MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

E’ morto lo scrittore Ray Bradbury, aveva 91 anni

Autore: Redazione MTV News Data: 7 giugno 2012 Commenta
E' morto lo scrittore Ray Bradbury, aveva 91 anni

Scrisse capolavori come "Fahrenheit 451" e "Cronache marziane"

Milano, 7 giu. (TMNews) - E' morto a 91 anni Ray Bradbury, uno dei maggiori scrittori americani di fantascienza, autore di 'Fahrenheit 451' e 'Cronache marziane'. Lo ha reso noto oggi la famiglia. "Il mondo ha perso uno dei migliori scrittori mai conosciuti, uno degli uomini a me più cari. Riposa in pace Ray Bradbury", ha scritto su Twitter il nipote Danny Karapetian.

"Il maggiore piacere della mia vita è stato alzarmi ogni mattina e correre alla macchina da scrivere perchè mi era venuta un'idea", raccontò lo scrittore nel 2000, in occasione del suo 80esimo compleanno, aggiungendo di sentirsi ancora "come quando avevo 12 anni".

http://www.raybradbury.com/

La Disney dichiara guerra al cibo spazzatura nelle sue tv

Autore: Redazione MTV News Data: 6 giugno 2012 Commenta
La Disney dichiara guerra al cibo spazzatura nelle sue tv

Dal 2015 via a vasta gamma di prodotti Fast Food

Roma, 6 giu. (TMNews) - Dopo il sindaco di New York, Michael Bloomberg - che ha lanciato una battaglia contro il formato maxi delle bibite zuccherate - anche la Walt Disney ha deciso di combattere l'obesità infantile e dichiarare così la guerra al "cibo spazzatura". L'azienda statunitense ha annunciato che tutti i prodotti che verranno pubblicizzati sul suo canale televisivo, su quello radiofonico e sul sito web dovranno conformarsi a nuovi strettissimi standard nutrizionali. Un'ampia gamma di caramelle, cereali zuccherati e cibo da fast food non saranno più accettati dall'azienda come materiale pubblicitario. Le restrizioni saranno applicate per tutti i cartoni e telefilm dedicati ai bambini al di sotto dei dodici anni, e partiranno dal 2015. Ma il colosso dell'intrattenimento per bambini non si limita qui: la battaglia in difesa del cibo sano si giocherà anche nei parchi divertimento. Per preservare il benessere dei dodici milioni di bambini che ogni anno visitano i regni di Topolino saranno serviti pasti con un livello di sodio ridotto del 25%. Inoltre la Disney introdurrà presto il "Mickey Check", un logo formato dalle orecchie di Topolino e dallo slogan: "Good for you - Fun Too" (tradotto in italiano: per te buono e anche divertente), che garantisce un apporto limitato di calorie, grassi, sodio e zuccheri. Uno slancio di altruismo in favore delle famiglie americane? Niente affatto, assicura al New York Times Robert Iger, amministratore delegato della Disney: "Si chiama business intelligente". http://thewaltdisneycompany.com/

Nell’era digitale la scuola dà l’addio alle buste con i temi

Autore: Redazione MTV News Data: 6 giugno 2012 Commenta

Sarà sostituito dal più moderno "Plico telematico"

Roma, 6 giu. (TMNews) - La scuola dice addio alle vecchie buste sigillate con le tracce dell'esame per sostituirle con il più moderno "Plico telematico". Le novità di quest'anno per professori e studenti sono tante e sono sotto il segno del web: in arrivo anche il nuovo sistema online per gestire tutte le diverse operazioni dell'esame, si chiama "Commissione Web" e manda in pensione il vecchio programma "Conchiglia".

Da quest'anno le tracce delle prove scritte non arriveranno nelle scuole scortate dalla polizia e aperte, con suspense, davanti agli studenti, bensì via web. Le scuole hanno già collaudato il sistema: "Le prove sono andate molto bene, è stata fatta una prova su tutte le 4.800 classi, c'è stata una grande risposta come ci aspettavamo" ha affermato il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo. Il ministero ha comunque già approntato un piano di emergenza qualora, per esempio, saltasse la corrente proprio quella mattina.

