MTV News

La storia di oggi

Cattive Ragazze?: La storia di Paola

Autore: Redazione MTV News Data: 27 febbraio 2015 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

“Tutto ciò che sappiamo lo abbiamo imparato dalla strada” è questa la grande certezza di Paola, che, insieme al suo fedelissimo gruppo di amiche è riuscita a superare momenti molto duri.

La vita a Cornigliano (periferia di Genova) non è delle più facili.

Ma con l’aiuto delle amiche e il sogno di aprire un bar si supera tutto!

 

Tutte le notizie

Su Mtv arriva "Ballerini", il docu-reality sulla danza

Autore: Redazione MTV News Data: 2 febbraio 2013 Commenta

Da lunedì su Mtv lo show dietro le quinte del San Carlo di Napoli

Milano, 2 feb. (TMNews) - Dopo "Ginnaste" e "Calciatori", in arrivo il docu-reality sul mondo della danza: "Ballerini - Dietro il sipario", in onda su Mtv (canale 8 del digitale terrestre) a partire da lunedì 4 febbraio (dal lunedì al venerdì alle 16.00 e alle 18.30, e ogni domenica, dal 10 febbraio, con puntata speciale alle ore 21.10). Protagonisti i giovani allievi della Scuola di Danza del Teatro San Carlo di Napoli, alle prese con sacrifici, sforzi ripetuti, duro esercizio, ma anche tante speranze e soddisfazioni.

La competizione è alta e spietata nel mondo della danza, solo i migliori possono emergere e aspirare a una reale carriera professionale e artistica. Soprattutto nella Scuola di Danza del San Carlo, la più antica d'Italia con ben 200 anni di vita, il luogo dove ogni giorno i ragazzi iscritti al settimo e all'ottavo anno provano e riprovano per arrivare ad essere i protagonisti del grande spettacolo celebrativo per il Bicentenario della scuola.

Nel corso delle trentasei puntate (23 minuti ciascuna per le 30 premiere, 47 minuti per le 6 puntate speciali settimanali) il programma riprende la vita degli allievi dentro e fuori il teatro. Solisti per antonomasia, gli allievi vivono dinamiche relazionali complesse e competitive, senza perdere però la bellezza dell'essere giovani e come tali protagonisti di coinvolgenti e passionali storie di amicizie, amore, gelosie, rivalità, riconciliazioni.

Un ruolo centrale ce l'ha il prestigioso Teatro San Carlo, che si mostra in tutta la sua bellezza e grandiosità. Fondato nel 1737, è il più antico teatro d'opera in Europa e sul suo palcoscenico si sono esibiti i più grandi danzatori: da Margot Fonteyn a Carla Fracci e Ekaterina Maximova, da Rudolf Nureyev a Vladimir Vassiliev e Mikhail Baryshnikov fino alle grandi etoiles contemporanee come Roberto Bolle, Ambra Vallo o Eleonora Abbagnato.

Svezia, il governo: troppi immigrati, servono leggi più severe

Autore: Redazione MTV News Data: 2 febbraio 2013 Commenta
Svezia, il governo: troppi immigrati, servono leggi più severe

Ministro Billstroem: non è sostenibile ma politiche restino umane

Roma, 2 feb. (TMNews) - La Svezia ha bisogno di rafforzare le leggi per i richiedenti asilo e altri potenziali immigrati, al fine di ridurre il numero di persone che arrivano nel paese scandinavo: è quanto ha affermato il ministro svedese dell'Immigrazione, Tobias Billstroem, in un'intervista al Dagens Nyheter.

"Oggi la Svezia è uno dei paesi che riceve il maggior numero di immigrati nell'Ue. Non è sostenibile", ha spiegato l'esponente del Partito moderato, gruppo conservatore e formazione più ampia presente nella coalizione di centro-destra del governo svedese. Il suo partito - ha spiegato - lo ha incaricato di trovare dei modi per ridurre il numero degli stranieri che entrano nel paese. Il partito vuole che le politiche sull'immigrazione nel paese restino "umane", ha aggiunto.

