MTV News

La storia di oggi

Isolani: La storia di Matteo

Autore: Redazione MTV News Data: 20 agosto 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

La boxe, la bici e la scuola: Matteo trascorre così il suo tempo sull’isola, in estate poi lavora anche come cameriere. Ma il suo sogno è quello di andare a vivere in una prateria in Australia e fare il taglialegna

 

Tutte le notizie

Jihadisti dell’Isis in azione in Siria, uccise oltre 700 persone

Autore: Redazione MTV News Data: 18 agosto 2014 Commenta
Jihadisti dell'Isis in azione in Siria, uccise oltre 700 persone

Nel mirino la tribù Shuaytat che si oppone al loro dominio

Milano, 18 ago. (TMNews) - La scia di sangue che accompagna i jihadisti dell'Isis si estende dall'Iraq alla confinante Siria. Secondo l'Osservatorio siriano dei diritti umani, nelle ultime due settimane i guerriglieri dello Stato islamico hanno ucciso oltre 700 componenti della tribù al-Shuaytat, che si oppongono alla loro autorità, mentre di 1.800 persone non si hanno più notizie. Secondo le informazioni solo 100 tra le persone uccise sono combattenti, per il resto si tratta di civili massacrati nella provincia di Deir Ezzor.

Hadi al Bahara, presidente della Coalizione nazionale siriana dell'opposizione in esilio, ha rivolto un appello alla comunità internazionale, soprattutto gli Stati Uniti, perché sostengano l'Esercito libero siriano contro le milizie dello Stato islamico (Isis), come fanno con i curdi in Iraq. "La situazione è la stessa che in Iraq, i nemici sono gli stessi". Nell'ultima settimana il governo siriano ha lanciato raid aerei su due delle città occupate dai miliziani, colpendo Akhtarin e Dabiq, nella provincia di Aleppo.

Gli Chaitat si battono da fine luglio contro l'Isis in tre villaggi: la tensione è esplosa dopo l'arresto di tre uomini della tribù in violazione di un accordo tra Chaitat e jihadisti, che prevedeva una non belligeranza della tribù se l'Isis non avesse aggredito membri della comunità. All'inizio di agosto tre Chaillat erano stati decapitati. L'Isis controlla maggior parte della provincia siriana di Deir Ezzor, che ha integrato nel suo califfato, proclamato a fine giugno in una zona tra Siria ed Iraq.

http://syriahr.com/en/index.php?option=com_news&nid=2361&Itemid=2&task=displaynews#.U_C8ocV_t8E

http://www.theguardian.com/world/syria

http://topics.nytimes.com/top/news/international/countriesandterritories/syria/index.html?ref=topics

Gaza, diplomazia al lavoro per una nuova tregua: senza ottimismo

Autore: Redazione MTV News Data: 18 agosto 2014 Commenta
Gaza, diplomazia al lavoro per una nuova tregua: senza ottimismo

Anp punta su mediazione egiziana, molta cautela da parte di Hamas

Milano, 17 ago. (TMNews) - La diplomazia internazionale è al lavoro al Cairo per tentare di trovare l'intesa su una nuova tregua tra Israele e i palestinesi, in vista della scadenza del cessate il fuoco in corso. Il clima non pare positivo e se l'Anp punta sulla mediazione egiziana come unica possibile via d'uscita, da Hamas arrivano voci improntate al pessimismo.

La tregua è a rischio. I negoziatori israeliani e palestinesi sono al Cairo per riprendere i negoziati e trovare un accordo su Gaza prima della scadenza del cessate il fuoco, prevista per la mezzanotte di domani. Sul tavolo c'è la proposta di accordo egiziana, ma non è chiaro se le parti riusciranno a trovare un'intesa. Il ministro israeliano della Comunicazione, Gilad Erdad, ha detto alla radio che il suo Paese non ha ancora preso una decisione definitiva sull'iniziativa egiziana, parlando di alcuni "paragrafi problematici" nel testo presentato dai mediatori egiziani.

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu, invece, ha fatto sapere che Israele accetterà di sottoscrivere la formula egiziana per un cessate il fuoco a Gaza solo se le necessità di sicurezza di Israele saranno assicurate. "La delegazione israeliana al Cairo - ha ribadito il premier - ha ricevuto ordine di concentrarsi sui nostri interessi di sicurezza".

http://www.bbc.com/news/world-middle-east-28826341

Domenica d’oro per gli azzurri dell’atletica e del nuoto

Autore: Redazione MTV News Data: 17 agosto 2014 Commenta
Domenica d'oro per gli azzurri dell'atletica e del nuoto

Daniele Meucci nella maratona e Martina Grimaldi nella 25Km

Milano, 17 ago. (TMNews) - L'Italia sulla lunga distanza vince, sia nell'atletica che nel nuoto. Ai campionati europei di atletica leggera in corso a Zurigo. Dopo l'oro di Libania Grenot nei 400 metri conquistato nel giorno di ferragosto e l'argento della piemontese Valeria Straneo nella maratona femminile è arrivato un altro successo. Nella 42 km, otto anni dopo Baldini, Daniele Meucci ha vinto l'oro. Il 28enne pisano conquista il titolo continentale nella maratona staccando tutti gli avversari al 35esimo chilometro. "Non me l'aspettavo, ho rischiato e ce l'ho fatta".

