutata nutrizione artificiale. Lunedì i funerali

Milano, 1 set. (TMNews) - Le porte del Duomo di Milano si sono aperte ai fedeli che potranno così rendere omaggio alla salma del cardinale Martini, vescovo della diocesi per 22 anni. La salma del cardinale è stata composta sotto l'Altare Maggiore del Duomo che resterà aperto per tutta la giornata, inclusa la sera, per permettere ai numerosi fedeli di dare il proprio saluto. I funerali verranno celebrati lunedì 3 settembre alle 16.

Il cardinale Martini, anima della corrente "riformista" della Chiesa cattolica, è morto nel pomeriggio di ieri all'età di 85 anni. Era nato a Torino il 15 febbraio 1927. Nel 1979 Giovanni Paolo II lo volle arcivescovo di Milano, consacrandolo personalmente il 6 gennaio del 1980. Lo stesso Papa lo creò cardinale nel Concistoro nel 1983. Nel 2002 il Papa ha accettato le sue dimissioni per sopraggiunti limiti di età e il cardinale si è trasferito a Gerusalemme dove ha proseguito i suoi studi biblici. Nel 2008 il rientro in Italia per curare quel morbo di Parkinson che lo ha costretto a limitare sempre di più le sue uscite. Nel 2005 era stato indicato tra i possibili candidati alternativi alla successione di Giovanni Paolo II, ma lui stesso invitò i colleghi a non votarlo, proprio per le sue condizioni di salute.

Ratzinger lo ha ricevuto in Vaticano nel 2011, prima di scegliere il successore di Dionigi Tettamanzi come arcivescovo di Milano. In coerenza con quanto scritto già nel 2007 nel caso di Piergiorgio Welby, Martini ha rifiutato in fin di vita forme di accanimento terapeutico e in particolare la nutrizione artificiale via sondino. Una decisione che riapre il dibattito sul cosiddetto 'fine vita' e sulla legge in discussione in parlamento.

In una lettera pubblicata oggi dal Corriere della sera, il presidente del Consiglio Mario Monti - che lunedì parteciperà ai funerali - osserva che "la scomparsa del cardinale Carlo Maria Martini priva la comunità dei credenti, ma anche le moltitudini di quanti non credono o non sono certi di credere, di un punto di riferimento dotato di eccezionale carisma e forte autorevolezza, uniti al profondo rispetto per ogni interlocutore".

http://www.chiesadimilano.it/

Al via la 69esima Mostra del cinema di Venezia

Autore: Redazione MTV News Data: 29 agosto 2012 Commenta
Al via la 69esima Mostra del cinema di Venezia

In concorso 18 film, 3 gli italiani. Madrina Kasia Smutniak

Milano, 29 ago. (TMNews) - Si alza il sipario sulla 69esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia che avrà come madrina d'eccezione l'attrice di origine polacca Kasia Smutniak, con l'onere e l'onore di aprire e chiudere le danze del festival veneziano. La Smutniak salirà sul palco della Sala Grande per la consueta celebrazione inaugurale, una sorta di esame che molte altre colleghe che l'hanno preceduta hanno dovuto sostenere.

Sotto la nuova direzione firmata da Alberto Barbera, che ritorna al Lido dopo la precedente esperienza che lo vide al Festival dal 1999 al 2001, la giornata inaugurale si aprirà con l'anteprima mondiale del film fuori concorso "The Reluctant Fundamentalist" diretto dalla regista Mira Nair, Leone d'oro nel 2001 con "Monsoon Wedding-Matrimonio indiano". Il film di apertura, proiettato nella Sala Grande del Palazzo del Cinema, è tratto dal bestseller, "Il fondamentalista riluttante", dello scrittore anglopachistano Hamid Mohsin. La storia ruota attorno alle vicende di un giovane pakistano di fronte all'attentato al World Trade Center nel giorno più doloroso per l'America, l'11 settembre 2001. Nel cast figurano, tra gli altri, Kate Hudson, Kiefer Sutherland, Liev Schreiber.

