MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

Jacko, la madre e il cugino ottengono l’affidamento dei figli

Autore: Redazione MTV News Data: 28 luglio 2012 Commenta
Jacko, la madre e il cugino ottengono l'affidamento dei figli

Soddisfatto l'avvocato: ora Katherine potrà fare la nonna

Milano, 28 lug. (TMNews) - La madre di Michael Jackson avrà la custodia congiunta dei figli della popstar insieme al cugino. Lo hanno riferito i suoi avvocati. L'82enne Katherine, matriarca della 'famiglia reale' del pop soul americano, ha infatti raggiunto un accordo col nipote TJ Jackson, 34 anni, per l'affidamento congiunto dei ragazzi: "La signora è estremamente lieta della prospettiva di godere del piacere di crescere i figli di Michael, senza lo stress quotidiano di gestire questioni come lo staff che accompagna una famiglia di così alto profilo, in modo da potersi concentrare soltanto sul fare la nonna e crescere i ragazzi" ha dichiarato l'avvocato Perry Sanders in un comunicato.

La famiglia Jackson formalizzerà il nuovo accordo di custodia congiunta all'inizio della settimana prossima, ha proseguito Sanders chiudendo così l'ennesima disputa familiare sull'affidamento di Prince (15 anni), Paris (14) e Blanket (10). In base all'intesa, T.J. Jackson si occuperà dell'istruzione dei ragazzi oltre che della gestione dello staff e della sicurezza mentre Katherine avrà il compito di controllare le loro disponibilità finanziarie in relazione alle proprietà del genitore scomparso.

Il giudice Mitchell Beckloff ha inoltre dato disposizioni di indagare sulle condizioni dei tre ragazzi e della signora Jackson, attraverso colloqui e interviste. La Corte Superiore di Los Angeles aveva concesso mercoledì a TJ la custodia temporanea dei figli del 're del pop', dopo la misteriosa scomparsa di Katherine per dieci giorni. In precedenza era lei il tutore legale dei ragazzi. Dalla morte dell'artista per abuso di farmaci, nel giugno 2009, la famiglia è stata protagonista di numerose dispute e battaglie, dentro e fuori dal tribunale.

I media americani hanno descritto la scomparsa dell'anziana Jackson come un sequestro da parte degli altri familiari, furiosi per non aver ereditato nulla dei beni di Michael. Katherine controlla i 70mila dollari al mese che il cantante ha lasciato in eredità per i figli. L'accordo raggiunto in queste ore affida a TJ la custodia dei ragazzi se Katherine morirà quando sono ancora minorenni. Con i fratelli Taj e Taryll, TJ fa parte del gruppo R&B '3T'.

http://www.michaeljackson.com/it/

Gli italiani e le vacanze, per il 53% il mare è la meta preferita

Autore: Redazione MTV News Data: 28 luglio 2012 Commenta
Gli italiani e le vacanze, per il 53% il mare è la meta preferita

Confesercenti: montagna al secondo posto e città d'arte al terzo

Roma, 28 lug. (TMNews) - Il mare recupera punti e rimane la meta preferita degli italiani in vacanza soprattutto ad agosto. Secondo un sondaggio Confesercenti-Swg sulle vacanze estive, infatti, dopo il calo registrato dal 2009 al 2011, quest'anno torna la voglia del mare come afferma il 53% degli italiani, anche se nel mese di luglio si è registrato un calo del 7% di vacanzieri italiani solo in parte compensato da un 5% in più di presenze straniere. L'effetto finale di questi andamenti è un calo di fatturato rispetto allo scorso anno che supera il 10%.

Tutte le altre mete, invece, incontrano un interesse meno marcato: il secondo posto della classifica estiva è conquistato dalla montagna con il 12% degli italiani seguita dalle città d'arte che occupano il terzo posto con l'11% (era il 13% nel 2011) di vacanzieri, appassionati di cultura, arte e storia. Le vacanze verdi, invece, rappresentano la scelta di nicchia di un 7% che promuove la vacanza ecosostenibile, seguiti dai più giovani che optano per le metropoli (il 6%) ed un 4% che si rifugerà, infine, in campagna lontano dai frenetici ritmi urbani.

