MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

Spazio, la sonda Esa "Rosetta" in orbita intorno alla cometa

Autore: Redazione MTV News Data: 6 agosto 2014 Commenta
Spazio, la sonda Esa Rosetta in orbita intorno alla cometa

Il viaggio è durato 10 anni, a novembre l'atterraggio di Philae

Milano, 6 ago. (TMNews) - La sonda "Rosetta" dell'Agenzia spaziale europea (Esa), dopo un viaggio di oltre 6 miliardi di Km, durato 10 anni, è giunta finalmente al suo appuntamento con la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko ed è in orbita intorno ad essa, a una distanza di soli 100 Km. L'accompagnerà nel suo viaggio intorno al Sole, raggiungendo il perielio nell'agosto del 2015 e cercando di scoprirne ogni segreto.

Una sfida vinta anche dall'Italia che, grazie all'Agenzia spaziale italiana e alla Thales Alenia Space ha finanziato e realizzato gran parte degli strumenti della sonda europea.

"È una missione - ha spiegato Battiston - che a 50 anni dal lancio del primo satellite italiano, il San Marco, dimostra la maturità incredibile che hanno raggiunto l'Italia e l'Europa nel settore spaziale".

Roberto Battiston, presidente dell'Asi, non fa mistero della grande attesa che c'è, da parte della comunità scientifica internazionale, sulle informazioni che Rosetta raccoglierà sulla Churiumov-Gerasimenko.

Anche grazie al lander "Philae" che a novembre 2014 - per la prima volta nella storia - atterrerà sulla cometa per studiarne il nucleo, grazie all'Sd2, il trapano "spaziale" (anch'esso italiano), ideato da Amalia Ercoli Finzi del Politecnico di Milano, alla ricerca di possibili tracce di molecole organiche.

"Non ne sarei sorpresa - ha spiegato la scienziata - perché sarebbe una conferma che non siamo soli nell'Universo e che la vita viene disseminata e com'è arrivata sulla Terra potrebbe essere arrivata da tante altre parti, quindi non siamo soli nell'Universo".

http://www.esa.int/ESA

Nuovo Datagate negli Usa, dopo Snowden altre talpe

Autore: Redazione MTV News Data: 6 agosto 2014 Commenta
Nuovo Datagate negli Usa, dopo Snowden altre talpe

Focus su Intercept, sito del giornalista del datagate Greenwald

Milano, 6 ago. (TMNews) - Una nuova talpa, parte dell'intelligence statunitense, fa trapelare documenti segreti relativi alla sicurezza nazionale Usa. Lo hanno confermato alla Cnn fonti ufficiali anonime del governo americano dopo che una notizia pubblicata ieri sul sito Intercept ha diffuso informazioni segrete dell'agosto 2013, vale a dire dopo che la 'talpa' Edward Snowden si era già identificata come fonte di precedenti rivelazioni ed era già fuggita in Russia.

L'ex contractor della National Security Agency (Nsa), tuttora in Russia dove ha ottenuto asilo, non può quindi aver sottratto i documenti top-secret usati dal sito fondato da Glenn Greenwald. A farlo sarebbe stata un'altra persona, informata sui database Usa che elencano presunti e reali terroristi. Proprio Greenwald, che ha lavorato con Snowden dando il via al "datagate", in precedenza aveva parlato dell'esistenza di un'altra talpa e di recente aveva scritto su Twitter che "ormai pareva chiaro" essa esistesse.

I documenti top secret consegnati a Intercept, scrive il sito, forniscono "la fotografia numerica più completa del sistema di watchlisting (elenco di osservati, ndr) ad oggi". L'articolo si concentra sull'aumento esponenziale del numero di persone finite negli elenchi dei terroristi durante l'amministrazione Obama. Il National Counterterrorism Center nel 2012 riportava che il maggior database, il Terrorist Identities Datamart Environment (Tide), conteneva 875.000 nomi, in netto aumento dai 500.000 del 2009. Una fonte ufficiale Usa ha confermato a Cnn che ora Tide contiene un milione di nomi.