Nel 2012 la Svezia ha ricevuto 44mila richieste di asilo. Solo due paesi in Europa hanno ricevuto più domande: Francia (60mila) e Germania (64mila), secondo l'ufficio per l'immigrazione svedese.

http://economictimes.indiatimes.com/news/nri/visa-and-immigration/swedish-minister-says-number-of-immigrants-too-high/articleshow/18306815.cms

Tutto pronto per lo show top secret di Beyoncé al Super Bowl

Autore: Redazione MTV News Data: 2 febbraio 2013 Commenta
Tutto pronto per lo show top secret di Beyoncé al Super Bowl

L'artista dopo le polemiche assicura: canterò live

Milano, 2 feb. (TMNews) - Grande attesa per lo show di Beyoncè durante l'intervallo del Super Bowl, la finale del campionato di football, l'evento sportivo più amato dagli americani e non solo. I dettagli dello spettacolo sono top secret, ma lei, dopo le polemiche per l'inno americano cantato in playback davanti a Obama, ha assicurato: sarà tutto live.

La cantante continua così la tradizione di grandi artisti che da anni animano la finale della NFL con spettacoli spesso molto scenografici; un esempio su tutti lo show di Madonna dell'anno scorso durante il quale la regina del pop venne portata in trionfo da decine di ballerini vestiti da antichi romani. Per gli artisti americani l'esibizione rappresenta un ritorno di immagine molto forte, tanto che la maggior parte di loro si esibisce gratuitamente.

http://www.nfl.com/superbowl/47

http://www.beyonceonline.com/it

Twitter attaccato da hacker, 250 mila dati di utenti a rischio

Autore: Redazione MTV News Data: 2 febbraio 2013 Commenta
Twitter attaccato da hacker, 250 mila dati di utenti a rischio

Il social network: incidente non isolato, un attacco sofisticato

Milano, 2 feb. (TMNews) - Twitter ha annunciato di aver subito un attacco informatico che nelle ultime ore ha messo a rischio la sicurezza dei dati di 250 mila utenti. L'azienda statunitense che gestisce l'omonimo social network ha annunciato nel suo blog di aver subito un "attacco sofisticato" che potrebbe aver minato la sicurezza degli indirizzi di email e delle password di 250 mila utenti.

"Questo attacco - ha affermato il direttore della sicurezza informatica di Twitter, Bob Lord - non è stato opera di dilettanti e non crediamo che si tratti di un incidente isolato. Gli attaccanti erano estremamente sofisticati e crediamo che altre aziende e organizzazioni siano state attaccate in modo simile in tempi recenti".

Anche se il portavoce di Twitter, Jim Prosser, non ha specificato come gli hacker abbiano potuto infiltrarsi nei sistemi informatici aziendali, il blog della società allude a una ben pubblicizzata vulnerabilità nel software Java della Oracle, attualmente installato in oltre 3 miliardi di computer e apparati informatici. Lo scorso mese, dopo che un ricercatore aveva segnalato tali vulnerabilità, il dipartimento della sicurezza interna degli Stati Uniti aveva emesso un raro avviso di sicurezza che invitava i navigatori di internet a disattivare Java sui loro computer. Tale vulnerabilità, scrive il new York Times, è particolarmente sconcertante perchè consente ai pirati informatici di installare un programma pirata sui computer delle vittime senza alcun tipo di avviso.

Va segnalato, al riguardo, che Apple non consegna più computer con Java attivato e ha già provveduto a disabilitare Java sui computer già installati.

http://blog.twitter.com/

Twitter attaccato da hacker, 250 mila dati di utenti a rischio

Autore: Redazione MTV News Data: 2 febbraio 2013 Commenta
Twitter attaccato da hacker, 250 mila dati di utenti a rischio

Il social network: incidente non isolato, un attacco sofisticato

Milano, 2 feb. (TMNews) - Twitter ha annunciato di aver subito un attacco informatico che nelle ultime ore ha messo a rischio la sicurezza dei dati di 250 mila utenti. L'azienda statunitense che gestisce l'omonimo social network ha annunciato nel suo blog di aver subito un "attacco sofisticato" che potrebbe aver minato la sicurezza degli indirizzi di email e delle password di 250 mila utenti.

