MTV News

La storia di oggi

Madrenatura: La storia di Mattia

Autore: Redazione MTV News Data: 1 settembre 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Ricordate “Into the Wild”? Mattia, 23 anni, potrebbe essere il protagonista di quel romanzo e di quel film, ma con accento bergamasco. A 15 anni ha lasciato la scuola; ha fatto l’idraulico, il decoratore, il falegname, ha vissuto all’estero. Una volta tornato in Italia è andato in cerca di eco villaggi in giro per la penisola e alla fine ha trovato il suo habitat. Ora vive in una roulottina degli anni ‘70, piazzata in una piccola vallata dell’Appennino Marchigiano. Vive dei prodotti del suo orto, delle erbe selvatiche che trova tra le montagne e di qualche altro prodotto alimentare che baratta con lavoretti qua e là. Si lava con l’acqua di una fonte e si illumina con una candela. Uniche deroghe alla sua vita selvaggia: il telefonino (che usa pochissimo) e la radio (che ascolta tutte le sere)

Tutte le notizie

La storia di Mirko

Autore: Redazione MTV News Data: 21 luglio 2014 Commenta

Mirko ha vent’anni e fa il bagnino in una delle spiagge libere di Ostia ponente da 3 anni. Lavora solo nel periodo estivo e a volte d’inverno riesce a trovare qualche lavoretto come grafico pubblicitario. Il prossimo anno la sua spiaggia non esisterà più, a causa dell’ampliamento del Porto Turistico…e Mirko che farà?

 

Imprenditoria sociale in Italia: intervista a Selene Biffi

Autore: Redazione MTV News Data: 21 luglio 2014 Commenta

Non bisogna essere straordinari, per creare imprese straordinarie.” A dirlo è Selene Biffi (classe ’82), imprenditrice sociale, con alle spalle un’esperienza come consulente Onu e come Young Global Leader al World Economic Forum. Ha fondato la sua prima startup a 22 anni, con 150 euro in tasca, una forte passione e una grande consapevolezza, che l’ha portata a intraprendere un percorso imprenditoriale riconosciuto a livello internazionale (ricordiamo, ad esempio, il Premio Rolex Awards for Enterprise – Young Laureate). Selene, oggi alla guida di Plain Ink (http://www.plainink.org/), ci racconta cosa significa avviare un’impresa sociale in Italia, in questa intervista realizzata dal team di Jobyourlife (https://www.jobyourlife.com), società che opera nel campo del recruiting online.

Diventare un imprenditore sociale: i primi passi

La ricetta per far funzionare le cose? In realtà non esistono segreti e ricette particolari: per quanto mi riguarda, l’elemento che ha permesso ai miei progetti di vedere la luce e camminare con le proprie gambe e che ha fatto in modo che determinate idee avessero un impatto rivelante è stato il duro lavoro. A prescindere dall’idea con cui si partiva – anche se inizialmente alcune di queste potevano sembrare strampalate – l’ingrediente principale, alla guida di tutto il mio percorso imprenditoriale, è stata la passione e il fatto di provarci, nonostante tutto. Bisogna andare al di là di come l’idea viene percepita dalla maggior parte delle persone, bisogna scavalcare affermazioni come “La mia idea non sta piacendo, allora meglio lasciar perdere” oppure “Non ho le risorse per realizzarla”. Spesso, infatti, si sbaglia quando si afferma: “Ho un’idea, ma non ho possibilità economiche, non ho ricevuto ancora un finanziamento, non ho modo di lanciarla come vorrei”. Io, ad esempio, ho lanciato la mia idea con 150 euro (e credo che 150 euro in tasca, forse, riusciamo a trovarli tutti). Questo non significa certamente che si può andare lontano con questa cifra, ma vuol dire che si può cominciare. Successivamente, però, c’è bisogno di trovare delle metodologie alternative, per fare in modo che l’idea possa essere sostenibile e avere un impatto. Non sempre è necessario partire con investimenti pari a 150mila euro (anche se mi rendo conto che in alcuni casi, somme di questa portata sono fondamentali per dare forma a un progetto), ma spesso per testare un progetto direttamente sul mercato servono investimenti minori. La domanda che dovremmo sempre porci è: quanto serve realmente per testare un’idea?

