MTV News

Archivio della categoria ‘Attualità e Cronaca’

L’appello del Papa contro le guerre: è il momento di fermarsi

Autore: Redazione MTV News Data: 28 luglio 2014 Commenta
L'appello del Papa contro le guerre: è il momento di fermarsi

Papa Francesco: Penso ai bambini a cui si toglie la speranza

Milano, 27 lug. (TMNews) - In un momento in cui la guerra sta portando morte e distruzione nella Striscia di Gaza, in Siria, in Iraq e in Ucraina, papa Francesco ha lanciato il suo appello contro tutti i conflitti: "Fermatevi, per favore - ha detto durante l'Angelus - ve lo chiedo col cuore".

Il Papa ha invitato a pregare perché "il Signore conceda alle popolazioni e alle autorità di quelle zone la saggezza e la forza necessarie per portare avanti con determinazione il cammino della pace, affrontando ogni diatriba con la tenacia del dialogo e con la forza della riconciliazione". Infine ha ricordato i bambini, vittime innocenti di tutte le guerre "tutto si perde con la guerra, nulla si perde con la pace. Penso soprattutto ai bambini, ai quali si toglie la speranza di una vita degna, bambini morti, bambini feriti, bambini orfani, bambini che non sanno sorridere".

http://w2.vatican.va/content/vatican.html

100 anni dalla scoppio della Prima Guerra mondiale

Autore: Redazione MTV News Data: 28 luglio 2014 Commenta
100 anni dalla scoppio della Prima Guerra mondiale

Il 28 luglio 1914 ebbe inizio il conflitto

Milano, 28 lug. (TMNews) - Cento anni dall'inizio del conflitto che sconvolse il mondo e cambio la storia. Il 28 luglio 1914 ci fu la dichiarazione di guerra dell'Impero austro-ungarico al Regno di Serbia in seguito all'assassinio dell'arciduca Francesco Ferdinando d'Austria-Este e si concluse oltre quattro anni dopo, l'11 novembre 1918. Uno spartiacque storico che segnò la fine di un'epoca: l'età delle rivoluzioni industriali, dell'illuminismo e del positivismo, terminò nel sangue.

Oltre 70 milioni di uomini furono mobilitati in tutto il mondo di cui oltre 9 milioni caddero sui campi di battaglia; si dovettero registrare anche 7 milioni di vittime civili, tra quelli deceduti nelle operazioni di guerra e per le conseguenti carestie ed epidemie. I morti italiani 1,24 milioni.

Dopo la pace i maggiori imperi - tedesco, austro-ungarico, ottomano e russo - si estinsero, generando diversi stati nazionali che ridisegnarono completamente la geografia politica dell'Europa e del mondo.

http://www.primaguerramondiale.it/

La Concordia nel porto di Genova, concluso l’ultimo viaggio

Autore: Redazione MTV News Data: 27 luglio 2014 Commenta
La Concordia nel porto di Genova, concluso l'ultimo viaggio

La nave arrivata dopo 4 giorni di navigazione

Milano, 27 lug. (TMNews) - A due anni e mezzo dal naufragio in cui persero la vita 32 persone nelle acque di fronte all'isola del Giglio, la Costa Concordia ha compiuto il suo ultimo viaggio. La nave è arrivata come previsto nel porto di Genova dopo 4 giorni di navigazione e 280 chilometri lungo le coste italiane. La nave è entrata lentamente nel porto Voltri-Prà con l'aiuto di due rimorchiatori. Un forte vento di tramontana ha inizialmente rallentato le manovre di avvicinamento al porto ma poi le operazioni sono andate avanti senza problemi.

L'arrivo della nave in porto è stato salutato dalle sirene delle altre imbarcazioni e da centinaia di persone che hanno voluto assistere all'ultimo viaggio del relitto. Ma il ministro dell'Ambiente Galletti ha voluto ricordare che questa non è una giornata di festa perché dietro l'arrivo della Concordia ci sono delle vittime.

http://www.porto.genova.it/

Il Papa nella terra dei fuochi: "Dite no all’illegalità"

Autore: Redazione MTV News Data: 27 luglio 2014 Commenta
Il Papa nella terra dei fuochi: Dite no all'illegalità

Appello all'impegno contro tutte le mafie

Milano, 27 lug. (TMNews) - "No a corruzione e illegalità". E ancora: "Non fatevi rubare la speranza, basta sfregi all'ambiente". Papa Francesco a Caserta, in visita alla terra dei fuochi, esorta così i giovani ad un impegno contro tutte le mafie. E' il suo una sorta di invito ad una rivoluzione civile nel segno della Fede per il riscatto di una terra martoriata dalla camorra. L'esortazione è stata pronunciata da Francesco durante la celebrazione eucaristica nel giorno della festa di Sant'Anna patrona della città.

