MTV News

Giffoni experience, un tour on the road per i 40 anni

Autore: Redazione MTV News Data: 28 aprile 2010 Commenta
Giffoni experience, un tour on the road per i 40 anni

Un pullman a due piani girerà l'Italia per portare il festival di Giffoni tra la gente

Milano, 28 apr. (Apcom) - Il festival del cinema per ragazzi di Giffoni Valle Piana (Sa) nel 2010 celebrerà il suo 40esimo compleanno e, per l'occasione, ha organizzato, dal 28 aprile al 30 maggio, un tour con un pullman a 2 piani, decorato con la grafica dell'edizione di quest'anno (18-31 luglio). Il bus attraverserà 4 città italiane: Bergamo, Genova, Roma e Napoli, per portare la magia della manifestazione direttamente tra la gente.

Il "Giffoni experience celebration tour" è un percorso on the road che darà ai giovani e ai loro genitori la possibilità di vivere live l'esperienza del festival attraverso il cinema, la creatività e il gioco. Un percorso che vedrà alternarsi proiezioni, discussioni, laboratori creativi e attività didattiche con lo stile Giffoni, per stimolare a 360 gradi la creatività del pubblico, non solo attraverso il cinema.

Si parte da Bergamo; all'interno del villaggio creativo "Lilliput", la manifestazione annuale dedicata all'infanzia. I bimbi delle scuole materne ed elementari, ospiti con le loro classi o con le loro famiglie, avranno l'occasione di sperimentare, giocare, imparare divertendosi in oltre un centinaio di spazi ludici e didattici, appositamente ideati per loro. La seconda tappa sarà in Liguria, all'acquario di Genova, dal 7 al 9 maggio. Il Bioparco di Roma sarà la sede del terzo stop, dal 14 al 16 maggio , mentre l'ultimo appuntamento sarà alla Città della Scienza di Napoli, dal 26 al 30 maggio.

Il programma cinematografico prevede una selezione di film tra quelli presentati nel corso delle precedenti edizioni del festival di Giffoni: L'ultimo Spazio Verde (Belgio 1998, 90') di Dany Deprez e Misa Dei Lupi (Svezia 2003, 82') di Linus Torell. Le proiezioni, come accade di consueto a Giffoni, saranno accompagnate da dibattiti, lezioni di cinema e giochi. Il tutto moderato da un moderatore che intratterrà i ragazzi e le famiglie, fornendo ulteriori stimoli di riflessione e spunto per approfondire le proprie conoscenze sul cinema.

http://www.giffoniff.it

Cinema, Al Pacino compie 70 anni

Autore: Redazione MTV News Data: 25 aprile 2010 Commenta
Cinema, Al Pacino compie 70 anni

"Scarface" festeggia con nuovi progetti

Milano, 25 apr. (Apcom) - Niente pensione e nuovi progetti per Al Pacino. Il "padrino" di Hollywood compie 70 anni. Per l'attore di origine italiana il successo arriva nel 1972 con il ruolo di Michael Corleone nella saga di Francis Ford Coppola, a cui sono seguiti una lunghissima serie di riconoscimenti. La nuova sfida per Alfredo James Pacino, è You don't know Jack, che narra la vita del medico Jack Kevorkian, meglio conosciuto come Dottor Morte. Ma non basta. Al Pacino festeggia avendo già firmato per 8 nuovi lavori per la modica cifra di 15 milioni di dollari a film. Usciranno tutti entro il 2013, tra questi una pellicola diretta da Barry Levinson e tre film storici uno su Dalì, uno su Re Lear ed uno sulla passione di Cristo.

Alfredo James Pacino è nato a New York (East Harlem) il 25 aprile 1940, in una famiglia di origini siciliane. Abbandonato dal padre quando era ancora in fasce, Pacino ebbe un'adolescenza difficile, lavorò come facchino, lustrascarpe e operaio. Negli anni Sessanta iniziò a frequentare i teatri off di Broadway, ma la sua carriera ebbe una svolta nel '66, quando venne ammesso all'Actors Studio e incontrò il suo maestro Lee Strasberg.

