MTV News

La storia di oggi

Madrenatura: La storia di Mattia

Autore: Redazione MTV News Data: 1 settembre 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Ricordate “Into the Wild”? Mattia, 23 anni, potrebbe essere il protagonista di quel romanzo e di quel film, ma con accento bergamasco. A 15 anni ha lasciato la scuola; ha fatto l’idraulico, il decoratore, il falegname, ha vissuto all’estero. Una volta tornato in Italia è andato in cerca di eco villaggi in giro per la penisola e alla fine ha trovato il suo habitat. Ora vive in una roulottina degli anni ‘70, piazzata in una piccola vallata dell’Appennino Marchigiano. Vive dei prodotti del suo orto, delle erbe selvatiche che trova tra le montagne e di qualche altro prodotto alimentare che baratta con lavoretti qua e là. Si lava con l’acqua di una fonte e si illumina con una candela. Uniche deroghe alla sua vita selvaggia: il telefonino (che usa pochissimo) e la radio (che ascolta tutte le sere)

Tutte le notizie

La denuncia di Amnesty: crimini di guerra nel Nord-est nigeriano

Autore: Redazione MTV News Data: 6 agosto 2014 Commenta
La denuncia di Amnesty: crimini di guerra nel Nord-est nigeriano

Commessi dall'esercito e dai guerriglieri del Boko Haram

Milano, 6 ago. (TMNews) - Orrore in Nigeria. Immagini filmate, fotografie e testimonianze raccolte da Amnesty International nello stato di Borno, dove infuria la guerra civile, provano nuove e drammatiche evidenze dei crimini di guerra commessi dall'esercito e dai guerriglieri fondamentalisti del Boko Haram che si contendono il nord-est del paese.

Le prove raccolte da Amnesty International comprendono immagini di detenuti sgozzati uno a uno e poi gettati in fosse comuni da uomini che paiono appartenere all'esercito nigeriano e alla Task force civile congiunta (Cjtf), una milizia armata dallo stato.

Le prove raccontano inoltre le conseguenze di un attacco di Boko Haram in un villaggio, durante il quale furono uccise circa 100 persone e furono distrutte o gravemente danneggiate case e altre strutture.

Negli ultimi mesi, il conflitto si è intensificato, estendendosi a città e villaggi della Nigeria nordorientale che ora si trovano sulla linea del fronte. A giugno, Damboa (stato di Borno) è diventata la prima città a finire sotto il controllo di Boko Haram da quando il presidente Jonathan Goodluck, nel maggio 2013, ha dichiarato lo stato d'emergenza.

http://www.amnesty.it/Nigeria-immagini-terribili-coinvolgono-esercito-nigeriano-in-crimini-di-guerra

Ecclestone paga 100 milioni, archiviato processo per corruzione

Autore: Redazione MTV News Data: 6 agosto 2014 Commenta
Ecclestone paga 100 milioni, archiviato processo per corruzione

Patron della Formula 1 rischiava dieci anni di carcere

Milano, 6 ago. (TMNews) - Processo chiuso, Bernie Ecclestone resta alla guida della Formula 1. Il tribunale di Monaco di Baviera ha archiviato il procedimento a carico del magnate britannico, accusato di corruzione, in cambio del pagamento di 100 milioni di dollari, 74,5 milioni di euro: una forma di transazione frequente in Germania, frutto dell'accordo con la procura. Il presidente del tribunale regionale di Monaco, il giudice Peter Noll, ha stabilito che il pagamento deve essere effettuato entro una settimana: "Ha i mezzi per avere quei soldi in modo tempestivo?" ha chiesto a Ecclestone, il quale ha risposto di sì. A favore dell'accordo c'erano circostanze attenuanti, tra cui l'età del boss della Formula 1, che ha 83 anni, e la lunga durata del procedimento.

