MTV News

La storia di oggi

Adrenalina: Antonio e il bodyboard

Autore: Redazione MTV News Data: 29 luglio 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Antonio ha 23 anni, studia informatica umanistica a Pisa e lavora part-time come commesso in un negozio di articoli sportivi. Assieme al fratello, Enrico, di 20 anni, anche lui studente universitario, è sempre alla ricerca dell’onda migliore e dei 30 nodi di vento per fare Body Board. Vivono a Livorno.

Tutte le notizie

La storia di Riccardo

Autore: Redazione MTV News Data: 13 giugno 2014 Commenta

Riccardo fa tre lavori e ha infiniti interessi. E’ rilevatore dell’ISTAT da sei anni, lavora in una societa’ specializzata in ricerche sulla mobilita’ e insegna kick boxing tre sere a settimana. E poi vende magliette su Ebay, fa volontariato, giardinaggio, viaggia un sacco e si fa la birra da solo…lui si che è flessibile, dentro!

 

Harrison Ford ricoverato in ospedale durante le riprese di Star Wars

Autore: Redazione MTV News Data: 13 giugno 2014 Commenta
Harrison Ford ricoverato in ospedale durante le riprese di Star Wars

L'attore si sarebbe ferito a una caviglia

Londra 13 giu. (TMNews) - Harrison Ford è stato ricoverato in ospedale dopo essersi ferito ad una caviglia durante le riprese del settimo episodio della saga di Guerre Stellari, in corso negli studi londinesi di Pinewood: lo hanno reso noto fonti della Disney, senza aggiungere ulteriori dettagli.

L'uscita nelle sale del film, diretto da J.J. Abrams, è prevista il 18 dicembre del 2015: pochissimi i dettaagli sul cast e la trama, se non che la storia si svolge una trentina d'anni dopo "Il ritorno dello Jedi"; protagonisti "tre giovani attori insieme a volti molto familiari", ovvero il cast originale composto da Mark Hamill, Harrison Ford e Carrie Fisher nei loro ruoli rispettivamente di Luke Skywalker, Han Solo e Leia.

Punto fermo rimane R2D2, il piccolo robot che insieme al compagno, il "droide protocollare" C1P8, nelle intenzioni originali di George Lucas avrebbe dovuto essere il personaggio fisso di tutti e nove gli episodi della saga (di cui non è mai stato chiaro se Lucas avesse o meno scritto tutti i copioni o quanto meno tracciato l'intera storia).

La "tripla trilogia" ha esordito nel lontano 1977, con l'episodio 4: fino al 1983 sono stati realizzati il 5 e il 6 e dal 1999 al 2005 i tre episodi iniziali: negli ultimi 35 anni la serie ha generato ricavi per 4,4 miliardi di dollari, particolare non secondario nella decisione della Disney di rilevare la Lucasfilm per realizzare l'ultima parte della saga.

http://starwars.com/

Ai Mondiali del Brasile la Selecao delude ma piega la Croazia 3-1

Autore: Redazione MTV News Data: 13 giugno 2014 Commenta
Ai Mondiali del Brasile la Selecao delude ma piega la Croazia 3-1

Doppietta Neymar e un generoso aiuto dell'arbitro

Roma 13 giu. (TMNews) - Buona la prima, ma non senza qualche difficoltà e una generosa mano dell'arbitro: il Brasile piega la Croazia e supera il primo ostacolo nel mondiale casalingo con una doppietta di Neymar e un gol nel recupero di Oscar.

La partenza era però stata di marca croata, molto più efficace in contropiede di un Brasile macchinoso e troppo affidato all'ispirazione dei singoli, leggi Neymar: un cross basso mancato da mezza difesa è carambolato su Marcelo finendo alle spalle di Julio Cesar e inaugurando il tabellino dei mondiali.

Il Brasile ha dovuto attendere la mezz'ora per riuscire a pareggiare, complice un pallone perduto a centrocampo dalla Craozia - che trenta secondi prima aveva sfiorato il raddoppio - e un tiro dalla distanza di Neymar a fil di palo, sul quale il portiere croato Pletikosa è stato tutt'altro che impeccabile.

Nella ripresa la Croazia ha ulteriormente abbassato il baricentro chiudendosi a riccio e c'è voluto un generoso rigore concesso dal giapponese Nishimura (discutibile fallo su Fred) per far tirare alla Seleçao un sospiro di sollievo.