Secondo i dati, inoltre, delle 680.000 persone registrate tra i "terroristi noti o sospetti" del Terrorist Screening Database più del 40% è schedato con la dicitura "affiliazione a gruppo terroristico non riconosciuta".

http://edition.cnn.com/US/

Tiene la tregua a Gaza, delegazioni di Israele e Hamas al Cairo

Autore: Redazione MTV News Data: 6 agosto 2014 Commenta
Tiene la tregua a Gaza, delegazioni di Israele e Hamas al Cairo

In Egitto si tenta un negoziato per un cessate il fuoco duraturo

Milano, 6 ago. (TMNews) - Continuano a tacere le armi nella Striscia di Gaza, all'alba del secondo giorno di tregua tra Israele e il movimento islamista palestinese Hamas. Il cessate il fuoco, che è entrato in vigore martedì mattina, dovrebbe durare 72 ore.

Ieri sera sono arrivate al Cairo, in Egitto, le delegazioni di Israele, Hamas, Jihad islamica e al Fatah, che saranno impegnate nei negoziati per un cessate il fuoco duraturo, con la mediazione delle autorità locali.

Secondo il ministero palestinese della Sanità, il conflitto iniziato l'8 luglio scorso ha fatto 1.875 morti, tra cui 430 bambini e adolescenti e 243 donne. Israele ha perso invece 64 soldati e tre civili.

Il segretario di Stato Usa, John Kerry, intanto ha lanciato un appello a israeliani e palestinesi ad approfittare del cessate il fuoco nella Striscia di Gaza e dei negoziati in Egitto per discutere della soluzione dei due Stati che potrebbe mettere fine definitivamente al conflitto tra le parti.

"Il cessate il fuoco è in vigore e si spera possa permettere alle parti di sedersi attorno a un tavolo non solo per discutere di una tregua duratura ma anche di questioni cruciali a lungo termine per ottenere la pace", ha detto Kerry a Bbc World News. E Kerry ha spiegato più nel dettaglio di cosa si tratta: "Eliminare i razzi, demilitarizzare la Striscia di Gaza, procedere verso un futuro migliore", ha commentato.

Secondo il segretario di Stato Usa, ora "c'è forse nella testa della gente il bisogno di tornare a negoziati più ampi e di tentare di risolvere la questione dei due Stati", israeliano e palestinese. Il capo della diplomazia di Washington ha infine ribadito il "pieno sostegno" degli Stati Uniti "al diritto di Israele di difendersi" contro Hamas, che Washington considera un gruppo "terrorista".

http://www.bbc.com/news/world-middle-east-28669031

Maxi tempesta solare potrebbe mettere in ginocchio la Terra

Autore: Redazione MTV News Data: 6 agosto 2014 Commenta
Maxi tempesta solare potrebbe mettere in ginocchio la Terra

Energia pari a 10 miliardi di bombe come quella di Hiroshima

Milano, 6 ago. (TMNews) - Una maxi tempesta solare potrebbe distruggere la Terra. L'allarme lo lancia un gruppo di ricercatori dell'università di Bristol, secondo cui un evento apocalittico di questa natura ha buone probabilità di scatenarsi con conseguenze drammatiche per tutto il sistema di comunicazione e infrastrutture del nostro pianeta.

A scatenare la ridda di dubbi e allarmi -riporta il sito greenstyle - sono state alcune dichiarazioni arrivate dalla task force internazionale SolarMAX che ha il compito di calcolare i rischi di una tempesta solare. Secondo la portavoce del gruppo, Ashley Dale dell'Università di Bristol, c'è infatti una buona probabilità che un simile evento si scateni in tempi più o meno brevi,.