Ogni ufficio scolastico regionale avrà un plico telematico di scorta con tutte le prove per le varie tipologia di istituto della regione.

http://www.istruzione.it/web/istruzione/home

Sanità, costi elevati: 9 mln di italiani rinunciano alle cure

Autore: Redazione MTV News Data: 6 giugno 2012 Commenta
Sanità, costi elevati: 9 mln di italiani rinunciano alle cure

Sempre più necessari fondi integrativi

Milano, 6 giu. (TMNews) - Le spese mediche degli italiani sono cresciute del 25.5% negli ultimi 10 anni mentre sono calati i contributi statali. Complice la crisi, almeno 9 milioni non possono più sostenere i costi della sanità rinunciando a curarsi. Lo rivela uno studio Rbm Salute-Censis, promossa in collaborazione con Munich e presentata al "Welfare Day". Dalla ricerca è emersa la necessità di fondi integrativi, ritenuti sempre più indispensabili. In termini di spesa sanitaria pubblica, si è passati da un tasso di incremento medio annuo del 6% nel periodo 2000-2007 al +2,3% del periodo 2008-2010. La flessione si registra soprattutto nelle regioni con piano di rientro, dove si è passati dal +6,2% all'anno nel periodo 2000-2007 a meno dell'1% di crescita media annua nel periodo 2008-2010. La spesa sanitaria privata invece è aumentata più che nel periodo pre-crisi: +2,2% medio annuo nel periodo 2000-2007 e +2,3% negli anni 2008-2010. E il 77% di coloro che ricorrono al privato lo fa a causa della lunghezza delle liste d'attesa. Parla di una sanità in peggioramento nella propria regione il 31,7% degli italiani, con un balzo di 10 punti percentuali in più nel 2012 rispetto al 2009, quando erano il 21,7%. Le persone che avvertono invece un miglioramento sono diminuite di oltre 7 punti percentuali. Il gap delle risorse pubbliche. Nel 2015 è previsto un gap di circa 17 miliardi di euro tra le esigenze di finanziamento della sanità e le risorse disponibili nelle regioni. I tagli alla sanità pubblica abbassano la qualità delle prestazioni e generano iniquità. Per questo è prioritario trovare nuove risorse aggiuntive per impedire che meno spesa pubblica significhi più spesa privata e meno sanità per chi non può pagare. La sanità integrativa, opportunità per una sanità equa e sostenibile. La sanità complementare in Italia è un universo composto da centinaia di Fondi integrativi, a beneficio di oltre 11 milioni di assistiti, che svolgono un ruolo ampiamente sostitutivo e colmano i vuoti dell'offerta pubblica. La ricerca di Rbm Salute-Censis ha riguardato 14 Fondi sanitari per oltre 2 milioni di assistiti e importi richiesti per prestazioni pari a oltre 1,5 miliardi di euro nel triennio 2008-2010. Il 55% degli importi dei Fondi integrativi ha riguardato prestazioni sostitutive (ricovero ospedaliero, day hospital, ecc.) fornite in alternativa a quelle dei Livelli essenziali di assistenza (Lea) del Servizio sanitario. Il restante 45% degli importi ha riguardato prestazioni integrative (cure dentarie, fisioterapia, ecc.). Tra le varie tipologie di Fondi integrativi esistenti, sono i Fondi aziendali, rispetto a quelli istituiti dalla contrattazione collettiva nazionale, a garantire in misura maggiore la copertura anche alle famiglie degli iscritti (inclusi i più vulnerabili, minori e anziani). http://www.censis.it/1

Giornata Mondiale Ambiente: ora la sfida è la crisi

Autore: Redazione MTV News Data: 5 giugno 2012 Commenta

In vista di vertice Rio sostenbilita', dedicata a economia verde

Roma, 5 giu. (TMNews) - Si celebra oggi la Giornata mondiale dell'Ambiente, indetta dalle Nazioni Unite a Stoccolma nel 1972: 40 anni in difesa dell'ecosistema con una sfida in più per l'edizione di quest'anno,la crisi economica mondiale. Il tema scelto è l''economia 'verde', in vista del Rio+20, il vertice sulla sostenibilita' che dal 20 giugno partira' a Rio de Janeiro in Brasile.

Il paese sudamericano è stato scelto dall'Onu per ospitare il vertice perché in prima linea nella costruzione di un'economia basata sul riciclo, sulle energie pulite e sui green jobs. Secondo i dati dell'Onu gli investimenti sulle rinnovabili sono aumentati del 32% nel 2010. E mentre in Europa si punta su progetti a scala ridotta, la Cina con i suoi parchi eolici si conquista il titolo di leader mondiale per i progetti a larga scala.

