MTV News

La storia di oggi

Napoli Oggi: La Terra dei Fuochi

Autore: Redazione MTV News Data: 18 dicembre 2014 Commenta

Attenzione! Il reportage può avere un contenuto ed un linguaggio non adatto ai minori.

Tra i comuni di Qualiano, Villaricca e Giugliano, in provincia di Napoli, c’è un’area che viene chiamata “Terra dei Fuochi”. E’ la zona in cui vengono sversati rifiuti illegali e tossici, che vengono poi bruciati immettendo nell’aria sostanze tossiche. Dalla diffusione di questi roghi è nato il nome Terra dei Fuochi, che è anche il nome del sito creato e gestito da Angelo, (www.laterradeifuochi.it), che documenta e denuncia lo smaltimento illegale dei rifiuti speciali. Il sito monitora e raccoglie ogni giorno testimonianze e denunce sullo scempio ambientale a Giugliano e nell’intera Campania.

 

Tutte le notizie

Artiglieria turca bombarda obiettivi al confine con la Siria

Autore: Redazione MTV News Data: 4 ottobre 2012 Commenta
Artiglieria turca bombarda obiettivi al confine con la Siria

In rappresaglia ai tiri di mortaio siriani

Milano, 4 ott. (TMNews) - Le tensioni tra la Siria e la Turchia, che sostiene gli insorti siriani, hanno vissuto una brusca escalation ieri sera quando vari proiettili di mortaio hanno colpito la località turca di Akcakale, situato proprio di fronte al posto di confine siriano di Tall al Abyad, recentemente teatro di combattimenti tra le truppe fedeli al presidente siriano Bashar al Assad e i ribelli dell'Esercito siriano libero (Asl).

L'esercito turco ha bombardato questa mattina postazioni dell'esercito siriano alla frontiera tra i due Paesi, in rappresaglia ai tiri di mortaio siriani che hanno ucciso cinque civili turchi in un villaggio di frontiera. Lo ha indicato una fonte di sicurezza.

"Tiri di artiglieria sono ripresi alle 5 (ora italiana) di questa mattina", ha precisato questa fonte sotto copertura di anonimato. Gli attacchi turchi verso il territorio siriano sono proseguiti tutta la notte.

Il Parlamento turco ha approvato a larga maggioranza la mozione che autorizza "se necessario" lo svolgimento di operazioni militari in territorio siriano. Questa autorizzazione parlamentare è valida un anno.

L'incidente, il più grave tra i due paesi, dalla distruzione di un aereo turco dalla difesa antiaerea siriana lo scorso giugno, è stato condannato con fermezza dalla Nato e dagli Stati Uniti che hanno espresso la loro solidarietà ad Ankara, Paese membro dell'alleanza atlantica. La Turchia, che chiede che il presidente Bashar al Assad rinunci al potere, sostiene i ribelli e ospita i rifugiati siriani.

http://www.tbmm.gov.tr/english/english.htm

Usa 2012, primo faccia a faccia: Romney attacca, Obama guardingo

Autore: Redazione MTV News Data: 4 ottobre 2012 Commenta
Usa 2012, primo faccia a faccia: Romney attacca, Obama guardingo

Ma grande domanda è se la serata ha fatto cambiare idea a qualcuno

Milano, 4 ott. (TMNews) - Un Mitt Romney all'offensiva, deciso a dimostrarsi presidenziale; un Obama più forte sui dettagli ma guardingo, poco incisivo. In un faccia a faccia piuttosto noioso su tasse, economia e ruolo del governo, il primo scontro fra i candidati presidenziali americani non ha un vero e proprio vincitore, ma certo lo sfidante repubblicano oltre a non farsi schiacciare dal presidente è risultato più che credibile: niente gaffes, buona presentazione. Mentre l'inquilino della Casa Bianca è apparso molto cauto, anche quando avrebbe potuto smentire recisamente il rivale.

Che Romney fosse più preparato, o che Obama abbia seguito una precisa strategia per evitare di sembrare arrogante, il presidente non è riuscito ad assestare al rivale repubblicano il colpo del KO come parecchi commentatori si aspettavano.

L'incontro moderato da Jim Lehrer ha visto i candidati duellare sui temi ostici delle tasse e dell'assistenza sanitaria, con balletti di cifre reciprocamente smentite. Obama ha accusato Romney di voler tagliare 5mila miliardi di dollari di tasse ai ceti più abbienti, cifra che dovrebbe saltar fuori dal bilancio federale e a cui si aggiungerebbero 2mila miliardi di spese militari in più.

