MTV News

La storia di oggi

Fratelli diversi: La storia di Peppe e Claudio

Autore: Redazione MTV News Data: 21 novembre 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Peppe e Claudio sono fratelli gemelli, ma non potrebbero essere più diversi!

Peppe dopo le medie ha iniziato a lavorare come operaio, è molto attaccato a Bergamo, credente e un pò tradizionalista.

Claudio va alla scuola serale e non vede l’ora di andarsene via.

Non condividono alcuna passione, sono in disaccordo su politica e religione, ma sono molto protettivi l’uno con l’altro.

 

Tutte le notizie

F1, Alonso dice addio alla Ferrari, arriva Vettel

Autore: Redazione MTV News Data: 4 ottobre 2014 Commenta
F1, Alonso dice addio alla Ferrari, arriva Vettel

Probabile futuro in rosso per il tedesco

Milano, 4 ott. (TMNews) - Poche ore per sparigliare le carte del mercato piloti di Formula 1 per il prossimo anno. Sebastian Vettel annuncia il suo divorzio dalla Red Bull, Chris Horner, gran capo della Red Bull dice alle televisioni: "Evidentemente la Ferrari ha fatto a Sebastian un'offerta irrinunciabile". Nel mezzo il comunicato ufficiale del divorzio del quattro volte campione del mondo dal team che monta il motore Renault. "Nuova formazione piloti per il 2015. Sebastian Vettel ci ha informati che lascerà Infiniti Red Bull Racing alla fine della stagione 2014. Vogliamo ringraziare di cuore Sebastian per il ruolo incredibile che ha avuto in Red Bull negli ultimi sei anni.

Siamo lieti di annunciare che Daniel Ricciardo nel 2015 sarà affiancato da un'altra stella nascente del programma Junior, Daniil Kvyat".

Il posto del russo in Toro Rosso sarà preso quasi sicuramente da Carlos Sainz junior, che farà coppia con il diciassettenne Max Verstappen. Ora si attende l'annuncio del cavallino per salutare il possibile arrivo di Vettel alla rossa mentre Alonso dovrebbe accasarsi alla McLaren motorizzata Honda nel 2015. Intanto sul Gp incombe il tifone "Phanfone" anche se dovrebbe passare in maniera più leggera rispetto al preventivato.

http://www.formula1.com/default.html

La storia di Stefania e Alex

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2014 Commenta

Stefania e Alex si sono conosciuti durante una manifestazione studentesca a Genova, e ora stanno insieme da un anno e mezzo. Stefania è di orgini albanesi, studia al liceo e crede nell’importanza della partecipazione sociale e politica. Alex è nato a Parigi e vive in Italia da 4 anni, lui più che sentirsi italiano o francese vorrebbe sentirsi cittadino europeo.

 

Borse, prove di rimbalzo dopo il crollo di ieri: Milano a +0,96%

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2014 Commenta
Borse, prove di rimbalzo dopo il crollo di ieri: Milano a +0,96%

Ieri Draghi ha delineato un quadro debole per l'economia europea

Roma, 3 ott. (TMNews) - Prove di rimbalzo per la Borsa di Milano, che ieri ha chiuso in profondo rosso dopo le parole del presidente della Bce Mario Draghi che ha delineato un quadro debole per l'economia europea. Dopo aver lasciato sul terreno il 3,92% questa mattina a piazza Affari è salito a 0,96% in apertura di sessione. Da Napoli, ieri, Draghi ha detto che la crescita economica a rilento dell'area euro prosegue, avvertendo che bisogna "monitorare da vicino" i presupposti in base ai quali ci si attende che questa dinamica di recupero vada avanti. Draghi ha ricordato che l'insieme dei rischi(positivi e negativi) attorno alla crescita resta sbilanciato verso ribassi. E che anche l'elevata disoccupazione tende a frenare l'attività. L'inflazione dell'area euro resterà bassa nei prossimi mesi secondo la Bce, per poi segnare una progressiva risalita nel 2015 e nel 2016. Lo ha affermato il presidente Mario Draghi. Tra i fattori di rischio di ulteriori ribassi del caro vita, il Consiglio vigilerà sulle ricadute della debolezza della crescita, sugli sviluppi di natura geopolitica e sugli effetti dei cambi dell'euro. Le varie misure messe in campo dalla Bce in questi mesi "indubbiamente richiederanno tempo" per dare gli effetti sperati, ha affermato ancora Draghi. "Abbiamo deciso tante cose da giugno ad oggi, indubbiamente richiederanno tempo", ha detto citando i Tltro (i nuovi rifinanziamenti di lungo termine alle banche), i agli ai assi e il piano di acquisti di Abs e covered bond. https://www.ecb.europa.eu/ecb/html/index.it.html

Una cup song a sostegno della ricerca contro i tumori infantili

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2014 Commenta

E’ partita l’iniziativa Kissotto promossa dall’Associazione Noi per Voi per il Meyer Onlus per raccogliere fondi a sostegno della ricerca contro i tumori ossei infantili.

