MTV News

La storia di oggi

Io non dormo: La storia di Klara

Autore: Redazione MTV News Data: 31 ottobre 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Klara ha trasformato l’insonnia in una fonte di lavoro: è investigatrice privata per una agenzia di intelligence aziendale. E la notte lavora…

 

Tutte le notizie

Londra: no alle missioni di soccorso ai migranti in Mediterraneo

Autore: Redazione MTV News Data: 28 ottobre 2014 Commenta
Londra: no alle missioni di soccorso ai migranti in Mediterraneo

"Creano attrazione involontaria e causano più morti inutili"

Milano, 28 ott. (TMNews) - Il Regno unito non sosterrà le operazioni previste nel Mediterraneo per la ricerca e il salvataggio di migranti che tentano di raggiungere le coste europee: lo ha confermato oggi il Foreign Office. L'annuncio giunge a pochi giorni dall'inizio di 'Triton', la missione coordinata dall'agenzia europea Frontex, mentre dovrebbe volgere al termine l'operazione italiana Mare Nostrum, che ha salvato oltre 150.000 migranti in un anno. Il ministero britannico degli Affari esteri ha spiegato che la decisione del governo di Londra è stata annunciata in risposta a una domanda avanzata sul sito della camera dei Lord il 15 ottobre scorso. "Non sosterremo le operazioni di ricerca e salvataggio previste nel Mediterraneo", ha scritto il segretario di Stato agli Affari esteri, Joyce Anelay. "Pensiamo che queste operazioni creino un 'fattore di attrazione' involontario, incoraggino più migranti a tentare una pericolosa traversata del mare e producano più morti tragiche e inutili", ha commentato ancora il diplomatico britannico. Il governo di Londra sostiene, invece, la necessità di concentrarsi sui "paesi d'origine e di transito" e sulla lotta ai trafficanti di essere umani, ha spiegato il sottosegretario di Stato agli Affari esteri, Anelay. D'altra parte, il primo ministro David Cameron ha più volte ribadito che il contrasto all'immigrzione clandestina rappresenta una delle priorità del suo esecutivo, impegnato nel tentativo di rinegoziare i termini della sua appartenenza all'Unione europea. Mentre si avvicinano le elezioni legislative di maggio 2015, il governo è messo sempre più sotto pressione dalla popolarità crescente dell'Ukip, partito antieuropeo e anti-immigrazione. L'Italia reclama da tempo un maggiore sostegno degli altri paesi membri dell'Ue al suo impegno per il soccorso ai migranti nel Mediterraneo. Almeno 3.072 migranti sono morti dall'inizio del 2014 nel tentativo di attraversare il Mediterraneo e raggiungere le coste europee, secondo un bilancio fornito dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). http://www.bbc.com/news/uk-29799473

Siria: l’Isis ha schierato a Kobane un esperto comandante ceceno

Autore: Redazione MTV News Data: 28 ottobre 2014 Commenta
Siria: l'Isis ha schierato a Kobane un esperto comandante ceceno

Oltre 800 morti dall'inizio dell'offensiva, a metà settembre

Milano, 28 ott. (TMNews) - I jihadisti dello Stato islamico hanno deciso di inviare a Kobane Abu Omar al-Shishani, ceceno, ritenuto uno dei più capaci ed esperti comandanti militari dell'organizzazione, per riuscire a strappare la città siriana ai combattenti curdi che da oltre un mese resistono all'assedio. E' quanto ha riferito all'agenzia di stampa curda Rudaw una fonte presente nel territorio controllato dall'Isis.

Secondo la fonte, i vertici dell'Isis avrebbero ordinato ad al-Shishani di lasciare la zona del monte Sinjar, in Iraq, dove i jihadisti sono attualmente impegnati nell'assedio a centinaia di civili yazidi, e avrebbero anche richiamato a Raqqa, loro roccaforte siriana, i combattenti presenti su diversi fronti in Iraq per inviarli a Kobane.