Poi è stata la volta del nuoto con una domenica da ricordare agli europei di nuoto in corso a Berlino: la bolognese Martina Grimaldi, iridata lo scorso anno a Barcellona, conquista l'oro nella 25 km. "Abbiamo dimostrato che ci siamo e siamo un gruppo unito" ha detto la Grimaldi dopo la conquista di una medaglia che risolleva il morale della spedizione azzurra e il medagliere, che era rimasto fermo al bronzo di Aurora Ponselè nella 10 km. Infine Edoardo Stochino ha vinti il bronzo nella prova maschile.

Il Papa ai Paesi comunisti: cristiani non vengono per conquistare

Autore: Redazione MTV News Data: 17 agosto 2014 Commenta
Il Papa ai Paesi comunisti: cristiani non vengono per conquistare

Il pontefice a Seul incontra i vescovi e fa appello a Cina

Milano, 17 ago. (TMNews) - "Non dovete avere paura del cristiani che vengono non per conquistare ma per essere parte di un dialogo e della società": Papa Francesco incontra i vescovi dell'Asia in Corea del Sud e, senza mai citarli o fare riferimenti diretti, fa un appello al dialogo rivolto ai Paesi con regimi comunisti come Cina, Corea del Nord, Laos e Vietnam.

"Spero fermamente che i Paesi del vostro Continente con i quali la Santa Sede non ha ancora una relazione piena, non esiteranno a promuovere un dialogo, a beneficio di tutti" ha detto Papa Francesco ai vescovi dell'Asia riuniti nel santuario di Hemi, 90 chilometri a sud di Seul, luogo simbolo delle persecuzioni anticristiane. Bergoglio ha aggiunto che i governi non devono aver paura dei cristiani che vengono, ha detto, "non per conquistare, ma per essere parte di un dialogo e della società; la cosa importante è camminare insieme". "Non mi riferisco - ha aggiunto il Papa a braccio - solo al dialogo politico, ma anche al dialogo umano e fraterno". Le parole del Papa potrebbero essere applicate alla Corea del Nord, alla Cina e ad altri paesi dell'Asia orientale con cui la Santa Sede non ha relazioni diplomatiche.

Non si dialoga "nascondendosi dietro risposte facili, frasi fatte, leggi e regolamenti". Servono "empatia, accoglienza sincera, apertura di mente e cuore", "se la nostra comunicazione non è un monologo", ha detto il Papa.

http://w2.vatican.va/content/francesco/it/events/event.html/content/vaticanevents/it/2014/8/17/repubblicadicoreasantamessaconclusivadella6agiornatadellagioventasiaticanelcastellodihaemi17agosto2014

http://www.bbc.com/news/world-asia-28816953

Ferguson, scontri durante il coprifuoco: violenze non si fermano

Autore: Redazione MTV News Data: 17 agosto 2014 Commenta
Ferguson, scontri durante il coprifuoco: violenze non si fermano

Usa, torna il fantasma delle tensioni razziali

Milano, 17 ago. (TMNews) - Il coprifuoco non ha smorzato le tensioni a Ferguson, il quartiere di St. Louis dove da giorni la comunità afroamericana protesta dopo l'uccisione di un giovane nero da parte della polizia. Oltre 200 manifestanti hanno violato il divieto di scendere per le strade dopo mezzanotte e la protesta ha preso una piega violenta quando è stata attaccata un'auto della polizia e una persona è rimasta ferita. Le forze dell'ordine hanno reagito con il lancio di gas lacrimogeni per disperdere la folla e negli occhi di molti americani sono tornate le immagini, drammatiche, delle tensioni e delle lotte razziali degli anni Cinquanta e Sessanta. Scene che, soprattutto negli Stati Uniti del primo presidente afroamericano, sembravano essere state definitivamente archiviate. Ma purtroppo non è ancora cosi.

A sostenere a livello politico le istanze della comunità nera c'è il reverendo Al Sharpton, storico leader per i diritti civili ed ex candidato democratico alla nomination per la presidenza.