Se il Brasile non ha rispettato troppo le aspettative della vigilia, al contrario fuori dagli stadi la situazione sembra essere un po meno tesa: ieri si sono registrati scontri sporadici tra manifestanti e polizia ma senza incidenti gravi.

http://www.fifa.com/

Raoul Bova: ancora guai con il fisco, sequestrati 90mila euro

Autore: Redazione MTV News Data: 13 giugno 2014 Commenta
Raoul Bova: ancora guai con il fisco, sequestrati 90mila euro

Avrebbe simulato cessione di alcuni diritti per evadere le tasse

Milano, 13 giu (TMNews) - Ancora guai con il Fisco per Raoul Bova. L'attore è infatti indagato per "dichiarazione fraudolenta mediante artifici" insieme all'ex moglie Chiara Giordano e ha subito un sequestro di 90mila euro per ripagare una quota di quanto i due ex coniugi (assieme nella "Sammarco Srl") devono all'Agenzia delle entrate, e cioè 680mila euro.

Secondo la Procura per pagare meno tasse, la "Sammarco" avrebbe simulato la cessione di alcuni diritti sui film di Bova. Una tesi che la documentazione presentata dall'attore romano non ha smentito e che quindi ha dato il via al nuovo sequestro. Fra il 2005 e il 2010, applicando l'aliquota più bassa, la coppia avrebbe versato al fisco 680mila euro meno del dovuto, facendo figurare un passivo nei conti aziendali.

Dalle verifiche è emerso che quel passivo era pura simulazione, ideata "allo scopo di creare fittizie passività ed evadere il pagamento delle imposte".

http://www.raoulbova.it/

La storia di Ilaria

Autore: Redazione MTV News Data: 12 giugno 2014 Commenta

Ilaria fa la ricercatrice, è dottoranda in ingegneria biomedica…una cervellona, che oltre a occuparsi in università degli studenti sotto tesi e in ospedale delle ricerche su un laser medico, dà ripetizioni…e nel weekend serve ai tavoli di un ristorante….

 

Australia: diminuito inquinamento Grande Barriera Corallina

Autore: Redazione MTV News Data: 12 giugno 2014 Commenta
Australia: diminuito inquinamento Grande Barriera Corallina

Unesco potrebbe dichirarla Patrimonio Umanità "a rischio"

Canberra, 12 giu. (TMNews) - Le autorità australiane sono riuscite a diminuire l'inquinamento nella zona della Grande Barriera Corallina, il che dovrebbe impedire che la regione venga dichiarata dall'Unesco patrimonio dell'Umanità "a rischio". Canberra consegnerà un rapporto in tal senso in occasione del vertice dell'Unesco in programma a giungo a Doha: secondo il documento i pesticidi sono stati ridotti del 28% e i nitrati del 16% rispetto al 2009; tuttavia la qualità dell'acqua rimane bassa, il che è "logico dopo decenni di catastrofi naturali e pratiche agricole" inquinanti, come hanno ammesso le autorità australiane.

http://www.unesco.it/cni/

Mondiali di calcio al via a San Paolo: sciopero metro sospeso

Autore: Redazione MTV News Data: 12 giugno 2014 Commenta
Mondiali di calcio al via a San Paolo: sciopero metro sospeso

Alle 22 ora italiana la prima partita Brasile-Croazia

Milano, 12 giu. (TMNews) - L'attesa sta per finire, i Mondiali di calcio in Brasile sono al fischio d'inizio. Alle 22 di questa sera, le 17 locali, inizia la competizione calcistica, in un contesto di manifestazioni e proteste in tutto il Paese sudamericano. Le prime due nazionali a sfidarsi all'Arena Corinthians di San Paolo sono quella padrona di casa, allenata da Luiz Felipe Scolari e guidata in campo dal talento di Neymar, e la Croazia.

La partita si giocherà in una megalopoli dove le metropolitane circoleranno regolarmente: i dipendenti hanno infatti deciso di sospendere lo sciopero che era stato proclamato per il giorno di inizio della manifestazione, garantendo l'afflusso regolare dei tifosi allo stadio. La protesta era durata cinque giorni e aveva causato il caos nella città da 20 milioni di abitanti.

