MTV News

La storia di oggi

Io Voto la mia Scuola: La storia di Cristian

Autore: Redazione MTV News Data: 28 gennaio 2015 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Cristian frequenta il quarto anno dell’ITIS Fermi Gadda di Napoli e si è candidato alla consulta provinciale degli studenti.

Per lui la politica è una cosa bellissima, in cui ci sono degli ideali da difendere, come il consolidamento dell’identità nazionale, uno dei valori base del movimento studentesco nazionale di cui fa parte.

Per migliorare la situazione della tua scuola candidati a rappresentante di classe o d’Istituto. Per sapere come si fa vai su www.mtv.it/iovoto.

 

Tutte le notizie

Caso Cucchi: nuove indagini

Autore: Redazione MTV News Data: 13 gennaio 2015 Commenta

Caso Cucchi: nuove indagini

Lo scrivono i giudici nella motivazione della sentenza d’assoluzione

(agr) Ci saranno nuove indagini sulla morte di Stefano Cucchi, arrestato nell’ottobre 2009 e morto una settimana all’ospedale Sandro Pertini di Roma. Lo scrivono i giudici della Corte d’Assise d’Appello di Roma nella motivazione della sentenza, con la quale nell’ottobre scorso sono stati assolti tutti gli imputati. Per i giudici Cucchi è stato picchiato ma non si conoscono le cause della morte.

Torna Charlie Hebdo

Autore: Redazione MTV News Data: 13 gennaio 2015 Commenta

Torna Charlie Hebdo

Il settimanale satirico sarà in edicola con nuove vignette su Maometto e sulla politica

(agr) Charlie Hebdo non si arrende. Mercoledì il settimanale satirico sarà in edicola con un nuovo numero ed includerà nuove vignette su Maometto, sulla politica e sulle religioni. Lo ha dichiarato a France Info il legale del magazine francese Richard Malka. “Non rinunciamo allo spirito di ‘io sono Charlie’ che significa anche “diritto alla blasfemia”.

La storia di Fabio

Autore: Redazione MTV News Data: 12 gennaio 2015 Commenta

Fabio ha 27 anni ed è nato a Voghera. Ora vive a Riccione con il suo compagno e lavora come consulente in una palestra. Ha fatto l’animatore nei villaggi turistici, l’assistente di volo e il trainer. E’ molto concentrato sul suo corpo e sul suo aspetto fisico e ha anche partecipato al concorso di bellezza per il più bel gay d’Italia.

Rifiuta il modello del gay “isterico ed effeminato” proposto dalla tv e farebbe volentieri il “tronista” versione omosessuale, per sfatare i miti relativi al mondo gay.


 

Lavorare a un progetto per anni, costruire un team solido, validare un modello di business, trovare degli investitori che credono nell’impresa a cui si sta dando vita: quella di  Cibando, startup italiana fondata dal giovane Guk Kim (classe ’88), può sembrare una delle tante storie e percorsi vissuti da diverse startup, ma non è così.

A cambiare le carte in tavola è uno splendido traguardo raggiunto da questa giovane impresa, un risultato che capita solo a poche aziende, ovvero un’acquisizione.

Cibando, infatti, è riuscita a conquistare l’attenzione di Zomato, uno dei maggiori servizi online a livello mondiale nella ricerca dei ristoranti, presente in 20 Paesi del mondo. A fine dicembre l’azienda nata e cresciuta in Italia e diventata negli ultimi anni uno dei leader nella ricerca online dei ristoranti nel nostro Paese, è stata acquisita dalla multinazionale indiana Zomato.

Zomato, nello specifico, investirà 6milioni di dollari in Italia, nei prossimi due anni, per la crescita del team e del proprio business e questo significa che verranno creati nuovi posti di lavoro (la ricerca del persone è già attiva attualmente). L’attuale team di Cibando, infatti, conta dieci persone e nei successivi tre mesi, dopo l’acquisizione da parte di Zomato, il team arriverà a 30-40 persone. Nel corso del tempo, gli obiettivi riguardanti l’Italia vedono un’ulteriore crescita prevista (150-200 dipendenti nelle maggiori 6 città).

 

Cibando si è affermata come il principale servizio di ricerca ristoranti online in Italia – ha affermato Deepinder Goyal, fondatore e CEO di Zomato Il loro traffico attuale e la loro base utenti rappresentano un ottimo punto di partenza per lanciare  Zomato anche in questo Paese. E siamo molto felici del team di Cibando – penso che abbiamo molto da imparare da loro riguardo il mercato locale. L’intero team di Cibando si sta unendo a  Zomato e il prossimo passo è la costruzione di un forte business in Italia. Siamo davvero entusiasti di unire le nostre forze con le loro e siamo concentrati sul divenire il punto di riferimento in Italia – e nel mondo – per quanto riguarda il servizio online di ricerca ristoranti.”

