MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

Calcioscommesse, Andrea Agnelli: "E’ caccia alle streghe"

Autore: Redazione MTV News Data: 23 agosto 2012 Commenta
Calcioscommesse, Andrea Agnelli: E' caccia alle streghe

Prosciolti Bonucci e Pepe. Confermata la squalifica di Conte.

Milano, 23 ago. (TMNews) - Niente sconti. La Corte di giustizia federale non ha modificato la sentenza di primo grado della Disciplinare e ha così confermato i 10 mesi di squalifica per Antonio Conte per omessa denuncia. Conte è stato prosciolto in relazione all'incolpazione relativa alla gara Novara-Siena ma la Corte ha confermato la squalifica di 10 mesi in relazione alla gara Albinoleffe-Siena.

I bianconeri adesso dovranno ricorrere al Tnas e sperare che il terzo e ultimo grado di giudizio riduca la sanzione al tecnico. L'inizio del campionato però non vedrà Conte alla guida della Juventus, questa è già una certezza.

Confermati i proscioglimenti di Leonardo Bonucci e Simone Pepe, entrambi in forza alla Juventus, e di Marco Di Vaio che erano stati già decisi dalla Disciplinare nell'ambito del processo sportivo sul calcioscommesse. Confermati i 6 mesi di stop per Daniele Portanova (Bologna) e Nicola Belmonte (Siena).

Accolto invece il ricorso di Piero Camilli e del suo Grosseto: i maremmani la prossima stagione disputeranno il campionato di serie B. Nessun scampo invece per il Lecce, estromesso dalla cadetteria.

"Ribadisco il mio pieno sostegno personale e quello della Juventus ad Antonio Conte e ad Angelo Alessio, che si trovano a lottare contro tale sistema, che deve essere riformato dalle sue fondamenta". È lo stesso presidente bianconero Andrea Agnelli a scriverlo in una lettere pubblicata sul sito ufficiale dopo la conferma delle sentenze. "Confido - ha detto - che gli organi di giustizia del Coni, cui con urgenza si farà ricorso, sappiano porre rimedio a questa profonda ingiustizia. Per molti mesi ho osservato con incredulità, accompagnata da un crescente sconcerto, per una giustizia sportiva che somiglia sempre di più a una caccia alle streghe".

Clima torrido: ghiacci artici potrebbero toccare minimo storico

Autore: Redazione MTV News Data: 23 agosto 2012 Commenta
Clima torrido: ghiacci artici potrebbero toccare minimo storico

Scioglimento potrebbe proseguire anche nel mese di settembre

Milano, 23 ago. (TMNews) - L'area dell'Artico coperta dai ghiacci potrebbe raggiungere un record negativo la prossima settimana, con lo scioglimento dei ghiacciai che potrebbe proseguire per buona parte del mese di settembre: è quanto risulta dalle analisi delle immagini satellitari.

Come riporta il quotidiano britannico The Independent, la calotta artica si scioglie parzialmente ogni estate per poi ricostituirsi, ma negli ultimi 35 anni ha fatto registrare un netto arretramento, con un minimo estivo registrato nel 2007: secondo i ricercatori tuttavia la combinazione dell'aumento globale delle temperature e le condizioni meteorologiche di quest'estate potrebbero far raggiungere un nuovo minimo.

Secondo le ultime stime l'Artico potrebbe essere definitivamente sgombero dai ghiacci nel periodo estivo alla fiine del XXI secolo, ma estati senza ghiaccio potrebbero verificarsi già entro i prossimi dieci anni.

http://www.independent.co.uk/news/science/arctic-ice-melting-to-a-record-low-scientists-warn-8070049.html

Oggi sarà il giorno più caldo ma arriva la perturbazione Beatrice

Autore: Redazione MTV News Data: 22 agosto 2012 Commenta
Oggi sarà il giorno più caldo ma arriva la perturbazione Beatrice

Sui 40 gradi quasi ovunque, poi temporali e fresco al Centro-Nord

Milano, 22 ago. (TMNews) - Ci siamo: oggi è il giorno più caldo dell'anno con 40 gradi in Toscana, su tutta l'Emilia e in Puglia, 38-39 in Veneto, in molte zone del Centro-Sud e del resto del Nord, 36 anche a Milano e Bolzano, 33 afosi in Liguria. Colpa ancora di Lucifero, il settimo, più forte, ma per fortuna ultimo anticiclone di quest'estate, che dall'entroterra magrebino sta pompando con prepotenza masse d'aria caldissima verso tutto il Mediterraneo. Ancora qualche giorno di sofferenza e poi (ma solo al Centro-Nord) la perturbazione Beatrice porterà temporali e temperature ben più fresche, fino a 10 gradi in meno di ora.