Nel processo, cominciato tre mesi fa, Ecclestone era accusato di aver versato una tangente di 44 milioni di dollari a Gerhard Gribkowsky, ex presidente della banca Bayern Lb, per convincerlo a cedere le partecipazioni dell'istituto nel Circus al fondo di investimento "amico" Cvc. In caso di condanna, avrebbe rischiato dieci anni di carcere.

http://www.theguardian.com/sport/2014/aug/05/f1-boss-bernie-ecclestone-offers-60m-settlement-bribery-trial

http://en.espnf1.com/connaught/motorsport/driver/733.html

http://www.forbes.com/profile/bernard-ecclestone/

Dia: da Cosa nostra segnali di derive di scontro, più vigilanza

Autore: Redazione MTV News Data: 6 agosto 2014 Commenta
Dia: da Cosa nostra segnali di derive di scontro, più vigilanza

"Concentrare l'attenzione sulle zone d'ombra"

Milano, 6 ago. (TMNews) - "E' necessario innalzare il livello di vigilanza" nei confronti di Cosa nostra "a fronte di segnali che, divergendo dalla strategia di silente sommersione, sembrano propendere verso derive di scontro ancora da ben decifrare". E' l'allarme lanciato dalla Direzione nazionale antimafia nell'ultima relazione semestrale al Parlamento (luglio-dicembre 2013).

Secondo la Dia la mafia siciliana sta puntando a rapporti sempre più stretti con "pezzi significativi dell'economia locale. Tale legame - si legge nel documento - alimenta il potere mafioso, contamina la dimensione socio-culturale del territorio, frenandone lo sviluppo e impedisce l'evoluzione verso un moderno sistema di governance.

L'attenzione sarà concentrata sulle 'zone d'ombra in cui il confine tra il legale e l'illecito diventa labile, puntando a preservare la credibilità delle istituzioni e neutralizzando quegli elementi distorsivi che logorano il senso civico", conclude la Direzione nazionale antimafia.

Quanto alla camorra per la Dia "preoccupa la manifesta propensione allo scontro armato da parte di gruppi nemmeno ben strutturati" dell'organizzazione, "che vogliono imporre la loro leadership su porzioni anche piccole di territorio, scalzando preesistenti organizzazioni in momentanea difficoltà".

http://www.interno.gov.it/dip_ps/dia/

La storia di Ginevra

Autore: Redazione MTV News Data: 5 agosto 2014 Commenta

Ginevra guida una moto da quando ha 15 anni ed è talmente appassionata di motori che fa anche la moderatrice su un forum dedicato agli scooter! E’ fiera di essere una delle poche ‘donne centauro’ ma ammette che ancora oggi in Italia ‘quando vedono una ragazza in moto sgranano gli occhi’.

 

Confcommercio: "L’effetto degli 80 euro è quasi invisibile"

Autore: Redazione MTV News Data: 5 agosto 2014 Commenta
Confcommercio: L'effetto degli 80 euro è quasi invisibile

I consumi sono cresciuti a giugno soltanto dello 0,45

Roma, 5 ago. (TMNews) - L'effetto degli 80 euro in più in busta paga voluto dal governo Renzi "è quasi invisibile". Lo rileva la Confcommercio che diffonde oggi l'indicatore dei consumi di giugno. Secondo Confcommercio allo stato attuale si conferma il permanere di un "quadro economico privo di una precisa direzione di marcia. Situazione che dopo un lungo ed eccezionale periodo recessivo non può non preoccupare molto". Secondo Confcommercio gli italiani "hanno speso solo in parte le risorse derivanti da maggiori imposte e i comportamenti di spesa non si sono modificati". I consumi sono cresciuti a giugno dello 0,45% su base tendenziale e dello 0,1% rispetto a maggio scorso. Lo rileva l'indicatore dei consumi di Confcommercio secondo cui la crescita "è troppo poco rispetto alle attese. Sono segnali positivi - aggiunge Confcommercio - ma straordinarimente deboli e insufficiente per affermare che la domanda delle famiglie sia giunta a un incoraggiante punto di svolta".

http://www.confcommercio.it/home

Thailandia, giunta militare proibisce videogioco politico

Autore: Redazione MTV News Data: 5 agosto 2014 Commenta
Thailandia, giunta militare proibisce videogioco politico

"Tropico 5" permette ai giocatori di instaurare dittatura

Bangkok 5 ago. (TMNews) - La giunta militare al potere in Thailandia ha proibito la vendita di "Tropico 5", un videogame in cui i giocatori possono creare virtualmente la propria forma di governo preferita, compresa una dittatura.

Le autorità tailandesi non hanno fornito alcun dettaglio sui motivi del divieto: fonti della casa produttrice, la New Era Interactive Media, affermano tuttavia che la decisione è stata adottata perché "alcune parti della storia all'interno del gioco possono ricordare la situazione" in Thailandia.

"Tropico 5" è un'isola paradisiaca sulla quale i giocatori possono instaurare il regime politico preferito, da una democrazia scandinava alla più bieca dittatura militare, particolare quest'ultimo che non dev'essere piaciuto alla giunta tailandese, al potere dal 22 maggio grazie a un colpo di Stato incruento.