Il Papa ha avuto parole anche per gli immigrati, che in tutto il casertano costituiscono una presenza visibile e numerosa, ma vittima anch'essa del controllo e del sopruso della camorra. Per loro ha lanciato un appello nel nome di Gesù, "una presenza che trasforma l'esistenza e ci rende aperti alle esigenze dei fratelli; una presenza che invita ad accogliere ogni altra presenza, anche quella dello straniero".

http://www.vatican.va/latest/sub_index/latest_index_it.htm

Maltempo a Milano: aperte una voragine di 12 metri

Autore: Redazione MTV News Data: 26 luglio 2014 Commenta
Maltempo a Milano: aperte una voragine di 12 metri

Il Seveso esonda per la seconda volta in un mese

Milano, 26 lug. (TMNews) - È di nuovo allarme maltempo al nord e in particolare a Milano. Poco prima delle 7.30 il fiume Seveso è nuovamente esondato, negli stessi quartieri colpiti nello scorso 8 luglio. In centro nella zona di Porta Romana si è aperta voragine di circa 12 metri di profondità, e dell'ampiezza di sei metri per tre, come racconta un abitante della zona. "E' un buco che che c'è da alcuni giorni, circa un mese, e ora è diventata una voragine, ha piovuto un pochino, non è che siamo in Thailandia. Ho chiesti informazioni e mi hanno riferito che ci sono tre piani box allagati e che devono essere svuotati e mettere in sicurezza tutta la zona perchè ci sono anche problemi di elettricità. La strada, corso di Porta Romana, è stata chiusa, creando non pochi problemi alla circolazione. La polizia locale e i vigili del fuoco e i tecnici del Comune hanno fatto evacuare alcuni palazzi per precauzione. La strada, corso di Porta Romana, è stata chiusa, creando problemi alla circolazione. Ancora da definire i tempi per la riapertura come spiega il caposquadra dei vigili del Fuoco Giacalone. "Ancora non lo sappiamo, perchè siamo in fase di controllo, sulla staticità dello stabile e poi vi faremo sapere". L'accesso a corso di Porta Romana da piazza Medaglie d'Oro è rimane chiuso in entrambe le direzioni, così come le vie perpendicolari nella zona interessata che è presidiata dalla polizia locale. http://www.vigilfuoco.it/sitiVVF/milano/

I lavori anti crisi: estetisti, parrucchieri e colf

Autore: Redazione MTV News Data: 26 luglio 2014 Commenta
I lavori anti crisi: estetisti, parrucchieri e colf

Male i ragionieri secondo uno studio della Cgia di Mestre

Milano, 26 lug. (TMNews) - A combattere la crisi ci pensa un esercito di estetisti, parrucchieri, colf, badanti, camerieri, magazzinieri, pony express. Sono questi i lavori che negli anni più bui per l'economia italiana invece di diminuire sono aumentati secondo le rilevazioni l'Ufficio studi della Cgia di Mestre riguardo agli anni fra il 2008 e il 2013.

Nel dettaglio, gli estetisti, i parrucchieri, le colf e le badanti hanno registrato un aumento dei posti di lavoro in termini assoluti di oltre 314mila unità, +71,7%. Seguono i camerieri, con un incremento del 31,5%.

In fondo alla classifica invece ci sono i ragionieri, con un calo del 40% di posti di lavoro, seguiti da amministratori di piccole imprese, muratori, carpentieri, ponteggiatori e falegnami.

http://www.cgiamestre.com/

Unhcr: morti oltre 800 migranti, servono azioni urgenti da Ue

Autore: Redazione MTV News Data: 25 luglio 2014 Commenta
Unhcr: morti oltre 800 migranti, servono azioni urgenti da Ue

Alto commissario Guterres: una catastrofe

Milano, 24 lug. (TMNews) - Dall'inizio dell'anno nel Mar Mediterraneo sono morte oltre 800 persone in fuga da guerre o povertà, alla ricerca di una nuova vita su barconi malandati per un viaggio in cui hanno speso tutti i loro risparmi per poi trovare la morte. L'agenzia dell'Onu per i rifugiati diffondendo i numeri del dramma ha chiesto che l'Europa faccia di più, intervenendo con azioni urgenti.

"La morte di 260 persone in meno di dieci giorni, nelle più orribili delle circostanze, è la prova che la crisi del Mediterraneo si sta intensificando", ha affermato António Guterres, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati "Gli Stati Europei devono adottare misure urgenti per fermare questa catastrofe, che sta peggiorando nella seconda metà del 2014".

http://www.unhcr.it/

Codacons: la crisi frena le vacanze, italiani partono sempre meno

Autore: Redazione MTV News Data: 25 luglio 2014 Commenta
Codacons: la crisi frena le vacanze, italiani partono sempre meno

Come dimostra unico giorno da bollino nero previsto da Autostrade

Milano, 25 lug. (TMNews) - La crisi economica che sta attraversando il paese si riflette anche sulle partenze degli italiani per le vacanze estive, al punto che ad agosto si registrerà quest'anno una sola giornata da bollino nero sulle autostrade italiane. E' la lettura del Codacons, in merito alle previsioni di traffico per le vacanze estive di Autostrade per l'Italia.