 

Zomato si sta espandendo a livello globale a un ritmo rapido e siamo entusiasti di essere parte di questo viaggio – ha detto Guk Kim, fondatore e CEO di Cibando - Insieme, saremo in grado di offrire informazioni dettagliate per un numero sempre maggiore di ristoranti, in Italia e non solo, ma anche di aiutare i ristoranti stessi a connettersi e interagire con i clienti in modo efficace.”


“La nostra attenzione sarà focalizzata sull’integrazione di Cibando in Zomato e sulla costruzione della guida più completa dei ristoranti per il mercato italiano. Inoltre, i nostri team di Roma e Milano vedranno l’aggiunta di 30-40 dipendenti a tempo pieno nei prossimi tre mesi.”: ha aggiunto Deepinder.

 

Questa, per Zomato, rappresenta la quinta acquisizione negli ultimi mesi: l’azienda, infatti, recentemente ha acquisito MenuMania in Nuova Zelanda, Lunchtime e Obedovat, rispettivamente nella Repubblica Ceca e Slovacchia, e Gastronauci in Polonia.

 

Cibando, in questi quattro anni, con un team di dieci persone, ha registrato e ottenuto risultati importanti: il servizio, infatti, conta 82mila ristoranti registrati, in varie città, e presenta foto professionali delle location e dei piatti principali per una grande parte di questi locali.

 

Ora, per la startup italiana è il momento di cominciare una nuova avventura e nei prossimi mesi gli utenti avranno la possibilità di utilizzare Zomato per la ricerca dei ristoranti nelle maggiori città italiane.


 

Parigi: caccia ai complici

Autore: Redazione MTV News Data: 12 gennaio 2015 Commenta

Nuovo vertice sulla sicurezza a Parigi all’indomani della grande marcia contro il terrorismo che ha radunato circa 2 milioni di persone nella capitale francese. Il governo ha deciso di schierare circa 5mila poliziotti a protezione delle oltre 700 scuole ebraiche del Paese. Intanto il premier Manuel Valls annuncia: “Riteniamo ci siano complici degli attentatori”.

Riapre la scuola di Peshawar

Autore: Redazione MTV News Data: 12 gennaio 2015 Commenta

Riapre la scuola di Peshawar, in Pakistan, dove lo scorso 16 dicembre i talebani uccisero 150 persone, la maggior parte bambini e ragazzi. Dopo il rafforzamento delle misure di sicurezza oggi gli studenti hanno ripreso le lezioni. L’azione terroristica era stata realizzata da un commando per vendicare precedenti operazioni dell’esercito pakistano contro i miliziani.

Golden Globe Awards 2015

Autore: Redazione MTV News Data: 12 gennaio 2015 Commenta

A Beverly Hills ieri sera la cerimonia dei Golden Globes, considerati l’anticamera degli Oscar. “Grand Budapest Hotel” e “Boyhood” eletti miglior commedia e film drammatico. Tra i premiati anche George Clooney che, come molti altri colleghi, ha indossato una spilla con la scritta “Je suis Charlie” in ricordo delle vittime degli attentati terroristici di Parigi.

www.goldenglobes.com/

Latorre: India rinvia decisione

Autore: Redazione MTV News Data: 12 gennaio 2015 Commenta

 La Corte suprema di Nuova Delhi ha rinviato a mercoledì l’esame dell’istanza di proroga del rientro in India del marò Massimiliano Latorre, in Italia per motivi di salute. Il presidente del tribunale ha affidato la decisione ai magistrati di un’altra sezione, dato che lui si era già espresso in passato sulla stessa questione. Sospesi per il momento i termini di scadenza del permesso concesso al fuciliere di Marina.

Parigi non ha paura

Autore: Redazione MTV News Data: 12 gennaio 2015 Commenta

 Due milioni di persone, compresi i capi di Stato da tutto il mondo, in marcia ieri a Parigi per dire no al terrorismo dopo gli attacchi dei giorni scorsi in cui sono state uccise 17 persone. Intanto i servizi di Israele e Stati Uniti lanciano l’allarme: Vaticano prossimo obiettivo dei terroristi dell’Isis. Ma secondo l’intelligence italiana non ci sarebbero segnali concreti di un imminente attentato alla Santa Sede.

Scuola: aperte registrazioni

Autore: Redazione MTV News Data: 12 gennaio 2015 Commenta

Da oggi è possibile registrarsi sul sito www.iscrizioni.istruzione.it che permette ai ragazzi di scegliere la scuola per il prossimo anno.

Dal 15 gennaio al 15 febbraio saranno aperte le iscrizioni on line per le classi prime delle scuole elementari, medie e superiori e, nelle Regioni che hanno aderito, per i corsi nei Centri di formazione professionale.

Calendario