"Dobbiamo fare i conti - ha detto Sharpton da New York - con la reazione troppo aggressiva della polizia di fronte a crimini ordinari. Per questo il governo deve agire e partendo da questo caso stabilire delle linee guida federali".

Al momento a Ferguson la situazione resta drammatica e non si vede ancora una possibile soluzione. Ma se vogliono evitare un salto indietro di oltre 40 anni gli Stati Uniti devono probabilmente cercare nuove strade per risolvere la rinascente questione razziale.

http://www.stltoday.com/news/local/metro/one-person-critically-wounded-in-shooting-arrested-after-ferguson-curfew/article_03b8ca92-776d-525d-b95e-4387ef63a3e2.html

Nuovo amore per Gwyneth Paltrow, è il creatore di Glee

Autore: Redazione MTV News Data: 17 agosto 2014 Commenta
Nuovo amore per Gwyneth Paltrow, è il creatore di Glee

L'attrice vista con Brad Falchuk

Milano, 17 ago. (TMNews) - Un nuovo amore per Gwyneth Paltrow. Sui giornali scandalistici americani, e non solo, impazzano le notizie secondo le quali l'attrice, a quattro mesi dall'annuncio della fine del matrimonio con il leader dei Coldplay Chris Martin, starebbe frequentando Brad Falchuk, il produttore esecutivo di Glee. La quarantunenne attrice è apparsa in diversi episodi della serie tv e proprio sul set sarebbe nata la loro relazione. In seguito avrebbero deciso di approfondire la conoscenza e i due sono stati visti insieme ad una cena a East Borough a Los Angeles.

La coppia sarebbe stata protagonista poi di una fuga romantica nello Utah lo scorso mese di luglio. Gwyneth Paltrow ha due figli, una femmina, Apple, di 10 anni, e un maschio, Moses, di 8 nati dalla relazione con Chris Martin il cui matrimonio è durato più di dieci anni. Anche Brad Falchuk è separato dopo dieci anni di matrimonio con due figli.

https://twitter.com/GwynethPaltrow

Unicef: guerra Gaza ha impatto devastante sui bambini, 450 morti

Autore: Redazione MTV News Data: 17 agosto 2014 Commenta
Unicef: guerra Gaza ha impatto devastante sui bambini, 450 morti

Nel conflitto 2.900 feriti e più di 50.000 senza tetto

Milano, 17 ago. (TMNews) - L'ultimo conflitto a Gaza ha avuto un impatto devastante sui bambini, che sono metà della popolazione: lo dice l'Unicef, secondo cui sono 450 i bambini morti, più di 2.900 feriti e 50mila i senzatetto. Per l'agenzia Onu è "necessaria una pace duratura per raggiungere centinaia di migliaia di bambini che hanno un disperato bisogno di sostegno per ricostruire le proprie vite".

"Insieme ai partner stiamo fornendo assistenza di base e sostegno, ma i bisogni dei bambini sono immensi", ha detto il Vicedirettore generale dell'Unicef, Yoka Brandt. Il cessate il fuoco temporaneo ha permesso a squadre di tecnici sostenuti dall'Unicef di iniziare a riparare le infrastrutture critiche danneggiate da attacchi aerei e bombardamenti, compresi acquedotti e sistemi sanitari. Fino a 110.000 persone sono state dotate di acqua potabile e kit per l'igiene, gli ospedali e le strutture sanitarie sono state rifornite di medicine e attrezzature. In sei rifugi per gli sfollati sono stati creati spazi sicuri a misura di bambino e circa 6.000 bambini, affetti da profonda angoscia, hanno ricevuto aiuto psicologico.

L'Unicef ha lanciato un appello per 13,7 milioni dollari per raggiungere i bambini e le loro famiglie a Gaza. Finora è stato raccolto meno di un quarto di questi fondi.

www.unicef.it

Europei di Atletica, Straneo argento, Grenot d’oro

Autore: Redazione MTV News Data: 16 agosto 2014 Commenta
Europei di Atletica, Straneo argento, Grenot d'oro

Medaglie per le due azzurre nella maratona e nei 400

Milano, 16 ago. (TMNews) - Seconda medaglia italiana ai campionati europei di atletica leggera in corso a Zurigo. Dopo l'oro di Libania Grenot nei 400 metri conquistato nel giorno di ferragosto, è arrivato l'argento della piemontese Valeria Straneo nella maratona femminile. Oro alla francese Christelle Daunay in 2h25'14". Argento per Valeria Straneo in 2h25'27", bronzo per la portoghese Jessica Augusto in 2h25'41".

