MTV News

La storia di oggi

Adrenalina: Gigi e lo snowboard

Autore: Redazione MTV News Data: 31 luglio 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Gigi, 29 anni, di Vicenza è uno snowboarder semiprofessionista e gestisce un hotel della sua città. Appena possibile raduna gli amici e raggiunge le piste per la passione della sua vita: i salti e i trick.

Tutte le notizie

Siria, tregua violata: bombardamenti Homs e scontri ad Aleppo

Autore: Redazione MTV News Data: 15 aprile 2012 Commenta
Siria, tregua violata: bombardamenti Homs e scontri ad Aleppo

Attesi in giornata primi osservatori Onu

Damasco 15 apr. (TMNews) - Il cessate-il-fuoco in Siria è stato nuovamente violato da forti bombardamenti a Homs e da combattimenti ad Aleppo oggi, giorno dell'arrivo dei primi osservatori dell'Onu che hanno ricevuto mandato dal Consiglio di sicurezza nella sua prima risoluzione sulla crisi in 13 mese.

Il quartiere ribelle di Khaldiye a Homs è stato bombardato dall'esercito "con in media tre colpi di mortaio al minuto", secondo una Ong, il più violento attacco dall'entrata in vigore della tregua il 12 aprile. Violenti combattimenti sono anche scoppiati ll'alba nella provincia di Aleppo fra soldati e militari dissidenti, secondo l'Osservatorio siriano dei diritti umani.Il cessate-il-fuoco è stato già messo a dura prova da delle violenze che sono costate la vita ad almeno 32 persone.

I primi osservatori delle Nazioni unite per sorvegliare il cessate-il-fuoco in Siria sono attesi fin da oggi. "Arriveranno in Siria probabilmente domani", aveva annunciato ieri Kieran Dwyer, portavoce del dipartimento delle operazioni di peacekeeping dell'Onu. "E saranno seguiti da altri 25 osservatori nei prossimi giorni", aveva aggiunto.

http://www.bbc.co.uk/news/world-middle-east-17719094 http://www.free-syria.com/

Vasco Rossi torna su Facebook e attacca Baglioni, Minghi e Pelù

Autore: Redazione MTV News Data: 15 aprile 2012 Commenta
Vasco Rossi torna su Facebook e attacca Baglioni, Minghi e Pelù

Cantautore pubblica prima parte della sua autobiografia

Milano, 15 apr. (TMNews) - Claudio Baglioni definito "l'emblema delle musichette da sala d'attesa", Amedeo Minghi chiamato "Wolfang Amadeus Minghi, soddisfatto delle sue canzoni tristi e lagnose", Piero Pelù che "ancora non ho capito se canta per scherzo e fa del rock per caso". Vasco Rossi torna a parlare su Facebook e pubblica il primo capitolo della sua autobiografia: i colleghi cantautori non ne escono indenni, anzi.

I tre citati sono vittime dello sfogo-confessione del cantautore, che se la prende in primo luogo con Baglioni: i suoi testi, secondo Vasco, "non raggiungono neanche il livello dei peggiori discorsi sul più e sul meno, infarciti dei soliti luoghi comuni, come quelli che si fanno per ammazzare il tempo quando si sta in fila alle Poste o che fanno tra loro le signore dal parrucchiere durante una messa in piega. Lo hai conosciuto agli inizi della sua carriera, quando sembrava la brutta copia di Battisti".

Qualche parola è dedicata anche a Gianluca Grignani e Zucchero. "Ogni tanto - scrive Vasco sul social network - può capitarti d'incontrare il giovane talento un po' sbruffone che ti vuole sfidare, e quindi che devi un po' domare, come Grignani, nei primi tempi. Ma c'è anche chi, come Zucchero, si mette a competere con te a suon di dischi pieni di splendide ed orecchiabili... e travolgenti musiche, complete di arrangiamenti davvero ben confezionati. C'è sempre qualcuno che ti ritrovi regolarmente avanti nelle classifiche, e che raccoglie sempre un po' piu' di pubblico di te nei concerti... e che vorresti strozzare!". Un lungo racconto che termina con un "continua".

https://www.facebook.com/notes/vasco-rossi/laltra-autobiografia-prima-parte/10150743837452633

