MTV News

Divieto di fumo negli stadi dalla prossima stagione

Autore: Redazione MTV News Data: 27 settembre 2012 Commenta
Divieto di fumo negli stadi dalla prossima stagione

Tifosi divisi sul provvedimento

Milano, 27 set. (TMNews) - Sigaretta alla stadio addio, a partire dalla prossima stagione potrebbe essere vietato fumare negli stadi: l'Osservatorio sulle manifestazioni sportive del Viminale ha proposto di introdurre il divieto in via sperimentale dalla prossima stagione. Una "eventuale sperimentazione" del divieto di fumo negli stadi "potrebbe partire solo nella prossima stagione". Lo dice il vice presidente dell'Osservatorio sulle manifestazioni sportive, Roberto Massucci, sottolineando che "l'agenda approvata contiene una serie di punti da approfondire nel corso delle prossime riunioni", tra cui appunto il divieto di fumo. Al momento è stata avviata un'indagine a livello internazionale e dunque "saranno approfonditi studi di settore e dovranno essere sentiti addetti ai lavori e rappresentanze dei tifosi". Il provvedimento divide i frequentatori degli stati. Da un lato ci sono i favorevoli che sostengono che questo potrebbe favorire l'afflenza delle famiglie, altri invece sostengono che in uno spazio aperto il fumo deve restare un diritto. www.osservatoriosport.interno.gov.it

Valentino Rossi torna sul podio dedica vittoria al Sic

Autore: Redazione MTV News Data: 16 settembre 2012 Commenta
Valentino Rossi torna sul podio dedica vittoria al Sic

A San Marino trionfa Lorenzo, Vale secondo

Milano, 16 set. (TMNews) - Valentino Rossi torna sul podio e si piazza secondo al traguardo dietro all'imprendibile Lorenzo, dopo una stagione passata in posizioni di rincalzo. Il centauro di Tavullia ottiene a Misano il suo miglior risultato con la Ducati e dedica la vittoria a Marco Simoncelli: "E' un grande risultato, lo voglio assolutamente dedicare al Sic e alla sua famiglia. Sicuramente lui mi ha dato una mano" ha detto Vale al termine della gara. "E' stata una gara molto bella, sono contento - dice il pilota della Ducati -. Devo ringraziare un sacco di persone, che comunque hanno sempre creduto di potercela fare anche nei momenti più difficili".

Sul circuito di Misano, intitolato a Marco Simoncelli, il centauro spagnolo, già leader del mondiale, s'impone davanti alla Ducati di Valentino Rossi (suo miglior piazzamento da quando è nella scuderia italiana), alla Honda di Alvaro Bautista e alla Yamaha di Andrea Dovizioso. Fuori al primo giro Dani Pedrosa, pole man e potenziale protagonista.

Alla partenza bandiere gialle esposte per la Ducati di Abraham ferma in pista. Tutto da rifare e Gp accorciato di un giro, 27 invece dei 28 previsti. Anche la Honda di Pedrosa ha un problema: lo spagnolo è costretto a partire in fondo allo schieramento. Si parte e Lorenzo scatta al comando; il suo rivale Pedrosa tenta subito un recupero ma viene buttato a terra da Barbera. Alle rincorsa del leader balza Rossi, voglioso di rispondere alle critiche con una grande prova. Vale, pur non riuscendo mai ad avvicinarsi a Lorenzo, tiene bene agli attacchi di Bradl e, con il passare dei giri, guadagna sempre più margine sui suoi inseguitori. Al traguardo terzo arriva Bautista, salvatosi al fotofinish dal ritorno di Dovizioso.

http://www.valentinorossi.com/

Dall’Australia: Del Piero, sbarco trionfale a Sydney

Autore: Redazione MTV News Data: 16 settembre 2012 Commenta
Dall'Australia: Del Piero, sbarco trionfale a Sydney

"Voglio vincere, inizio una nuova avventura"

Milano, 16 set. (TMNews) - Sciarpa del Sydndey FC al collo, un canguro di peluche in mano e un enorme sorriso stampato sul viso: Alessandro Del Piero è sbarcato in Australia. L'ex capitano della Juventus è giunto questa mattina alle ore 10.20 (2.20 in Italia) all'aeroporto di Sydney con il volo SQ231 della Singapore Airlines. Ad attenderlo una folla festante: centinaia di persone, oltre ai media australiani, hanno salutato l'arrivo del fuoriclasse di Conegliano.