"Questo attacco - ha affermato il direttore della sicurezza informatica di Twitter, Bob Lord - non è stato opera di dilettanti e non crediamo che si tratti di un incidente isolato. Gli attaccanti erano estremamente sofisticati e crediamo che altre aziende e organizzazioni siano state attaccate in modo simile in tempi recenti".

Anche se il portavoce di Twitter, Jim Prosser, non ha specificato come gli hacker abbiano potuto infiltrarsi nei sistemi informatici aziendali, il blog della società allude a una ben pubblicizzata vulnerabilità nel software Java della Oracle, attualmente installato in oltre 3 miliardi di computer e apparati informatici. Lo scorso mese, dopo che un ricercatore aveva segnalato tali vulnerabilità, il dipartimento della sicurezza interna degli Stati Uniti aveva emesso un raro avviso di sicurezza che invitava i navigatori di internet a disattivare Java sui loro computer. Tale vulnerabilità, scrive il new York Times, è particolarmente sconcertante perchè consente ai pirati informatici di installare un programma pirata sui computer delle vittime senza alcun tipo di avviso.

Va segnalato, al riguardo, che Apple non consegna più computer con Java attivato e ha già provveduto a disabilitare Java sui computer già installati.

http://blog.twitter.com/

Accordo in Francia, da Google 60 mln agli editori per i contenuti

Autore: Redazione MTV News Data: 2 febbraio 2013 Commenta
Accordo in Francia, da Google 60 mln agli editori per i contenuti

Intesa siglata fra numero uno motore ricerca e capo Eliseo

Milano, 2 feb. (TMNews) - Un accordo è stato firmato all'Eliseo fra il direttore esecutivo di Google, Eric Schmidt, e il presidente Francois Hollande sui compensi agli editori della stampa francese da parte dei motori di ricerca. Lo ha annunciato l'Eliseo.

Google creerà un fondo dotato di 60 milioni di euro per "facilitare la transizione della stampa verso il mondo digitale", ha annunciato l'Eliseo al termine di un accordo firmato da Google e dagli editori della stampa francesi.

Da inizio dicembre, gli editori e Google erano in trattative sotto l'egida di un mediatore nominato dal governo. Gli editori chiedevano che Google pagasse dei diritti, simili ai diritti di autore per quello che i giornali pubblicano e Google rilancia sul web.

Il direttore esecutivo di Google, Eric Schmidt, ha parlato di "uno storico accordo nell'interesse del popolo francese", firmato con il gigante di internet al termine di due mesi di difficili negoziati. "E' meglio avere un accordo che una legge, è stato l'approccio giusto", ha sottolineato Schmidt. Hollande aveva avvertito che in assenza di un accordo, la Francia avrebbe potuto intervenire con una legge per fare in modo che Google pagasse gli editori francesi.

http://www.google.com/about/company/facts/management/

Coldiretti: autarchia a tavola, spesa boom per ingredienti base

Autore: Redazione MTV News Data: 2 febbraio 2013 Commenta
Coldiretti: autarchia a tavola, spesa boom per ingredienti base

Fai da te per risparmiare e migliorare qualità alimentazione

Milano, 2 feb. (TMNews) - Con la crisi l'autarchia torna in tavola, dove c'è una crescita boom negli acquisti degli ingredienti base come farina, uova, zucchero e burro che non è mai stata registrata prima nel dopoguerra. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti dalla quale si evidenzia nell'anno appena trascorso un aumento record degli acquisti in quantità di farina (+8%), uova (+6%) e burro (+4%) in controtendenza rispetto al calo complessivo dell'1,5% degli alimentari registrato nella grande distribuzione, con un taglio della spesa di 1,1 miliardi di euro sui prodotti confezionati secondo Nielsen.

