MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

Primo caso in Italia di adozione di un figlio da coppia gay

Autore: Redazione MTV News Data: 30 agosto 2014 Commenta
Primo caso in Italia di adozione di un figlio da coppia gay

La sentenza divide l'opinione pubblica

Milano, 30 ago. (TMNews) - Una sentenza che fa discutere e divide l'opinione pubblica. Il Tribunale dei Minorenni di Roma ha riconosciuto l'adozione, da parte di una coppia di donne omosessuali (libere professioniste), di una bambina, figlia biologica di una di loro.Le due mamme - ha spiegato Maria Antonia Pili, presidente AIAF del Friuli - hanno dapprima intrapreso e poi portato a termine un percorso di procreazione eterologa all'estero e, dopo la nascita della piccola, hanno stabilmente proseguito nel progetto di maternità condividendo con ottimi risultati i compiti educativi ed assistenzialì'.

Secondo la presidente dell'AIAF hanno pure offerto alla bambinauna solida base affettivà'. Un'adozione come questa rappresenta il primo caso del genere in Italia. Come ha informato ancora l'avocato Pili, la coppia si era rivolta al Tribunale per il riconoscimento ed il ricorso è stato accolto sulla base dell'articolo 44 della Legge relativa all'adozione, la n. 184 del 4 maggio 1983, modificata nel 2001 dalla Legge 149.

L'adozione, in casi particolari, è contemplatanel superiore e preminente interesse del minore - come sottolinea la presidente AIAF - a mantenere anche formalmente con l'adulto, in questo caso genitoresocialè', quel rapporto affettivo e di convivenza già positivamente consolidatosi nel tempò'. E questo a maggior ragione se nell'ambito di un nucleo familiare ed indipendentemente dall'orientamento sessuale dei genitori. La norma in questione, infatti, non contiene alcuna discriminazione tra coppie conviventi, siano essi eterosessuali o omosessualì'. Per Pili non si è trattato di concedere un diritto ex novo, ma della garanzia della copertura giuridica ad una situazione di fatto già consolidata.

http://www.aiaf-avvocati.it/

L’Italia in deflazione per la prima volta dal 1959

Autore: Redazione MTV News Data: 30 agosto 2014 Commenta
L'Italia in deflazione per la prima volta dal 1959

Allarme occupazione, persi 1000 posti al giorno

Milano, 30 ago. (TMNews) - L'Italia scivola in deflazione. Non accadeva dal 1959. La deflazione, secondo i manuali di economia, è una diminuzione del livello generale dei prezzi derivante dalla debolezza della domanda aggregata di beni e servizi in conseguenza di una recessione. Definizione che si sposa perfettamente con gli indicatori macro della penisola. L'Istat stima che ad agosto l'indice dei prezzi al consumo mostra una variazione negativa dello 0,1%. Un dato che segue quello della seconda contrazione consecutiva del Pil nel secondo trimestre dell'anno. L'economia italiana soffre la debolezza della domanda interna e si innesca un circolo vizioso per cui consumatori e imprese tendono a posticipare l'acquisto di beni e servizi non indispensabili con l'aspettativa di nuovi cali dei prezzi. Sempre da manuale di economia, la congiuntura italiana conferma le teorie circa la stretta relazione tra bassa inflazione e disoccupazione. Non a caso la disoccupazione, sempre secondo i dati Istat diffusi oggi, a luglio torna a salire al 12,6% sfiorando il massimo storico di maggio al 12,7%. Circa 35 mila occupati persi in un solo mese. Oltre mille in meno al giorno.

http://www.istat.it/it/

Erutta in Islanda il vulcano Bardabunga, per ora voli sicuri

Autore: Redazione MTV News Data: 29 agosto 2014 Commenta
Erutta in Islanda il vulcano Bardabunga, per ora voli sicuri

Non ci sono nubi di cenere ma l'allerta delle autorità è alta

Milano, 29 ago. (TMNews) - Ha cominciato a eruttare nella notte tra giovedì 28 e venerdì 29 agosto 2014 il vulcano islandese Bardarbunga. Immediato è scattato, da parte delle autorità islandesi, il divieto di sorvolo dell'area con l'allerta rossa.

Al momento, tuttavia, non c'è emissione di nubi di cenere e dunque alcun disagio per il traffico aereo, com'era invece accaduto nel 2010 in seguito all'eruzione di un altro vulcano, l'Eyjafjallajokull che paralizzò per giorni il traffico aereo su tutta l'Europa.