"Voglio ancora vincere titoli - ha dichiarato Alex, fermatosi a lungo a firmare autografi e scattare foto -. Non sono venuto a Sydney per concludere la mia carriera, ma per iniziare una nuova avventura". Al trionfale sbarco di Del Piero hanno assistito anche i due italo-australiani che hanno reso possibile il trasferimento: l'agente Lou Sticca e l'amministratore delegato del Sydney FC, Tony Pignata. Sabato 6 ottobre a Wellington, in Nuova Zelanda, è in programma l'esordio di Del Piero con la nuova maglia. La prima partita casalinga contro i Newcastle Jets, invece, è stata spostata allo stadio olimpico, che ha una capacità di 84mila posti: è previsto un clamoroso sold out.

http://www.footballaustralia.com.au/sydneyfc/

Carolina Kostner: Alex ha sbagliato ma lo ammiro per suo coraggio

Autore: Redazione MTV News Data: 21 agosto 2012 Commenta
Carolina Kostner: Alex ha sbagliato ma lo ammiro per suo coraggio

La pattinatrice parla del fidanzato dopo esclusione da Olimpiadi

Milano, 21 ago (TMNews) - "Alex, come sportivo, ha fatto un grande errore e per questo non ci sono dubbi che sono molto arrabbiata". Queste le parole di Carolina Kostner sul fidanzato Alex Schwazer, escluso dalle Olimpiadi di Londra 2012 dopo essere stato trovato positivo a un controllo antidoping. Negli occhi degli sportivi e appassionati c'è ancora la drammatica conferenza stampa del marciatore azzurro che, in lacrime davanti a una folta platea di giornalisti, aveva ammesso le proprie responsabilità annunciano l'addio all'atletica.

"Come persona l'ho visto soffrire, soprattutto nell'ultimo periodo - prosegue Carolina Kostner nella prima conferenza stampa dopo la vicenda -. Lo ammiro per il coraggio che ha avuto di ammettere i suoi errori davanti a tutto il mondo. So che Alex pagherà e pagherà tanto per i suoi errori, ma so anche che troverà la sua strada, ora che si è liberato dei demoni che aveva in testa. Spero che torni la persona libera che ho conosciuto quattro anni fa".

La pattinatrice non risparmia una frecciata al modo in cui l'informazione ha trattato il caso Schwazer: "Quando succedono cose così - ha detto - si leggono quasi soltanto cose negative. Quando Alex ha vinto l'oro a Pechino è rimasto sulle prime pagine per un giorno soltanto, mentre questa volta sui giornali c'è rimasto per una settimana intera. Ma la vita è questa...".

Infine una battuta sulle prossime Olimpiadi invernali di Sochi: "Da qui al 2014 possono cambiare tante cose, ma la mia intenzione è quella di esserci".

http://www.carolina-kostner.it/I-Home.htm

Londra 2012, Paralimpiadi: Venduti 2 milioni biglietti, è record

Autore: Redazione MTV News Data: 15 agosto 2012 Commenta
Londra 2012, Paralimpiadi: Venduti 2 milioni biglietti, è record

Altri 300 mila saranno messi in palio prossima settimana

Milano, 14 ago. (TMNews) - Si annuncia il tutto esaurito alle Paralimpiadi di Londra dove sono stati già venduti un record di più di 2 milioni di biglietti. Ne dà notizia l'edizione digitale del Times sottolineando che a breve aprirà la caccia agli ultimi 300mila posti che verranno messi in palio prima della cerimonia inaugurale del 29 agosto.

Gli spettatori hanno acquistato i primi 900mila biglietti il giorno della cerimonia di apertura delle Olimpiadi a luglio. Lord Coe, presidente degli organizzatori dei Giochi Olimpici e Paralimpici ha previsto il tutto esaurito e ha promesso che il pubblico rimarrà sorpreso dall'alta qualità dello sport. I biglietti per l'atletica allo Stadio Olimpico, quelli per il ciclismo al velodromo e per il tennis in sedia a rotelle sono già andati a ruba.