"Una sola giornata di bollino nero e pochi weekend da bollino rosso, sono la prova concreta di come gli italiani abbiano oramai rinunciato alle partenze o ridotto drasticamente i giorni di villeggiatura - spiega il presidente Carlo Rienzi - Basti pensare che nel 2008 il 45% degli italiani, ossia circa 29 milioni di persone, aveva effettuato almeno un viaggio nel periodo luglio-settembre; questa estate, negli stessi mesi, solo circa 20 milioni di cittadini si concederà un viaggio. Questo significa che in 6 anni il numero di italiani in viaggio nel periodo estivo si è ridotto di 9 milioni di individui, con una riduzione del 31% tra il 2008 e il 2014".

http://www.codacons.it/

Tumori, in 40 anni raddoppiate guarigioni: 60% sconfigge malattia

Autore: Redazione MTV News Data: 25 luglio 2014 Commenta
Tumori, in 40 anni raddoppiate guarigioni: 60% sconfigge malattia

Da Fondazione 'Insieme contro il cancro' un libro sui progressi

Milano, 25 lug. (TMNews) - Alla fine degli anni Settanta solo poco più del 30% delle persone colpite dal cancro sconfiggeva la malattia. Negli anni Novanta quasi il 47%, oggi circa il 60%. Un dato importante, che dimostra come nel giro di appena 40 anni siano raddoppiate le guarigion dalla malattia più temuta: il cancro. "Sono risultati importanti - commenta Francesco Cognetti, presidente della Fondazione 'Insieme contro il Cancro' - Non si può più parlare di male incurabile. Sta cambiando la percezione della patologia da parte dei cittadini. Ma avvertiamo, anche nei media, la tendenza a definirla ancora con quella espressione fuorviante e allarmistica, dovuta a ignoranza. Per questo la nostra Fondazione, che compie il primo anno di attività, ha realizzato un libro dal titolo emblematico, Il male incurabile. I progressi nella lotta contro il cancro e il nuovo ruolo della comunicazione".

Il volume è stato presentato in un convegno nazionale al ministero della Salute, con l'intervento del Ministro Beatrice Lorenzin. Nel 2013 in Italia si sono registrate 366mila nuove diagnosi. Il miglioramento delle percentuali di guarigione è evidente in neoplasie frequenti come quelle della prostata (91%), del seno (87%) e del colon-retto (64% uomini e 63% donne).

"Il merito - continua Cognetti - è da ricondurre a terapie sempre più efficaci e alla diagnosi in fase precoce. Senza dimenticare le campagne di prevenzione: fino al 40% dei tumori può essere prevenuto seguendo uno stile di vita corretto".

"Abbiamo voluto capire - sottolinea Cognetti - come i media trattano l'argomento 'cancro', come deve essere oggi una corretta comunicazione ai cittadini su questo tema, quali rischi si corrono nel trattare queste notizie e quale ruolo devono svolgere i giornalisti per offrire la giusta lettura. Abbiamo dato la parola ai direttori e abbiamo chiesto loro di assumere un impegno preciso: cancellare l'espressione 'male incurabile' dalle testate di cui sono responsabili. Perché sappiamo che un'informazione corretta può rappresentare la prima medicina".

Un capitolo del libro è dedicato proprio alle testimonianze dei pazienti. La necessità di affrontare la malattia senza nascondersi, con coraggio, nell'esperienza di Nicola Pietrangeli, il più forte tennista italiano di tutti i tempi.

http://www.insiemecontroilcancro.net/notizia.php?ID=480

Meriam è a Roma, Renzi: "Oggi siamo felici di chiamarci Europa"

Autore: Redazione MTV News Data: 24 luglio 2014 Commenta
Meriam è a Roma, Renzi: Oggi siamo felici di chiamarci Europa

La sudanese accolta a Ciampino da premier e Mogherini

Roma 24 lug. (TMNews) - "Oggi siamo felici di chiamarci Europa": lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, accogliendo all'aeroporto militare di Ciampino Meriam Ibrahim Ishag e la sua famiglia, giunti in Italia assieme al viceministro degli Esteri Lapo Pistelli.

Meriam, la donna cristiana condannata a morte per apostasia in Sudan e poi rilasciata, è arrivata a Roma a bordo di un aereo della presidenza del Consiglio con il marito e i due figli, accompagnata dal viceministro degli Esteri Lapo Pistelli.

Il presidente del Consiglio ha fatto riferimento, dunque, a quanto detto alcuni giorni fa in occasione del discorso di apertura del semestre di presidenza italiano dell'Ue, quando aveva affermato che "senza una reazione" nel caso di Meriam "non siamo degni di chiamarci Europa".

Ad accogliere Meriam anche il ministro degli Esteri Federica Mogherini, che ha rimandato la partenza per Sarajevo prevista questa mattina. "E' una grande gioia: abbiamo seguito il caso fin da prima che fosse resa nota la condanna e grazie al grande lavoro fatto da tanti, oggi possiamo accogliere Meriam a Roma. Ora Meriam ha bisogno di tranquillità con la sua famiglia" ha detto.

https://twitter.com/hashtag/meriam

http://www.palazzochigi.it/

http://www.esteri.it/MAE/IT

Calendario