Una super tempesta solare di grandi proporzioni produrrebbe una quantità di energia pari a quella scatenata da 10 miliardi di bombe nucleari come quella di Hiroshima che esplodono allo stesso tempo. Questo porterebbe al completo crollo del sistema satellitare GPS e delle telecomunicazioni in generale, con il blocco dei trasporti, l'interruzione delle linee elettriche e il mancato funzionamento di qualunque dispositivo elettronico su cui si reggono le società sviluppate. Uno scenario del genere porterebbe inoltre buona parte dell'umanità indietro di parecchi secoli, causando epidemie e vuoti di potere con disordini e forti instabilità sociali.

Stando alle indicazioni fornite dalla NASA, una tempesta solare avviene in genere ogni 150 anni e considerando che l'ultima è stata registrata nel 1859, le possibilità che se ne verifichi un'altra nell'immediato sono molto alte. Questa posizione trova d'accordo molti studiosi, ma c'è chi avanza dei dubbi sull'attendibilità di questi calcoli.

http://www.greenstyle.it/maxi-tempesta-solare-potrebbe-distruggere-la-terra-105214.html

Dia: da Cosa nostra segnali di derive di scontro, più vigilanza

Autore: Redazione MTV News Data: 6 agosto 2014 Commenta
Dia: da Cosa nostra segnali di derive di scontro, più vigilanza

"Concentrare l'attenzione sulle zone d'ombra"

Milano, 6 ago. (TMNews) - "E' necessario innalzare il livello di vigilanza" nei confronti di Cosa nostra "a fronte di segnali che, divergendo dalla strategia di silente sommersione, sembrano propendere verso derive di scontro ancora da ben decifrare". E' l'allarme lanciato dalla Direzione nazionale antimafia nell'ultima relazione semestrale al Parlamento (luglio-dicembre 2013).

Secondo la Dia la mafia siciliana sta puntando a rapporti sempre più stretti con "pezzi significativi dell'economia locale. Tale legame - si legge nel documento - alimenta il potere mafioso, contamina la dimensione socio-culturale del territorio, frenandone lo sviluppo e impedisce l'evoluzione verso un moderno sistema di governance.

L'attenzione sarà concentrata sulle 'zone d'ombra in cui il confine tra il legale e l'illecito diventa labile, puntando a preservare la credibilità delle istituzioni e neutralizzando quegli elementi distorsivi che logorano il senso civico", conclude la Direzione nazionale antimafia.

Quanto alla camorra per la Dia "preoccupa la manifesta propensione allo scontro armato da parte di gruppi nemmeno ben strutturati" dell'organizzazione, "che vogliono imporre la loro leadership su porzioni anche piccole di territorio, scalzando preesistenti organizzazioni in momentanea difficoltà".

http://www.interno.gov.it/dip_ps/dia/

Confcommercio: "L’effetto degli 80 euro è quasi invisibile"

Autore: Redazione MTV News Data: 5 agosto 2014 Commenta
Confcommercio: L'effetto degli 80 euro è quasi invisibile

I consumi sono cresciuti a giugno soltanto dello 0,45

Roma, 5 ago. (TMNews) - L'effetto degli 80 euro in più in busta paga voluto dal governo Renzi "è quasi invisibile". Lo rileva la Confcommercio che diffonde oggi l'indicatore dei consumi di giugno. Secondo Confcommercio allo stato attuale si conferma il permanere di un "quadro economico privo di una precisa direzione di marcia. Situazione che dopo un lungo ed eccezionale periodo recessivo non può non preoccupare molto". Secondo Confcommercio gli italiani "hanno speso solo in parte le risorse derivanti da maggiori imposte e i comportamenti di spesa non si sono modificati". I consumi sono cresciuti a giugno dello 0,45% su base tendenziale e dello 0,1% rispetto a maggio scorso. Lo rileva l'indicatore dei consumi di Confcommercio secondo cui la crescita "è troppo poco rispetto alle attese. Sono segnali positivi - aggiunge Confcommercio - ma straordinarimente deboli e insufficiente per affermare che la domanda delle famiglie sia giunta a un incoraggiante punto di svolta".