Intanto, i miliziani dell'autoproclamato Stato islamico hanno decapitato quattro membri della tribù sunnita dei Chaïta nell'est della Siria. Erano stati accusati di "collaborare con il regime.

http://www.bbc.co.uk/search?q=isis

Legge Stabilità, Padoan annuncia misure da 4,5 miliardi di euro

Autore: Redazione MTV News Data: 28 ottobre 2014 Commenta

Lettera alla Ue: evitare a ogni costo quarto anno di recessione

Milano, 28 ott. (TMNews) - Un pacchetto di misure da 4,5 miliardi di euro per realizzare la correzione strutturale del deficit pari allo 0,3% del Pil. E' quanto indica il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, nella lettera inviata oggi al commissario europeo Jyrki Katainen. Nella lettera Padoan illustra le misure per la correzione strutturale. In dettaglio 3,3 miliardi di euro saranno messi a riduzione del deficit dal Fondo per la riduzione del carico fiscale. 500 milioni di euro, inoltre, arriveranno dalla riduzione della componente nazionale delle risorse per i fondi di coesione e 730 milioni di euro dall'estensione del regine di "reverse-charge". Quest'ultima misura, che punta a ridurre l'evasione fiscale, necessita dell'approvazione delle istituzioni europee. "L'economia italiana è al terzo anno di recessione", ricorda il ministro, con il serio rischio di deflazione e "un quarto anno di recessione deve essere scongiurato" poiché sarebbe "estremamente problematico" far uscire il paese da questa condizione economica. Inoltre - rileva Padoan - la sostenibilità del debito sarebbe più difficile da mantenere. http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-10-27/stabilita-mef-replica-bruxelles-ecco-come-correggeremo-03percento-deficit-strutturale-103932.shtml?uuid=ABbCG96B

La storia di Cristina

Autore: Redazione MTV News Data: 27 ottobre 2014 Commenta

Non dorme da anni e non sa perchè. Cristina, 17 anni, vive a Lodi, frequenta il liceo e forse anche a causa del poco sonno è stata bocciata due volte al liceo. Vorrebbe fare la modella e trasferirsi all’estero, ma anche un corso di danza e iscriversi all’università.

 

“Come Vorrei” di Vasco Rossi debutta al primo posto

Autore: Redazione MTV News Data: 27 ottobre 2014 Commenta

Debutta al primo posto della classifica di iTunes e nell’airplay radiofonico il nuovo singolo di Vasco Rossi “Come vorrei”. L’album “Sono Innocente”, in uscita il prossimo 4 novembre e in preordine su iTunes, è stabile alla prima posizione dello store digitale

Oltre 700mila visualizzazioni nel weekend per il video di “Come Vorrei”.

Il 30 ottobre Vasco riceverà  l’Academy Medimex per il Live Kom 014, miglior spettacolo live del 2014.

www.vascorossi.net

Enrique Iglesias agli Mtv Ema 2014

Autore: Redazione MTV News Data: 27 ottobre 2014 Commenta
Enrique Iglesias agli Mtv Ema 2014

La super star spagnola salirà sul palco come performer

Milano, 27 ott. (TMNews) - Enrique Iglesias agli Mtv Ema 2014. Anche la superstar spagnola salirà come performer sul palco dei premi di Mtv che saranno trasmessi in diretta sui canali del network Mtv da Glasgow domenica 9 novembre alle 21. Iglesias ha rivelato la notizia ai suoi fan tramite i suoi account sui social. In più, MTV ha annunciato una nuova categoria di premio per gli MTV EMA 2014, il cui voto avviene solo tramite i social media. La categoria Best Song with a Message, che ha lo scopo di dare un riconoscimento alle canzoni che hanno avuto un impatto sociale non idifferente sui giovani. Le nomination per Best Song with a Message sono: "We Exist" degli Arcade Fire, che affronta il tema dell'identità di genere; "We Are Here" di Alicia Keys, un grido per porre fine alla violenza in tutto il mondo e un inno alla nostra comune umanità; "Take Me to Church" di Hozier che discute del tema dell'omofobia, e "Pretty Hurts" di Beyoncé, un esame sul mondo di oggi ossessionato dall'aspetto fisico. Chiude le nomination "All About That Bass" di Meghan Trainor, un inno sull'auto-accettazione di se stessi e sulla bellezza interiore. http://tv.mtvema.com/