Formula 1 di padre in figlio: da Keke a Nico Rosberg

Autore: Redazione MTV News Data: 15 aprile 2012 Commenta

Primo successo nel Gp della Cina per il figlio del campione 1982

Roma, 15 apr. (TMNews) - Formula 1 di padre in figlio: Nico Rosberg, erede del grande Keke che vinse il Mondiale nel 1982, ha trionfato per la prima volta nel Gran premio della Cina, battendo due iridati come Jenson Button e Lewis Hamilton. Il 26enne pilota tedesco della Mercedes, che è cresciuto respirando motori e parla fluentemente quattro lingue, ha coronato a Shanghai un weekend perfetto, iniziato con la conquista della pole position, anche questa la prima in carriera, e coronato poi con la festa sul gradino più alto del podio.

Per Nico, che si trova in squadra con un compagno ingombrante come Michael Schumacher, il primo podio in F1 era arrivato nel 2008. Nei Mondiali 2009 (con la Williams), 2010 e 2011 (con la Mercedes) ha sempre chiuso la stagione al settimo posto, anche se lo scorso anno, pur facendo complessivamente meglio di Schumi, non ha mai raggiunto il podio. Ora il trionfo in Cina spalanca nuovi scenari. E la dinastia dei Rosberg sogna di lasciare di nuovo il segno nella storia della Formula 1.

http://www.nicorosberg.com/ http://www.fia.com/en-GB/Pages/HomePage.aspx

Morosini, tanti davanti a stadio di Livorno: ‘Ciao Mario’

Autore: Redazione MTV News Data: 15 aprile 2012 Commenta
Morosini, tanti davanti a stadio di Livorno: 'Ciao Mario'

Il calcio in lutto: campionati nazionali fermi

Firenze, 15 apr. (TMNews) - Dalle nove di questa mattina i tifosi del Livorno si recano nella zona dello stadio Picchi a portare fiori, maglie amaranto, messaggi e varie forme di cordoglio per la morte di Piermario Morosini, avvenuta ieri sul campo del Pescara. Piazzale Montello si è così riempito di tifosi, fra di loro anche i ragazzi della scuola calcio del Livorno, che hanno realizzato un disegno del calciatore scomparso. In uno striscione della Curva Nord si legge: "In vita hai lottato, in campo lo hai dimostrato...Ciao Mario". "Purtroppo contro il destino non c'è niente da fare". Sono state queste le prime parole del patron del Livorno, Aldo Spinelli, dopo aver appreso della morte del giocatore amarano Piermario Morosini. "Siamo tutti a terra -ha aggiunto- Per noi è un momento durissimo, dal quale dovremo provare a uscire tutti insieme. Dobbiamo avere coraggio, ma adesso siamo in stato confusionale". Oggi, in segno di lutto, la Federazione ha deciso la sospensione di tutti i campionati di calcio nazionali. http://www.livornocalcio.it/

Arresto cardiaco, muore il calciatore Morosini: dramma a Pescara

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Arresto cardiaco, muore il calciatore Morosini: dramma a Pescara

L'attacco in campo, inutile la corsa in ospedale

Milano, 14 apr. (TMNews) - Si è sentito male in campo, colpito da un arresto cardiaco mentre giocava la partita contro il Pescara, poi è morto in ospedale. Aveva 25 anni Piermario Morosini, il calciatore del Livorno deceduto mentre giocava con la maglia della sua squadra, il Livorno.

Il dramma si è consumato al 32': il calciatore si è accasciato ed è stato subito soccorso dai medici presenti a bordo campo. Gli è stato praticato a più riprese un massaggio cardiaco con un defibrillatore nel tentativo di rianimarlo. E' stato trasportato in ospedale in ambulanza ed è arrivato al pronto soccorso in fibrillazione ventricolare, cioè in uno stato di anomalia degli impulsi elettrici cardiaci: i medici lo hanno messo in coma farmacologico per applicargli uno stimolatore esterno. Ma i tentativi di salvare il giocatore si sono rivelati inutili: Morosini si è spento qualche minuto dopo il ricovero.