Un altro elemento fondamentale, quando si intraprende la strada imprenditoriale, è il team: personalmente, non ho mai avuto un co-fondatore al mio fianco, ma ho sempre cercato di creare attorno a me una squadra composta da persone con determinate skills e conoscenze che io non possiedo.

Imprenditoria sociale: lo scenario e le opportunità

Essere un imprenditore sociale è una scelta molto consapevole, è una vocazione. Ma questo, in Italia, spesso non viene riconosciuto e percepito. Nel nostro Paese, infatti, chi è alla guida di un’impresa sociale viene visto come chi ha deciso di ripiegare su qualcosa di diverso perché non riusciva a realizzare progetti in altri settori, o perché non era abbastanza bravo da riuscire a “scalare” in azienda. All’estero, invece, dove l’imprenditoria sociale nasce molto prima, negli anni ’70, è diverso. La sfida, quindi, per noi imprenditori sociali italiani è riuscire a essere competitivi anche in altri Paesi.

Sono presenti, però, anche dei segnali di ripresa: si sta allargando, infatti, anche qui, una cultura connessa all’imprenditoria sociale. E per questo credo che, oggi, non sia necessario partire subito per l’estero, ma cominciare da qui, nel nostro Paese, a realizzare delle soluzioni che poi potranno essere anche localizzate, in un futuro, fuori dall’Italia. Quello che consiglio, quindi, è di creare progetti che possano essere adottati in chiave locale e adatti ai contesti differenti in cui si opera, anche in altri Paesi.

Guardando alle opportunità, dobbiamo considerare che siamo in un momento storico in cui i Governi non hanno risorse economiche per ‘stare dietro’ alle necessità di un welfare state e le aziende private hanno possibilità comunque limitate. L’intersezione tra i due elementi crea un’area grigia di mercato che in realtà può dare modo alle imprese sociali di dare vita a una serie di prodotti e servizi che vanno a sopperire a quanto non viene coperto dallo Stato e dalle aziende private.

I consigli a un aspirante imprenditore sociale

Il primo consiglio, per chi ha il desiderio di avviare un percorso in questo settore, è di prepararsi a una continua formazione. Non si arriva mai al traguardo, bisogna cercare di migliorarsi e vedere questa necessità e questa volontà come spinta forte. Per me è importantissimo, ad esempio, trascorrere, al di là delle ore lavorative, almeno due ore al giorno per cercare di leggere, imparare, informarmi e capire cosa succede in altri luoghi.

Un altro suggerimento è di provare a trovare soluzioni innovative: localizzare qualcosa che già esiste e si sviluppa, magari in un altro Paese, può essere una soluzione, ma non ci si deve fermare qui. Questo modo di agire, infatti, apre anche altre strade e consente di scoprire e far nascere delle ulteriori innovazioni, adeguate a determinati contesti.

Il motore deve essere legato sempre alla volontà di scoprire nuovi modi per sopperire a bisogni sociali e ambientali che sono pregnanti e che riguardano tutti, indistintamente.

Non è facile, lo so, ma le soddisfazioni sono impagabili. E lo ripeto, l’imprenditoria sociale non è un ripiego per chi non viene ritenuto all’altezza di una carriera più tradizionale in azienda. Non è solo una vocazione, ma è una scelta chiara che deve essere sostenibile sia a livello di impatto che a livello economico, e che è adatta alle persone che hanno voglia di impegnarsi per creare un cambiamento concreto.