La scossa sismica associata all'eruzione, infatti, non è stata particolarmente violenta, cosa che induce gli scienziati a pensare che l'eruzione potrebbe non essere di tipo esplosivo. Per questo, pare scongiurato il pericolo di chiusura degli aeroporti nella zona anche se l'Istituto meteorologico islandese mantiene alta l'attenzione, monitorando minuto per minuto l'evoluzione del fenomeno.

Il problema, per gli aerei, è che nelle cosiddette nubi piroplastiche che caratterizzano le eruzioni vulcaniche, sono contenute micro-particelle abrasive che, se ingerite dai motori, possono non solo causarne lo spegnimento, ma addirittura danneggiarne i componenti in maniera irrecuperabile, pregiudicando la sicurezza del volo.

http://en.vedur.is/earthquakes-and-volcanism/articles/nr/2947

Crisi in Siria, Unhcr: i rifugiati siriani sono oltre tre milioni

Autore: Redazione MTV News Data: 29 agosto 2014 Commenta
Crisi in Siria, Unhcr: i rifugiati siriani sono oltre tre milioni

Oltre 6,5 milioni di sfollati, la metà della popolazione

Milano, 29 ago. (TMNews) - Il numero dei rifugiati siriani, dopo oltre tre anni di conflitto civile, ha superato i tre milioni: lo ha reso noto l'Alto Commissariato dell'Onu per i rifugiati, precisando che nel solo 2013 un milione di persone è stata costretta ad abbandonare il Paese a causa dei combattimenti.

Oltre ai rifugiati, il conflitto - che ha provocato almeno 191mila morti - ha costretto 6,5 milioni di siriani, la metà della popolazione, a lasciare la propria abitazione per cercare rifugio in altre zone del Paese.

La maggior parte dei rifugiati è stata accolta nei Paesi confinanti, tra cui il Libano - che ne ospita oltre un milione - la Turchia (800mila) e la Giordania (600mila), con enormi pressioni sulle economie, risorse ed infrastrutture locali.

Intanto la Casa Bianca ha accusato i miliziani dell'Isis di aver torturato gli ostaggi occidentali con la tecnica del waterboarding, la stessa usata dalla Cia sui presunti terroristi arrestati dopo gli attentati dell'11 settembre 2001. Lo riferiscono al Washington Post alcune persone, rimaste anonime, "venute a conoscenza del trattamento dei sequestrati".

Secondo le fonti sarebbero almeno quattro i prigionieri occidentali dell'Isis sottoposti "parecchie volte" alla tecnica che consiste nel provocare un apparente annegamento. Tra questi compare anche il giornalista americano James Foley, decapitato dai miliziani jihadisti. Oltre a questo il Washington Post racconta che le fonti sostengono che i prigionieri (compreso Foley) sarebbero detenuti a Raqa, città nel nord della Siria e roccaforte dello Stato islamico.

Sempre parlando di Foley le persone citate dal quotidiano di Washington sostengono che "abbia subito molti abusi fisici" durante la prigionia, soprattutto perché i rapitori avevano trovato nel suo computer alcune foto di suoi fratello, un militare dell'esercito americano.

Negli Stati Uniti negli ultimi mesi si è aperta una polemica sull'impiego del waterboarding da parte della Cia: Obama lo ha definito apertamente una tortura ammettendo che gli Stati Uniti avessero sbagliato ad impiegarla. Il presidente aveva deciso di metterla al bando nel 2009, non appena arrivato alla Casa Bianca.

Inoltre è in corso una battaglia tra la Cia e la commissione Intelligence del Senato: l'agenzia infatti ha spiato i computer dei politici che stavano indagando sulle tecniche di tortura impiegate sui presunti terroristi catturati dopo l'attacco di al Qaeda alle Torri gemelle di New York. A breve il Senato dovrebbe pubblicare il suo rapporto sull'impiego del waterboarding da parte degli Stati Uniti.

https://www.unhcr.it/dona?gclid=CN3lr8WWuMACFRMatAodrkwAcw

Obama: "La Russia responsabile per la crisi in Ucraina"

Autore: Redazione MTV News Data: 29 agosto 2014 Commenta
Obama: La Russia responsabile per la crisi in Ucraina

Nessuna opzione militare. Il presidente crede nelle sanzioni

Milano, 29 ago. (TMNews) - Gli Stati Uniti non considerano alcuna opzione militare per la situazione in Ucraina. Mentre la Russia aumenta sempre di più il suo coinvolgimento nel conflitto e sostiene apertamente i separatisti, Washington continua a credere nell'arma delle sanzioni economiche. È quanto sostiene il presidente americano Barack Obama durante un briefing alla Casa Bianca ieri.