Ungheria migliaia in piazza per dire no alla tassa su internet

Autore: Redazione MTV News Data: 27 ottobre 2014 Commenta
Ungheria migliaia in piazza per dire no alla tassa su internet

Il governo chiede 50 centesimi per ogni gigabyte di navigazione

Milano, 27 ott. (TMNews) - Un no secco e corale alla tassa su internet. Almeno diecimila persone sono scese in piazza a Budapest per protestare contro il balzello che l'esecuticvo ungherese vuole mettere sulla rete. Il progetto di legge del governo di Viktor Orban prevede un prelievo corrispondente a 50 centesimi per ogni gigabyte di navigazione. "Avere internet è un diritto dell'uomo, mettere una tassa è una stupidata. In altri paesi come l'Estonia internet è gratis per tutti e questo è un segno di democrazia" dice un manifestante. Secondo gli organizzatori della protesta, si tratta di legge che è "contraria alla modernità" e rappresenta un "ritorno al Medioevo". Per questo i manifestanti, si preparano a nuove proteste e hanno dato 48 ore di tempo al governo per ritirare il disegno di legge. La Commissaria europea per le nuove tecnologie Neelie Kroes ha definito il provvedimento "una vergogna per il governo ungherese". http://ec.europa.eu/index_it.htm

Da un Tweet a Forbes!

Autore: Redazione MTV News Data: 27 ottobre 2014 Commenta

“Vorremmo parlare della vostra storia su Forbes”.

Sono queste le parole che Andrea De Spirt, 25 anni, fondatore di Jobyourlife, non dimenticherà mai.

L’intervista è arrivata grazie ad un utente della piattaforma (il blogger Paolo Fabrizio), che ha risposto alla richiesta di una giornalista di Forbes, in cui chiedeva, attraverso un tweet, di ricevere le segnalazioni di aziende valide in Italia, Spagna, Norvegia e Finlandia.

Paolo ha risposto al tweet, menzionando l’azienda e la giornalista Alison Coleman, successivamente, si è messa in contatto con Jobyourlife.

Questo ci fa comprendere quanto sia importante costruire quotidianamente una relazione con gli utenti e con gli attori della rete che si muovo attorno a noi. Una relazione autentica, sana” spiega Andrea De Spirt.

Andrea De Spirt, veneziano, classe ’89, a 23 anni fonda Jobyourlife, startup che rivoluziona il modo di cercare il lavoro online, dopo aver trascorso un periodo a New York a contatto con diverse realtà imprenditoriali

Dalla mia esperienza, ho capito che esistono dei momenti nel corso della vita di un’impresa, che fanno capire al team e all’imprenditore stesso se si sta andando avanti sulla strada giusta, oppure si stanno commettendo degli errori. Pochi giorni fa, con questa segnalazione, è arrivata una conferma che stiamo facendo qualcosa di buono. L’ennesima, dopo i feedback che riceviamo dagli utenti che trovano lavoro grazie alla nostra piattaforma – continua Andrea – Mi sono ritrovato sulla pagina web di una delle riviste economiche più conosciute a livello globale ed è stata un’emozione molto forte, non solo per me ma per tutto il team. Dal 2012 lavoriamo ogni giorno a questo progetto
e la strada è ancora tanta e in salita, ma questi piccoli passi aggiungono benzina per continuare con più entusiasmo