 

jobyourlife.com

plainink.org/

Gaza, Onu chiede cessate il fuoco. Israele continua operazioni

Autore: Redazione MTV News Data: 21 luglio 2014 Commenta

Kerry al Cairo per tentare una mediazione

Milano, 21 lug. (TMNews) - Cessate il fuoco immediato a Gaza. È la richiesta avanzata dal Consiglio di sicurezza dell'Onu riunito d'urgenza a New York su proposta della Giordania dopo la giornata più sanguinosa del conflitto che contrappone Israele e Hamas: il bilancio totale delle vittime è di oltre 500 morti palestinesi e 13 israeliani e peggiora ogni giorno. L'Onu ha espresso preoccupazione per il crescente numero di vittime civili, oltre un terzo sono donne e bambini palestinesi, e ha chiesto l'immediata cessazione delle ostilità. Appello ribadito dal segretario generale Ban-Ki Moon a Doha.

"Decine di civili, bambini compresi, sono stati uccisi a Shejaya, vicino a Gasza, nelle operazioni militari israeliane. Condanno questa azione atroce, Israele deve fare di più per proteggere i civili Sappiamo che è una follia tornare alla situazione precedente. Non è sostenibile il ritorno allo status quo a Gaza insieme all'assedio continuo. C'è una sola via per evitare la spirale della guerra e per la sicurezza di tutti ed è andare alla radice delle cause del conflitto. Questo significa tornare al tavolo del negoziato e parlare della soluzione dei due Stati" ha detto Ban Ki-Moon.

I 15 Paesi membri del Consiglio di sicurezza chiedono di "tornare all'accordo di cessate il fuoco del novembre 2012" tra Israele e Hamas. Ma il premier israeliano Benjamin Netanyahu dichiara: "Completeremo la missione. Riporteremo la pace nel sud e nel centro di Israele. Non abbiamo scelto di entrare in questa campagna, ci è stata imposta".

Il segretario di Stato John Kerry incontra le autorità egiziane e di altri Paesi al Cairo per tentare di fermare l'offensiva via terra, mare e aria che ha obbligato migliaia di civili ad abbandonare le loro case: si cerca un'immediata cessazione delle ostilità basata su una dichiarazione dell'accordo di tregua del novembre 2012.

http://www.haaretz.com/

http://www.un.org/en/

Kerry accusa: i missili dei separatisti arrivano dalla Russia

Autore: Redazione MTV News Data: 21 luglio 2014 Commenta
Kerry accusa: i missili dei separatisti arrivano dalla Russia

Il segretario di Stato americano punta il dito contro Mosca

Milano, 21 lug. (TMNews) - Il segretario di Stato americano John Kerry accusa la Russia di aver armato i separatisti ucraini e conferma che i sospetti degli Stati Uniti sui responsabili dell'abbattimento dell'aereo della Malaysia airlines vanno in un'unica direzione. A proposito del sistema di missili usato per abbattere l'aereo di linea con 298 persone a bordo partito da Amsterdam, Kerry ha dichiarato che è "abbastanza chiaro che si tratti di un sistema trasferito dalla Russia e messo nelle mani dei separatisti".

L'Ucraina chiede però che anche l'Europa faccia sentire la sua voce sul caso, facendo pressione all'Italia perché organizzi un Consiglio europeo straordinario. Sul luogo del disastro intanto sono stati recuperati quasi 200 corpi delle vittime, trasportati con un treno fino a Donetsk.

http://www.european-council.europa.eu/home-page.aspx?lang=it

Vasco Rossi da record: il suo tour secondo solo ai Rolling Stones

Autore: Redazione MTV News Data: 21 luglio 2014 Commenta
Vasco Rossi da record: il suo tour secondo solo ai Rolling Stones

Incasso da 26 milioni di dollari contro i 78 dei miti del rock

Milano, 20 lug. (TMNews) - Un ritorno sul palco da record per Vasco Rossi. Il rocker italiano con i suoi concerti quest'estate ha incassato 26 milioni di dollari, piazzandosi secondo nella classifica mondiale dei tour estivi 2014. Prima di lui ci sono solo i Rolling Stones, irraggiungibili con i 78 milioni di dollari guadagnati grazie al loro "14 on fire tour" che ha toccato anche l'Italia con uno storico live al Circo Massimo di Roma.