Secondo le previsioni di ilmeteo.it, fino a sabato le regioni più infuocate saranno l'Emilia Romagna, la Toscana, l'Umbria, il Lazio, la Puglia e la Sicilia con punte di 40 gradi. Giovedì e venerdì giungeranno i primi temporali al Nord sulle Alpi e sul Piemonte, mentre al Centro-Sud le temperature continueranno a salire fino a 38 gradi a Roma e Napoli, 40 in Puglia, Calabria e Sicilia.

Per temporali più estesi e rinfrescanti bisognerà aspettare il fine settimana con l'arrivo di Beatrice, la classica burrasca di fine agosto. Al Nord sabato sera saranno possibili violenti temporali con grandine, che dalle Alpi scenderanno verso il Piemonte e la Lombardia e domenica colpiranno la Liguria e il resto del Nord-Est, con nubifragi e trombe d'aria su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Polesine e ferrrarese. Il Friuli-Venezia Giulia sarà la regione più colpita.

Sempre domenica altre piogge e temporali dalla Liguria raggiungeranno la Toscana, l'Umbria e il Lazio, spingendosi fino a Roma nel primo pomeriggio. Temporali e grandine e sul Nord-Est potranno poi portarsi sulle Marche, mentre un violento maestrale irromperà sulla Sardegna.

Le temperature durante i temporali saranno fino a 10 gradi più basse dei giorni precedenti. Da lunedì torna il sereno e il clima sarà più mite: le temperature caleranno ovunque di 7-8 gradi riportandosi entro le medie.

http://www.ilmeteo.it/?gclid=CLmNjcz7-rECFQhO3godGEwAWA

Calcioscommesse: appello conferma 10 mesi di squalifica per Conte

Autore: Redazione MTV News Data: 22 agosto 2012 Commenta
Calcioscommesse: appello conferma 10 mesi di squalifica per Conte

Prosciolti Leonardo Bonucci, Simone Pepe e Marco Di Vaio

Milano, 22 ago. (TMNews) - Niente sconti. La Corte di giustizia federale non ha modificato la sentenza di primo grado della Disciplinare e ha così confermato i 10 mesi di squalifica per Antonio Conte. L'allenatore della Juventus è accusato di omessa denuncia in riferimento ai match Novara-Siena e Albinoleffe-Siena, quando ancora sedeva sulla panchina dei toscani.

I bianconeri adesso dovranno ricorrere al Tnas e sperare che il terzo e ultimo grado di giudizio riduca la sanzione al tecnico. L'inizio del campionato però non vedrà Conte alla guida della Juventus, questa è già una certezza.

La Corte di giustizia della Federcalcio ha anche confermato i proscioglimenti di Leonardo Bonucci e Simone Pepe, entrambi in forza alla Juventus, e di Marco Di Vaio che erano stati già decisi dalla Disciplinare nell'ambito del processo sportivo sul calcioscommesse. Confermati i 6 mesi di stop per Daniele Portanova (Bologna) e Nicola Belmonte (Siena).

Accolto invece il ricorso di Piero Camilli e del suo Grosseto: i maremmani la prossima stagione disputeranno il campionato di serie B. Nessun scampo invece per il Lecce, estromesso dalla cadetteria.

http://www.figc.it/it/204/33244/2012/08/News.shtml

Ilva, il Tribunale: risanamento ambientale non più eludibile

Autore: Redazione MTV News Data: 21 agosto 2012 Commenta
Ilva, il Tribunale: risanamento ambientale non più eludibile

Ai custodi giudiziari la facoltà di spegnere gli impianti

Milano, 21 ago. (TMNews) - Sequestro senza facoltà d'uso per gli impianti Ilva di Taranto, con la possibilità affidata ai custodi giudiziari di fermare gli impianti. Ieri mattina i giudici Antonio Morelli, Benedetto Ruberto ed Alessandra Romano, davanti ai quali gli scorsi 3 e 4 agosto s'è discusso il riesame proposto dall'Ilva contro le due ordinanze (sequestro dell'area a caldo di Ilva ed otto arresti) emesse dal gip di Taranto Patrizia Todisco lo scorso 25 luglio, hanno depositato le motivazioni, contenute in 123 pagine, con cui confermano il sequestro del gip senza facoltà d'uso, lasciando ai custodi giudiziari la scelta di spegnere o meno gli impianti con l'obiettivo di raggiungere più celermente possibile il risanamento ambientale e l'interruzione delle attività inquinanti e tenendo presente i valori costituzionalmente rilevanti in gioco, principalmente la vita e la salute pubblica, e poi anche la tutela dell'impresa produttiva e dell'occupazione.