Obama non usa la parola "invasione", ma la sua accusa non si può equivocare: le truppe russe sono entrate all'interno dei confini ucraini. Non va per il sottile, il presidente americano: "Se ci fosse ancora qualche dubbio" adesso gli Stati Uniti sanno per certo che c'è la Russia dietro il conflitto in Ucraina.

È la Russia "responsabile". "I separatisti sono aiutati dai russi, sono addestrati dai russi, sono finanziati dai russi", ha detto. Rispetto alla parola "invasione", Obama però è più cauto. "Questa è una escalation di quanto abbiamo visto finora", specifica il presidente.

Al tempo stesso Obama sottolinea come le sanzioni contro Mosca che in queste ultime settimane sono state rafforzate siano "efficaci". La Russia è danneggiata dal suo stesso atteggiamento: "Le decisioni della Russia la stanno isolando. Gli investitori stanno lontani dalla Russia, il Paese è sempre più solo".

http://www.whitehouse.gov/

La crisi non molla, Istat: ferme le vendite al dettaglio

Autore: Redazione MTV News Data: 28 agosto 2014 Commenta
La crisi non molla, Istat: ferme le vendite al dettaglio

Due italiani su tre tagliano la spesa alimentare

Roma, 28 ago. (TMNews) - Scende ancora la fiducia nelle imprese e gli italiani continuano a comprare sempre di meno. Offrono un panorama negativo gli ultimi dati diffusi dall'Istat, secondo cui le vendite al dettaglio restano ferme, a giugno, mentre calano del 2,6% su base annua.

Rispetto al 2013 si è verificato un crollo record delle vendite nei piccoli negozi alimentari, -5%, ma anche nella grande distribuzione. A salvarsi sono solamente i discount, con un +0,5%.

A riprova del calo delle vendite al dettaglio sono arrivati anche i dati della Coldiretti, secondo cui due italiani su tre hanno tagliato la spesa, sia in qualità che in quantità, con pesanti effetti su tutta la filiera agroalimentare dal campo alla tavola.

Tre milioni di famiglie sono costrette dunque a fare acquisti negli hard discount, in aumento del 48 per cento rispetto all'inizio della crisi. A cambiare non è solo la qualità dei prodotti acquistati; il carrello della spesa si è ulteriormente svuotato con una flessione degli acquisti per latte e formaggi, e per l'ortofrutta, nonostante la generale riduzione dei prezzi. In calo addirittura le uova che tradizionalmente sostituiscono la carne nei momenti di difficoltà economica".

http://www.istat.it

Breaking Bad sbanca gli Emmy Awards, è la miglior serie dell’anno

Autore: Redazione MTV News Data: 26 agosto 2014 Commenta
Breaking Bad sbanca gli Emmy Awards, è la miglior serie dell'anno

Premiato anche Bryan Cranston e due attori non protagonisti

Milano, 26 ago. (TMNews) - Breaking Bad ha sbancato gli Emmy Awards, gli Oscar della televisione. La quinta e ultima stagione è la miglior serie drammatica dell'anno, per la seconda volta di fila, e si è portata a casa anche altri tre premi fondamentali: miglior attore protagonista drammatico, Bryan Cranston, nella serie Walter White il professore di chimica che dopo aver scoperto di avere il cancro si mette a "cucinare" e vendere metanfetamina, e migliori attori non protagonisti Anna Gunn, sua moglie Skyler, e Aaron Paul il suo socio Jesse Pinkman. La serie ha sbaragliato avversari di notevole peso, come Game of Thrones, House fo Cards e True Detective.