Alle Paralimpiadi di Londra, che furono originate all'Ospedale di Stoke Mandeville, cittadina della contea del Buckinghamshire nel 1952 con solo atleti britannici e olandesi, parteciperanno atleti di 174 Paesi. Tim Hollingsworth, presidente dell'Associazione Paralimpica britannica, ha detto al Times: "Vogliamo che gli stadi siano stracolmi di fan britannici. Promettiamo sport eccezionale in stadi meravigliosi".

http://www.london2012.com/paralympics/

Londra 2012, Giochi chiusi con una cerimonia spettacolare

Autore: Redazione MTV News Data: 13 agosto 2012 Commenta
Londra 2012, Giochi chiusi con una cerimonia spettacolare

Si sono esibite sul palco le principali star britanniche

Londra, 13 ago. (TMNews) - Le Olimpiadi di Londra si sono chiuse ieri sera con una cerimonia spettacolare di tre ore all'Olympic Stadium, durante la quale si sono esibiti sul palco alcuni tra i maggiori cantanti pop britannici, tra cui le Spice Girls, George Michael e Elbow. La bandiera ufficiale dei giochi è stata consegnata al sindaco di Rio de Janeiro, la città che ospiterà tra quattro anni la prossima edizione delle Olimpiadi, prima dello spegnimento della fiamma olimpica.

Allo show hanno assistito 10.000 atleti e 80.000 spettatori. A rappresentare la regina Elisabetta c'era il nipote, il principe Harry. Il presidente del Comitato olimpico internazionale, Jacques Rogge, che ha proclamato ufficialmente la chiusura della 30esima Olimpiade poco prima della mezzanotte, ha detto: "Non ci scorderemo mai i sorrisi, la gentilezza e il sostegno dei magnifici volontari,eroi di questi Giochi". "Voi, gli spettatori e il pubblico siete stati la colonna sonora di queste Olimpiadi".

La cerimonia di chiusura pur fra giochi di luce, musica e colori è stata molto meno rigida rispetto a quella inaugurale dello scorso 27 luglio. La città britannica, dopo sedici giorni di gare, ha ufficialmente passato il testimone a Rio de Janeiro, la città brasiliana che nel 2016 ospiterà la 31esima edizione delle Olimpiadi. Sotto lo sguardo attento del principe Harry e del presidente del Cio Jacques Rogge, l'atto finale dei Giochi londinesi ha coinvolto gli 80mila dello stadio olimpico a suon di musica. Assente la Regina, che ha comunque mandato un messaggio agli atleti. Presente il sindaco di Londra Boris Johnson che ha passato la bandiera al sindaco di Rio Edoardo paes.

Meno nutrita, ovviamente, la sfilata rispetto alla cerimonia di inaugurazione: molti sono già tornati a casa e a godersi l'ultimo giorno dei 30esimi Giochi dell'era moderna sono solo una parte degli atleti. Entrano all'Olympic Stadium in ordine sparso, preceduti dalla sfilata delle bandiere guidata come sempre da quella della Grecia, la culla delle Olimpiadi. Ai Paesi è stata data facoltà di cambiare il portabandiera rispetto alla cerimonia inaugurale: il 27 luglio l'alfiere azzurro era stato Valentina Vezzali, stavolta tocca a Daniele Molmenti, oro nella canoa slalom K1.

Tra i momenti da ricordare, in questa ultima serata di Londra 2012, c'è senza dubbio la premiazione della maratona maschile, la gara olimpica per eccellenza. Jacques Rogge ha premiato il kenyano Wilson Kipsang Kiprotich con il bronzo, il kenyano Abel Kirui con l'argento e l'ugandese Stephen Kiprotich con l'oro. E' lui l'ultimo atleta premiato ai Giochi 2012, ed è quello ugandese l'ultimo inno a essere eseguito all'Olympic Stadium. Commovente anche l'ovazione tributata ai 70mila volontari che hanno reso possibili le Olimpiadi londinesi.

