MTV News

Vettel campione del mondo di Formula 1 per la quarta volta

Autore: Redazione MTV News Data: 27 ottobre 2013 Commenta
Vettel campione del mondo di Formula 1 per la quarta volta

Il tedesco della Red Bull entra nella leggenda

Milano, 27 ott (TMNews) - Sebastian Vettel re incontrastato della velocità entra nella leggenda. Il tedesco della Red Bull vince il Gran Premio d'India di Formula 1 e conquista il quarto titolo mondiale piloti consecutivo, raggiungendo nell'albo d'oro Alain Prost. Vettel, al settimo trionfo stagionale in 16 gare, il terzo consecutivo a New Delhi, si laurea campione del mondo con tre GP d'anticipo (mancano Abu Dhabi, Stati Uniti e Brasile). Il fenomeno della Red Bull, scattato dalla pole position, chiude davanti alla Mercedes di Nico Rosberg e alla Lotus di Romain Grosjean, giunti sul traguardo con circa 30 secondi di distacco dal tedesco. Gara difficile per le Ferrari: Felipe Massa è quarto mentre Fernando Alonso, partito ottavo e frenato da un incidente in avvio (contatto con Webber e rottura dell'ala anteriore), è soltanto 11esimo.

Vettel è partito bene dalla pole position, conservando la testa dall'attacco delle Mercedes di Hamilton e Rosberg. Poi il tedesco si è fermato subito al terzo giro per il primo dei due pit stop perdendo diverse posizioni, ma una volta ripreso il comando, non lo ha più mollato. Solo una sosta per la Lotus di un eroico Grosjean: il francese, scattato 17esimo, chiude con un favoloso terzo posto. Strategia che non ha funzionato per Raikkonen, costretto poi a fermarsi a due giri dal termine e ad accontentarsi della settima piazza.

A punti anche Hamilton, quinto, Perez, sesto, le due Force India, con Di Resta ottavo e Sutil nono, e Ricciardo decimo. Costretto al ritiro Mark Webber con l'altra Red Bull per un problema al cambio al 40esimo giro. In classifica piloti Vettel sale a 322 punti davanti ad Alonso, secondo con 207, e Raikkonen, terzo con 183. In classifica costruttori Red Bull pirma con 470 punti, davanti a Mercedes, seconda con 313, che ha operato il sorpasso sulla Ferrari, terza con 309. La Lotus è quarta con 285.

http://www.formula1.com/

Clemente Russo è campione del mondo di pugilato

Autore: Redazione MTV News Data: 26 ottobre 2013 Commenta
Clemente Russo è campione del mondo di pugilato

Ha sconfitto Tishchenko nella finalissima di 91 kg in Kazakistan

Milano, 26 ott (TMNews) - Clemente Russo è campione del mondo di pugilato nella categoria pesi massimi. Nella finalissima di 91 kg di Almaty, in Kazakistan, il 31enne casertano ha sconfitto ai punti il russo Evgeny Tishchenko con verdetto unanime da parte dei giudici. Per Tatanka, che nel 2012 aveva conquistato l'argento alle Olimpiadi di Londra, si tratta del secondo oro mondiale: arriva a sei anni di distanza dal primo trionfo ottenuto nel 2007 a Chicago.

Quella di Russo è stata una vera impresa. Di fronte aveva un autentico colosso come Tishchenko, venti centimetri più alto di lui. Tatanka non si è fatto intimidire e si è aggiudicato il primo round grazie a una splendida combinazione destro-sinistro-destro nel finale.

Stessa musica nella seconda ripresa, aperta subito con un destro al corpo del russo e chiusa con un gancio sinistro che fa addirittura volare il paradenti all'avversario. Terza ripresa in totale controllo, con Russo che si è limitato a evitare il colpo del ko. Finisce in trionfo: Tatanka è di nuovo sul tetto del mondo.

https://www.facebook.com/clementerusso

L’Inter ceduta agli indonesiani, Thohir rileva il 70% del club

Autore: Redazione MTV News Data: 16 ottobre 2013 Commenta
L'Inter ceduta agli indonesiani, Thohir rileva il 70% del club

Moratti: lavoriamo insieme per un futuro vincente

Milano, 16 ott (TMNews) - L'Inter ha un nuovo proprietario: il 70 per cento delle quote azionarie del club nerazzurro passa dalle mani di Massimo Moratti a quelle del magnate indonesiano Erick Thohir. La notizia, anticipata in mattinata dallo stesso Moratti, è ora diventata ufficiale. Questo il comunicato diffuso dalla società nerazzurra sul proprio sito: "F.C. Internazionale Milano S.p.A. ('Inter') e il suo azionista di maggioranza Internazionale Holding Srl, interamente controllato da Massimo Moratti, hanno firmato oggi un accordo vincolante in base al quale International Sports Capital ('ISC'), società indirettamente posseduta da Erick Thohir, Rosan Roeslani e Handy Soetedjo, tre importanti uomini d'affari indonesiani, diventerà l'azionista di controllo dell'Inter con una partecipazione del 70% attraverso un aumento di capitale riservato".

