MTV News

La storia di oggi

Odio la scuola: La storia di Bijoux

Autore: Redazione MTV News Data: 18 settembre 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Bijoux ha un caratterino niente male e con le regole della scuola va poco d’accordo. Il suo sogno è quello di aiutare gli altri e di fare l’infermiera, sa quindi che deve continuare a studiare andando ben oltre il diploma di scuola media!

 

Tutte le notizie

Annunciate le nomination degli MTV EMA 2014

Autore: Redazione MTV News Data: 17 settembre 2014 Commenta
Annunciate le nomination degli MTV EMA 2014

Katy Perry in testa con ben sette nomination

Milano, 17 set. (TMNews) - MTV ha rivelato le nomination degli MTV EMA 2014, l'award show che celebra i più grandi artisti musicali riconosciuti a livello globale che vedrà alcuni dei più grandi nomi della musica esibirsi dal vivo. Gli australiani 5 Seconds of Summer si sfideranno con gli eroi britannici One Direction nella categoria Best Pop, e i loro fan si affronteranno in un testa a testa per la categoria Biggest Fans. La rivalità tra le star del pop continua tra Katy Perry e Taylor Swift, per la categoria Best Female e Best Look. Le regine dell'hip hop Nicki Minaj e Iggy Azalea si sfideranno invece nelle due categorie: Best Hip Hop e Best Look. Gli MTV EMA 2014 saranno trasmessi in diretta dall'Hydro di Glasgow, domenica 9 Novembre alle 21.00.

Katy Perry in testa con ben sette nomination, mentre Ariana Grande la segue da molto vicino con la nomination in sei categorie. Pharrell Williams e 5 Seconds of Summer sono entrambi in lizza per per cinque premi. One Direction, Nicki Minaj, Iggy Azalea, Eminem, Sam Smith e Kiesza hanno ricevuto ciascuno ben quattro nomination per gli MTV EMA 2014. Tutti i nominati sono visibili su mtvema.com.

Sono stati annunciati anche i nominati nella categoria Biggest Fans. I fan avranno la possibilità di votare i loro artisti preferiti via Twitter e Instagram usando l'hashtag #EMABiggestFans insieme al nome dell'artista.

Il voto per gli MTV EMA 2014 è aperto per tutte le categoria a partire da ora su mtvema.com, incluso il Best Italian Act, il cui quinto artista scelto dal voto dei fan sui social è Alessandra Amoroso che è quindi ora in gara con Caparezza, Club Dogo, Emis Killa e Giorgia. Il voto per decretare i vincitori degli MTV EMA 2014 chiuderà l'8 Novembre alle 23.59.

Gli MTV EMA 2014 saranno trasmessi sui canali di MTV di tutto il mondo domenica 9 Novembre alle 21.00 in diretta dall'Hydro di Glasgow, in Italia su MTV (canale 8 del dtt).

http://it.mtvema.com/vota

La storia di Federico

Autore: Redazione MTV News Data: 16 settembre 2014 Commenta

Dopo aver cambiato ben 5 scuole, ora Federico sta seguendo l’ultimo anno del Liceo Scientifico. Ce la farà a prendere la licenza superiore?

 

Obama invierà 3000 soldati in Africa per combattere Ebola

Autore: Redazione MTV News Data: 16 settembre 2014 Commenta
Obama invierà 3000 soldati in Africa per combattere Ebola

In arrivo anche nuovi aiuti per 88 milioni di dollari

Washington, 16 set. (TMNews) - Oggi il presidente americano Barack Obama annuncerà il suo piano per contrastare l'epidemia di febbre emorragica Ebola. In un atteso discorso presso il Centro per la prevenzione e il controllo e delle Malattie (Cdc)ad Atlanta oggi, da quanto si può anticipare, Obama annuncerà l'invio di circa 3000 soldati Usa per combattere il morbo.