Come sempre pronte a difendere l'ambiente e le sue ragioni, le associazioni piu' importanti tra cui Greenpeace, Wwf, Legambiente scendono in campo ricordando l'importanza della green economy; a livello internazionale troviamo l'Unep l'ufficio' Onu per la protezione dell'ambiente, e l'Unfccc, la Convenzione quadro Onu per i cambiamenti climatici.

http://www.onuitalia.it/events/gmambiente.php

E ministro Severino propone impiego detenuti per ricostruzione

Roma, 5 giu. (TMNews) - La situazione del dopo-terremoto in Emilia Romagna è "a macchia di leopardo", ma per molti studenti probabilmente gli esami si svolgeranno in tenda o nei container. Le scuole inagibili sono 219 per 50mila studenti in tutto, la voglia è quella di tornare alla normalità e concludere l'anno scolastico il più presto possibile. Sarà il Miur, il ministero dell'Istruzione a decidere e ad autorizzare l'Ufficio scolastico regionale ad intervenire sul da farsi in ogni singolo centro colpito dal sisma sulla base della situazione di ciascun edificio. Il sottosegretario all'Istruzione Elena Ugolini ha detto: "Con il decreto si getterà la base normativa per consentire alle istituzioni scolastiche più in difficoltà di decidere se fare solo gli orali, seguendo il "modello L'Aquila" o se, invece, svolgere tutte le prove come da calendario ufficiale". Intanto farà discutere la proposta del ministro della Giustizia Paola Severino. Una proposta che vorrebbe i detenuti siano inviati a lavorare per aiutare la ricostruzione nelle aree devastate dai terremoti. Parlando durante una visita ufficiale al carcere della Dozza a Bologna, il ministro ha detto che sarebbe il caso di lanciare una idea: "Quella di rendere utile la popolazione carceraria, quella non pericolosa, per i lavori di ripresa del territorio". "Momenti come questi potrebbero vedere anche parte della popolazione dei detenuti tra i protagonisti di un'esemplare ripresa".

In tempo di crisi a Bruxelles la lingua italiana diventa optional

Autore: Redazione MTV News Data: 5 giugno 2012 Commenta

Farnesina riduce di un terzo traduzione da altre lingua

Roma, 5 giu. (TMNews) - Costretta dalle esigenze dell'austerità, il ministero degli Esteri ha dato disposizione di ridurre il numero delle riunioni comunitarie in cui i nostri delegati potranno contare al 100% sul lavoro degli interpreti. A partire dal prossimo luglio, in almeno un terzo degli incontri, politici, funzionari e tecnici ministeriali avranno facoltà di parlare la lingua italiana, ma dovranno ascoltare quella degli altri paesi europei nel loro idioma.

Il meccanismo nel condominio Europa, dove le lingue ufficiali sono 23, prevede che il processo decisionale sia fondato sull'attività di quasi 160 entità di lavoro: si va dal Consiglio dei ministri ai comitati tecnici attivi nella fase legislativa. Sulla carta tutti hanno diritto di esprimersi a Bruxelles come a casa. Però a determinate condizioni.

Poco meno di una decina di anni fa, sempre per ragioni di austerità, i governi hanno stabilito che l'interpretariato non sarebbe stato più integralmente a carico delle casse Ue. Sino a una certa soglia (2,4 milioni) il segretariato del Consiglio avrebbe garantito la spesa. Oltre, si sarebbe proceduto secondo il sistema "richiedi & paga", con responsabilità finanziaria delle capitali da decidere caso per caso. In pratica, finita la quota europea, ognuno avrebbe stabilito se concedersi la traduzione simultanea oppure no.

http://www.esteri.it/mae/it

Telefono Azzurro a Finale Emilia per aiutare i bambini sfollati

Autore: Redazione MTV News Data: 5 giugno 2012 Commenta
Telefono Azzurro a Finale Emilia per aiutare i bambini sfollati