Vasco ha voluto ringraziare su Facebook tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione del "Live Kom Tour 2014", "grazie alla band, la banda migliore al mondo, grazie ai miei preziosi e fedeli collaboratori che hanno reso Stupendo il Live Kom 14 - ha scritto - un abbraccio a tutti e ricordatevi che 'la rivoluzione siete voi'!!!".

http://www.vascorossi.net/it/home/1-0.html

Miss sfila con la pompa per l’insulina e sfida i pregiudizi

Autore: Redazione MTV News Data: 21 luglio 2014 Commenta
Miss sfila con la pompa per l'insulina e sfida i pregiudizi

La 20enne col diabete tipo 1 diventa un'eroina

Milano, 20 lug. (TMNews) - Sierra Sandison, 20 anni, è diventata Miss Idaho sfilando in passerella con la sua pompa per l'insulina in bella vista. La decisione di non nascondere il macchinario necessario alla sua sopravvivenza, e di tutti quelli con il diabete tipo 1 come lei, l'ha fatta diventare un simbolo.

Il suo gesto ha dato coraggio a tanti malati che l'hanno ringraziata pubblicamente spingendola a portare avanti la sua battaglia che ora sta continuando con grande successo sui social network. In particolare su Twitter spopola l'hashtag #showmeyourpump, che invita i malati a mostrare senza vergogna i macchinari con cui devono convivere ogni giorno per sopravvivere.

http://www.possibilities4disabilities.com/

Colosso del tabacco condannato a risarcire 23 mln dollari

Autore: Redazione MTV News Data: 21 luglio 2014 Commenta
Colosso del tabacco condannato a risarcire 23 mln dollari

La vedova di un fumatore vince la causa in Florida

Milano, 20 lug. (TMNews) - Una giuria della Florida ha condannato il colosso del tabacco RJ Reynolds a risarcire 23,6 milioni di dollari alla vedova di un incallito fumatore morto a 36 anni. Per la giuria la RJ Reynolds Tobacco Company - che produce i marchi Camel, Wiston, Pall Mall - non informava con sufficiente chiarezza i fumatori dei pericoli del vizio. I 23,6 milioni di risarcimento sono una vera mazzata anche per un colosso come la RJ Reynolds e costituiscono una cifra record in un processo in Florida. Ma non basta: anche altri eredi verranno risarciti per altri 16 milioni.

Michael Johnson Sr, fumatore incallito morto a 36 anni, aveva tentato più volte di smettere di fumare, senza mai riuscirci.

Ai giurati del tribunale della contea di Escambia sono servite 15 ore per arrivare alla sentenza. "La RJ Reynolds aveva assunto il rischio calcolato di produrre sigarette e venderle senza informare i consumatori" ha detto l'avvocato degli eredi Willie Gary "speriamo che questo messaggio faccia arrivare alla RJ Reynolds e agli altri colossi del tabacco un messaggio forte e chiaro e li costringa a non mettere piu' a rischio la vita di gente innocente".

La RJ Reynolds ha annunciato che fara' appello e ha definito il risarcimento "al di la' di qualunque ragionevolezza ed equita'".

Coldiretti: danni per 1 miliardo di euro da maltempo estivo

Autore: Redazione MTV News Data: 20 luglio 2014 Commenta
Coldiretti: danni per 1 miliardo di euro da maltempo estivo

Colpite soprattutto attività turistiche, ma anche quelle agricole

Milano, 20 lug. (TMNews) - Il maltempo di questa anomala prima fase di estate 2014 è già costato oltre un miliardo di euro all'economia italiana. E' la stima della Coldiretti secondo la quale precipitazioni e temperature più basse del solito hanno sconvolto soprattutto le attività turistiche, ma anche quelle agricole. Temporali, pioggia e grandine, anche se a macchia di leopardo, hanno infatti danneggiato molte campagne e cambiato addirittura le abitudini alimentari degli italiani con un minor consumo di prodotti stagionali, dai gelati alla frutta, che registrano quotazioni quasi dimezzate.