Le destinazioni vacanziere rimangono, sostanzialmente invariate rispetto al 2011: complice la crisi che spaventa ancora, quest'anno il 50% degli italiani in vacanza sceglie, infatti, un'altra regione italiana per trascorrere le ferie estive (era il 52% nel 2011) mentre un 22% non si sposterà neanche dalla propria regione di residenza per concedersi il meritato riposo estivo (era il 18% nel 2011). In media, comunque, gli italiani non si allontaneranno da casa oltre i 400 chilometri. Tra le regioni italiane, le mete più ambite sono la Puglia con il 15% delle preferenze, seguita dall'Emilia Romagna (il 12%) e la Toscana (il 12%). Conquista il quarto posto la Calabria, scelta dal 10% del campione, seguita dalle isole maggiori Sicilia e Sardegna.

http://www.confesercenti.it/

"Inside Out", le maxi foto per i diritti dei minori stranieri

Autore: Redazione MTV News Data: 28 luglio 2012 Commenta
Inside Out, le maxi foto per i diritti dei minori stranieri

Al via il progetto a sostegno di "L'Italia sono anch'io"

Milano, 28 lug. (TMNews) - Grandi ritratti fotografici animeranno le città italiane il prossimo autunno in un enorme evento di arte pubblica partecipata. E' "Inside Out" il progetto dello Street artist JR a sostegno della campagna "L'Italia sono anch'io" che promuove il diritto alla cittadinanza dei minori nati da genitori stranieri.

"Inside Out" è basato sulla partecipazione attiva di comunità e cittadini che desiderano comunicare alla città un tema on un'emergenza che sta loro a cuore. Seguendo le istruzioni di JR, i partecipanti realizzano un dato numero di ritratti fotografici a se stessi o a chiunque voglia farsi ritrarre. L'artista rielabora le fotografie trasformandole in grandi poster in bianco e nero che poi gli stessi volontari collaborano ad affiggere sui muri della città.

Le amministrazioni comunali italiane che promuovono il progetto accettano di accogliere sui muri di un edificio di particolare valore simbolico i grandi ritratti in bianco e nero di tanti cittadini di ogni età e provenienza, ognuno con una sua identità e una sua storia: un modo per riconoscere la ricchezza delle città multiculturali e il diritto alla piena cittadinanza di chi vi abita. L'edificio prescelto, attraverso la partecipazione dei cittadini, si trasformerà in un'opera di arte pubblica di grande forza comunicativa.

Capofila del progetto in Italia è il sindaco di Reggio Emila Graziano Delrio, promotore della campagna "L'Italia sono anch'io" a cui per ora hanno aderito Milano, Firenze, Cagliari, Palermo, Trieste, Crema. I gruppi di fotografi-volontari che si occupano di scattare i ritratti per strada hanno già iniziato a documentare le diverse fasi del progetto sui social media e in particolare sulla pagina FB appositamente creata per ogni città.

http://www.facebook.com/pages/Inside-OutLItalia-sono-anchio/359358337458109

http://www.jr-art.net

La nuova vita dei beagle di Green Hill, da oggi al via gli affidi

Autore: Redazione MTV News Data: 27 luglio 2012 Commenta
La nuova vita dei beagle di Green Hill, da oggi al via gli affidi

I primi cani dati alle famiglie che hanno fatto richiesta online

Milano, 27 lug. (TMNews) - Comincia da oggi una nuova vita per i beagle destinati alla sperimentazione salvati dal canile Green Hill di Montichiari, accusato di maltrattamenti e ora sotto sequestro. Legambiente e Lav hanno cominciato a consegnare i cani in affidamento alle famiglie che ne hanno fatto richiesta sui siti delle due associazioni. Gli animali sono stati prelevati dal corpo forestale dello Stato nell'allevamento di Montichiari e, tramite i custodi giudiziari, Legambiente e Lav, sono stati consegnati alle famiglie che potranno dare loro finalmente l'affetto e le cure che meritano. La prima a vedere la luce del sole è stata "Libera tutti", una beagle incinta usata per la riproduzione ad oltranza, affidata alle cure di Giuliano Floris, uno degli iniziatori della campagna contro Green Hill. "Siamo emozionati, e con noi tutta l'Italia civile, per questa giornata di libertà che speriamo inneschi un processo in grado di minare l'ingranaggio che sostiene la vivisezione, una pratica dannosa per tutti - ha detto Gianluca Felicetti, presidente della Lav - In queste ore e nei prossimi giorni abbiamo bisogno dell'aiuto e del sostegno di tutti". http://www.lav.it/ http://www.legambiente.it/