Nato a Bergamo il 5 luglio del 1986, Piermario era cresciuto nel settore giovanile dell'Atalanta, protagonista dello Scudetto con gli Allievi e della finale del campionato Primavera persa contro la Roma. Nel 2005 fu prelevato dall'Udinese, squadra con cui a 19 anni esordì in Serie A e in Coppa Uefa e che deteneva ancora il suo cartellino. Negli ultimi anni una serie di prestiti e comproprietà in club di Serie B: prima Bologna, quindi Vicenza, Reggina, Padova, ancora Vicenza e infine Livorno. Centrocampista centrale, piedi buoni e fisico longilineo, Morosini ha indossato la maglia di tutte le Nazionali giovanili e nel 2006 ha esordito con l'Under 21.

La Figc ha deciso di sospendere tutti i campionati nazionali: Lo stop entra in vigore immediatamente: non si disputeranno quindi neanche Milan-Genoa e Udinese-Inter, gli anticipi di serie A in programma oggi.

http://www.livornocalcio.it/

http://www.figc.it/index.shtml

Colombia, serie di esplosioni dopo l’arrivo di Barack Obama

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Colombia, serie di esplosioni dopo l'arrivo di Barack Obama

Ordigni a Bogotà e Cartagena, non ci sono danni o feriti

Milano, 14 apr. (TMNews) - Allerta in Colombia per alcune esplosioni che hanno scosso Bogotà e Cartagena poco dopo l'arrivo nel Paese del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, in vista del summit delle Americhe.

Due ordigni di debole potenza sono esplosi vicino alla sede diplomatica statunitense in un via della capitale, "ma non ci sono stati né morti, né feriti, né danni", ha indicato una fonte di polizia. Poliziotti sono stati immediatamente mobilitati in questo quartiere dove si trovano anche la sede della procura generale e quella del governo della regione di Bogotà.

Altre esplosioni si sono verificate alcune ore dopo l'atterraggio dell'aereo di Obama nella località di Cartagena, mille chilometri a nord della capitale.

http://www.gobiernoenlinea.gov.co/home_ciudadanos.aspx

Argentina, Videla ammette assassinio di oltre 7000 desaparecidos

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Argentina, Videla ammette assassinio di oltre 7000 desaparecidos

"Questa gente doveva sparire, non c'era altra soluzione"

Roma, 14 apr. (TMNews) - L'ex dittatore argentino Jorge Rafael Videla, che governò il Paese sudamericano dal 1976 al 1981, ha ammesso per la prima volta l'assassinio di oltre 7.000 persone, i cui corpi furono fatti sparire "per non provocare proteste all'interno e all'esterno del Paese". Videla, condannato all'ergastolo per crimini contro l'umanità, ha fatto quest'ammissione nel libro-intervista "Disposicion Final", del giornalista Ceferino Reato, di cui il quotidiano argentino La Nacion pubblica alcune anticipazioni.

"Mettiamo che erano 7.000 o 8.000 le persone che dovevano morire per vincere la guerra contro la sovversione", afferma Videla, aggiungendo che "per non provocare proteste dentro e fuori del Paese, si decise contestualmente che questa gente dovesse scomparire". L'ex capo della giunta militare ammette che "ogni sparizione può essere intesa come la copertura, la dissimulazione di una morte", ma resta convinto del fatto che "non c'era altra soluzione, eravamo d'accordo che fosse il prezzo da pagare per vincere la guerra contro la sovversione e bisognava che non fosse evidente, perché la società non se ne accorgesse".

Videla afferma che non fu mai usato dai militari il termine "soluzione finale" per indicare il massacro degli oppositori, ma che si usava quello di "disposizione finale". "Non ci sono liste con la destinazione finale dei 'desaparecidos' - ha anche precisato l'ex dittatore - potrebbero esserci liste parziali, imprecise". La presidente delle "Abuelas de Plaza de Mayo", l'organizzazione delle madri dei desaparecidos, Estela de Carlotto, ha deplorato la mancanza di qualsiasi pentimento da parte del militare e il fatto che invece "si vanti" dei crimini commessi.

http://www.lanacion.com.ar/1464937-videla-admitio-el-asesinato-de-mas-de-7000-desaparecidos

Siria, tregua di sangue: bombe su Homs e vittime civili

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Siria, tregua di sangue: bombe su Homs e vittime civili

Non regge il cessate il fuoco promesso dal governo

Milano, 14 apr. (TMNews) - Dall'inizio del cessate il fuoco in Siria, in poco più di 48 ore, sono state uccise almeno 18 persone, per la maggior parte civili. Si conferma, dunque, una tregua di sangue quella stabilita nel Paese tre giorni fa, con l'esercito di Bashar Al Assad che anche oggi ha bombardato per ore Homs, città diventata il simbolo dell'opposizione al regime.