http://www.confcommercio.it/home

Wwf: global warming e territorio abbandonato: un mix esplosivo

Autore: Redazione MTV News Data: 5 agosto 2014 Commenta
Wwf: global warming e territorio abbandonato: un mix esplosivo

"È questa la vera 'bomba ambientale' da disinnescare"

Milano, 5 ago. (TMNews) - Nell'affrontare la tragedia di Refrontolo si oscilla tra la denuncia dell'incuria e l'abbandono in cui versa il nostro territorio e l'allarme per gli effetti del cambiamento climatico in atto. Il Wwf sottolinea che si tratta di aspetti concomitanti, che si potenziano a vicenda, come una vera e propria "bomba" sul nostro territorio.

"I fenomeni estremi e le anomalie sono in aumento (di frequenza e di intensitß) in tutto il mondo: le stesse compagnie di riassicurazione lo denunciano costantemente -sottolinea Mariagrazia Midulla, responsabile Clima ed Energia del Wwf- "Gli scienziati sottolineano che questa é una conseguenza del cambiamento climatico in atto, dovuto all'aumento della concentrazione della CO2 e dei gas serra in genere, in atmosfera.

I flash flood, cioé le precipitazioni improvvise e intense, si sono moltiplicati in tutto il mondo, da fenomeno considerato raro e anomalo. Per fermare la progressione del cambiamento climatico c´é solo una cosa fare: smettere di pompare anidride carbonica e gas serra derivanti da attivitß umane in atmosfera, e farlo in fretta. Ma al tempo stesso occorre cercare di adattarsi al fenomeno giß in atto e alle conseguenze ormai inevitabili.

Adattarsi vuol dire innanzi tutto mettere in sicurezza il territorio, riparare al dissesto idrogeologico, ripristinare la funzionalitß dei sistemi naturali, il primo e miglior argine alle conseguenze dei fenomeni atmosferici intensi. Mettere in conto il cambiamento climatico, quindi, vuol dire che i piani dovranno essere piú severi e settati sulla moltiplicazione dei fattori di rischio, altro che alibi !

Ora peró sorgono spontanee alcune semplici domande: dopo ogni disastro viene detto che stiamo facendo o abbiamo fatto la strategia di adattamento al cambiamento climatico, un lavoro meritorio che ha visto coinvolti scienziati, istituzioni, societß civile. Peró la strategia presuppone piani di azione, altrimenti rimane lettera morta: il Ministero dell'Ambiente deve velocizzare questa fase operativa a livello nazionale e regionale, non sulla spinta delle emergenze, ma per prevenire le emergenze. Le Regioni dovrebbero poi fare il proprio dovere, ammettendo che il governo del territorio é stato abbandonato e riprendendo in mano la situazione. Infine, una parola sulle emergenze: non é vero che le bombe d'acqua non si possono prevedere, altrimenti non si spiegherebbero i servizi di 'flash flood warning' nati in tutto il mondo. In tal senso va verificato, adeguato e potenziato anche il servizio meteorologico pubblico, che sia regionale o dell'Aeronautica Militare, come avviene anche nei maggiori Stati 'liberisti' del mondo. Certo, viene da domandarsi se il cambiamento climatico sia davvero compreso nelle sue implicazioni operative dalla classe dirigente, certo non solo quella politica: si pensi alle conseguenze per le attività produttive e i trasporti".

http://www.imgpress.it/notizia.asp?idnotizia=79964&idSezione=1 http://www.wwf.it/

Agosto ci porta finalmente l’estate, almeno per due settimane

Autore: Redazione MTV News Data: 5 agosto 2014 Commenta
Agosto ci porta finalmente l'estate, almeno per due settimane

Martedì e giovedì le ultime piogge al Nord, specie sui rilievi

Milano, 5 ago. (TMNews) - Sembra che l'estate ad agosto abbia intenzione di fare sul serio. L'alta pressione nei prossimi giorni riuscirà ad invadere tutta la nostra Penisola e non incontrerà grossi ostacoli nell'azione di dominio se non nella giornata di martedì quando una debole perturbazione raggiungerà nuovamente il Nord, soprattutto le Alpi, Prealpi, il Nordovest e poi anche gli Appennini.