"Un cambiamento - sostiene la Coldiretti - confermato dall'arrivo del Carnevale con molti italiani che mettono le 'mani in pasta' per preparare frittelle, castagnole, frappe, chiacchiere e le altre specialità regionali". Secondo i calcoli della Coldiretti con poco piu' di cinque euro è possibile acquistare tutti gli ingredienti necessari per le tradizionali frappe ed anche fare fronte ai consumi energetici per la cottura a fronte di una spesa che si aggira tra i 15 ed i 20 euro al chilo.

Il ricorso al fai da te, sottolinea la Coldiretti, "è certamente il frutto dell'esigenza di risparmiare per la riduzione del potere di acquisto ma anche della ricerca di una migliore qualità dell'alimentazione. Preparare in casa il pane, la pasta, le conserve, lo yogurt o le confetture ed i dolci, oltre a risparmiare garantisce infatti la qualità degli ingredienti utilizzati". Secondo una indagine Coldiretti/Swg un italiano su tre (33%) prepara piu' spesso rispetto al passato la pizza in casa, il 19% piu' frequentemente fa addirittura il pane, il 18% marmellate, sottoli o sottaceti, il 13% la pasta e l'11% i dolci.

Il riscontro, prosegue Coldiretti, si trova nel boom delle pubblicazioni e delle trasmissioni televisive dedicate alla cucina ma anche su internet dove si contano nel 2012 oltre 415 mila italiani che dichiarano di partecipare regolarmente a community sul web centrate sul cibo, e sono invece complessivamente oltre 1,4 milioni quelli che vi partecipano, comprendendo coloro che lo fanno di tanto in tanto.

A incidere c'è quindi "anche il nuovo modo di vivere il tempo libero degli italiani che rinunciano a cinema, teatro e altri svaghi per stare piu' a casa dove si riscoprono vecchi e nuovi hobby come l'orto o la cucina e si invitano parenti e amici a pranzo o cena piuttosto che andare al ristorante. Gli italiani hanno trascorso ai fornelli in media 56 minuti al giorno nei giorni feriali che salgono ad oltre 69 minuti la domenica o nei giorni festivi, per un totale di oltre sette ore alla settimana. Ma c'è anche - conclude Coldiretti - un italiano su quattro che ha trascorso il tempo nel giardino o nell'orto a coltivare in proprio di erbe aromatiche, fiori, ortaggi e frutta per se o da donare agli amici mentre ben 21 milioni di italiani si sono recati nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica per garantirsi alimenti genuini senza affrontare la fatica della zappa".

http://www2.coldiretti.it/Pagine/default.aspx

Nasce in Friuli una birra "green" a misura d’ambiente

Autore: Redazione MTV News Data: 1 febbraio 2013 Commenta
Nasce in Friuli una birra green a misura d'ambiente

Accordo tra produttore e Ministero dell'Ambiente per ridurre Co2

Milano, 01 feb. (TMNews) - La birra green a misura d'ambiente nasce nel cuore del Friuli. Grazie all'accordo volontario stipulato tra Birra Castello Spa di San Giorgio di Nogaro (Udine) e il ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, con l'obiettivo di promuovere progetti comuni finalizzati all'analisi e alla riduzione dell'impronta di carbonio nel settore della produzione e della distribuzione della birra.

Nata nel 1997 rilevando il complesso produttivo ad un altro storico marchio friulano, con una produzione nel 2012 di oltre 1 milione di ettolitri e un fatturato stimato di 87 milioni di euro, il Gruppo Birra Castello Spa ha oggi uno degli stabilimenti più moderni in Italia e punta a indirizzare la propria politica ambientale verso il settore climatico, aderendo con questo accordo a iniziative e impegni in linea con le politiche governative nell'ambito del Protocollo di Kyoto e del pacchetto "Clima-Energia" dell'Unione europea.

http://www.birracastello.it/wp-content/plugins/age-confirmation/templates/index.php?url=http://www.birracastello.it