La denuncia è arrivata dall'Osservatorio per i diritti umani in Siria, con sede a Londra; secondo l'organizzazione oggi il Paese è stato scosso anche da una serie di conflitti a fuoco in diverse città fra cui Aleppo dove almeno quattro civili sono stati uccisi dalle forze fedeli al presidente Bashar al Assad che hanno sparato su alcune persone durante una cerimonia funebre.

http://rfdb.wordpress.com/about/

Ingegnere del software lavoro dei sogni per i giovani americani

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Ingegnere del software lavoro dei sogni per i giovani americani

Classifica di CareerCast.com, professione peggiore è taglialegna

New York, 14 apr. (TMNews) - Il lavoro dei sogni per i giovani americani è l'ingegnere del software. CareerCast.com ha compilato una lista di 200 lavori, dal migliore al peggiore, in base a cinque criteri: la domanda, l'ambiente lavorativo, lo stipendio, lo stress e le prospettive di assunzione.

Il sito, dove si incontrano domanda e offerta di lavoro, si è basato sui dati di diverse agenzie governative statunitensi. In un mondo che si sta digitalizzando, l'ingegnere del software è il lavoro migliore; dietro una professione legata alle nuove tecnologie, però, si mischiano lavori 'evergreen' e moderni: dal secondo al quinto posto ci sono il contabile, il manager delle risorse umane, l'igienista dentale e il pianificatore finanziario.

I peggiori? Il taglialegna, innanzitutto. Ma CareerCast non consiglia nemmeno di cercare lavoro nel settore caseario, e suggerisce di allontanare dalla propria mente l'idea di arruolarsi come soldato semplice o di finire a fare l'operaio su una piattaforma petrolifera. Il quinto lavoro peggiore? Il reporter. Ma per un quotidiano, specifica CareerCast.

http://www.careercast.com/

Brad Pitt regala l’anello: fidanzamento ufficiale con Angelina

Autore: Redazione MTV News Data: 14 aprile 2012 Commenta
Brad Pitt regala l'anello: fidanzamento ufficiale con Angelina

Figli felicissimi, ma non c'è ancora una data per il matrimonio

Los Angeles , 14 apr. (TMNews) - Angelina Jolie e Brad Pitt, la coppia più glamour e più fotografata di Hollywood, hanno ufficializzato il loro fidanzamento. Ma i fan dovranno ancora aspettare per il matrimonio, per cui non è stata ancora fissata una data.

In un comunicato il portavoce di Brad Pitt ha dichiarato: "Sì, è confermato. C'è una promessa per il futuro e i bambini sono molto felici. Nessuna data è stato fissata per il momento". L'annuncio mette fine a mesi di speculazioni sull'unione della coppia più famosa di Hollywood. La certezza del fidanzamento è arrivata grazie al gioielliere americano Robert Procop, che aveva annunciato di aver creato l'anello per Angelina Jolie.

Il celebre gioielliere di Beverly Hills, con il quale Angelina Jolie ha un rapporto privilegiato - l'attrice sfoggia regolarmente i suoi gioielli sul red carpet e insieme hanno creato una linea ribattezzata "The Style of Jolie" - ha precisato di aver lavorato sull'anello per un anno con Brad Pitt. "Brad aveva un'idea molto precisa per questo anello, su cui ha lavorato per un anno con Robert, voleva che fosse perfetto sotto tutti i punti di vista, e Robert ha trovato un diamante della miglior qualità e l'ha tagliato in modo che la sua forma e la sua dimensione fossero adattate alla mano di Angelina".

http://stylenews.peoplestylewatch.com/2012/04/13/angelina-jolie-engagement-ring-picture/

http://www.robertprocop.com/#

Calendario