La miglior commedia dell'anno invece è "Modern Family" che si aggiudica anche il premio per la miglior attrice non protagonista. Record per Jim Parsons che si porta a casa il suo quarto Emmy come miglior attore protagonista di una serie comedy, "The Big Bang theory". Durante la serata c'è stato spazio per la commozione con l'omaggio a Robin Williams, e per l'ironia, con il lungo bacio a sropresa fra Bryan Cranston e Julia-Louis Dreyfuss, miglior attrice nella categoria commedia per "Veep".

http://www.emmys.com/

In arrivo riforma della scuola, Giannini: elimineremo supplenze

Autore: Redazione MTV News Data: 26 agosto 2014 Commenta
In arrivo riforma della scuola, Giannini: elimineremo supplenze

Venerdì il progetto presentato in Consiglio dei ministri

Milano, 26 ago. (TMNews) - Eliminare il sistema dei supplenti, premiare il merito e cancellare il precariato. Sono questi gli obiettivi della riforma della scuola secondo quanto anticipato dal ministro dell'istruzione Stefania Giannini dal Meeting di Cl di Rimini. "I supplenti non saranno eliminati fisicamente - ha ironizzato - Come, lo vedrete" nelle prossime settimane. L'obiettivo dell'esecutivo, è quello di "ragionare in termini di organico funzionale e non di organico di diritto che si distingue dall'organico funzionale. E' l'uovo di colombo che chi lavora nella scuola conosce da tempo, ma che nessun governo ha avuto il coraggio di affrontare direttamente perché significa prendere coscienza che le supplenze non fanno bene né a chi le fa né a chi le riceve.

"Questo aspetto è prioritario per una rivisitazione del sistema educativo italiano", ha concluso il ministro che per ora non ha dato spiegazioni su come verranno eliminate le supplenze. Dettagli fondamentali che dovrebbero arrivare presto, già venerdì il progetto di riforma verrà presentato dal governo Renzi in Consiglio dei Ministri.

http://www.istruzione.it/

Crollo vacanze, per 6 italiani su 10 neanche una notte fuori casa

Autore: Redazione MTV News Data: 26 agosto 2014 Commenta
Crollo vacanze, per 6 italiani su 10 neanche una notte fuori casa

Coldiretti: scelte comunque mete low cost e brevi soggiorni

Roma, 26 ago. (TMNews) - Niente vacanze per sei italiani su dieci. La crisi continua a pesare sul bilancio e l'estate, fortemente condizionata dal maltempo, per molti non c'è stata. Secondo un'indagine di Coldiretti/Ixè, il 60 per cento degli italiani non ha trascorso neanche una notte di vacanza fuori casa. E per chi ha potuto farle, le vacanze sono state low cost e per un periodo ridotto.

Il risultato - continua la Coldiretti - è che tra chi è andato in vacanza il 43 per cento lo ha fatto per meno di una settimana, il 33 per cento da una a due settimane, il 15 per cento da due a tre settimane e solo il 9 per cento per più di 3 settimane. Tra le destinazioni gli italiani hanno continuato a preferire il mare dove si sono recati il 71 per cento dei vacanzieri ma complice il clima un corposo 18 per cento ha scelto la montagna, il 6 per cento le città, il 5 per cento il lago e il 3 per cento la campagna.

Meno di un italiano in vacanza su tre ha alloggiato in albergo (28 per cento) mentre più gettonate - continua la Coldiretti - sono state le abitazioni in affitto (19 per cento), di proprietà (14 per cento) o di parenti e amici (17 per cento). A seguire i villaggi turistici (7 per cento), i bed and breakfast (7 per cento) e gli agriturismi (3 per cento) che fanno segnare un aumento rispetto allo scorso anno anche grazie alla qualificazione e diversificazione dell'offerta.

http://www.coldiretti.it

Procura della Figc archivia il caso "mangiabanane" di Tavecchio

Autore: Redazione MTV News Data: 26 agosto 2014 Commenta
Procura della Figc archivia il caso mangiabanane di Tavecchio

Per Palazzi non sono emersi elementi di rilievo disciplinare

Milano, 26 ago. (TMNews) - Il procuratore federale della Figc, Stefano Palazzi, ha disposto l'archiviazione del procedimento aperto sulle frasi pronunciate da Carlo Tavecchio durante l'assemblea della Lega nazionale dilettanti del 25 luglio 2014 e in altre interviste a organi di stampa.

Per la Procura, esaminati gli articoli di stampa, gli esposti presentati, i filmati acquisiti e la documentazione trasmessa dalla Figc a Fifa ed Uefa non sono emersi fatti di rilievo disciplinare a carico del neo presidente della Figc Carlo Tavecchio sia sotto il profilo oggettivo sia sotto il profilo soggettivo.

Le frasi si riferivano ai cosiddetti "mangiabanane", giocatori giunti in Italia senza un curriculum specifico.

http://www.figc.it/it/204/2525222/2014/08/News.shtml http://www.gazzetta.it/Calcio/25-08-2014/tavecchio-frasi-razziste-procura-figc-archivia-caso-90246745391.shtml

Calendario