Romney ha smentito ripetutamente l'entità della cifra dei tagli fiscali e anche la destinazione: non ci sarebbero nel suo programma tagli alle imposte dei più ricchi, ma sgravi fiscali per la classe media e le piccole imprese. Romney da parte sua ha accusato Obama di aver tagliato 716 miliardi di dollari dal programma Medicare per i cittadini senior, denaro che sarebbe andato a sostenere la riforma sanitaria voluta dal presidente; Obama ha accusato Romney di voler smantellare il Medicare sostituendolo con un sistema di "buoni assicurativi".

Ma quel che conta è se il dibattito di Denver sia riuscito a far cambiare idea a qualche indeciso. Obama potrebbe decidere per una strategia più aggressiva già il 16 ottobre, alla Hofstra University del New York. Un incontro in forma di assemblea cittadina, con le domande - preparate - della gente comune, formula forse più congeniale al presidente.

http://www.barackobama.com/

http://www.mittromney.com/

Forbes: Apple leader nel "brand positioning" internazionale

Autore: Redazione MTV News Data: 4 ottobre 2012 Commenta
Forbes: Apple leader nel brand positioning internazionale

L'azienda di Cupertino in cima alla classifica precede Microsoft

Milano, 4 ott. (TMNews) - Le critiche rivolte all'ultima versione dell'iPhone potevano far pensare a un leggero calo nella "brand positioning" della Apple. Ma non è così. E molto probabilmente non sarà così. L'azienda statunitense con sede a Cupertino rimane, ancora, leader nell'innovazione, adorata dai consumatori di tutto il mondo. Prova di questo è la conquista del gradino più alto nella classifica dei brand più potenti al mondo stilata da Forbes, rivista americana di economia e finanza. Il marchio Apple vale 87,1 miliardi di dollari, il suo valore, rispetto all'ultima valutazione di Forbes sui top brand che risale a due anni fa, è salito del 52%. Ha, così, scavalcato Microsoft, seconda in graduatoria con 54,7 miliardi di dollari. Il divario tra le due aziende risulta molto ampio: il brand Apple possiede un patrimonio più alto del 59% rispetto a quello della società fondata da Bill Gates. Al terzo posto la Coca-Cola con un valore di mercato pari a 50 miliardi di dollari. Seguono Ibm (48,5 miliardi di dollari) e Google (37,6), rispettivamente alla quarta e quinta posizione. Per misurare la potenza dei diversi marchi, Forbes ha tenuto conto della combinazione tra il valore finanziario e l'attaccamento emotivo che i clienti hanno nei confronti dell'azienda. La Apple è eccellente in entrambi gli aspetti e, per questo, è stata piazzata in cima a questa classifica. Forbes ha stimato il valore finale delle varie società utilizzando i guadagni degli ultimi tre anni e ha ottenuto le statistiche relative ai clienti facendo un sondaggio su 2000 consumatori, fornendo loro la lista delle società prese in considerazione, i 130 marchi che superano i 2 miliardi e mezzo di patrimonio finanziario. http://www.forbes.com/sites/kurtbadenhausen/2012/10/02/apple-tops-list-of-the-worlds-most-powerful-brands/

Francia, appello per sospendere produzione di mais modificato

Autore: Redazione MTV News Data: 4 ottobre 2012 Commenta
Francia, appello per sospendere produzione di mais modificato

Dopo uno studio choc su topi alimentati con mais transgenico

Milano, 4 ott. (TMNews) - Circa 130 organizzazioni, fra cui Wwf, Greenpeace e Attac, hanno lanciato oggi un appello alle autorità francesi a sospendere le autorizzazioni per la coltivazione del mais transgenico NK603 dopo un recente studio choc che ne ha messo in causa l'innocuità.

In questo appello congiunto, consegnato al Primo ministro e ai ministri di Ricerca, Sanità, Agricoltura e Ambiente, le organizzazioni "chiedono la sospensione provvisoria delle autorizzazioni per il mais NK603 e l'erbicida Roundup". Il mais Ogm NK603 della Monsanto, resistente all'erbicida Roundup della stessa azienda, è autorizzato all'importazione e al consumo in Europa.

Lo studio, realizzato da Gilles-Eric Seralini, professore di biologia molecolare all'università di Caen, e la sua equipe, e pubblicato il 19 settembre, rileva come i ratti nutriti con mais geneticamente modificato siano più soggetti ai tumori o a gravi malattie.

Le condizioni di realizzazione dello studio sono state contestate da alcuni scienziati. In quaranta ricercatori hanno pubblicato questa settimana un articolo nel settimanale Marianne nel quale denunciano un "attacco mediatico" e invitano ad abbandonare "l'opposizione ideologica" agli Ogm.