A seguire un altro film fuori concorso, quello di Jonathan Demme, una docufilm dedicato alla musica e alla vita di Enzo Avitabile, "Enzo Avitabile Musica Life" con l'omonimo musicista come protagonista assoluto. Infine, sempre fuori concorso nella sezione Proiezioni Speciali, il documentario del regista padovano Carlo Mazzacurati dal titolo "Medici con l'Africa", incentrato sull'attività dell'associazione che da anni opera nel continente nero per portare assistenza e cure mediche.

Questa 69esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia ha un'offerta di film in concorso ridotta rispetto alle edizioni precedenti. Sono infatti 18 i titoli in gara nella sezione principale 'Venezia 69', Fuori Concorso ci sono 15 lungometraggi, 9 documentari negli eventi speciali, mentre la sezioni 'Orizzonti' si compone di 18 più 15 cortometraggi.

Sono 10 i lungometraggi restaurati nella Retrospettiva "80!", 19 i lugometraggi restaurati nella Retrospettiva "Venezia Classici", a cui si aggungono 9 documentari. Tre i film italiani in concorso per il Leone d'oro, tra cui spicca l'attesissimo "Bella addormentata" di Marco Bellocchio con Toni Servillo, Isabelle Huppert, Alba Rohrwacher, Michele Riondino, Maya Sansa, Pier Giorgio Bellocchio, che racconta gli ultimi giorni di Eluana Englaro. Inoltre, "E' stato il figlio" di Daniele Ciprì, con protagonista ancora Toni Servillo, e nel cast Giselda Volodi, Alfredo Castro, Fabrizio Falco e "Un giorno speciale" di Francesca Comencini con Filippo Scicchitano, Giulia Valentini.

Tra gli italiani nella sezione 'Orizzonti' anche il film di Ivano Di Matteo "Gli equilibristi", con Valerio Mastandrea e Barbara Bobulova, una storia normale al tempo della crisi.

http://www.labiennale.org/it/cinema/

Arriva il decreto sanità, stretta su vendita sigarette a minori

Autore: Redazione MTV News Data: 28 agosto 2012 Commenta
Arriva il decreto sanità, stretta su vendita sigarette a minori

Nella bozza anche tassa sulle bibite zuccherate

Milano, 28 ago. (TMNews) - Arriva il decreto sanità e già fa discutere anche se per ora è solo una bozza. Tanti i provvedimenti pensati per i giovani: i videopoker saranno vietati fino a 500 metri dalle scuole, i tabaccai che venderanno sigarette ai minori rischieranno multe fino a 2.000 euro e le bevande zuccherate alcoliche e analcoliche verranno tassate.

Il ministro della Salute Renato Balduzzi ha risposto alle critiche, "Se scoraggiare consumi significa promuovere stile di vita più razionale e sobrio non è un risultato malvagio - ha detto - la preoccupazione economica non ha fondamento: si tratterebbe al massimo di un aumento di tre centesimi a bottiglietta, il valore importante è far riflettere su necessità di abitudini alimentari migliori specialmente per i più giovani". Riguardo al gettito di questa nuova tassazione Balduzzi ha spiegato che "dovrebbe orientarsi sui 250 milioni per anno".

http://www.salute.gov.it/

La cannabis non è smart: provoca riduzione quoziente intellettivo

Autore: Redazione MTV News Data: 28 agosto 2012 Commenta
La cannabis non è smart: provoca riduzione quoziente intellettivo

Ricercatori neozelandesi: problemi significativi e irreversibili

Milano, 28 ago. (TMNews) - La cannabis non è smart. I giovani che fumano cannabis corrono il rischio di una riduzione significativa e irreversibile del loro quoziente intellettivo. E' il risultato a cui è giunto un gruppo di ricerca in Nuova Zelanda, dopo avere esaminato il caso di circa 1.000 persone.