Tre i film italiani in gara alla 69 mostra del cinema di Venezia

Autore: Redazione MTV News Data: 27 luglio 2012 Commenta
Tre i film italiani in gara alla 69 mostra del cinema di Venezia

Grande attesa per il film di Bellocchio dedicato a Eluana Englaro

Milano, 27 lug. (TMNews) - Saranno "E' stato il figlio" di Daniele Ciprì, "Un giorno speciale" di Francesca Comencini e "Bella Addormentata" di Marco Bellocchio i film italiani in gara alla 69esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, in programma dal 29 agosto all'8 settembre prossimi. Grande attesa per la pellicola di bellocchio che parla di Eutanasia ed è dedicata alla storia di Eluana Englaro.

Il film, con Toni Servillo, Isabelle Huppert, Alba Rohrwacher, Michele Riondino, Maya Sansa, Gian Marco Tognazzisi svolge in vari luoghi d'Italia, in sei giorni, gli ultimi di Eluana. I protagonisti sono personaggi di fantasia di diverse fedi e ideologie, le cui storie si collegano emotivamente a quella vicenda. Servillo interpreta un senatore che deve scegliere se votare per una legge che va contro la sua coscienza e non votarla, disubbidendo alla disciplina di partito, mentre sua figlia Maria, attivista del movimento per la vita, manifesta davanti alla clinica dove è ricoverata Eluana.

Un altro personaggio, Roberto, interpretato da Riondino, è schierato sull'opposto fronte laico, mentre una grande attrice cerca nella fede e nel miracolo la guarigione della figlia, da anni in coma irreversibile, sacrificando così il rapporto con il figlio. E infine c'è Rossa, donna disperata che vuole morire, ma un giovane medico si opporrà con tutte le forze al suo suicidio. Contro ogni aspettativa, alla fine del film, si assisterà ad un risveglio alla vita.

http://www.labiennale.org/it/cinema/index.html

Dopo strage Denver Obama apre al controllo della vendita d’armi

Autore: Redazione MTV News Data: 27 luglio 2012 Commenta
Dopo strage Denver Obama apre al controllo della vendita d'armi

"Ak-47 devono stare nelle mani dei militari non dei criminali"

Roma, 27 lug. (TMNews) - Dopo il massacro di Denver, il presidente americano Barack Obama ha promesso che "continuerà a lavorare" con il Congresso per lottare contro la violenza causata dalla diffusione smisurata di armi. Parlando a una convention di New Orleans, Obama ha affrontato la spinosa questione di regolare l'accesso agli armamenti negli Stati Uniti.

"Riconosciamo le tradizioni dei proprietari di armi, passate di generazione in generazione. La caccia e il tiro sportivo fanno parte di un patrimonio nazionale che difendiamo e rispettiamo" ha assicurato il presidente. "Ma penso anche - ha aggiunto - che molti proprietari d'armi sarebbero d'accordo sul fatto che gli AK-47 (fucili d'assalto, ndr), siano al loro posto nelle mani dei soldati, non dei criminali. Che sono al loro posto sui campi di battaglia, non nelle vie delle nostre città".

"Ogni due giorni il numero dei giovani che perdiamo a causa della violenza è quasi pari a quello di coloro che sono morti al cinema" di Aurora, ha fatto notare Obama. Per questo, il presidente democratico si è detto pronto a lavorare "con i membri di entrambi i partiti, con i gruppi religiosi e con le organizzazioni civiche per arrivare a un consenso sulla riduzione della violenza". E parlando proprio di giovani e violenza, l'inquilino della Casa Bianca ha constatato: "Dobbiamo anche capire che quando un bambino apre il fuoco su altri bambini, c'è un vuoto nel suo cuore che nessun governo può riempire".