Nell'occasione è previsto che Obama rinnovi anche la richiesta al Congresso di uno stanziamento di altri 88 milioni di dollari per affrontare l'emergenza provocata dal virus . L'iniziativa potrebbe comprendere l'invio di nuovi ospedali mobili, di medicine, materiale medico ed esperti, oltre all'organizzazione di corsi di formazione per il personale sanitario locale, secondo il quotidiano.

http://www.whitehouse.gov/

http://online.wsj.com/europe

Luca Parmitano sottoterra in Sardegna per la missione Esa Caves

Autore: Redazione MTV News Data: 16 settembre 2014 Commenta
Luca Parmitano sottoterra in Sardegna per la missione Esa Caves

Intervista di TM News all'astronauta prima della nuova avventura

Milano, 16 set. (TMNews) - Dalle immensità del Cosmo agli spazi angusti e bui delle grotte della Sardegna; due settimane d'isolamento totale nel sottosuolo per sperimentare come il fisico umano si adatti a vivere in condizioni estreme. Luca Parmitano, astronauta dell'Esa (European space agency) e maggiore pilota dell'Aeronautica Militare, reduce da 6 mesi nello Spazio per la missione dell'Asi (Agenzia spaziale italiana) "Volare" e ora anche ambasciatore del semestre di presidenza italiana dell'Unione europea, è uno dei protagonisti della missione Esa Caves 2014 alla quale, oltre a lui, partecipano altri 4 "uomini delle stelle".

"Fare esplorazione spaziale - ha spiegato Parmitano - significherà un giorno arrivare su un nuovo pianeta che dovrà essere esplorato. Non possiamo immaginare di esplorare solo la superficie ma bisognerà spingersi anche sotto, perché potrebbe essere un ambiente più adatto alla vita e alla terraformazione".

Andare lì dove nessuno è mai giunto prima, insomma, nello Spazio come sotto terra. Come in un film di Star Trek, solo che qui è tutto reale e lo scopo della missione Caves, oltre all'esplorazione della parte sconosciuta delle grotte per studiarne fauna e composizione chimica, è soprattutto collezionare dati scientifici su come buio e isolamento influenzano i rapporti tra individui.

"Io sono sicuro che ci sarà un effetto sulla psiche di ciascuno di noi nel vivere sottoterra in assenza di luce naturale per tutto questo tempo - ha continuato l'astronauta - ma non credo che andrà a influire sul modo di comportarci perché siamo stati addestrati e anche selezionati per fare questo tipo di lavoro".

Vivere sottoterra, dunque, non è molto diverso che stare sulla Stazione spaziale internazionale. E anche imparare a gestire la paura del buio fa parte del gioco.

"La paura è veramente una stanza buia, sono d'accordo - ha concluso Parmitano - però fortunatamente la conoscenza è la luce che ci permette di superare queste paure e l'addestramento che abbiamo ricevuto in questi giorni è proprio quella luce".

http://www.esa.int/Our_Activities/Human_Spaceflight/Caves/What_is_CAVES

Gas, rimandati a data da destinarsi negoziati Russia-Ucraina-Ue

Autore: Redazione MTV News Data: 16 settembre 2014 Commenta
Gas, rimandati a data da destinarsi negoziati Russia-Ucraina-Ue

Oettinger aveva proposto incontro il 20 settembre a Berlino

Milano, 16 set. (TMNews) - L'incontro Russia-Ucraina-Ue del 20 settembre sulla questione delle forniture di gas russo a Kiev e verso Ovest non ci sarà, rimandato a data da destinarsi. Lo ha reso noto il Ministero dell'Energia russo.

Il commissario Ue all'Energia, Guenther Oettinger, aveva proposto alla Russia e all'Ucraina un incontro trilaterale sul gas a Berlino a fine settimana.