I ricercatori, si legge oggi sulla Bbc, hanno seguito per circa 20 anni la vita di un gruppo di persone di Dunedin, in nuova Zelanda. Hanno cominciato quando erano in età puerile, prima che potessero iniziare a fare uso di cannabis, e li hanno ricontattati a 38 anni.

Gli esperti hanno potuto appurare che coloro che hanno fatto persistente uso di cannabis hanno accusato una riduzione evidente del loro quoziente intellettivo. Uno dei membri del team di ricerca, il professor Terrie Moffitt, ha spiegato che lo studio potrebbe avere adesso un grande impatto nella consapevolezza dei rischi provocati dalle cosiddette droghe leggere sul sistema intellettivo e nervoso di chi ne fa uso.

http://www.bbc.co.uk/news/health-19372456

Nuovo record della benzina, la verde a quota 2,013 euro

Autore: Redazione MTV News Data: 27 agosto 2012 Commenta
Nuovo record della benzina, la verde a quota 2,013 euro

I massimi in Toscana e Liguria, complice il fattore addizionali

Roma, 27 ago. (TMNews) - Nuovi rincari per i carburanti, con la benzina che segna ancora un record salendo nel Centro Italia fino a 2,013 euro sulla rete ordinaria (fuori dalle autostrade). Secondo il monitoraggio di 'Quotidiano energia', infatti, per la verde c'è un nuovo massimo a 2,013 euro in Toscana e Liguria, complice il fattore addizionali. Il diesel tocca invece 1,850 euro al litro in alcuni distributori nel Mezzogiorno.

I prezzi medi sono quindi 1,924 euro per la benzina e 1,809 per il gasolio. "Si allarga sempre più - sottolinea Quotidiano energia - la forbice settimanale dei prezzi sul mercato carburanti nazionale, in vista della conclusione il 3 settembre dell'iniziativa dello scontone Eni". Le quotazioni internazionali in euro, intanto, sono in flessione.

Secondo una analisi della Coldiretti, fare il pieno in una automobile con un serbatoio di 60 litri è arrivato a costare 120 euro, un importo superiore ai 111 euro che mediamente le famiglie italiane spendono ogni settimana per fare la spesa, secondo l'Istat. D'altra parte con il nuovo record un litro di benzina viene a costare - continua la Coldiretti - come un chilo di pesche ma il prezzo ha superato del 40 per cento il chilo di pasta e del 50 per cento il un litro di latte. Un rapporto di cambio che - conclude la Coldiretti - non è eticamente ed economicamente sostenibile e che mette a rischio al ripresa del paese.

http://www.quotidianoenergia.it/

Sardegna, 30 operai occupano miniera a -373 metri nel Sulcis

Autore: Redazione MTV News Data: 27 agosto 2012 Commenta
Sardegna, 30 operai occupano miniera a -373 metri nel Sulcis

Il blitz ieri notte per chiedere intervento governo

Roma, 27 ago. (TMNews) - Protesta degli operai di una miniera nel Sulcis, in Sardegna: con un blitz ieri notte intorno alle 22.30 una trentina di minatori della Carbosulcis hanno occupato la miniera di Nuraxi Figus, a Gonnesa, scendendo a 373 metri di profondità. L'accesso ai pozzi, secondo quanto riporta l'Unione sarda, è stato bloccato da cumuli di carbone e mezzi meccanici.

La protesta è esplosa per convincere il Governo a sbloccare il progetto di rilancio della miniera con la produzione di energia pulita dal carbone attraverso la cattura e lo stoccaggio di co2 nel sottosuolo. I lavoratori chiedono un intervento rapido dei rappresentanti istituzionali affinché venga fissato un incontro con i leader dei partiti che appoggiano il governo Monti, Alfano Bersani e Casini. L'obiettivo è quello di indurre l'esecutivo nazionale a dare il via libera al progetto integrato carbone-miniera-centrale elettrica.

http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/286116

Calendario