Se lunedì il tempo sarà in prevalenza soleggiato sulla maggior parte delle regioni italiane, martedì arriveranno piogge sulle Alpi, Prealpi e sparse su Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Ci sarà ancora la possibilità di qualche temporale sulla Pianura Padana, localmente anche forte. I fenomeni poi si porteranno anche lungo gli Appennini e zone orientali interne adiacenti ad essi.

Ma dopo il passaggio della perturbazione di martedì, e di un'altra prevista per giovedì, la pressione conquisterà l'Italia sempre con più vigore e con l'intenzione di sostare sul Bel Paese per parecchi giorni con caldo decisamente estivo.

http://www.ilmeteo.it/

Beyoncé dedica verso d'una canzone alla lite tra marito e sorella

Flawless remixata parlando della rissa in ascensore

Milano, 5 ago. (TMNews) - La rissa in ascensore tra Jay-Z e Solange, rispettivamente marito e sorella di Beyoncé, è diventata una canzone. A tre mesi dall'accaduto che ha scatenato le voci su una prossima separazione della coppia musicale più potente d'America, Beyoncé ha rotto il silenzio remixando il testo della celebre "Flawless" e inserendo una nuova strofa nel singolo: "Of course sometimes s*** goes down when theres a billion dollars on an elevator", vale a dire ovviamente a volte i problemi succedono quando c'è un miliardo di dollari in un ascensore.

Un modo per dire che sono i soldi alla base dei diverbi. Ma dal punto di vista sentimentale, nonostante i due abbiano portato in tour un consulente matrimoniale per appianare le divergenze e nonostante abbiano visto i rispettivi avvocati, tutto procede apparentemente bene. Beyoncé qualche giorno fa postò su Instagram a foto della figlia Blue Ivy con la didascalia. Il colore che m piace è il Jay-blue.

http://www.beyonce.com/

Immigrati, Marenostrum: oltre 2500 soccorsi nel fine settimana

Autore: Redazione MTV News Data: 4 agosto 2014 Commenta
Immigrati, Marenostrum: oltre 2500 soccorsi nel fine settimana

La Marina militare ha recuperato anche due cadaveri

Roma, 4 ago. (TMNews) - Durante il fine settimana i mezzi aeronavali della Marina Militare sono stati continuamente impegnati nel soccorso ai numerosi migranti in arrivo dalle coste del nord Africa mettendo in salvo oltre 2500 persone e recuperando in mare due cadaveri.

Tra venerdì e domenica sera - dice la Marina - sono state assistite oltre 2500 persone dalle navi impegnate nell'operazione Mare Nostrum tra cui le fregate Aliseo e Fasan, la corvetta Sfinge e la nave anfibia San Giusto e gli elicotteri imbarcati.

Quanto ai due cadaveri, sul suo account twitter la Marina annota che sono stati ripescati "durante le operazioni di soccorso effettuate domenica".

I 1311 migranti che la fregata Fasan sbarcherà questa mattina nel porto di Taranto sono frutto degli interventi effettuati tra venerdì e sabato nel Canale di Sicilia a sud di Lampedusa.

A bordo della nave anfibia San Giusto invece ci sono 1189 migranti soccorsi da navi della Marina Militare, dalle unità della Capitaneria di Porto Peluso, Dattilo e altre motovedette minori e da alcune imbarcazioni mercantili intervenute in assistenza.

Si è concluso ieri sera l'ultimo evento di soccorso da parte della fregata Aliseo: 227 migranti tra cui 40 donne e 95 minori che saranno trasbordati su nave San Giusto. La nave anfibia sbarcherà domani a Salerno tutti i migranti che ha a bordo.

http://www.marina.difesa.it/attivita/operativa/Pagine/MareNostrum.aspx

Calendario

  • settembre: 2014
    L M M G V S D
    « ago    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930