Germania, Polonia, anche Slovacchia e Austria hanno registrato in questi giorni una riduzione dei flussi di gas dalla Russia. I volumi sono poi ritornati nella norma e la Polonia ha ripreso a fornire gas indirettamente all'Ucraina. Ma la disputa sul metano tra Mosca e Kiev, se non si troverà un accordo, minaccia serie complicazioni anche per l'Ue durante la stagione.

http://www.internazionale.it/news/ucraina/2014/09/15/gas-rimandati-a-data-da-destinarsi-negoziati-russia-ucraina-ue/

La storia di Ivan e Simona

Autore: Redazione MTV News Data: 15 settembre 2014 Commenta

Ivan e Simona sono stati bocciati due volte alle medie, ma ora hanno ritrovato insieme la voglia di studiare

 

Isis, da oggi al via voli di ricognizione francesi sull’Iraq

Autore: Redazione MTV News Data: 15 settembre 2014 Commenta
Isis, da oggi al via voli di ricognizione francesi sull'Iraq

Lo ha annunciato ministro Difesa, Jean-Yves Le Drian

Milano, 15 set. (TMNews) - I primi voli militari di ricognizione francesi sull'Iraq, parte delle operazioni contro le milizie jihadiste dello Stato islamico (Isis), avranno luogo lunedì: lo ha annunciato il ministro della Difesa francese Jean-Yves le Drian.

Le Drian ha visitato la base aerea di Al-Dhafra, negli Emirati Arabi, dove è di stanza una squadriglia di sei cacciabombardieri Rafale, per un totale di circa 200 effettivi.

Le Drian incontrerà il principe ereditario degli Emirati, Mohammed al Nayhane, per spiegare il ruolo francese nella coalizione contro l'Isis, prima di recarsi In Egitto; lunedì a Parigi è in programma una conferenza internazionale sulla sicurezza in Iraq in cui verranno meglio definiti i contributi militari di ciascun Paese.

http://www.lefigaro.fr/flash-actu/2014/09/15/97001-20140915FILWWW00019-coalition-antidjihadiste-premiers-vols-de-reconnaissance-militaires-francais-vers-l-irak.php

Elisabetta Canalis ha detto sì, nozze ad Alghero per l’attrice

Autore: Redazione MTV News Data: 15 settembre 2014 Commenta
Elisabetta Canalis ha detto sì, nozze ad Alghero per l'attrice

La soubrette ha sposato il chirurgo americano Brian Perri

Milano, 15 set. (TMNews) - Elisabetta Canalis ha detto sì. La soubrette e attrice sarda, nota soprattutto per il suo passato di velina sul bancone di Striscia la notizia e per una storia d'amore con George Clooney, si è sposata nella cattedrale di Alghero con il chirurgo americano Brian Perri.

Tantissimi i fan che hanno voluto essere presenti. Tra gli invitati Vip anche Belen Rodriguez e la sua co-velina, Maddalena Corvaglia.

"Sono una bella coppia - aveva commentato il parroco che ha celebrato le nozze don Angelo Cocco - più li osservo e più mi sembrano innamorati. Sguardi, gesti, piccole attenzioni come la premura con cui Elisabetta traduce le mie parole a Brian sono le spie di un sentimento forte. Credetemi, questo amore non sarà un'avventura. È un sentimento destinato a durare. Che per noi uomini di Chiesa vuol dire per sempre".

"Elisabetta - ha concluso don Angelo - non l'avevo mai conosciuta. Devo dire che mi ha sorpreso. Da una ragazza proveniente dal mondo dello spettacolo mi aspettavo atteggiamenti più frivoli, invece ho scoperto una donna vera. Una persona matura, con una vita interiore ricca e una volontà di approfondire la sua vita spirituale e religiosa".

http://www.elisabettacanalis.com/#/homepage

Al via l’anno scolastico, proteste Rete studenti medi al Miur

Autore: Redazione MTV News Data: 15 settembre 2014 Commenta
Al via l'anno scolastico, proteste Rete studenti medi al Miur

Il ministro Giannini: nel 2015 nuovo esame di maturità

Milano, 15 set. (TMNews) - Riparte l'anno scolastico e ricominciano le polemiche con un blitz della Rete degli Studenti Medi davanti al Ministero dell'Istruzione per appendere uno striscione con scritto "La Scuola Siamo Noi!".

"La scuola è vissuta in primo luogo dagli studenti, e con il ritorno sui banchi di scuola si presentano problemi vecchi e nuovi ed una sfida importante: essere i protagonisti della annunciata rivoluzione della scuola", afferma l'associazione in una nota stampa.