"Dopo aver guidato il Club in una storia di successo - prosegue la nota - la Famiglia Moratti ha ora avviato un nuovo corso per assicurare all'Inter il futuro più brillante. Erick Thohir, Rosan Roeslani, Handy Soetedjo e la Famiglia Moratti lavoreranno insieme per assicurare un futuro vincente e rendere il Club ancora più competitivo in Italia, in Europa e nel resto del mondo, in linea con la filosofia del Club sin da quando è stato creato nel 1908, quando i suoi fondatori decisero di chiamarsi fratelli del mondo".

"Penso che la storia dell'Inter si arricchisca di una nuova stagione grazie ai nostri partner internazionali che, sono certo, contribuiranno alla continuità di successi - commenta Moratti - l'entusiasmo e il pragmatismo dei nuovi soci sono certamente una garanzia per il futuro. Auguro a Erick, Rosan e Handy di aggiungere altre vittorie ai nostri amati colori, con la fiducia e l'amicizia dei nostri fantastici tifosi. La mia famiglia e io continueremo a vivere questa straordinaria avventura insieme a Erick, Rosan e Handy, con la stessa dedizione e l'affetto che ci legano all'Inter e agli Interisti".

http://www.inter.it/

Tennis, Nadal torna numero uno al mondo grazie ad Atp Pechino

Autore: Redazione MTV News Data: 5 ottobre 2013 Commenta
Tennis, Nadal torna numero uno al mondo grazie ad Atp Pechino

La conquista della finalissima "China Open" gli assicura primato

Milano, 05 ott (TMNews) - Rafael Nadal è il primo finalista del "China Open", torneo Atp 500 che si sta svolgendo sui campi in cemento di Pechino. Ma soprattutto il maiorchino è tornato numero 1 del mondo: decisiva la vittoria in semifinale su Tomas Berdych, costretto al ritiro nel primo set sul punteggio di 4-2 in favore di Rafa che ha così centrato il 27esimo successo di fila sul cemento e ha conservato la propria imbattibilità nel 2013 su questa superficie (vittorie a Indian Wells, Montreal, Cincinnati, Us Open).

Da lunedì Nadal, che nei quarti aveva battuto Fabio Fognini, sarà in vetta al ranking Atp, anche in caso di eventuale sconfitta in finale con Novak Djokovic: l'attuale numero 1 del mondo e campione in carica proprio a Pechino, sarà costretto a cedere lo scettro dopo 101 settimane di dominio. La capitale cinese porta fortuna al maiorchino visto che proprio a Pechino, dove vinse la medaglia d'oro ai Giochi del 2008, divenne per la prima volta numero 1 del mondo il 18 agosto dello stesso anno. "Se me lo avessero detto a inizio anno non ci avrei creduto. Nemmeno i più ottimisti avrebbero pensato che le cose mi sarebbero andate così bene", ha commentato Nadal.

http://www.rafaelnadal.com/

Sospetti su Horner dopo la Vuelta: in fuga dall’antidoping

Autore: Redazione MTV News Data: 17 settembre 2013 Commenta
Sospetti su Horner dopo la Vuelta: in fuga dall'antidoping

Il ciclista che ha trionfato in Spagna risulta irreperibile

Milano, 17 set. (TMNews) - All'indomani del trionfo alla Vuelta di Spagna, scoppia il caso Chris Horner. L'Agenzia spagnola di antidoping (Aea) avrebbe cercato nelle scorse ore il 41enne americano per un controllo a sorpresa, ma non lo avrebbe trovato nella stanza del suo albergo. Aumentano dunque i sospetti su Horner, che ha dato una strepitosa dimostrazione di forza togliendo a Vincenzo Nibali la vittoria finale della Vuelta.

Il controllo sarebbe stato commissionato direttamente dall'Usada, che ha dovuto aspettare la fine della Vuelta in quanto nel corso del giro il monitoraggio antidoping è una esclusiva dell'Uci. La mancata reperibilità è un reato grave.

Il team Radioshack ha diramato un comunicato cercando di mettere chiarezza sul caso relativo a Chris Horner, che stamattina non si è reso reperibile per un controllo antidoping a sorpresa dell'Agenzia antidoping spagnola. "L'Aea ha cercato Horner nell'hotel sbagliato - recita il comunicato -. In quell'albergo alloggiava la squadra, non lui che era dalla moglie".