L'intervento di Obama è stato molto equilibrato, senza eccessi retorici, ma - come hanno notato i media americani - è stato il più impegnativo che il presidente abbia tenuto finora sul tema delle armi. Michael Moore, il regista di Bowling for Columbine sulla strage nell'omonima scuola, ha commentato entusiasta su Twitter: "Grazie, signor presidente per aver ascoltato il popolo americano e messo un dito nella pozza dei sani di mente. Almeno lei ha detto qualcosa".

http://www.whitehouse.gov/photos-and-video/video/2012/07/23/president-obama-speaks-113th-convention-veterans-foreign-wars

Al via la 30esima edizione dei Giochi Olimpici

Autore: Redazione MTV News Data: 27 luglio 2012 Commenta
Al via la 30esima edizione dei Giochi Olimpici

Petrucci: speriamo in tante medaglie e meno spread

Milano, 27 lug. (TMNews) - Il presidente del Coni, Gianni Petrucci, inaugura Casa Italia a Londra in vista dei Giochi Olimpici. In conferenza stampa, il numero uno dello sport italiano, fa un augurio: "Spero che in queste settimane si parli più delle medaglie conquistate dall'Italia e un po meno dello spread".

A chi gli chiede una previsione sul numero di medaglie azzurre in questa Olimpiade, Petrucci risponde: "Ieri dicevo 25, oggi 24. Ogni giorno che passa diminuiscono. Quello che conta è l'immagine positiva che sapremo dare - aggiunge Petrucci - ma certo non bastano le pacche sulle spalle, dovremo anche vincere".

Infine un ringraziamento al Presidente della Repubblica: "Sappiamo quanta responsabilità abbiamo: in questo ci aiuta tanto il presidente Napolitano che starà qui due giorni. Abbiamo atleti italiani di tutti e cinque i continenti e sappiamo che altri paesi in questo senso hanno facilitazioni e tempi più brevi - conclue Petrucci -. Napolitano ha già detto che bisognerebbe accelerare l'iter per avere nuovi italiani".

http://www.londra2012.coni.it/

Ambiente, fonde il 97% dei ghiacciai della Groenlandia

Autore: Redazione MTV News Data: 26 luglio 2012 Commenta
Ambiente, fonde il 97% dei ghiacciai della Groenlandia

La fotografia dei satelliti della Nasa, mai peggio di così

Milano, 26 lug. (TMNews) - I satelliti di osservazione della Nasa sulla Groenlandia hanno registrato una drammatica evoluzione: la fusione del ghiaccio a causa di temperature straordinariamente elevate ha toccato il 97% della superficie, un'estensione "senza precedenti" negli ultimi tre decenni, che si è verificata nel giro di soli quattro giorni a partire dall'8 luglio.

Normalmente circa la metà della superficie ghiacciata della Groenlandia si scioglie nei mesi estivi, ma la velocità e la dimensione dello scioglimento di quest'anno ha sorpreso gli scienziati - riporta la Bbc online - che l'hanno definita "straordinaria". Quasi sull'intera superficie ghiacciata della Groenlandia, il cui spessore va aumentando dalle coste verso l'interno fino a una profondità massima di tre chilometri, ha registrato alcuni centimetri di fusione. "E' un segnale di estrema importanza. Dà il senso di quello che accadrà negli anni a venire", ha detto un ricercatore della Nasa, Waleed Abdalati.

Finora la fusione più ampia mai registrata dai satelliti negli ultimi tre decenni riguardava il 55% della superficie. In periodi precedenti, quando non esisteva l'ausilio dei satelliti, lo scioglimento più significativo avvenne nel 1889, quando raggiunse, come quest'anno, la Summit Station, il punto più alto e più freddo della Groenlandia.

http://www.bbc.co.uk/mundo/ultimas_noticias/2012/07/120725_ultnot_groenladia_capa_hielo_yv.shtml

Droga, Perugia al top per consumo eroina, Roma capitale cocaina

Autore: Redazione MTV News Data: 26 luglio 2012 Commenta
Droga, Perugia al top per consumo eroina, Roma capitale cocaina

Ist. Mario Negri: In Europa ogni giorno si consumano 356 kg coca

Roma, 26 lug. (TMNews) - Perugia al top per il consumo di eroina. Roma e Napoli capitali nel consumo di cocaina. E' il quadro emerso da una ricerca condotta dall'Istituto Mario Negri di Milano sulle acque reflue urbane di 17 città italiane, in collaborazione con il "Dipartimento per le Politiche Antidroga" della presidenza del consiglio dei ministri.