Valeria Straneo, al traguardo della maratona dei Campionati Europei di Zurigo, sorride stretta nell'abbraccio di una bandiera italiana: "Questo è un argento che vale tanto, non si deve mai dare nulla per scontato. Il percorso era davvero tosto, le salite si sentivano e come e ora ce l'ho tutte sulle gambe. Non ho da rammaricarmi di nulla sulla mia condotta di gara. L'ho vissuta come piace a me: sempre nelle posizioni di testa, anche se nella seconda salita forse non avrei dovuto assecondare troppo la croata quando l'ha messa giù pesante. Sapevo che la Daunay era l'avversaria più temibile, mi aveva già battuta a New York e ai Mondiali di mezza maratona a Copenaghen. E' una che non molla mai. Io sapevo che l'oro era lì ad un passo, ma verso il 39esimo chilometro è arrivato un crampetto al polpaccio a darmi fastidio, sentivo delle stecche pazzesche. Il crono non l'ho nemmeno guardato, poi mi sono accorta che è identico (2h25:27, ndr) a quello delle Olimpiadi di Londra dove sono arrivata ottava. E' il mio secondo tempo di sempre, non l'avrei mai detto su un percorso del genere dove è venuto fuori anche il record dei Campionati (2h25:14 della Daunay, ndr)".

http://www.fidal.it/

Lady Gaga su Facebook con la maschera di Hannibal Lecter

Autore: Redazione MTV News Data: 16 agosto 2014 Commenta
Lady Gaga su Facebook con la maschera di Hannibal Lecter

La cantante in tour in Giappone

Milano, 16 ago. (TMNews) - Ha scelto una maschera stile Hannibal Lecter per stupire ancora. Lei, neanche a dirlo, è Lady Gaga attualmente in Giappone per il suo tour che sta promuovendo l'ultimo disco, ArtPop, che in patria non è ancora riuscito a sfondare il muro del milione di copie vendute.

Ma, nonostante non sia riuscita a portare con sé il cagnolino per questioni di quarantena, Lady Gaga sta facendo parlare molto per vestiti e pose provocanti. E naturalmente selfie. Appena giunta in Giappone ha trovato migliaia di fan vestiti come lei. Poi si è esibita con un nude look che non lasciava immaginare nulla. Ora ogni cinque minuti posta una foto su Facebook ed Instagram. Per spiegare la foto ha scritto: "è il regime da seguire prima dei concerti. Oppure potrei essere l'Hannibal Lecter della bellezza".

http://www.ladygaga.com/artrave-the-artpop-ball

Iraq, jihadisti uccidono decine di yazidi. I testimoni: massacro

Autore: Redazione MTV News Data: 16 agosto 2014 Commenta
Iraq, jihadisti uccidono decine di yazidi. I testimoni: massacro

Assalto a villaggio di Kocho, centinaia di donne e bambini rapiti

Baghdad, 16 ago. (TMNews) - I jihadisti dello Stato islamico hanno compiuto un "massacro" nel villaggio iracheno di Kocho, uccidendo decine di persone, soprattutto appartenenti alla minoranza yazida. "Hanno compiuto un massacro contro la popolazione - ha detto l'alto funzionario curdo Hoshyar Zebari, citando informazioni di intelligence e fonti locali - circa 80 persone sono state uccise".

Un altro funzionario curdo della provincia di Dohuk ha confermato la notizia, mentre un testimone ha raccontato di aver visto molti cadaveri nel villaggio. "Abbiamo raccolto informazioni da diversi fonti, nella regione e attraverso l'intelligence, sul fatto che ieri pomeriggio un convoglio di uomini armati è entrato in questo villaggio", ha detto Zebari. "Si sono scagliati contro gli abitanti, che erano perlopiù yazidi che non avevano abbandonato le proprie case - ha aggiunto l'ex ministro degli Esteri iracheno - hanno compiuto un massacro contro la popolazione".

Harim Kamal Agha, un alto esponente del partito curdo Unione patriottica del Kurdistan nella provincia di Dohuk, al confine con Ninive, ha riferitro di 81 morti e di molte donne portate via dai jihadisti.

Intanto almeno 15 jihadisti dello Stato islamico sono morti nei raid aerei americani lanciati oggi nei pressi della diga di Mosul, nel nord dell'Iraq. E' quanto riporta l'emittente araba al Jazeera, precisando di aver appreso da "fonti peshmerga" che, "mentre gli Usa bombardano le postazioni dei jihadisti, le forze curde stanno cercando di riconquistare il territorio passato sotto il controllo dello Stato islamico".

http://www.theguardian.com/world/iraq

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/middleeast/iraq/

http://www.bbc.com/news/world-middle-east-28814633

https://www.cia.gov/library/publications/the-world-factbook/geos/iz.html

Calendario