Nel 1969 esordì al cinema com "Me, Natalie" di Fred Coe, a cui seguì "Panico a Needle Park" (1971) di Jerry Schatzberg. Il grande salto lo fece nel 1972, quando Francis Ford Coppola lo scelse per il ruolo di Michael Corleone nella saga de "Il Padrino". Nel corso degli anni successivi ha dato vita a personaggi memorabili, da Tony Montana in "Scarface" (1983) a Carlito Brigante in "Carlitos Way" (1993), entrambi diretti da Brian De Palma, al poliziotto Frank Serpico in "Serpico" (1973) al rapinatore Sonny in "Quel pomeriggio di un giorno da cani" (1975), entrambi di Sidney Lumet, al tenente Vincent Hanna in "Heat - La sfida" (1995) al giornalista Lowell Bergman in "Insider - Dietro la verità" di Michael Mann. Nominato 8 volte all'Oscar, Pacino ha vinto una statuetta nel 1993 per l'interpretazione del colonnello Frank Slade in "Scent of a Woman - Profumo di donna" e ricevuto nel 1994 il Leone d'oro alla carriera alla Mostra di Venezia.

http://www.westlord.com/alpacino/

http://www.alpacino.ws/

Cinema, Shrek in 3D conquista il Tribeca Film Festival

Autore: Redazione MTV News Data: 22 aprile 2010 Commenta
Cinema, Shrek in 3D conquista il Tribeca Film Festival

Shrek, Forever After esce in Italia ad agosto

Milano, 22 apr. (Apcom) - Shrek ultimo capitolo, la popolarissima serie animata dell'orco più simpatico della storia è arrivata al quarto episodio, ma ancora riesce a stupire. Shrek, Forever After, in italiano e vissero felici e contenti ha aperto il Tribeca film festival. La rassegna ideata da Robert De Niro si apre per la prima volta a un film d'animazione in 3D, segnando lo spostamento del festival dalle pellicole indipendenti verso prodotti più commerciali.

Mike Myers, Eddie Murphy, Cameron Diaz e Antonio Banderas, gli attori che hanno dato voce ai protagonisti del primo film, si sono ritrovati ancora per Shrek Forever After e hanno sfilato su un tappeto verde per l'occasione, in onore del colore dell'orco gigante amato da adulti e bambini.

"Un sacco di cose sono cambiate, anche i personaggi", ha detto Banderas, gli fa eco Myers che precisa: "hanno tutti cambiato numero di telefono", mentre Cameron Diaz si lascia andare al sentimentalismo: "E' davvero difficile dirsi addio". "L'esperienza di Shrek... è stata di qualità dall'inizio alla fine", ha detto facendosi più serio Myers, che ha dato la voce all'orco verde in tutti e quattro i film.

I primi tre film di "Shrek" hanno incassato oltre 2,2 miliardi di dollari ai botteghini di tutto il mondo. La scelta di "Shrek Forever After" come apertura al Tribeca, che continuerà sino al 2 maggio, è stata una sorpresa per i critici cinematografici. Si tratta del primo film animato o in 3D che apre il festival, noto soprattutto per aver lanciato film prodotti con budget ridotto e documentari.

Il film approderà sugli schermi americani il prossimo 21 maggio e da noi il 28 agosto.

http://www.shrek.com/

Cinema, sospesa a tempo indeterminatato l’ultima serie James Bond

Autore: Redazione MTV News Data: 20 aprile 2010 Commenta
Cinema, sospesa a tempo indeterminatato l'ultima serie James Bond

Tutto dipende dal futuro degli studi Mgm

Milano, 20 apr. (Apcom) - Stop a James Bond. L'incertezza sul destino degli studi MGM plana sulla produzione dell'ultimo film della serie 007 di cui sono state sospese le riprese.

I produttori Michael Wilson e Barbara Broccoli hanno annunciato - scrive oggi il Telegraph - che il lavoro su Bond 23, di cui è prevista l'uscita nel 2011 o 2012, è sospeso indefinitivamente.

"Ho fiducia nella decisione di Barbara e Michael e mi auguro che la produzione riprenda il prima possibile", ha dichiarato Daniel Craig, per la terza volta 007. L'attore attualmente è a Toronto, con Rachel Weisz per le riprese di Dream House.