La coltivazione di Ogm è vietata in Francia e molto limitata in Europa ma i Paesi dell'Ue importano diversi cereali geneticamente modificati, prevalentemente per l'alimentazione animale, e autorizzano un certo numero di Ogm come ingredienti o additivi. L'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) pubblicherà in settimana una prima analisi sullo studio del professor Seralini.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/20/mais-ogm-uccide-studio-choc-in-francia-allarme-del-governo-e-della-commissione-ue/357857/

Vasco Rossi esce dalla clinica, incertezza sulle sue condizioni

Autore: Redazione MTV News Data: 4 ottobre 2012 Commenta
Vasco Rossi esce dalla clinica, incertezza sulle sue condizioni

Sulla rete una ridda di voci sulla salute del cantante

Milano, 4 ott. (TMNews) - Vasco Rossi avrebbe finalmente lasciato "Villalba", la clinica nella quale era ricoverato dal 14 settembre. Secondo le notizie che si susseguono in rete il rocker di Zocca sarebbe uscito dalla clinica bolognese ignorando il parere dei medici. Il Blasco ha infatti firmato le dimissioni in accordo con la famiglia e si è diretto verso casa in compagnia della moglie Laura Schmidt. Questo non vuol dire che Vasco si sia ripreso, ma che preferisce sottoporsi alle cure di cui ha bisogno a casa propria. Alle ultime comunicazioni ufficiali del 21 settembre, in cui la portavoce della star italiana, Tania Sachs, aveva parlato di un lungo percorso verso la guarigione, senza però specificare quali fossero le condizioni di salute del Comandante, nè i veri motivi del ricovero, era seguito un silenzio di giorni. Interrotto soltanto oggi. Da stamattina infatti circolava in rete la voce che il Blasco fosse morto. A smentire la bufala era prontamente intervenuta su Twitter una nota conduttrice radiofonica. "La voce della morte di Vasco è priva di qualsiasi fondamento", aveva tweettato la speaker e poi, con un altro messaggio, aveva aggiunto: "E' in convalescenza e sarà dimesso". http://www.vascorossi.net/it/home/1-0.html

Lady Gaga conquista Milano con concerto futuristico e glam

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2012 Commenta
Lady Gaga conquista Milano con concerto futuristico e glam

Show milanese unica data italiana del tour mondiale

Milano, 3 ott. (TMNews) - Lady Gaga incanta Milano. In un Forum di Assago tutto esaurito, la regina del pop si esibisce in uno show futuristico e provocatorio nell'unica data italiana del tour mondiale dedicato all'album 'Born this way'. Non ha deluso le aspettative di chi, con diversi mesi di anticipo sulla data del concerto, si era già aggiudicato un posto nell'arena milanese. Una serata all'insegna di musica, effetti speciali e tanto glamour. Sul palco anche un castello gigante, alieni e ologrammi. Durante lo show, poi, un infinità di ammiccamenti sessuali e provocazioni con tanto spazio dedicato al pubblico. Una dedica, la regina del pop ha voluto farla anche alla sua famiglia di origine italiana e al nonno, Giuseppe Germanotta e poi tanti riferimenti alla moda di cui Lady Gaga è pazza, con un omaggio speciale a Donatella Versace. http://www.ladygaga.com/bornthiswayball/

Amnesty: violenze scioccanti dei militari sui civili in Sud Sudan

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2012 Commenta
Amnesty: violenze scioccanti dei militari sui civili in Sud Sudan

L'organizzazione chiede "interventi immediati" al governo

Milano, 3 ott. (TMNews) - Le forze di sicurezza del Sud Sudan hanno commesso violenze "scioccanti" contro i civili, tra cui omicidi e stupri, durante una campagna di disarmo nello Stato orientale di Jonglei, lanciata lo scorso marzo dopo scontri etnici costati la vita a centinaia di persone. E' quanto denuncia oggi Amnesty International in un rapporto rilanciato dalla Bbc, in cui invita Juba ad adottare "interventi immediati" per porre fine alla violenza. Le violazioni sono emerse dal racconto di decine di persone incontrate nella regione dai ricercatori di Amnesty: i testimoni hanno riferito di torture e abusi diffusi, anche contro bambini di soli 18 mesi, e di casi di saccheggi e distruzione di raccolti da parte delle forze armate. "Invece di portare sicurezza nella regione, l'esercito del Sud Sudan e le forze ausiliarie di polizia hanno commesso scioccanti violazioni dei diritti umani", ha denunciato Audrey Gaughran, direttore della sezione Africa di Amnesty. Gaughran ha anche accusato le autorità di "fare ben poco per far cessare gli abusi". http://www.amnesty.it/index.html

Rapporto Censis sulla comunicazione: calano lettori dei giornali

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2012 Commenta
Rapporto Censis sulla comunicazione: calano lettori dei giornali