La campagna verrà diffusa tramite la condivisione della “Cup Song” (la canzone della tazza). A questo link è possibile guardare il video e i tutorial per realizzare la propria versione.

Si può, infatti, partecipare, sostenere e diffondere la campagna, attiva dal 1° al 31 ottobre, creando la propria cupsong e condividendola sui social utilizzando l’hashtag #trovailtempo.

Infine, effettuare una donazione di 5 euro all’Associazione, tramite questo link

http://www.noipervoi.org/index.asp?idlink=1

Il Papa: il lavoro non è una variabile dei mercati finanziari

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2014 Commenta
Il Papa: il lavoro non è una variabile dei mercati finanziari

Un bene fondamentale per la dignità, la famiglia e la pace

Milano, 3 ott. (TMNews) - Il lavoro è un "diritto fondamentale" che "non può essere considerato una variabile dipendente dai mercati finanziari e monetari" poiché "è un bene fondamentale rispetto alla dignità, alla formazione di una famiglia, alla realizzazione del bene comune e della pace". Così Papa Francesco in un discorso rivolto alla riunione plenaria del pontificio consiglio Giustizia e pace. "Se la globalizzazione ha accresciuto notevolmente la ricchezza aggregata dell'insieme e di parecchi singoli Stati, essa ha anche inasprito i divari tra i vari gruppi sociali, creando diseguaglianze e nuove povertà negli stessi Paesi considerati più ricchi", ha detto Papa Francesco leggendo il suo discorso. "Uno degli aspetti dell'odierno sistema economico è lo sfruttamento dello squilibrio internazionale nei costi del lavoro, che fa leva su miliardi di persone che vivono con meno di due dollari al giorno. Un tale squilibrio non solo non rispetta la dignità di coloro che alimentano la manodopera a basso prezzo, ma distrugge fonti di lavoro in quelle regioni in cui esso è maggiormente tutelato. Si pone qui il problema di creare meccanismi di tutela dei diritti del lavoro, nonché dell'ambiente, in presenza di una crescente ideologia consumistica, che non mostra responsabilità nei confronti delle città e del creato". http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/VATICANO/papa_francesco_monito_stato_sociale_diritto_al_lavoro/notizie/934069.shtml

Secret service Usa nella bufera dopo le dimissioni della Pierson

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2014 Commenta
Secret service Usa nella bufera dopo le dimissioni della Pierson

La direttrice lascia dopo le polemiche sulle brecce di sicurezza

Milano, 3 ott. (TMNews) - Cadono le prime teste dopo le clamorose brecce nella sicurezza della Casa Bianca. La direttrice del Secret service americano, Julia Pierson, ha annunciato le dimissioni dopo le polemiche che hanno travolto l'agenzia incaricata della sicurezza del presidente degli Stati Uniti. La decisione arriva dopo che il 19 settembre un intruso armato di coltello è riuscito a scavalcare la recinzione della Casa Bianca e a entrare all'interno. La Pierson nei giorni scorsi era stata ascoltata da una commissione d'inchiesta della Camera dove si era assunta tutta la responsabilità. "È evidente che il nostro piano di sicurezza non è stato applicato adeguatamente, ha dichiarato, Questo è inaccettabile, me ne assumo la piena responsabilità e farò in modo che non accada più". Ma la situazione è precipitata e la Pierson, come ha spiegato il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest, ha scelto di dimettersi nell'interesse dell'agenzia: "Il direttore Pierson ha offerto le sue dimissioni perché ha perché ha ritenuto che fosse nell'interesse dell'agenzia in cui ha servito nel corso della sua lunga carriera. Il ministro della Sicurezza nazionale si è detto d'accordo, come il presidente Obama. In questi ultimi giorni diversi articoli hanno messo in discussione le prestazioni dei Servizi segreti e il presidente ha concluso che era giunto il momento di cambiare la squadra di vertice". http://www.washingtonpost.com/politics/pierson-failed-to-provide-fresh-start-for-secret-service-that-administration-wanted/2014/10/01/51a642a2-49a8-11e4-891d-713f052086a0_story.html

La storia di Yousra e Kedi

Autore: Redazione MTV News Data: 2 ottobre 2014 Commenta

Yousra è di origini marocchine e famiglia musulmana, ma segue poco le tradizioni religiose e culturali. E’ fidanzata con Kedi da quasi un anno. Kedi è albanese e lavora nell’impresa edile del padre: è molto legato alla sua famiglia ed ha una grandissima riconoscenza verso tutti i sacrifici che il padre ha fatto per lui.