Oggi comunque sono state convocate due manifestazioni a San Paolo, di cui una alle 10 ora locale, alla stazione metro Carrao, sulla linea che porta allo stadio. Altre manifestazioni sono previste a Rio de Janeiro, una in centro città, l'altra sulla spiaggia di Copacabana nel pomeriggio, non lontano dal fan-fest della Fifa.

Il fischio d'inizio di Brasile-Croazia arriverà dopo la breve cerimonia inaugurale: uno spettacolo di 25 minuti centrato sulla cultura brasiliana sulle note di "We are one", l'inno ufficiale della manifestazione.

Il calendario del Mondiale prevede 64 partite fino al 13 luglio, quando verrà assegnato il titolo al Maracanà di Rio de Janeiro. Il cammino dell'Italia comincia sabato, a Manaus, contro l'Inghilterra.

http://www.fifa.com/

http://www.fifa.com/worldcup/matches/round=255931/match=300186452/index.html#nosticky

http://www.fifa.com/worldcup/matches/round=255931/match=300186456/index.html#nosticky

Corte Costituzionale: se marito cambia sesso matrimonio è valido

Autore: Redazione MTV News Data: 12 giugno 2014 Commenta

La coppia ha diritto a continuare una vita insieme se lo vuole

Milano, 12 giu. (TMNews) - Se il marito cambia sesso il matrimonio resta valido. La Corte Costituzionale ha riconosciuto a una coppia di Bologna il diritto di continuare a essere sposata anche se lui è diventato donna: la norma che prevede l'annullamento delle nozze nel caso in cui uno dei coniugi cambi sesso, dice la Consulta, è incostituzionale perchè non consente alla coppia che lo voglia di continuare una vita assieme.

A portare la vicenda in tribunale è stata una coppia di Bologna: quando nel 2009 il marito ha cambiato sesso il Comune ha sciolto d'ufficio il matrimonio. Il tribunale ha prima dato ragione ai due, in appello hanno avuto torto e la vicenda è finita in Cassazione, che ha rimesso la decisione alla Corte Costituzionale.

Di fatto il matrimonio per ora resta nullo, ma è stata accolta la questione posta: se sia costituzionale la legge la legge n. 164 del 1982, che contiene le norme in materia di cambio di sesso e che fa scattare il cosiddetto "divorzio imposto". Nella sentenza redatta dal giudice Mario Rosario Morelli si cerca un punto di equilibrio tra "l'interesse dello Stato a non modificare il modello eterosessuale del matrimonio" e l'interesse della coppia in cui uno dei due componenti cambia sesso, affinchè "l'esercizio della libertà di scelta compiuta da un coniuge con il consenso dell'altro, relativamente a un tal significativo aspetto della identità personale, non sia eccessivamente penalizzato con il sacrificio integrale della dimensione giuridica del preesistente rapporto".

La Corte si rivolge poi al legislatore, chiamato a introdurre "con la massima sollecitudine" una "forma alternativa (e diversa dal matrimonio) che consenta ai due coniugi di evitare il passaggio da uno stato di massima protezione giuridica a una condizione di assoluta indeterminatezza". L'unione deve garantire le stesse tutele del matrimonio su tutti i piani.

http://www.cortecostituzionale.it/default.do

Papa: chi sfrutta il lavoro e fabbrica armi risponderà a Dio

Autore: Redazione MTV News Data: 12 giugno 2014 Commenta
Papa: chi sfrutta il lavoro e fabbrica armi risponderà a Dio

Nell'udienza generale cita anche i politici corrotti

Milano, 12 giu. (TMNews) - I politici corrotti, coloro che sfruttano il "lavoro schiavo", i "mercanti di morte" che fabbricano armi non saranno felici nell'aldilà. Lo ha detto il Papa nell'udienza generale in piazza San Pietro con una catechesi dedicata al "timore di Dio", ultimo di sette doni dello Spirito santo: "Che il timore di Dio - ha detto Bergoglio - faccia loro comprendere che un giorno tutto finisce e che dovranno rendere conto a Dio".