"La scuola siamo noi studenti, viviamo sulla nostra pelle tutti i suoi problemi, le sue contraddizioni e i suoi successi, ed è per questo che dobbiamo essere i protagonisti di questa rivoluzione. Vogliamo informare gli studenti, discutere ed elaborare insieme ed in maniera capillare il nuovo modello di scuola che vogliamo", dichiara Alberto Irone, portavoce Nazionale Rete Studenti Medi.

"Vogliamo una scuola che abbia al centro i bisogni degli studenti, che sia un luogo inclusivo e non esclusivo, che sia una scuola veramente pubblica ed accessibile a tutti. Nel piano scuola non ci sono tutti questi aspetti, anzi alcuni ci preoccupano molto. Nel piano scuola non abbiamo visto nessun cenno a molti temi fondamentali per una vera rivoluzione della scuola: riforma dei cicli, legge nazionale per il diritto allo studio, orientamento in entrata e in uscita. Noi vogliamo portare questi temi all'attenzione del dibattito e nel Piano Scuola", prosegue Irone.

"Oggi comincia la scuola ed il nostro autunno di informazione e mobilitazione studentesca. Saremo davanti alle scuole di tutta Italia, oggi, prima dell'inizio delle lezioni per far scrivere agli studenti le loro idee su cosa e come vogliono studiare in classe, su come vogliono essere valutati e che cosa vogliono fare all'interno delle loro scuole aperte il pomeriggio per poi spedirle a Matteo Renzi e al Stefania Giannini. Continueremo tutti i giorni nelle nostre classi e nelle nostre città fino ad arrivare al 10 ottobre. Continueremo a dire nelle nostre piazze che noi siamo la Grande Bellezza di questo paese e dobbiamo essere ascoltati!", conclude Irone.

Dall'anno prossimo, intanto, potrebbe cambiare ancora l'esame di maturità, "solo commisari interni". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, in un'intervista a Repubblica. "Nella stagione 2015-2016 dovremo tornare ai commissari interni, niente più convocazioni da lontano. E un presidente di garanzia, che non deve arrivare per forza da fuori provincia", afferma il ministro che oggi, nel primo giorno di scuola, visiterà l'istituto tecnico agrario "Emilio Sereni" di Roma.

"Chiuderei l'esperienza della tesina di fine anno, un atto compilativo che è diventato solo un fiore al bavero, una collanina graziosa. Gli studenti dovranno presentare un progetto che riguardi tutto l'anno trascorso: un lavoro più teorico per i licei e un prodotto finito per i tecnici. Ascolteremo i pareri, in questi due mesi, anche su questo argomento", aggiunge.

"L'esame di maturità deve perdere quell'aspetto da giudizio divino, che tra l'altro lo ha fatto diventare costoso. Deve riprendere un ruolo di appuntamento di sintesi di un anno scolastico, addirittura di un ciclo", sottolinea il ministro.

http://www.istruzione.it/

Immigrati, naufragio al largo della Libia: centinaia di morti

Autore: Redazione MTV News Data: 15 settembre 2014 Commenta
Immigrati, naufragio al largo della Libia: centinaia di morti

Al momento solo 26 naufraghi salvati, molte donne tra le vittime

Milano, 15 set. (TMNews) - Un barcone con a bordo circa 250 migranti diretti verso l'Europa ha fatto naufragio al largo delle cose libiche e si temono centinaia di morti. Lo riferisce Al Jazeera citando un portavoce della marina libica.

Al momento, ha detto il portavoce, Ayub Qassem, solo 26 persone sono state tratte in salvo vicino Tajoura, a est della capitale libica Tripoli.

"Ci sono molti cadaveri che galleggiano sulla superficie del mare", ha detto il portavoce . I mezzi della marina libica per le ricerche dei sopravvissuti sono molto limitati.

http://www.aljazeera.com/news/middleeast/2014/09/hundreds-feared-dead-as-boat-sinks-off-libya-2014914214519526526.html

Calendario