"Prima dell'ultima tappa - si giustifica la RadioShack - Hornerha comunicato all'agenzia il nome dell'hotel in cui avrebbe alloggiato, il numero di telefono e il numero della camera per l'orario, tra le 6 e le 7 del mattino, del possibile controllo. Horner ha anche ricevuto una mail di conferma". Intanto Horner ha lasciato la Spagna per tornare negli Stati Uniti e al momento risulta irreperibile.

http://www.chrishornerracing.com/

La legge russa anti-gay divide le atlete, Isinbayeva la difende

Autore: Redazione MTV News Data: 16 agosto 2013 Commenta
La legge russa anti-gay divide le atlete, Isinbayeva la difende

Svedese sfoggia unghie arcobaleno, la russa: meritiamo rispetto

Roma, 16 ago. (TMNews) - Elena Isinbayeva difende la legge "contro la propaganda omosessuale" approvata in Russia che sta facendo discutere ai Mondiali di atletica e suscitando timori in vista delle prossime Olimpiadi invernali di Sochi. La zarina del salto con l'asta, primatista mondiale, ha chiesto "rispetto" agli atleti che parteciperanno all'evento. L'intervento della campionessa è una reazione al comportamento della saltatrice in alto svedese Emma Green, che ha partecipato alla qualificazione con le unghie dipinte con i colori dell'arcobaleno in segno di dissenso, colori che hann indossato anche altri compagni di nazionale.

"Noi tolleriamo qualsiasi opinione e rispettiamo tutti, ma a loro volta, queste persone devono rispettare le nostre leggi e non promuovere da noi in pubblico idee di orientamento non tradizioanale", ha dichiarato l'atleta russa ripercorrendo il ragionamento che Vladimir Putin propone per giustificare la norma considerata in Occidente discriminatoria.

La legge in questione, promulgata dal presidente russo a giugno, prevede per gli stranieri multe e fino a 15 giorni di carcere, oltre all'espulsione dal Paese, in caso di "propaganda" in pubblico di uno stile di vita omosessuale.

http://www.mos2013.ru/en/

http://www.yelena-isinbaeva.com/

Marion Bartoli annuncia a sorpresa il suo ritiro dal tennis

Autore: Redazione MTV News Data: 16 agosto 2013 Commenta
Marion Bartoli annuncia a sorpresa il suo ritiro dal tennis

La decisione solo sei settimane dopo aver vinto Wimbledon

Milano, 16 ago. (TMNews) - Dopo anni di sacrifici e fatica ha coronato il suo sogno e ora ha deciso di appendere la racchetta al chiodo. La campionessa francese di tennis Marion Bartoli ha annunciato la fine della sua carriera "Ho realizzato il mio sogno e questo resterà con me per sempre - ha dichiarato l'atleta che solo sei settimane fa ha vinto il prestigioso torneo di Wimbledon -. Ma ora il mio corpo non riesce più a sopportare tutto".

"Troppi infortuni quest'anno, ho dolori dappertutto dopo appena un'ora di gioco. Mi è impossibile andare avanti, è tempo per me di ritirarmi", ha confidato la 28enne francese tra le lacrime dopo aver perso contro la rumena Simona Halep al torneo WTA di Cincinnati.

Forte e determinata, ma lontana dall'icona della tennista sexy che ha preso piede negli ultimi anni, era pure stata definita "brutta" da un anchorman televisivo. Ma lei, con notevole spirito, aveva replicato senza scomporsi: "Non ho mai sognato di fare la modella, ma ho sempre sognato di vincere Wimbledon". Ora si spengono i riflettori e Marion può godersi il meritato riposo.

http://www.wimbledon.com/en_GB/players/overview/wta020631.html

Nuoto, polemica "paga" Pellegrini. FIN: ha ricevuto 750mila euro

Autore: Redazione MTV News Data: 15 agosto 2013 Commenta
Nuoto, polemica paga Pellegrini. FIN: ha ricevuto 750mila euro

Per la Federnuoto tra il 2006 e il 2012 ha percepito questa cifra

Milano, 15 ago (TMNews) - Non si placa il caso sui premi per le vittorie nelle competizioni di nuoto innescato da Federica Pellegrini, che lamentava come i suoi ori ai Mondiali di Roma 2009 valessero appena 3mila euro. La Federnuoto, dopo la prima replica, ha ulteriormente specificato con una nuova nota per "dare una informazione chiara e trasparente": "Nel periodo 2006-12 l'atleta Federica Pellegrini ha ricevuto individualmente la somma di circa 750.000 euro dalla Federazione italiana nuoto, riguardante premi di classifica nelle competizioni internazionali e borse di studio ad esclusione dei premi inerenti il Club olimpico e i contributi erogati dal Coni per le medaglie olimpiche".