Confermata l'attualità dei pericoli rappresentati dallo stabilimento siderurgico tarantino. Scrivono infatti i giudici che "risulta assolutamente evidente, nel caso di specie, come sussista l'urgenza di intervenire con il provvedimento di sequestro atteso che, allo stato, come bene è stato evidenziato dai periti chimici, dai periti medici, dagli accertamenti dell'Arpa, dagli accertamenti del Noe, le emissioni di sostanze nocive alla salute della popolazione sono chiaramente in corso e l'adeguamento degli impianti, ovvero l'eliminazione delle non corrette pratiche di gestione delle polveri degli elettrofiltri e di tutte le disfunzioni sopra segnalate comportanti emissioni incontrollate e diffuse a quote basse non appare più eludibile".

http://www.ilvataranto.com/

Allarme incendi: in Italia a rischio 10 milioni ettari di boschi

Autore: Redazione MTV News Data: 20 agosto 2012 Commenta
Allarme incendi: in Italia a rischio 10 milioni ettari di boschi

Coldiretti registra +104% di roghi in un anno

Milano, 20 ago. (TMNews) - Un'emergenza che mette a rischio oltre 10 milioni e 400mila ettari di superficie forestale: Coldiretti lancia l'allarme incendi in Italia. Un problema di vecchia data, che con il caldo torrido e la siccità quest'anno si è aggravato: le superfici andate in fiamme sono aumentate del 104% rispetto al 2011. Secondo i dati del Corpo forestale dello Stato, sino a metà agosto è scoppiato circa un incendio all'ora per un totale di 5.375 roghi boschivi.

Oltre ai boschi, la cui superficie in 20 anni è aumentata di circa il 20%, il fuoco colpisce anche le coltivazioni agricole, aggravando il bilancio di caldo e siccità che, secondo Coldiretti, hanno provocato perdire per un miliardo. L'attenzione si concentra soprattutto sui casi di incendio doloso, contro i quali devono vigilare anche i cittadini, oltre alle forze dell'ordine.

Per questo Coldiretti ha diffuso un vademecum salva boschi, con alcune regole da seguire per evitare gli incendi: la prima è non accendere fuochi dove non è consentito, e anche in caso sia permesso controllare sempre la fiamma. Altra regola non abbandonare rifiuti o contenitori che con il caldo possano prendere facilmente fuoco.

http://www2.coldiretti.it/Pagine/default.aspx

http://www3.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/337

Esercito, stretta su piercing e tatuaggi: vietati quelli osceni

Autore: Redazione MTV News Data: 18 agosto 2012 Commenta
Esercito, stretta su piercing e tatuaggi: vietati quelli osceni

No anche a quelli razzisti o discriminatori

Roma, 17 ago. (TMNews) - L'Esercito italiano dichiara guerra a tatuaggi e piercing. Una direttiva, ancora non ufficialmente diramata, vieta, per chi si appresta a fare il concorso, "tutti i tatuaggi sulle parti del corpo visibili con le uniformi estive. Proibiti, su qualsiasi parte del corpo, i tatuaggi che abbiano contenuti osceni, con riferimenti sessuali, razzisti, di discriminazione religiosa o che comunque possano portare discredito alle Istituzioni della Repubblica italiana e alle Forze Armate. Vietati i piercing su qualsiasi parte del corpo". I militari già arruolati che già abbiano dei tatuaggi, invece, dovranno denunciarli al comandante del corpo e sottostare a una verifica sulla loro conformità.

Le nuove prescrizioni sono contenute in una direttiva "relativa alla regolamentazione dell'applicazione di tatuaggi" dello Stato Maggiore dell'Esercito dello scorso 26 luglio e inviata ai vari comandi generali di tutta Italia. La regolamentazione - si legge nel documento diffuso dal sito internet forzearmate.org - è stata imposta "per prevenire e contenere situazioni che possano incidere sul decoro dell'uniforme e sull'immagine dell'Esercito", considerando anche "i riflessi negativi che il ricorso a tatuaggi o piercing possono avere sulla capacità del singolo di assolvere determinati incarichi operativi, nonchè eventuali aspetti sanitari".

Il documento spiega che l'uso del tatuaggio ha attinenza sia con la "salvaguardia e decoro dell'uniforme", che con le "situazioni operative" - soprattutto quelle svolte all'estero in paesi con culture diverse da quelle occidentali - e dispone che "la Forza armata dal momento dell'entrata in vigore della presente direttiva non consentirà al personale di apporsi tatuaggi o piercing in parti visibili del corpo".

http://www.forzearmate.org

Scuola, Federconsumatori: spesa per ogni studente sale a 995 euro

Autore: Redazione MTV News Data: 18 agosto 2012 Commenta
Scuola, Federconsumatori: spesa per ogni studente sale a 995 euro

Prezzi materiale scolastico +3,2% annuo, libri e dizionari +5%

Roma, 17 ago. (TMNews) - Prezzi in aumento per libri e materiale scolastico all'avvio del nuovo anno, con la spesa media per studente che salirà a 995 euro. Lo rileva l'osservatorio della Federconsumatori in un'indagine sui costi della scuola.