 

Hong Kong, proteste alla sede del governo: "Premier si dimetta"

Autore: Redazione MTV News Data: 2 ottobre 2014 Commenta
Hong Kong, proteste alla sede del governo: Premier si dimetta

Oltre 3.000 persone invitano Leung Chun-ying a lasciare

Milano, 2 ott. (TMNews) - Ultimatum di Occupy Central al governo di Hong Kong. Più di tremila persone si sono riunite davanti alla sede dell'esecutivo locale per chiedere le dimissioni immediate del premier. Leung Chun-ying è percepito dai manifestanti come una marionetta di Pechino. "Leung non ha mai voluto incontrarci - spiega questo giovane manifestante - ora stiamo circondando gli edifici del governo. Ci deve parlare in faccia" Le autorità cinesi hanno intanto ribadito che le proteste di Hong Kong sono "un affare interno della Cina". "Tutti i paesi devono rispettare la sovranità della Cina e questo è un principio fondamentale che disciplina le relazioni internazionali", ha avvertito il capo della diplomazia cinese Wang Yi. Gli Stati uniti, da parte loro, hanno invitato le autorità di Hong Kong alla "moderazione". http://www.scmp.com/topics/occupy-central

Vertice Bce a Napoli, si temono i contestatori

Autore: Redazione MTV News Data: 2 ottobre 2014 Commenta
Vertice Bce a Napoli, si temono i contestatori

Movimenti campani da giorni si preparano a manifestare

Roma, 2 ott. (TMNews) - Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea è sbarcato a Napoli, con una delle due riunioni che ogni anno, a rotazione, si svolgono tra le città dell'Unione valutaria invece che nella sede istituzionale di Francoforte. Ad accogliere i banchieri centrali un ospite d'eccezione, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Meno amichevoli i vari movimenti campani, autobattezzatasi "Block Bce", che da giorni si preparano a manifestare contro l'istituzione. Il Consiglio vero e proprio si svolge oggi, mentre gli ultimi dati macroeconomici hanno rimesso pressione sui banchieri centrali. Ma le attese prevalenti non indicano nuove misure nell'immediato. A settembre la Bce ha praticamente azzerato i tassi di interesse di riferimento e effettuato la prima delle nuove aste di rifinanziamento di lungo termine a favore delle banche (Tltro), fondi agevolati stavolta però vincolati al riutilizzo nell'economia reale. Ha poi deciso di accelerare su un programma di acquisti di titoli, limitato a prestiti cartolarizzati (Abs) e obbligazioni garantite su cui proprio domani dovrebbe decidere ulteriori dettagli. L'annuncio delle decisioni sui tassi è previsto alle 13 e 45, e qui non si prevede granché dopo che il mese scorso il presidente Mario Draghi aveva avvertito che ormai i livelli raggiunti (0,05% del tasso sulle principali operazioni di rifinanziamento) rappresentano il minimo a cui ci si può abbassare. Invece, nella conferenza stampa esplicativa che terrà alle 14 e 30, nella inconsueta cornice dell'Aditorium del Museo di Capodimonte, Draghi potrebbe fornire altri elementi sia sul programma di acquisti di Abs e covered bond sia sui Tltro. Intanto, ieri, dal presidente della Bce Mario Draghi è arrivato il monito: "Da sola la politica monetaria non può ripristinare la fiducia". Il numero uno dell'Eurotower ha parlato "di fatica erculea" per affrontare le sfide e uscire dalle secche della bassa crescita e della elevata disoccupazione, invitando i governi ad affiancare la Bce facendo "riforme e risanando i bilanci". Per aumentare la crescita potenziale, propedeutica alla sostenibilità del debito, occorre che i paesi dell'Eurozona attuino "riforme strutturali" che creino margini di flessibilità per una politica di bilancio pubblico più favorevole alla crescita", ha concluso Draghi, sottolineando come le riforme suggerite da Bruxelles siamo valide "anche e specialmente per l'Italia". https://www.ecb.europa.eu/ecb/html/index.it.html http://www.polisblog.it/post/259862/block-bce-2-ottobre-2014-manifestazione-napoli

California adotta legge anti-paparazzi e contro la cybervendetta

Autore: Redazione MTV News Data: 2 ottobre 2014 Commenta
California adotta legge anti-paparazzi e contro la cybervendetta

Due provvedimenti in difesa della riservatezza individuale

Milano, 2 ott. (TMNews) - La California ha promulgato un paio di leggi a difesa della privacy: una contro l'utilizzo di droni da parte dei paparazzi e un'altra contro la diffusione di immagini private in cui il soggetto posa nudo, senza il consenso dell'interessato.

La prima è stata voluta per difendere le celebrità: proposta dal democratico Ed Chau, vieta di utilizzare droni "per registrare le attività personali e familiari". "Con i progressi della tecnologia, questi strumenti diventano più abbordabili per il grande pubblico e quindi le possibilità di minacciare la vita privata aumentano notevolmente" ha commentato Chau sulla sua pagina internet.

Il secondo provvedimento prevede il ricorso alla giustizia "contro una persona che distribuisca intenzionalmente un'immagine o un video con contenuti sessuali di un'altra persona senza il suo consenso" e "con l'intenzione di causare un danno emozionale". La California aveva già votato una legge contro il "porno per vendetta", che consiste nella pubblicazione di foto e video private di un ex partner, con condanne fino a sei mesi di prigione. La legge firmata ieri da Brown estende il perimetro della legge e concede il diritto di chiedere attraverso il procedimento di ingiunzione il ritiro delle immagini da internet e il diritto di chiedere i danni in una causa civile.

http://www.manilatimes.net/california-bans-paparazzi-drones/130902/

Calendario