MTV News

La storia di oggi

Napoli Oggi: La storia di Titta

Autore: Redazione MTV News Data: 19 dicembre 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Titta e le sue amiche vivono nel quartiere Stella a Napoli. Trascorrono le giornate in giro per il quartiere, spesso ballando e giocando per strada. Per trovare un pò di vita, i bar, la gente, si spostano a Mergellina tutte insieme. Non amano la scuola e spesso sono state bocciate, ma amano Napoli con tutto il cuore e non lascerebbero mai la loro città

 

Tutte le notizie

Attacco a convoglio Onu

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

Attacco a convoglio Onu

L’attentato kamikaze all’uscita dell’areoporto di Mogadiscio, in Somalia. Almeno 4 i morti

(agr) Sono almeno quattro le vittime di un attentato avvenuto contro un convoglio Onu a Mogadiscio, in Somalia.

Una bomba è esplosa nei pressi dell’aeroporto internazionale, dove si trovano le ambasciate e gli uffici delle Nazioni Unite.

Secondo le prime ricostruzioni della polizia somala, si tratta di un’autobomba.

L’attentato è stato rivendicato dal gruppo islamista al-Shabab

Schettino di nuovo in aula

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

Schettino di nuovo in aula

I pm di Grosseto mostrano immagini inedite di Schettino sulla nave prima che si rovesci

(agr) Prosegue oggi l’udienza a Francesco Schettino, unico imputato del processo per il naufragio della Costa Concordia.

L’ex Comandante dovrà dare spiegazioni anche per le immagini inedite mostrate ieri dai pm di Grosseto che lo immortalano nei suoi ultimi momenti sulla nave prima che si rovesci.

All’origine della tragedia c’è stata una stupidata, un’incomprensione con gli altri ufficiali” ha detto Schettino in udienza.

Per la procura rischia almeno 20 anni di carcere.

La quinta mafia di Roma

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

La quinta mafia di Roma

Prime dimissioni: il presidente del consiglio comunale Coratti e l’assessore Ozzimo

(agr) Il Presidente del Consiglio Comunale di Roma Coratti e l’Assessore PD Ozzimo si sono dimessi dai rispettivi incarichi istituzionali.

Entrambi sono nella lista degli indagati della maxi-inchiesta “Mondo di mezzo” sui legami tra criminalità organizzata, affari e politica nella Capitale.

ll Procuratore Capo di Roma Pignatone l’ha definita la quinta mafia.

L’inchiesta ha portato a 37 arresti e oltre cento indagati, tra cui anche l’ex Sindaco Gianni Alemanno.

La quinta mafia di Roma

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

La quinta mafia di Roma

37 arresti e Cento indagati nell’inchiesta “Mondo di mezzo”

(agr) ll Procuratore Capo di Roma Pignatone l’ha definita la quinta mafia.

E’ quella venuta alla luce grazie all’inchiesta “Mondo di Mezzo” sui legami tra criminalità organizzata, affari e politica nella Capitale, che ieri ha portato a 37 arresti e oltre cento indagati.

In manette l’ex terrorista nero, affiliato alla Banda della Magliana, Massimo Carminati ed ex dirigenti di società municipalizzate.

Tra gli indagati anche l’ex sindaco Gianni Alemanno, che si dice estraneo ai fatti.

Emergenza Ebola

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

Emergenza Ebola

Il presidente Obama chiede un fondo di emergenza di 6 miliardi per combattere il virus

(agr) Un fondo di emergenza di circa 6 miliardi di dollari per combattere l’epidemia in Africa Occidentale.

Questa la richiesta del Presidente Obama al Congresso.

Non possiamo sconfiggere l’Ebola senza ulteriori fondi” ha detto il Capo di Stato Americano.

Peggiorano le condizioni del medico di Emergency contagiato dal virus e ricoverato all’Ospedale Spallanzani di Roma.

Per lui si pensa ad una cura sperimentale.

Lotta Isis

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

Lotta Isis

Confermati raid iraniani contro postazioni dello Stato Islamico in Iraq

(agr) I caccia iraniani sono impegnati in una campagna di bombardamenti sulle postazioni dell’Isis in Iraq.

La conferma arriva dal Pentagono.

Ieri una delle mogli e una figlia del leader dello Stato Islamico Abu Bakr al-Baghdadi sono state arrestate dalle forze di sicurezza libanesi al confine con la Siria.

Avevano passaporti falsi.

La donna, che sarebbe di nazionalità siriana, è stata interrogata.

Egitto: proteste pro-Morsi

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

Egitto: proteste pro-Morsi

Condannate a morte 188 persone per le violenze dopo la destituzione del presidente egiziano

(agr) La corte d’Assise di Giza, in Egitto, ha condannato a morte 188 persone coinvolte negli scontri del 14 agosto 2013 durante le manifestazioni pro-Morsi, seguite alla destituzione del Presidente Mohammed Morsi.

Gli imputati fecero irruzione nella principale stazione di polizia di Kerdasa, nel governatorato di Giza, uccidendo 11 poliziotti e due passanti.

Concordia: Schettino in aula

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

Concordia: Schettino in aula

Per l’ex-comandante una “stupidata” alla base del disastro

(agr) Francesco Schettino, interrogato dai pm di Grosseto nell’ambito del processo che lo vede come unico imputato per il naufragio della Costa Concordia, ha dichiarato che all’origine della tragedia c’è stata una stupidata, un’incomprensione con gli altri ufficiali.

L’udienza prosegue oggi.

Per la procura l’ex comandante rischia almeno 20 anni di carcere.

Forse a gennaio la sentenza.

Arresti per mafia a Roma

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

Arresti per mafia a Roma

Cento indagati in un’inchiesta della Procura. C’è anche Alemanno

(agr) 37 arresti e oltre cento indagati in un’inchiesta della Procura di Roma sui legami tra criminalità organizzata, affari e politica nella Capitale.

Tra gli indagati anche l’ex sindaco Gianni Alemanno.

In manette l’ex terrorista nero Massimo Carminati ed ex dirgenti di società municipalizzate.

Abbiamo dimostrato che a Roma la mafia c’è”, dice il procuratore Pignatone.

Ucraina: tregua a Luhansk

Autore: Redazione MTV News Data: 3 dicembre 2014 Commenta

Ucraina: tregua a Luhansk

Intesa sul cessate il fuoco tra separatisti e Kiev nella regione

(agr) Nell’est dell’Ucraina è stato raggiunto un accordo per una tregua tra i separatisti filorussi e l’esercito di Kiev nell’autoproclamata Repubblica Popolare di Luhansk.

L’intesa dovrebbe entrare in vigore venerdì.

Intanto ieri si sono registrati nuovi scontri a fuoco tra i ribelli e i soldati ucraini sia nella regione di Luhansk che in quella di Donetsk. Almeno quattro le vittime.

Calendario