 

Un traguardo? No. Un invito a continuare a fare bene e a migliorare, perché ogni giorno ci sono piccole difficoltà da risolvere e noi dobbiamo essere sempre pronti ad affrontarle, perché lavoriamo in un settore delicato, come quello del recruiting e non possiamo permetterci di non prestare attenzione anche alla minima richiesta. Ogni giorno abbiamo migliaia di nuovi utenti e dobbiamo essere sempre attenti alle loro esigenze Se non lo avessimo fatto fino ad ora, ad esempio, non sarebbe arrivata questa intervista e questa pubblicazione importante, e per continuare a crescere dobbiamo essere sempre focalizzati sul nostro obiettivo, ovvero fare le cose migliori per gli utenti e riuscire a metterli nelle condizioni di trovare il lavoro migliore per loro. Tutto il resto sarà una conseguenza

www.jobyourlife.com/

www.forbes.com

Iran, donna impiccata ha chiesto in testamento di donare organi

Autore: Redazione MTV News Data: 27 ottobre 2014 Commenta
Iran, donna impiccata ha chiesto in testamento di donare organi

Reyhaneh Jebbari scrive commovente messaggio alla madre

Milano, 27 ott. (TMNews) - "Per favore non piangere. Ti voglio bene. Ho sperato di poterti riabbracciare fino all'ultimo istante". Con queste parole, Reyhaneh Jabbari si è congedata da sua madre, l'ultimo messaggio scritto dalla ragazza 27enne iraniana prima di essere impiccata per omicidio, colpevole di aver ucciso l'uomo che tentava di stuprarla. Nelle sue ultime volontà, riporta la stampa britannica, la ragazza iraniana ha chiesto di non essere seppellita sottoterrra e ha chiesto alla madre di non indossare il lutto. "Non voglio imputridire nella terra", ha scritto Jabbari, chiedendo che i suoi organi venissero donati. La sua esecuzione è stata condannata con forza da tutti i leader occidentali oltre che da Amnesty International e da diverse altre ong. http://www.amnesty.it/index.html

Caso Pistorius, la madre di Reeva: era infelice, voleva lasciarlo

Autore: Redazione MTV News Data: 27 ottobre 2014 Commenta
Caso Pistorius, la madre di Reeva: era infelice, voleva lasciarlo

"Non avevano rapporti sessuali, lei non era tranquilla con lui"

Milano, 27 ott. (TMNews) - Reeva Steenkamp voleva lasciare Oscar Pistorius. Lo rivela in un'intervista al London Times la madre della Top model, a soli soli pochi giorni dalla sentenza che ha condannato Oscar Piastorius a 5 anni di reclusione per l'omicidio della fidanzata. "Non hanno mai avuti rapporti sessuali - ha detto la donna - Reeva era infelice accanto a quest'uomo instabile e violento e voleva chiudere la relazione". La versione di June Steenkamp sui retroscena delal morte di reeva costituirà l'ossatura di un libro "Reeva: A mother's story"di prossima uscita. Per la mamma delal vittima, Pistorius avrebbe mentito al processo sostenendo la tesi dell'incidente quando ha dichiarato che pensava si trattasse di un ladro. "Sapeva benissimo chi c'era dietro la porta quando ha sparato - ha detto - ha ucciso mia figlia in un impeto di gelosia e ha sparato tante volte affinché non potesse raccontare ciò che era successo". "Siamo ossessionati da un incubo - ha concluso la donna - nostra figlia indifesa che chiede aiuto dietro una porta e soffre per una morte terribile. Pistorius ha perso fama e soldi, ma Reeva ha perso la vita, la possibilità di essere madre, moglie e di perseguire una carriera che era solo all'inizio. Adesso non respira più". http://www.thesundaytimes.co.uk/sto/newsreview/features/article1475378.ece

Calendario

  • novembre: 2014
    L M M G V S D
    « ott    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930