Crisi riduce potere d’acquisto, si tagliano pasti fuori e viaggi

Autore: Redazione MTV News Data: 1 febbraio 2013 Commenta
Crisi riduce potere d'acquisto, si tagliano pasti fuori e viaggi

Nel 2012 diminuito del 73,4% secondo il rapporto Eurispes

Roma, 1 feb. (TMNews) - Il 73,4% degli italiani nel corso dell'ultimo anno ha constatato una diminuzione del proprio potere d'acquisto: il 31% molto, il 42,4% abbastanza. La situazione di sofferenza delle famiglie si riversa sui consumi: si taglia sui pasti fuori casa (86,7%) e sui regali (89,9%), si acquistato più prodotti in saldo (88,5%), ci si rivolge ai punti vendita più economici per l'acquisto di vestiti (85,5%). In molti decidono di non spendere per viaggi e vacanze (84,8%) e di cambiare marca di un prodotto alimentare se più conveniente (84,8%). E' quanto emerge dall'indagine Eurispes "Rapporto Italia 2013".

Nel'83,5% dei casi le famiglie hanno deciso di ridurre le spese per il tempo libero insieme a quelle per estetista, parrucchiere, articoli di profumeria (83,1%) e quelle per gli articoli tecnologici (81,9%). Il 72,6% ha cercato punti vendita economici per l'acquisto di prodotti alimentari (nel 2012 riferiva di averlo fatto un ben più contenuto 52,1%).

Molti acquistano prodotti online per ottenere sconti ed aderire ad offerte speciali (58,4%) e hanno ridotto le spese per la benzina usando di più i mezzi pubblici (52,2%). Nel 40,6% dei casi i tagli hanno interessato le spese mediche, mentre il 38,4%, si è rivolto al mercato dell'usato (il 21,5% un anno fa).

http://www.eurispes.it/

Università, in 10 anni 58mila iscritti in meno: come un Ateneo

Autore: Redazione MTV News Data: 1 febbraio 2013 Commenta
Università, in 10 anni 58mila iscritti in meno: come un Ateneo

Dati del Centro universitario nazionale: iscrizioni -4% in 3 anni

Roma, 1 feb. (TMNews) - Un allarme forte e chiaro: in dieci anni in Italia è scomparso, come numero di iscritti all'università, un intero grande ateneo, ad esempio la Statale di Milano. In dieci anni gli immatricolati infatti sono scesi da 338.482 (anno accademico 2003/2004) a 280.144 (anno 2011/2012), con un calo di 58.000 studenti, pari al 17% in meno. Il calo delle immatricolazioni riguarda tutto il territorio nazionale e la gran parte degli atenei. E' quanto sottolinea il Cun, Consiglio universitario nazionale, che sottolinea come ai diciannovenni, il cui numero è rimasto stabile negli ultimi 5 anni, la laurea interessi sempre meno: le iscrizioni sono calate del 4% in tre anni, passando dal 51% nel 2007-2008 al 47% nel 2010-2011.

L'Europa, sottolinea il Cun, si allontana anche nel numero dei laureati, largamente al di sotto della media Ocse: siamo al 34° posto su 36 Paesi (anno 2012). Solo il 19% dei 30-34enni possiede una laurea, contro una media europea del 30% (rilevazione al 2009). Il 33,6 % degli iscritti ai corsi di laurea, infine, è fuori corso mentre il 17,3% non fa esami.

Il numero dei laureati nel nostro Paese è destinato a calare ancora anche perché, negli ultimi 3 anni, il fondo nazionale per finanziare le borse di studio è stato ridotto. Nel 2009 i fondi nazionali coprivano l'84% degli studenti aventi diritto, nel 2011 il 75%. Il 25% dei ragazzi quindi è rimasto fuori. La spesa per il diritto allo studio ha subito un andamento contrario a ogni dichiarazione di principio.

http://www.cun.it/

Calendario

  • marzo: 2015
    L M M G V S D
    « feb    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031