Wilson e Broccoli, della Eon Productions, hanno detto che "la perdurante incertezza sul futuro della MGM e il fallimento di un'ipotesi di vendita degli studi" li hanno indotti a bloccare la produzione. "Non sappiamo quando riprenderemo e non abbiamo una data per l'uscita del Bond 23".

Quella di James Bond è la serie più longeva e redditizia della MGM. Il precedente "Quantum of Solace" (2008) ha incassato nel mondo 586 milioni di dollari.

http://www.007.com/

http://www.jamesbondwebitalia.com/

Robert Pattinson sarà Kurt Cobain in un film sulla rock star

Autore: Redazione MTV News Data: 10 aprile 2010 Commenta
Robert Pattinson sarà Kurt Cobain in un film sulla rock star

E' stato scelto da Courtney Love, vedova del leader dei Nirvana

Milano, 10 apr. (Apcom) - Voleva fare il cantante, invece è diventato un attore. Ora Robert Pattinson ha ottenuto un ruolo da sogno: sarà Kurt Cobain in un film sui Nirvana e la vita della rock star, morto suicida nel 1994. Secondo il quotidiano inglese Sun, è stata la vedova di Cobain, Courtney Love, a volere fortemente Pattinson nel cast del nuovo film. La leader delle Hole, con un ruolo centrale nella produzione della pellicola, ha scelto anche l'attrice che interpreterà il suo personaggio: Scarlett Johansson.

Per Courtney Love Pattinson è la scelta numero uno per il ruolo di Kurt", ha detto la fonte del Sun "L'attore l'ha tempestata di telefonate e email per ottenere la parte". Una parte sulla quale avevano fatto un pensierino diversi attori, tra i quali Jeremy Renner, il protagonista di 'The Hurt Locker', il film di Kathryn Bigelow fresco vincitore della notte degli Oscar. Renner che suona il pianoforte e la chitarra aveva pubblicamente espresso il desiderio di diventare uno dei suoi miti musicali in pellicola.

Nonostante siano passati poco più di quindici anni dalla morte di Cobain, la sua storia maledetta è già stata portata al cinema da Gus Van Sant nel 2005 con 'Last Days': nella pellicola del regista di 'Belli e dannati' il leader dei Nirvana era interpretato da Michael Pitt.

Questa volta a dirigere il nuovo biopic potrebbe essere, secondo la fonte del quotidiano inglese, il regista americano David Fincher ('Fight Club' e 'Il curioso caso di Benjamin Button').

http://www.thesun.co.uk/sol/homepage/

Record d’incassi anche in Italia per l’Alice di Tim Burton

Autore: Redazione MTV News Data: 9 marzo 2010 Commenta

Record d'incassi anche in Italia per l'Alice di Tim Burton

“Alice in Wonderland” prima al box office con 8 mln nel week end

Milano, 9 mar. (Apcom) – Record d’incassi anche in Italia per “Alice in Wonderland”; Il film in 3D di Tim Burton, con Johnny Depp e Helena Bonham Carter, nel primo fine settimana di programmazione, ha totalizzato oltre 8 milioni di euro con una media di 12.209 euro per ciascuna delle 668 sale in cui era proiettato. La pellicola è uscita in Italia mercoledì scorso. In seconda posizione, l’italiano “Genitori e Figli di Giovanni Veronesi. Terza la coppia Scorsese-Di Caprio con “Shutter Island”.

Al quarto posto “Invictus” di Clint Eastwood che in 2 settimane ha incassato 4,2 milioni di euro, mentre resta saldo al quinto il kolossal di fantascienza” “Avatar” di James Cameron che in Italia ha incassato in tutto 63,5 milioni di euro demolendo il record di “Titanic” che incassò 42,4 milioni.

Sesto in classifica “Codice Genesi” con Denzel Washington, settimo l’horror “Wolfman” con Benicio Del Toro, ottavo “Il concerto”, nono “Che fine hanno fatto i Morgan?” e decimo “Il figlio piu” piccolo di Pupi Avati.