Un team d'emergenza sul campo a disposizione di piccoli e adulti

Milano, 4 giu. (TMNews) - La morte, la paura delle nuove scosse o la perdita della casa. Sono tutti traumi difficili da superare per gli adulti colpiti dal terremoto e che diventano ancora più gravi per i più piccoli. Per dare supporto ai terremotati in Emilia Telefono Azzurro ha inviato sul campo a Finale Emilia un team di esperti pronti ad aiutare bambini e famiglie. Giochi, disegni, canzoni, girotondi, filastrocche e molto altro: ogni attività ludico-ricreativa è elaborata e finalizzata per risollevare lo spirito dei più piccoli ed aiutarli nella gestione del trauma. Inoltre, è sempre a disposizione dei bambini e dei loro genitori l'assistenza telefonica attraverso le linee d'ascolto che rispondono al 19696 - per i bambini e adolescenti - e al 199151515, per gli adulti. Attraverso il sito www.azzurro.it si può accedere alla chat, dove ogni pomeriggio esperti dei mondi dell'infanzia e dell'adolescenza sono pronti a rispondere, ad offrire un supporto, un aiuto. Telefono Azzurro ha pubblicato anche un prontuario dell'emergenza: semplici consigli per aiutare i più piccoli nella gestione del trauma, basato sul dialogo, sul confronto e sull'esternare i sentimenti e le sensazioni, per imparare a gestirle. http://www.azzurro.it/

James Bond – Daniel Craig, in volo sulle Olimpiadi di Londra

Autore: Redazione MTV News Data: 4 giugno 2012 Commenta
James Bond - Daniel Craig, in volo sulle Olimpiadi di Londra

L'attore aprirà i giochi calandosi da un elicottero

Milano, 4 giu. (TMNews) - Un'operazione rischiosa, in pieno stile James Bond. Sarà Daniel Craig una delle attrazioni principali dalla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Londra, in programma il 27 luglio nella capitale britannica. Stando a quanto riportato dal Mirror, l'attore inglese arriverà al Parco Olimpico nei panni dell'agente segreto 007, calandosi con una scala di corda da un elicottero in volo. Un miliardo di persone assisteranno all'esibizione, che sarà preceduta da un piccolo cortometraggio ideato da Danny Boyle, regista di Trainspotting e direttore artistico della cerimonia. Nel videoclip, intitolato "The Arrival", Bond viene convocato dalla Regina a Buckingham Palace. La sovrana, che si pensa possa recitare un piccolo cameo, impartisce all'agente segreto una nuova missione: lanciarsi sulle Olimpiadi. Tre elicotteri si alzeranno in volo, seguiranno il corso del Tamigi, passeranno vicino a London Bridge e termineranno la loro esibizione sopra il Parco Olimpico, nella parte est della città. "Craig è intenzionato ad aprire le Olimpiadi con un grande show - ha rivelato una fonte al tabloid inglese -. Ci sarà Bond, gli stuntmen, gli elicotteri, la colonna sonora del film. Insomma uno spettacolo imperdibile". http://www.007.com/

Tienanmen 23 anni dopo, fermati centinaia di attivisti a Pechino

Autore: Redazione MTV News Data: 4 giugno 2012 Commenta
Tienanmen 23 anni dopo, fermati centinaia di attivisti a Pechino

Chiedevano la verità sul massacro del 4 giugno 1989

Milano, 4 giu. (TMNews) - Le autorità cinesi hanno fermato centinaia di attivisti arrivati a Pechino per il 23esimo anniversario della repressione di piazza Tienanmen. "Hanno portato tanti autobus e sabato notte hanno fatto una retata contro i dimostranti alla stazione ferroviaria di Pechino Sud - ha raccontato Zhou Jinxia, un attivista della provincia nord-orientale di Liaoning - c'erano tra 600 a 1000 attivisti provenienti da tutta la Cina. Siamo stati sottoposti a processo, hanno preso i nostri dati e poi hanno cominciato a rimandare le persone nelle loro città". La polizia aveva fatto sapere che avrebbe fatto retate contro attivisti e dissidenti decisi a manifestare davanti agli uffici governativi di Pechino. La Cina considera le manifestazioni del 4 giugno come "una rivolta contro-rivoluzionaria" e non ha mai riconosciuto gli errori commessi nel 1989 nè ha mai valutato possibili risarcimenti per le persone rimaste uccise più di 20 anni fa. Il governo ha impedito anche ogni tentativo di discussione pubblica sui fatti del 1989, arrestando o costringendo agli arresti domiciliari gli attivisti. Anche sui media è vietato fare qualsiasi riferimento alle proteste del 1989. Nonostante tali misure, sabato scorso più di 80 attivisti per i diritti umani si sono riuniti in una piazza di Pechino sventolando striscioni e urlando slogan per una revisione dei fatti del 1989. "Tante persone vennero uccise il 4 giugno - ha detto alla France presse Wang Yongfeng, un attivista di Shanghai - noi crediamo che il governo dovrebbe rendere pienamente conto di quanto avvenne". http://edition.cnn.com/2012/06/04/world/asia/tiananmen-square-anniversary/index.html

Calendario