I militari - pur promettendo delle elezioni politiche ma non prima dell'autunno del 2015 - hanno di fatto sospeso la democrazia e limitato le libertà individuali: l'esercito è intervenuto al termine di sette mesi di scontri fra governo e opposizione, ufficialmente per mettere fine alla situazione di stallo politico. I militari vengono però accusati di aver utilizzato la situazione politica come semplice pretesto per mettere fine - con l'assenso della monarchia - all'influenza dell'ex premier in esilio Thaksin Shinawatra, figura che ancora divide profondamente il Paese.

http://www.worldoftropico.com/en/

Tregua di 72 ore a Gaza, l’esercito israeliano si ritira

Autore: Redazione MTV News Data: 5 agosto 2014 Commenta
Tregua di 72 ore a Gaza, l'esercito israeliano si ritira

Stop alle ostilità di Hamas e Israele

Gerusalemme, 5 ago. (TMNews) - Il cessate il fuoco di 72 ore tra Israele ed Hamas, concordato attraverso la mediazione dell'Egitto, è entrato in vigore ufficialmente alle 7 di questa mattina nella Striscia di Gaza. Alcuni minuti prima l'inizio della tregua, alcuni razzi sono stati lanciati dal territorio palestinese contro una decina di località israeliane; da parte sua l'aviazione dello Stato ebraico ha ultimato una serie di raid aerei sulla Striscia. E intanto l'esercito israeliano ha annunciato il ritiro totale dalla Striscia di Gaza. Secondo un portavoce militare, Peter Selon, "sulla base delle direttive del governo, l'esercito israeliano sarà ridispiegato al di fuori della Striscia di Gaza su posizioni difensive, con l'inizio del cessate il fuoco". Israele e Hamas hanno accettato ieri sera la proposta egiziana di una tregua di 72 ore. Il portavoce israeliano ha tuttavia avvertito che l'esercito reagirà ad ogni eventuale attacco da parte di Hamas.

Le "delegazioni" di Hamas e Israele "si recheranno al Cairo per negoziati più ampi". Il segretario generale dell'Onu Ban ki-moon e gli Stati uniti hanno accolto con soddisfazione la notizia della tregua. Il leader delle Nazioni Unite ha chiesto a Israele ed Hamas di impegnarsi "in negoziati al Cairo per giungere a un cessate il fuoco duraturo, trattando i problemi che sono all'origine del conflitto".

La Casa Bianca, a sua volta, ha definito la tregua "un'iniziativa importante", a cui ha garantito "pieno sostegno". L'obiettivo è "un cessate il fuoco duraturo: Hamas deve ora dimostrare che rispetterà l'impegno", ha spiegato il gabinetto di politica estera di Barack Obama.

http://www.haaretz.com/

Wwf: global warming e territorio abbandonato: un mix esplosivo

Autore: Redazione MTV News Data: 5 agosto 2014 Commenta
Wwf: global warming e territorio abbandonato: un mix esplosivo

"È questa la vera 'bomba ambientale' da disinnescare"

Milano, 5 ago. (TMNews) - Nell'affrontare la tragedia di Refrontolo si oscilla tra la denuncia dell'incuria e l'abbandono in cui versa il nostro territorio e l'allarme per gli effetti del cambiamento climatico in atto. Il Wwf sottolinea che si tratta di aspetti concomitanti, che si potenziano a vicenda, come una vera e propria "bomba" sul nostro territorio.

"I fenomeni estremi e le anomalie sono in aumento (di frequenza e di intensitß) in tutto il mondo: le stesse compagnie di riassicurazione lo denunciano costantemente -sottolinea Mariagrazia Midulla, responsabile Clima ed Energia del Wwf- "Gli scienziati sottolineano che questa é una conseguenza del cambiamento climatico in atto, dovuto all'aumento della concentrazione della CO2 e dei gas serra in genere, in atmosfera.

I flash flood, cioé le precipitazioni improvvise e intense, si sono moltiplicati in tutto il mondo, da fenomeno considerato raro e anomalo. Per fermare la progressione del cambiamento climatico c´é solo una cosa fare: smettere di pompare anidride carbonica e gas serra derivanti da attivitß umane in atmosfera, e farlo in fretta. Ma al tempo stesso occorre cercare di adattarsi al fenomeno giß in atto e alle conseguenze ormai inevitabili.