In occasione dell'arrivo dell'ennesima perturbazione la Coldiretti sottolinea che il tempo incerto ha ritardato le partenze per le vacanze e tagliato le gite in giornata lasciando più vuoti, nelle principali località turistiche, alberghi, ristoranti, ombrelloni e centri di divertimento. Ma il maltempo che lascia a casa gli italiani colpisce anche le coltivazioni agricole spesso prossime alla raccolta, con effetti anche sull'occupazione stagionale.

Citando i dati dell'Ismea la Coldiretti fa notare, per esempio, che i prezzi all'origine delle nettarine sono scesi in media a 46 centesimi al chilo (meno il 40% rispetto al luglio 2013). Per altre coltivazioni, come susine, meloni e cocomeri, "le quotazioni non consentono neanche di coprire i costi di raccolta". Per questo la Coldiretti intende presentare al governo "una serie di proposte per interventi che diano al settore migliori prospettive per il futuro".

http://www.coldiretti.it/

Beyoncé pubblica estratto del trailer di "50 sfumature di grigio"

Autore: Redazione MTV News Data: 20 luglio 2014 Commenta
Beyoncé pubblica estratto del trailer di 50 sfumature di grigio

Le sue canzoni fanno parte della colonna sonora del film

Milano, 20 lug. (TMNews) - Beyoncé ha scatenato migliaia di commenti e like su Instagram dopo aver pubblicato pochi secondi del trailer di "50 sfumature di grigio". La cantante partecipa sicuramente al film con le sue canzoni, compresa una versione rivisitata di "Crazy in love", ma dopo questa mossa qualcuno si è chiesto se non le abbiano ritagliato anche un piccolo ruolo.

Il film con Jamie Dornan e Dakota Johnson è tratto dal romanzo erotico omonimo scritto da E.L. James, a cui sono seguiti altri due volumi "50 sfumature di nero" e "50 sfumature di rosso".

http://www.eljamesauthor.com/books/fifty-shades-of-grey/

Pm antimafia Di Matteo contro Renzi: "Fa accordi con condannato"

Autore: Redazione MTV News Data: 20 luglio 2014 Commenta
Pm antimafia Di Matteo contro Renzi: Fa accordi con condannato

Vogliono "annullare l'autonomia del singolo Pubblico Ministero"

Milano, 20 lug. (TMNews) - Durante la commemorazione della strage di via D'Amelio il pm antimafia Nino Di Matteo ha criticato Metteo Renzi per le sue trattive con Silvio Berlusconi sulle riforme: "Oggi un esponente politico, dopo essere stato definitivamente condannato per gravi reati, discute - ha osservato il magistrato - con il Presidente del Consiglio in carica di riformare la legge elettorale e quella Costituzione alla quale Paolo Borsellino aveva giurato quella fedeltà che ha osservato fino all'ultimo suo respiro".

"Non si può ricordare Paolo Borsellino - ha aggiunto il magistrato - ed assistere in silenzio ai tanti tentativi in atto, dalla riforma già attuata dell'Ordinamento Giudiziario a quelle in cantiere sulla responsabilità civile dei giudici, alla gerarchizzazione delle Procure anche attraverso sempre più numerose e discutibili prese di posizione del Csm, finalizzate a ridurre l'indipendenza della magistratura a vuota enunciazione formale con lo scopo di comprimere ed annullare l'autonomia del singolo Pubblico Ministero".

http://www.giustizia.palermo.it/ufficigiudiziari/procure.aspx?UffDistrettuale=418

Calendario

  • settembre: 2014
    L M M G V S D
    « ago    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930