E poi ancora: "Nello specifico dei mondiali di Roma 2009, l'atleta azzurra ha ricevuto 147.000 euro frutto di due medaglie d'oro, tre record mondiali, e il piazzamento nella 4x200 stile libero. In tal senso si specifica che tale somma rispecchia criteri meritocratici uguali per tutti gli atleti azzurri. Inoltre si conferma che sono erogati contributi alle società per l'alto livello relativi a criteri specifici meritocratici, e per particolari esigenze motivate".

La nuotatrice italiana aveva fotografato e postato su Twitter un articolo, pubblicato dalla Gazzetta dello Sport nello spazio riservato al nuoto, che recitava testualmente: "Nel consiglio federale pre vacanze, ratificati i premi relativi al 2009. Clamorosamente Federica Pellegrini (Aniene) percepirà 3000 euro per i successi in 200-400 sl ai Mondiali di Roma...".

Dopo avere letto il quotidiano, la 25enne atleta plurimedagliata ha commentato sarcasticamente: "Questo è quello che ho guadagnato vincendo 2 mondiali con 3 record del mondo in una sola edizione! Fate voi!". E ancora: "Sono felice che sia ufficiale! Mi spiegheranno anche perché!".

http://www.federicapellegrini.com/

Calcio, Italia e Argentina dal Papa: "Non so per chi fare tifo"

Autore: Redazione MTV News Data: 14 agosto 2013 Commenta
Calcio, Italia e Argentina dal Papa: Non so per chi fare tifo

Oggi l'amichevole tra le Nazionali in onore del pontefice

Città del Vaticano, 14 ago. (TMNews) - Difficile scegliere per chi tifare nella partita amichevole tra Italia e Argentina che si disputerà questa sera allo stadio Olimpico di Roma. Papa Francesco scherzosamente ha ammesso la difficoltà durante l'udienza privata nella quale ha ricevuto calciatori e dirigenti delle due Nazionali di calcio che si affrontano in suo onore: "Per fortuna - ha detto il Papa - è un'amichevole, e mi raccomando che sia veramente così".

L'udienza è stata l'occasione per un invito rivolto ai giocatori: "Prima di essere campioni, siete essere umani, con pregi e difetti, aspirazioni e problemi" ha detto Papa Francesco, la violenza deve essere bandita dal gioco del calcio, che non deve diventare un business. "Promuovete un atteggiamento di dilettanti, che elimina il pericolo discriminazione. Quando le squadre vanno per questa strada, sparisce la violenza, che è un problema che abbiamo, e tornano a vedersi le famiglie sugli spalti". Il pontefice ha anche ricordato quando da bambino andava allo stadio di Buenos Aires con la sua famiglia.

Alla fine dell'udienza c'è stato un colloquio riservato per Mario Balotelli, che si è intrattenuto per qualche minuto con il Papa. Al termine dell'udienza le Nazionali di calcio di Italia e Argentina hanno regalato un ulivo, a simboleggiare la pace tra i popoli.

http://www.figc.it/it/3064/2088/HpSezioneConMenuSX.shtml

http://www.vatican.va/phome_it.htm

Calcio, nazionali Italia e Argentina dal Papa: domani amichevole

Autore: Redazione MTV News Data: 13 agosto 2013 Commenta
Calcio, nazionali Italia e Argentina dal Papa: domani amichevole

Partita per il pontefice, Balotelli: cosa gli dirò resta tra noi

Città del Vaticano, 13 ago. (TMNews) - In vista dell'amichevole che si svolgerà domani sera in suo onore, Papa Francesco riceve, nella sala Clementina del Vaticano, le due Nazionali di calcio di Italia e Argentina, guidate dai ct Cesare Prandelli e Alejandro Sabella. Jorge Mario Bergoglio, argentino di origini italiane, è da sempre appassionato di calcio e, in particolare, è tifoso del San Lorenzo Almagro, squadra del quartiere Boedo di Buenos Aires.

Per Mario Balotelli si tratta di un giorno ancora più speciale, dato che ieri il campione ha compiuto 23 anni: arrivato a Roma per rispondere alla convocazione del ct Cesare Prandelli per l'amichevole, ha detto ai giornalisti che lo aspettavano alla stazione: "Sono felice di esser ricevuto da Papa Francesco. Cosa penso di lui e cosa gli dirò rimarrà tra noi. Ma dirò qualcosa di importante sulla religione, per chi ci crede è una forza, per un calciatore, per ogni persona". Super Mario, incalzato, ha aggiunto: "Spero mi faccia gli auguri di compleanno anche lui. Il regalo più bello? Non me lo fa lui, ma i miei genitori".

http://www.figc.it/it/3064/2088/HpSezioneConMenuSX.shtml

http://www.mariobalotelli.it/it/home/

Calendario

  • settembre: 2014
    L M M G V S D
    « ago    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930