Una curiosità, è passato quasi in sordina l’uscita dell’ultimo film di Gerard Depardieu e Asia Argento, “Diamond 13″, proiettato in sole 6 sale per un incasso di circa 7mila euro.

http://www.mymovies.it/boxoffice/italia/top20/

http://adisney.go.com/disneypictures/aliceinwonderland/

L'Oscar è donna: trionfo di Kathryn Bigelow con The Hurt Locker

La realtà della regista vince sulla fantasia di Avatar

Milano, 8 mar. (Apcom) - Per la prima volta l'Oscar è donna: Kathryn Bigelow ha trionfato nella notte più importante del cinema conquistando 6 statuette per il suo "The Hurt Locker", compresi i due premi più ambiti: miglior film e miglior regia, è la prima donna nella storia a vincerlo. "Finalmente è arrivato questo momento", ha detto Barbra Streisand annunciando la vittoria della regista che non ha potuto trattenere le lacrime mentre commentava "E' il momento più bello della mia vita". La realtà della guerra in Iraq, dunque, ha battuto la fantasia di "Avatar", pellicola del suo ex marito James Cameron, che ha vinto solo 3 premi. La scelta dell'Academy premia un film indipendente, ignorato dai botteghini e a basso budget che racconta fuori dagli schemi e con lo sguardo di una donna un tema tipicamente maschile: la guerra, quella dura e attuale, attraverso le vicende di una squadra di artificieri, impegnata tutto il giorno a disinnescare bombe in Iraq, sempre tra la vita e la morte. La regista ha infatti voluto dedicare la sua vittoria "agli uomini e alle donne che rischiano la loro vita in Afghanistan e in Iraq: spero che possano tornare a casa sani e salvi".

Kathryn Bigelow girò il suo primo cortometraggio nel 1978 "Set-Up", e l'anno successivo si laureò alla Columbia's Film School. Il suo primo lungometraggio è stato "The Loveless", del 1983, ambientato tra i bikers della provincia americana degli anni Cinquanta. Poi si è specializzata in film d'azione: nel 1991 ebbe il suo primo grande successo con "Point Break - Punto di rottura", film ambientato nel mondo dei surfisti fra rapine e inseguimenti con Keanu Reeves e Patrick Swayze. Nel 1995 arriva "Strange Days", racconto fantascientifico. La regista è stata sposata con il collega James Cameron dal 1989 al 1991.

http://www.oscars.org/

http://www.imdb.com/name/nm0000941/

Arrestato in Iran il regista Jafar Panahi

Autore: Redazione MTV News Data: 2 marzo 2010 Commenta
Arrestato in Iran il regista Jafar Panahi

Il cineasta iraniano vinse il Leone d'Oro a Venezia nel 2000

Il regista iraniano Jafar Panahi è stato arrestato ieri sera a Teheran, in Iran, assieme alla moglie, alla figlia 15enne e ad alcuni amici. Prelevato dalla sua abitazione poco dopo le 22 da agenti del servizi di sicurezza iraniani, il cineasta 49enne è stato portato in una località sconosciuta. Panahi è considerato un dissidente e uno dei più fervidi oppositori del Governo di Ahmadinejad. La notizia è stata diramata su alcuni siti internet vicini all'opposizione dallo stesso figlio del regista, Panah Panahi.
Già nel luglio scorso era stato fermato,ancora una volta con i suoi familiari, dopo aver partecipato a una commemorazione per Neda Agha Soltan, la giovane uccisa durante le manifestazioni seguite elle contestate elezioni dello scorso giugno e diventata il simbolo della cosiddetta "onda verde", il movimento che contesta il regime di Ahmadinejad.
Solo pochi giorni fa, invece, era stato negato al cineasta il permesso di partire per Berlino dove, il mese prossimo, avrebbe dovuto tenere una conferenza sul cinema iraniano.
Panahi, noto per le sue pellicole di denuncia, vinse il Leone d'oro a Venezia nel 2000 con il film "Il Cerchio". Nel 2006, invece, ha conquistato l'Orso d'argento alla Berlinale con il film "Offside", storia di alcune ragazze iraniane costrette a travestirsi da uomini per poter vedere una partita della nazionale di calcio.

http://www.mymovies.it/biografia/?r=16837

https://www.cia.gov/library/publications/the-world-factbook/geos/ir.html

Calendario