Adattarsi vuol dire innanzi tutto mettere in sicurezza il territorio, riparare al dissesto idrogeologico, ripristinare la funzionalitß dei sistemi naturali, il primo e miglior argine alle conseguenze dei fenomeni atmosferici intensi. Mettere in conto il cambiamento climatico, quindi, vuol dire che i piani dovranno essere piú severi e settati sulla moltiplicazione dei fattori di rischio, altro che alibi !

Ora peró sorgono spontanee alcune semplici domande: dopo ogni disastro viene detto che stiamo facendo o abbiamo fatto la strategia di adattamento al cambiamento climatico, un lavoro meritorio che ha visto coinvolti scienziati, istituzioni, societß civile. Peró la strategia presuppone piani di azione, altrimenti rimane lettera morta: il Ministero dell'Ambiente deve velocizzare questa fase operativa a livello nazionale e regionale, non sulla spinta delle emergenze, ma per prevenire le emergenze. Le Regioni dovrebbero poi fare il proprio dovere, ammettendo che il governo del territorio é stato abbandonato e riprendendo in mano la situazione. Infine, una parola sulle emergenze: non é vero che le bombe d'acqua non si possono prevedere, altrimenti non si spiegherebbero i servizi di 'flash flood warning' nati in tutto il mondo. In tal senso va verificato, adeguato e potenziato anche il servizio meteorologico pubblico, che sia regionale o dell'Aeronautica Militare, come avviene anche nei maggiori Stati 'liberisti' del mondo. Certo, viene da domandarsi se il cambiamento climatico sia davvero compreso nelle sue implicazioni operative dalla classe dirigente, certo non solo quella politica: si pensi alle conseguenze per le attività produttive e i trasporti".

http://www.imgpress.it/notizia.asp?idnotizia=79964&idSezione=1 http://www.wwf.it/

Agosto ci porta finalmente l’estate, almeno per due settimane

Autore: Redazione MTV News Data: 5 agosto 2014 Commenta
Agosto ci porta finalmente l'estate, almeno per due settimane

Martedì e giovedì le ultime piogge al Nord, specie sui rilievi

Milano, 5 ago. (TMNews) - Sembra che l'estate ad agosto abbia intenzione di fare sul serio. L'alta pressione nei prossimi giorni riuscirà ad invadere tutta la nostra Penisola e non incontrerà grossi ostacoli nell'azione di dominio se non nella giornata di martedì quando una debole perturbazione raggiungerà nuovamente il Nord, soprattutto le Alpi, Prealpi, il Nordovest e poi anche gli Appennini.

Se lunedì il tempo sarà in prevalenza soleggiato sulla maggior parte delle regioni italiane, martedì arriveranno piogge sulle Alpi, Prealpi e sparse su Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Ci sarà ancora la possibilità di qualche temporale sulla Pianura Padana, localmente anche forte. I fenomeni poi si porteranno anche lungo gli Appennini e zone orientali interne adiacenti ad essi.

Ma dopo il passaggio della perturbazione di martedì, e di un'altra prevista per giovedì, la pressione conquisterà l'Italia sempre con più vigore e con l'intenzione di sostare sul Bel Paese per parecchi giorni con caldo decisamente estivo.

http://www.ilmeteo.it/

Beyoncé dedica verso d'una canzone alla lite tra marito e sorella

Flawless remixata parlando della rissa in ascensore

Milano, 5 ago. (TMNews) - La rissa in ascensore tra Jay-Z e Solange, rispettivamente marito e sorella di Beyoncé, è diventata una canzone. A tre mesi dall'accaduto che ha scatenato le voci su una prossima separazione della coppia musicale più potente d'America, Beyoncé ha rotto il silenzio remixando il testo della celebre "Flawless" e inserendo una nuova strofa nel singolo: "Of course sometimes s*** goes down when theres a billion dollars on an elevator", vale a dire ovviamente a volte i problemi succedono quando c'è un miliardo di dollari in un ascensore.

Un modo per dire che sono i soldi alla base dei diverbi. Ma dal punto di vista sentimentale, nonostante i due abbiano portato in tour un consulente matrimoniale per appianare le divergenze e nonostante abbiano visto i rispettivi avvocati, tutto procede apparentemente bene. Beyoncé qualche giorno fa postò su Instagram a foto della figlia Blue Ivy con la didascalia. Il colore che m piace è il Jay-blue.

http://www.beyonce.com/

Calendario

  • settembre: 2014
    L M M G V S D
    « ago    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930