L'ultima ora è stata dedicata alla musica britannica: inizio con Bohemian Rhapsody dei Queen e Imagine di John Lennon. Si va avanti con uno scatenato George Michael, sullo schermo scorrono alcune immagini e spezzoni di brani di David Bowie. Il pubblico è in delirio. Nell'arco di una mezz'ora scarsa scarica di adrenalina con Annie Lennox, Take That, Muse, Fatboy Slim, Bryan May e Roger Taylor dei Queen, My Generation degli Who, una riedizione di "Wish you were here" dei Pink Floyd e l'irruzione con taxi colorati delle Spice Girls, che mandano in visibilio lo stadio. Con i pezzi dei Beatles, naturalmente, pronti a emergere in qualsiasi momento, e una scenografia costruita sull'Union Jack, la bandiera britannica. In mezzo tutti incantati ad ammirare la bellezza di Naomi Campbell e Kate Moss. Poi è davvero finita. Londra 2012 è già storia, il futuro è Rio 2016.

http://www.london2012.com/ http://www.bbc.co.uk/news/uk-19236754

Londra 2012/ Bolt fa tris con la staffetta: sono i suo Giochi

Autore: Redazione MTV News Data: 12 agosto 2012 Commenta
Londra 2012/ Bolt fa tris con la staffetta: sono i suo Giochi

Si chiude l'Olimpiade, il giamaicano simbolo come a Pechino

Milano, 11 ago (TMNews) - Usain Bolt si conferma re assoluto della velocità con la vittoria della staffetta, con record del mondo, con la Giamaica. Come a Pechino nel 2008, il fenomeno fa tripletta anche a Londra, aggiungendo la medaglia d'oro nella 4x100 corsa con Yohan Blake, Nesta Carter e Michael Frater, a quelle già conquistate nei 100 e nei 200. La terza medaglia d'oro di Bolt, capace ai Giochi solo di vincere, lo consacra definitivamente come la star globale delle Olimpiadi londinesi, come era già successo a Pechino 2008, ma in questo caso c'era l'onere di doversi riconfermare, onere che il fuoriclasse giamaicano ha fronteggiato - e assolto - con la consueta spavalderia e altrettanto sfacciati risultati: 9"63 nei 110 metri, 19"32 nei 200 e un incredibile 36"84 nella staffetta.

In attesa della cerimonia di chiusura e delle ultime medaglie in palio, l'Olimpiade vive la sua ultima giornata tracciando i primi bilanci: grande entusiasmo del pubblico, grande risposta della città, grande passione in tutto il mondo per Giochi impeccabili dal punto di vista organizzativo e televisivo. Insomma, la sensazione è che sia stato un successo, simboleggiato alla perfezione dalla freccia di Usain (ma anche dai record di Michael Phelps e di Chris Hoy, dagli en plein del fioretto femminile italiano e dal fascino irresistibile del dream team del basket Nba).

Festeggia anche la spedizione italiana, che ha raggiunto gli obiettivi che erano stati posti prima della partenza per Londra e che, a fronte di alcune clamorose delusioni (un nome su tutti: Federica Pellegrini), ha raccolto medaglie dove forse non ci si aspettava, portando alla ribalta tanti eroi degli sport cosiddetti minori.

Un'ultima nota sul medagliere: gli Stati Uniti sopravanzano la Cina, ma gran parte delle loro medaglie arriva da due soli sport: il nuoto e l'atletica leggera. Molto più distribuiti i trionfi dei cinesi, capaci di primeggiare in un numero maggiore di discipline.

http://www.london2012.com/ http://www.londra2012.coni.it/

Britannici entusiasti delle Olimpiadi, buon investimento per 55%

Autore: Redazione MTV News Data: 11 agosto 2012 Commenta
Britannici entusiasti delle Olimpiadi, buon investimento per 55%

Entusiasmano le medaglie conquistate dagli atleti di casa

Londra, 11 ago. (TMNews) - Le Olimpiadi di Londra entusiasmano i britannici. A svelare il successo dei Giochi sui cittadini è un sondaggio pubblicato dal quotidiano The Guardiani: i dati dicono che il 55% dei britannici è convinta che siano stati un buon investimento in un periodo economico di crisi. Nettamente in minoranza chi invece giudica i Giochi una costosa distrazione dai problemi economici, decisamente più seri: secondo il sondaggio in questa categoria rientra il 35% degli intervistati.