Sempre più diffusa la ricerca d'informazione sui portali web

Milano, 3 ott. (TMNews) - Non si ferma l'emorragia di lettori della carta stampata: nell'ultimo anno i quotidiani hanno registrato un calo di lettori del 2,3% (li leggeva il 67% degli italiani cinque anni fa, oggi sono diventati solo il 45,5%), anche se le testate on-line contano il 2,1% di contatti in più (20,3% di utenza). Lo dice il 10mo Rapporto Censis/Ucsi sulla comunicazione "I media siamo noi. L'inizio dell'era biomediatica" presentato oggi a Roma. La free press perde l'11,8% di lettori (25,7% di utenza), -1% i settimanali (27,5% di utenza), +1% i mensili (19,4% di utenza), -6,5% l'editoria libraria. Ormai meno della metà degli italiani legge almeno un libro all'anno (il 49,7%), anche se si segnala un +1% per gli e-book. Tra i giovani la disaffezione per la carta stampata è più grave: tra il 2011 e il 2012 i lettori di quotidiani di 14-29 anni sono diminuiti dal 35% al 33,6%, quelli di libri dal 68% al 57,9%. Secondo il rapporto Censis-Ucsi si riducono i consumi di quotidiani, ma i portali web d'informazione generici sono utilizzati ormai da un terzo degli italiani (il 33% nel 2012): "Non è il bisogno d'informazione a essere diminuito, ma le strade percorse per acquisire le notizie sono cambiate. La tendenza a personalizzare l'accesso alle fonti e la selezione dei contenuti comporta però il rischio che si crei su ogni desktop, telefonino o tablet un giornale composto solo dalle notizie che l'utente vuole conoscere". "È il rischio del 'solipsismo di Internet': la rete come strumento nel quale si cercano le conferme di opinioni, gusti, preferenze che già si possiedono; il conformismo come risultato dell'autoreferenzialità dell'accesso alle fonti d'informazione", conclude il rapporto. http://www.censis.it/1

Musica/ "Gold" degli Abba il cd più venduto di sempre

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2012 Commenta
Musica/ Gold degli Abba il cd più venduto di sempre

Seconda posizione Adele, terzi gli Oasis

Roma, 3 ott. (TMNews) - Il cd "Gold" degli Abba è il più venduto di tutti i tempi: in trent'anni, infatti, sono oltre 4 milioni le copie vendute. La classifica è stata stilata dalla Official Charts Company: una grande soddisfazione per una band che a trent'anni dallo scioglimento è ancora in vetta alle classifiche internazionali.

Alla seconda posizione, con un distacco di mezzo milione di coppie, si piazza "21" di Adele; terzi classificati gli Oasis, con "What's The Story Morning Glory", uscito 17 anni fa.

Tripletta per i Coldplay che, pur non rientrando nella top-3, piazzano tre dischi nei primi 30, mentre Robbie Williams si inserisce nella lista sia come solista - con i suoi tre album - sia con il disco Beautiful World dei Take That.

Nell'elenco figurano anche i Beatles, Eminem, Lady Gaga, James Blunt e George Michael. Insomma ce n'è per tutti i gusti.

http://www.officialcharts.com/

Cresce consumo suolo italiano: ogni giorno più di cento ettari

Autore: Redazione MTV News Data: 3 ottobre 2012 Commenta
Cresce consumo suolo italiano: ogni giorno più di cento ettari

Ispra: città deboli di fronte alluvioni, aumentano 'voragini'

Milano, 3 ott. (TMNews) - Ogni giorno in Italia si consumano più di cento ettari di suolo. Anche se migliora la risposta delle città italiane ai problemi ambientali, servono ancora molti passi in avanti sul fronte del consumo del suolo: il Rapporto sulla qualità dell'ambiente urbano presentato oggi a Roma dall'Ispra, che censisce 51 comuni capoluogo, rivela un consumo in aumento e città deboli di fronte ad alluvioni e frane, dove aumentano i casi di sprofondamenti. A Roma ad esempio nel 2012 ne sono finora stati registrati 59, ed la città più colpita dalle 'voragini': 1892 dal 1884 ad oggi.

Il consumo di suolo - sottolinea il rapporto - indebolisce la resistenza delle città nei confronti di alluvioni, frane e inondazioni, oltre a sottrarre suolo alla produzione agricola e alle aree naturali. Per questo - ricorda l'Ispra - il 14 settembre 2012 è stato varato dal consiglio dei ministri un disegno di legge quadro in materia di valorizzazione delle aree agricole e di contenimento del consumo del suolo. In Italia, infatti, si consumano più di cento ettari al giorno.

Il rapporto valuta il consumo di suolo in 43 aree urbane, dovuto all'impermeabilizzazione e ad altri usi artificiali quali cave, discariche e cantieri, negli anni compresi fra il 1949 e il 2011. Il consumo è risultato elevato in quasi tutti i comuni studiati, con un continuo incremento delle superfici impermeabilizzate. In 4 città su 43 il consumo del suolo è esteso ormai a più della metà del territorio comunale, in 10 città è compreso tra il 30 e il 50%.

http://www.isprambiente.it/it

Calendario