Il "timore di Dio" apre il cuore degli uomini "alla bontà, alla misericordia, alle carezza" di Dio, ma "è anche un allarme di fronte alla pertinacia nel peccato", ha detto il Papa argentino. "Quando una persona vive nel male, quando bestemmia contro Dio, quando sfrutta gli altri, quando li tiranneggia, quando vive soltanto per i soldi, la vanità, il potere, l'orgoglio, allora il santo timore di Dio ci mette in allerta: attenzione! Con tutto questo potere, con tutti questi soldi, con tutto il tuo orgoglio e tutta la tua vanità non sarai felice. Nessuno - ha proseguito il Papa a braccio tra gi applausi - può portare con sé dall'altra parte né i soldi, né il potere, né la vanità, né l'orgoglio: niente, soltanto possiamo portare l'amore che Dio Padre ci dà, le carezza di Dio accettate e ricevute da noi con amore, e possiamo portare quello che abbiano fatto per gli altri: non mettete speranza nel potere, nei soldi, nell'orgoglio e nella vanità, non possono prometterci niente". Se invece riponi la speranza in queste cose "così non sarai felice", ha proseguito il Papa. "Penso per esempio alle persone che hanno responsabilità sugli altri e si lasciano corrompere; voi pensate che una persona corrotta sarà felice dall'altra parte? No! Ma tutto il frutto della sua corruzione ha corrotto il suo cuore. Penso a coloro che vivono della tratta di persone e del lavoro schiavo: voi pensate che questa gente ha nel suo cuore l'amore di Dio? Uno che sfrutta le persone con il lavoro schiavo? No!. Penso a coloro che fabbricano armi per fomentare le guerre... Sono sicuro che se faccio la domanda: quanti di voi siete fabbricanti di armi? Nessuno! Questi non vengono a sentire la parola di Dio, questi fabbricano armi e sono mercanti di morte. Che il timore di Dio faccia loro comprendere che un giorno tutto finisce e che dovranno rendere conto a Dio".

http://www.news.va/it/news/udienza-generale-la-catechesi-di-papa-francesco

J.K. Rowling contro l’indipendenza della Scozia dal Regno Unito

Autore: Redazione MTV News Data: 12 giugno 2014 Commenta
J.K. Rowling contro l'indipendenza della Scozia dal Regno Unito

Scrittrice dona un milione di sterline alla campagna per il "no"

Londra, 12 giu. (TMNews) - La scrittrice britannica J.K. Rowling si schiera contro l'indipendenza della Scozia dal Regno Unito. L'autrice della saga di Harry Potter ha donato un milione di sterline alla campagna "Better Together", che si oppone all'indipendenza nel referendum che si terrà il 18 settembre.

Rowling, che risiede ad Edimburgo da oltre vent'anni, ha spiegato i motivi della sua iniziativa in un comunicato: "La Scozia è sottoposta alle stesse pressioni del XXI secolo del resto del mondo, e deve battersi su un mercato globale: più ascolto la campagna per il sì, e più mi preoccupa il modo in cui vengono minimizzati o negati questi rischi - scrive - non credo che ci troveremo mai in una posizione migliore per dettare le nostre condizioni se non votando per rimanere nel Regno Unito".

Secondo uno studio dell'organizzazione Taxpayer Scotland, uno Stato scozzese indipendente potrebbe ritrovarsi con un debito di 270 miliardi di sterline (circa 300 miliardi di euro), pari a oltre il doppio del Pil annuale: anche considerando i 6,5 miliardi di euro provenienti dai ricavi petroliferi la Scozia spenderebbe attualmente circa 10 miliardi di euro più di quanto incassi. Conclusioni contestate dai nazionalisti, secondo i quali la Scozia sarebbe perfettamente in grado di sostenersi economicamente, e anzi guadagnerebbe almeno 5 miliardi di sterline (6,1 miliardi di euro).

In base all'Act of Union del 1707 la Scozia ha sempre conservato i propri sistemi giuridici e di istruzione; inoltre, come accade per altri Paesi del Commonwealth, il monarca britannico rimarrebbe Capo dello Stato (e della Chiesa di Scozia). Non è chiaro quale sarebbe lo status scozzese all'interno dell'Unione Europea, i cui Trattati non contemplano la possibilità di una secessione all'interno dei Paesi membri.

http://bettertogether.net/

http://www.scotland.gov.uk/#slide/2

http://www.jkrowling.com/it_IT/

Calendario