Quest'anno - secondo l'associazione dei consumatori - il costo del materiale scolastico segna un aumento medio del 3,2%, con la spesa per il 'corredo' (più i ricambi) che passa dai 461 euro dell'anno scorso ai 488 euro di quest'anno (+6%). Altra voce di spesa molto pesante per le famiglie è quella dei libri di testo. Quest'anno in media per i libri più due dizionari si spenderanno 507 euro, il 5% in più rispetto al 2011.

Per uno studente di prima media, quindi, per i libri di testo più due dizionari si spenderà mediamente 452 euro (+4% rispetto al 2011) e per il corredo con i ricambi durante l'intero anno 488 euro, per un totale di 940 euro. Un ragazzo al primo anno di liceo, invece, spenderà per i libri più quattro dizionari 745 euro (+2%) e per il corredo scolastico con i ricambi 488 euro, per un totale di 1.233 euro.

http://www.istruzione.it/ http://www.studenti.it/

Consumatori: con Imu e rincari stangata da 2.333 euro a famiglia

Autore: Redazione MTV News Data: 18 agosto 2012 Commenta
Consumatori: con Imu e rincari stangata da 2.333 euro a famiglia

Tassi sui mutui al 4,12%, in aumento del 103% in un anno

Roma, 18 ago. (TMNews) - Stangata per le famiglie italiane per l'aumento di prezzi e tariffe, ma anche a causa del caro-mutui. Secondo l'osservatorio di Federconsumatori, che ha aggiornato le previsioni per il 2012, alla luce degli effetti delle manovre economiche varate e ai nuovi aumenti dei carburanti, della luce e del gas, gli aumenti toccheranno quota +2333 euro a famiglia, quasi la metà di quanto una famiglia media spende per la spesa alimentare in un anno.

"Aumenti insostenibili che determineranno pesantissime ricadute sulle condizioni di vita delle famiglie e sull'intera economia - sostiene l'associazione dei consumatori - che dovrà continuare a fare i conti con una profonda e prolungata crisi dei consumi. E' ora di puntare sul rilancio: ripresa della domanda di mercato, liberalizzazioni e investimenti per l'innovazione e lo sviluppo tecnologico. Questi dovranno essere le direttive di marcia del governo per l'anno in corso".

Confartigianato invece diffonde le stime sui mutui: a maggio 2012 il tasso d'interesse sui prestiti alle famiglie si attesta al 4,12%, in aumento del 103% in un anno. Per pagare gli italiani devono sborsare in media il 30,9% del reddito. Crollo per le compravendite (-17,8%) e crisi profonda per l'edilizia (-97.800 posti).

http://www.federconsumatori.it/ShowDoc.asp?nid=20120818105308

http://www.confartigianato.it/

Due giovani muoiono a Ferragosto dopo una notte di festa

Autore: Redazione MTV News Data: 17 agosto 2012 Commenta
Due giovani muoiono a Ferragosto dopo una notte di festa

Ad Alghero e Udine, le vittime avevano 20 e 26 anni

Milano, 17 ago. (TMNews) - Quattro giovani di 26 e 20 e due di 24 anni sono morti ieri mentre stavano festeggiando il Ferragosto.

In provincia di Udine, nel territorio del comune di Codroipo, un ragazzo di 26 anni (Marco Guarini, 26 anni di Pordenone, residente ad Azzano Decimo, operaio) è stato trovato morto dopo aver partecipato a una festa a base di oppiacei e anfetamine nel greto del Tagliamento. Sul posto sono intervenuti verso le 18 i sanitari del 118 e i carabinieri, che hanno ascoltato e identificato dieci persone presenti. Alla festa avrebbero partecipato circa 60 persone. L'autopsia sul corpo del giovane, prevista per domani, chiarirà le cause della morte.

In Sardegna, invece sulla spiaggia di Porto Ferro, in provincia di Sassari, è morto un ragazzo di 20 anni (Marco Pisano, residente a Olmedo, vicino Sassari) dopo aver partecipato ad una festa in spiaggia. Secondo il referto del 118 (chiamato da alcuni presenti) il giovane è morto per un arresto cardiorespiratorio.

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti del Commissariato di Alghero, che hanno escluso che si sia verificato un rave party e hanno chiarito che non sono state rinvenute sostanze stupefacenti. Sono state comunque ascoltate alcune persone presenti. Il pm di turno ha disposto l'autopsia che nei prossimi giorni chiarirà la causa precisa del decesso.

http://www.politicheantidroga.it/progetti-e-ricerca/progetti-dpa/sezione-6---sistema-di-allerta-e-innovazione-tecnologica/65-rave-party-prevention/presentazione-.aspx http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/rapporto_espad/pan_2010_2013.pdf

Calendario