Le ultime analisi hanno rilevato un calo dei consumi negli ultimi due anni delle sostanze stupefacenti più importanti quali la cocaina, l'eroina e la metamfetamina con variabilità per la cannabis. Nell'ultimo anno inoltre si sono evidenziati aumenti di sostanze, anche se a bassa prevalenza d'uso nel nostro paese, quali la ketamina e l'ecstasy. Attualmente il consumo di eroina sembra interessare maggiormente il centro Italia, con Perugia capofila, seguito da Roma, Firenze e Terni. I consumi più elevati di cocaina si rilevano invece a Roma e Napoli seguite da Milano, Torino, Firenze e Perugia.

Quest'anno, poi, il Mario Negri ha condotto per la prima volta la stessa ricerca a livello europeo (in 11 Paesi) insieme all'istituto norvegese per la Ricerca. L'analisi ha messo in evidenza che in Europa ogni giorno si consumano in media 356 chili di cocaina, pari a circa il 10-15% della produzione mondiale. Milano, città rappresentativa dello Stivale a livello europeo, si pone quasi a metà della classifica dopo le principali città di Olanda, Belgio, Regno Unito e Spagna ma prima di Svezia, Norvegia, Finlandia, Croazia e Repubblica Ceca, rispetto alle quali i consumi sono tra le 5 e le 15 volte più elevati. La cocaina, inoltre, insieme all'ecstasy si è confermata una droga "ricreazionale", con consumi molto maggiori nel week end rispetto agli altri giorni della settimana.

Per quanto riguarda la stessa ecstasy e l'amfetamina, a Milano i consumi sono risultati molto contenuti, e inferiori a quelli misurati in Olanda, Belgio e Gran Bretagna (dove i livelli elevati sono stati messi in relazione alla presenza di laboratori illegali di produzione). A Milano, si è invece riscontrato un consumo relativamente elevato di metamfetamina inferiore solo a quello misurato di Finlandia e Repubblica Ceca. Quanto invece alla più nota cannabis Olanda, Francia e Spagna sono i tre paesi sul podio dei consumi.

http://www.marionegri.it/mn/it/index.html

Profumo rassicura: il prossimo anno scolastico non è a rischio

Autore: Redazione MTV News Data: 25 luglio 2012 Commenta
Profumo rassicura: il prossimo anno scolastico non è a rischio

Dopo l'allarme delle Province: oggi incontro con presidente Upi

Roma, 24 lug. (TMNews) - L'apertura del prossimo anno scolastico certamente non è a rischio: il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, rassicura dopo l'allarme lanciato dalle Province italiane sulla base dei tagli di fondi previsto dal provvedimento del governo sulla spending review.

Profumo, che oggi incontra il presidente dell'Unione delle province italiane, ha auspicato che il Paese diventi "un po' più attento ai problemi, entrando con competitività, sedendosi e trovando soluzioni". Certamente la sicurezza delle scuole è una priorità del paese. Il ministero ha avviato un processo complessivo di interventi immediati e uno più articolato perché ci sia un programma pluriennale in modo che le scuole italiane abbiano un loro sviluppo in termini di sicurezza e qualità".

Il presidente dell'Unione delle Province italiane Giuseppe Castiglione, ha accolto con piacere la notizia dell'incontro con il ministro sull'emergenza edilizia scolastica. "Avevamo già da maggio chiesto ufficialmente un incontro al ministro Profumo, al quale sottolineavamo la necessità di aprire un confronto sulla questione della manutenzione e della messa in sicurezza dei 5.000 edifici scolastici delle Province. Siamo certi che per risolvere i problemi la cosa essenziale sia sedersi attorno ad un tavolo e trovare soluzioni condivise".

http://www.istruzione.it/web/istruzione/home

http://www.upinet.it/

Calendario