Per organizzare le Olimpiadi la Gran Bretagna ha speso 9 miliardi di sterline. Ad accendere l'entusiasmo dei britannici hanno contribuito anche le buone performance degli atleti di casa, che hanno conquistato finora 25 medaglie d'oro, portando il loro paese al terzo posto nel medagliere, alle spalle di Stati Uniti e Cina. Secondo la maggioranza dei britannici i Giochi porteranno benefici al Paese anche nel prossimo futuro.

http://www.guardian.co.uk/sport/2012/aug/10/london-2012-team-gb-success-feelgood-factor

Calcioscommesse, per ct. Juve Conte dieci mesi di squalifica

Autore: Redazione MTV News Data: 10 agosto 2012 Commenta
Calcioscommesse, per ct. Juve Conte dieci mesi di squalifica

Lecce e Grosseto retrocesse in Lega Pro

Milano, 10 ago. (TMNews) - Dieci mesi di squalifica per il tecnico della Juventus, Antonio Conte. Questo è il verdetto della Commissione Disciplinare nell'ambito del maxiprocesso sul calcioscommesse.

Il procuratore Palazzi aveva chiesto un anno e tre mesi per l'allenatore, che all'epoca dei fatti era sulla panchina del Siena. Buone notizie invece sul fronte Leonardo Bonucci e Simone Pepe, che sono stati assolti. Per i due giocatori della Juventus, all'epoca dei fatti rispettivamente al Bari e all'Udinese, la Procura Federale aveva chiesto 3 anni e 6 mesi e un anno.

Nessuna penalizzazione per il Bologna nel prossimo campionato: assolti Marco Di Vaio e Daniele Portanova. La Procura aveva chiesto due punti di penalizzazione per il club rossoblù, mentre per i due giocatori le richieste erano rispettivamente di un anno per omessa denuncia e di tre anni per illecito. Stangata invece per Lecce e Grosseto, che saranno retrocesse in Lega Pro.

E così ora in bianco e nero è il momento di Massimo Carrera. Come anticipato dal ds Marotta, il vice di Antonio Conte guiderà la Juventus in attesa della squalifica del tecnico scudettato: "Vivo quotidianamente da un anno il lavoro con lui, quindi non sarà un problema - ha detto l'ex difensore in conferenza stampa a Pechino. - Cercherò di dare consiglio ai giocatori vicino alla panchina, ma non sarà una mia iniziativa, solo la conseguenza di quanto facciamo ogni giorno. Emozione? All'inizio certamente, ma i ragazzi mi metteranno a mio agio". Carrera siederà dunque sulla panchina dei campioni d'Italia alla vigilia della Supercoppa italiana contro il Napoli.

http://www.juventus.com/juve/it/welcome

Londra 2012, Bolt oro nei 200, alle sue spalle Yohann Blake

Autore: Redazione MTV News Data: 10 agosto 2012 Commenta
Londra 2012, Bolt oro nei 200, alle sue spalle Yohann Blake

Il giamaicano nella leggenda: vince 100 e 200 in due olimpiadi

Milano, 10 ago. (TMNews) - Trionfo di Usain Bolt nei 200 metri. Il giamaicano (19.32) bissa il successo dei 100 metri e domina i connazionali Johann Blake (argento) e Warren Weir (bronzo) per una tripletta tutta giamaicana.

Il giamaicano Usain Bolt si è confermato così campione olimpico dei 200 metri vincendo stasera la finale ai Giochi di Londra con il tempo di 19"32 secondi. Alle sue spalle il rivale-amico-connazionale Yohann Blake con 19"44 e l'altro giamaicano Warren Weir. Bolt aveva vinto anche la gara dei 100 metri.

Bolt entra così nella leggenda: è il primo atleta a vincere 100 e 200 metri in due olimpiadi: Pechino 2008 e, oggi, Londra.

"Ero venuto qui per vincere l'oro, ci sono riuscito. Ora sono una leggenda, mi sento il più grande atleta vivente". Lo ha detto Usain Bolt subito dopo aver tagliato il traguardo.

Fuori dallo stadio olimpico di Londra e in tutto il mondo è Bolt-mania: tifosi, giamaicani e non, giovani e meno giovani, si sono cimentati nella posa del fulmine per omaggiare il campione olimpico.

http://www.facebook.com/usainbolt

Calendario